Microsoft userà le mappe TomTom nei suoi servizi software/cloud

05 Febbraio 2019 17

Microsoft e TomTom hanno rafforzato ulteriormente la loro partnership: Azure diventerà il servizio cloud primario di TomTom, mentre Microsoft includerà i dati cartografici e del traffico di TomTom in tutti i suoi prodotti software - inclusi Bing, Cortana e Windows. La decisione è importante soprattutto per le aziende che sfruttano Azure: potranno contare su servizi più avanzati e precisi.

Al momento Microsoft si appoggia alle mappe HERE, società che, nata più di 30 anni fa con il nome di Navteq, è stata per diverso tempo proprietà di Nokia e ora è dei produttori tedeschi di automobili BMW, Mercedes e Audi. Nel 2016 le due società dissero di aver stretto un "accordo pluriennale", la cui durata precisa non è nota. In ogni caso, Microsoft osserva che questa partnership con TomTom è più significativa rispetto a qualsiasi altro progetto portato avanti finora nel settore delle mappe.

"I clienti Azure di qualsiasi settore ci guadagnano quando i dati di TomTom, i servizi Azure Maps, i dati geospaziali e i servizi analitici sono collocati tutti nello stesso cloud", dice la program manager Tara Prakiriya. Per esempio, mappe aggiornate e informazioni sul traffico permetteranno agli agricoltori di rivoluzionare il trasporto dei loro prodotti ottimizzando gli itinerari, stabilendo il raggio di consegna e molto altro.


17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Matteo

Le informazioni sono tutte disponibili, poi bisognerà vedere cosa vorrà rendere disponibile Microsoft. Le API le sviluppiamo noi e dovrebbe essere decisamente più accessibile di GMaps in termini di prezzi.

vendere un servizio che i tuoi concorrenti hanno, per poi fartelo fornire a pagamento... mah

Luigi Melita

Non hai capito, lui voleva farti vivere un'avventura e tu, ostinato, volevi per forza arrivare alla tua "banale" destinazione! xD

Alberto M.

assolutamente d'accordo...io uso here su un cell dedicato a fare solo il navigatore! top

Luca

In comune con Apple Maps o sbaglio?

Antonio Exidor

Una volta, se non avessi avuto il cinesone con installato Here, mi sarei perso per colpa del TomTom che voleva per forza farmi prendere una strada che non portava a nulla.

Lolloso

beh speriamo aggiungano anche tutta quella serie di informazioni che fornisce tomtom, tipo inquinamento ecc... e soprattutto che riattivino la possibilità di cercare le indicazioni attraverso cortana

Aster

No here.

Massimo Zannoni

No, Here è una società a se.
Se ho capito bene, hanno stretto un nuovo accordo con TomTom quindi presumo sostituiranno le mappe HERE.

Crebelo

Riconfermo quanto detto.

Ansem The Seeker Of Darkness

Quindi Here(su smartphone) e maps su windows 10 usano le mappe di tomtom?

Aikon

bhe fidati che tante volte anch'io mi son trovato meglio con here/bing piuttosto che GMAPS, poi sicuramente su MAPS hai più punti di interesse, ma almeno per me ne faccio gran poco, nel senso ci sono altri servizi che mi sono più utili.

Manny Calavera

...non lo metto in dubbio!

Crebelo

Per chi viaggia da casa sua al supermercato a 10 metri si, vince qualsiasi navigatore.

Manny Calavera

Se per " meglio cosi' " intendi dire che le mappe di Tom Tom sono meglio di quelle di NavTeq... non e' che sono proprio in totale accordo con te. L'app "mappe" sul mio lumia 950 spesso e volentieri vince alla grande rispetto a vari navigatori e servizi tipo google maps.

Crebelo

Meglio così.

Android

Recensione OPPO AX7: ottima batteria ed un hardware sufficiente

HDMotori.it

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Microsoft

Microsoft Surface Studio 2 è il top per la creatività: la nostra prova

Hardware

Recensione Asus ZenBook Pro 14 UX480, unico nel suo genere