Google, nuova multa in arrivo dalla UE a causa di AdSense

18 Gennaio 2019 30

Google rischia di dover pagare una nuova multa, che andrebbe così a sommarsi alle due precedenti comminate dal commissario per la concorrenza dell’UE Margrethe Vestager per le vicende sui comparatori dello shopping online e sull’abuso di posizione dominante su Android.

In questi casi l’azienda di Mountain View aveva dovuto sborsare rispettivamente 2,4 e 4,3 miliardi di euro, e ora potrebbe ritrovarsi costretta a versare un’altra cospicua somma di denaro per aver utilizzato in modo improprio AdSense, danneggiando di fatto le società rivali nel settore dell’advertising.

Secondo le fonti riportate da Bloomberg, la multa non dovrebbe comunque essere superiore alle due precedenti, ma rappresenterebbe l'ennesimo caso in cui Google e Unione Europea vengono ai ferri corti (non solo in questo campo, basti pensare ai tentativi di Big G di bloccare la nuova legge sul copyright).

Margrethe Vestager

Le indagini erano partite nel 2016: in estrema sintesi, l’UE accusa Google di obbligare i partner con i suoi contratti pubblicitari a non poter utilizzare servizi concorrenti e, dunque, di impedire la presenza di banner diversi da quelli generati da AdSense.

Nessun accanimento verso Google, garantiva il commissario lo scorso novembre, anche se l’attività di chi detiene l’80% delle quote di mercato nel campo della ricerca su web non passa di certo inosservata. Va comunque tenuto conto come la piattaforma AdSense sia stata modificata nel tempo dall’azienda di Mountain View, via via adeguandosi alla normativa europea in tema di concorrenza. Questa collaborazione consentirà alla stessa Google di non temere una multa troppo elevata.

In più, bisogna considerare che AdSense ha perso nel tempo molto del suo peso specifico, contando oggi per il solo 20% delle entrate pubblicitarie complessive della società californiana.


30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
adimo

Le normative europee sono pensate per spillare soldi, non per tutelare i cittadini.

Sgnapy

Non so se è colpa di adsense, andrebbero multati per propormi sempre Baldini in una notizia falsa. https://uploads.disquscdn.c...

GianTT

Potrebbero anche cominciare con il rispettare le normative europee piuttosto

adimo

Se ti derubano ogni 3 mesi si.

Maxim Castelli

Apprezzo davvero l'onestà. È sinonimo di intelligenza.
Grazie ancora.

Cloud387

Scusa errore mio non ti avevo riconosciuto..

Cloud387

Infatti una volta si pagavano le marchette, oggi si pagano le multe

Maxim Castelli
Cloud387

AdSense è il nome, non vuol dire pubblicità.

Tizio Caio

Il problema è conoscere la definizione di privacy.. che non è mantenere la riservatezza di una informazione...

uncletoma

Ho risposto sotto :)

uncletoma

Here è un'alternativa, punto. Per chi, come me, va in moto GMaps è il peggio del peggio, dato che non contempla questa opzione (al contrario di altri concorrenti, tra cui Waze, sempre di G). Idem DDG, che è diventato da anni il mio punto di riferimento. Android ha dalla sia che non è legato a un certo hardware, a un dato dispositivo. Vuoi spendere poco? Tanto? Un po' meno o sei un ricco nababbo arabo? All'interno della galassia Android puoi trovare ciò che fa per te, mentre con iOS no, soprattutto lato medio/basso di gamma (usato escluso).
Ok, Vimeo non ha il catalogo di YT (che Google semplicemente comprò, dato il fallimento colossale di Google Video), ma esistono altere alternative.
Cerchi la qualità? Arte
( www . arte . tv/it/videos/084711-000-A/lauryn-hill-in-concerto/)
Cerchi le battute stupide dello pseudocomico che piace tanto ai cerebrolesi? YT o Facebook
Cerchi la videosoluzione a un videogame? YT
Come al solito: dipende da quello che cerchi (e, poi, Vimeo è principalmente pensato per un pubblico anglofono).
Per esempio io mi guardo i video pubblici della PBS, che sono semplicemente meravigliosi. Ovviamente sul sito dell'emittente.
Tipo:
www . pbs . org / video/trombone-shorty-orleans-avenue-2ndplm/

Maxim Castelli

Dispositivo. Ce l'hai quasi fatta.

Maxim Castelli

Scrivere pubblicità non è comprensibile, eh no, proprio no.

Dea1993

caspita paragonare vimeo a youtube ce ne vuole....
duckduckgo potrebbe essere quasi buonio, ma alla fine tutte le volte che mi sono imposto di usarlo sono dovuto tornare a google perchè semplicemente mi ha sempre trovato le cose che cerco, al contrario di ddg.

Giardiniere Willy

Here ha mappe inferiori, duckduck per quanto abbia buoni propositi non ha le caratteristiche e funzioni avanzate di Google, vimeo...? Seriamente? Confronti il sito n.1 di video sul pianeta con vimeo? Magari può essere anche ottimo, ma non avrà mai la stessa quantità di video.

Ios è un alternativa, non ho detto che Android sia il migliore (per me lo è, ma dipende dall'uso che se ne deve fare). Di certo Android è quello più versatile e con più ampia scelta

uncletoma

DuckDuckGo, HERE, Vimeo (ma, vabbè. non c'è paragone; oppure Arte, per chi come me ama il genere culturale)... no, il rivale sarebbe iOS, ma è legato al device.

Matteo

Ah perché avresti il coraggio di dire il contrario? Apposto siamo

Giardiniere Willy

Comunque se gli operatori telefonici italiani subissero un decimo delle multe che subisce Google a quest'ora sarebbero onesti

Giardiniere Willy

E con il miglior motore di ricerca, le migliori mappe, il più importante sito di video, il più diffuso e variegato os mobile...

Ma vabbè, sappiamo chi sei, quindi è pure inutile commentarti. È invece divertente deriderti

Fabio

Niente pilloline oggi?

turbognu

Più che altro estremamente tentacolare e ramificata in ogni possibile settore della vita digitale delle persone, al punto che è quasi impossibile sottrarsi dall'esserne osservati.

la peggiore azienda della storia, sleale e contro ogni buonsenso per la privacy.

rsMkII

Ormai l'Europa si finanzia solo con le multe a Google.

GianTT

Finalmente l'UE si è ricordata che le aziende USA del web non sono colossi intoccabili, ma che devono pagare le tasse come tutte le altre e sottostare alle norme europee in materia di commercio, privacy ecc...

GianTT

E lasciare un mercato di quasi 400 milioni di persone con redditto medio tra i primi al mondo?

tesking

Se non lo hanno ancora fatto, evidentemente, al netto delle multe gli conviene ancora molto stare qui...

adimo

Se fossi in loro valuterei dì lasciare l’Europa. Ormai sono più i rischi.

ghost

Finalmente gli americani hanno un assaggio di cosa significa essere nell'unione europea e come si riempie di soldi in caso di necessità

Cerbero

Poi dicono che Google e' azienda IT,....

Microsoft

Microsoft Surface Studio 2 è il top per la creatività: la nostra prova

Hardware

Recensione Asus ZenBook Pro 14 UX480, unico nel suo genere

Motorola

Motorola resta in Italia: ecco Moto G7 Plus | Prezzi e Anteprima

Recensione Canon EOS R: foto da campione e video da migliorare