Smartphone e rischi per la salute: TAR impone campagna informativa

16 Gennaio 2019 67

Lo Stato dovrà adeguatamente informare i cittadini sui rischi legati all'utilizzo di cellulari, smartphone e telefoni cordless. Lo stabilisce la recente sentenza del TAR del Lazio che accoglie le richieste dell'Associazione per la prevenzione e la lotta all'elettrosmog. Nello specifico, l'obbligo di attivare la campagna informativa ricade sul Ministero dell'Ambiente, sul Ministero della Salute e sul Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che dovranno adempiere entro sei mesi dalla data di notifica della sentenza (la data di pubblicazione è della medesima è quella di ieri, 15 gennaio) o, se anteriore, dalla comunicazione in via amministrativa della medesima - quindi nel corso dell'estate prossima..

SMARTPHONE E CELLULARI CANCEROGENI: NEL DUBBIO MEGLIO INFORMARE

La pronuncia arriva dopo una serie di precedenti atti amministrativi che hanno direttamente coinvolto il Ministero della Salute. Come si legge nella parte finale della sentenza (N. 00500/2019 REG.PROV.COLL):

  • Il Ministero della Salute nel 2012 (nota prot. n.0001080 –P del 6 gennaio 2012) era intervenuto sul tema dei rischi per la salute legati all'uso dei cellulari sottolineando che l'argomento era alla sua costante attenzione, soprattutto in seguito alla pronuncia del 2011 dell'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro.
  • Tale agenzia aveva classificato come agente possibilmente cancerogeno per l'uomo (Gruppo 2B) i campi elettrromagnetici a radiofrequenza. Ovvero il nesso di causalità tra campi elettromagnetici e insorgere di tumori è credibile, ma non si può escludere che l'effetto finale sia dovuto al caso, a distorsioni o ad effetti di confondimento. In altri termini, il nesso è plausibile ma non certo
  • Sempre nel 2011, il Consiglio Superiore di Sanità, basandosi sull'orientamento dell'Istituto Superiore di Sanità, rilevò che allo stato delle conoscenze scientifiche non è dimostrato alcun nesso di causalità tra esposizione a radiofrequenze e patologie tumorali, rimarcando tuttavia come l’ipotesi di un rapporto causale non possa essere del tutto esclusa in relazione ad un uso molto intenso del telefono cellulare
  • Contestualmente, il Consiglio Superiore di Sanità da un lato raccomandava di mantenere vivo l'interesse della ricerca e della sorveglianza del tema, dall'altro invitava ad avviare una campagna di informazione per l'uso responsabile del telefono.

Ciò che l'Associazione ricorrente ha contestato ai Ministeri coinvolti e quello che il TAR del Lazio ha appurato riguarda il fatto che:

Nonostante il ragguardevole lasso di tempo intercorso, la preannunciata campagna informativa non risulta essere stata ancora attuata.

La campagna sarà rivolta all'intera popolazione, si soffermerà sulle corrette modalità di utilizzo di smartphone, cellulari e cordless e metterà in guardia sui potenziali rischi della salute derivanti dal loro improprio utilizzo. Si tratta di un ulteriore importante precedente prodotto dalla giurisprudenza italiana sul tema del controverso rapporto tra cellulari e salute. Si ricorda un'altra fondamentale sentenza, quella del Tribunale di Ivrea che nel 2017 stabilì per la prima volta il nesso di causalità tra uso (meglio dire ab-uso) del cellulare e insorgere del tumore - si rimanda al nostro precedente approfondimento su SAR e emissioni elettromagnetiche per approfondire l'articolata sentenza.

LA RISPOSTA DELL'ASSOCIAZIONE

L'Associazione per la Prevenzione e la Lotta all'elettrosmog si definisce ovviamente soddisfatta per la vittoria - è un'altra battaglia vinta a difesa della salute di tutti, dice - e sottolinea come il convincimento dei giudici sia maturato anche grazie ai documenti tratti dalla letteratura scientifica dai quali emerge che

l'utilizzo inadeguato di cellulari e cordless, comportando l'esposizione di parti sensibili del corpo umano ai campi elettromagnetici, può avere effetti nocivi sulla salute umana, soprattutto riguardo ai soggetti più giovani e quindi più vulnerabili, potendo incidere negativamente sul loro sviluppo psico-fisico.

Al tempo stesso si evidenzia, come si legge anche nella sentenza, che i Ministeri non hanno efficacemente contestato i rischi prospettati dall'associazione.

LE PROSSIME SFIDE

Una campagna informativa rappresenta un ulteriore strumento per fare la sintesi delle conoscenze maturate in questi anni sui rapporti tra onde elettromagnetiche e salute umana. Il nodo di fondo non è ancora sciolto in senso assoluto - il nesso di causalità uso/abuso del cellulare-insorgere del tumore - ma gli studi si moltiplicano, le conoscenze progrediscono e tutto ciò non può che essere un bene soprattutto in una fase in cui nuove tecnologie - si pensi al 5G - stanno per affermarsi e diventa sempre più importante essere consapevoli del modo migliore per utilizzarle limitandone i rischi.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Cellularishop a 425 euro oppure da ePrice a 766 euro.

67

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabio

La cosa ridicola è che è stata accertata la nicivita provocata dall'esposizione prolungata alle radiazioni emesse dagli smartphone e apparecchi affini.

La campagna informativa imposta dal TAR non è stata attuata e poi vai in ospedale e ovunque, sono installati sul soffitto router e compagnia bella...

daniele

Si mio caro

Max

No.

daniele

Nessuno eccede i limiti di legge o non sarebbero in vendita, questo non toglie che sia tra i peggiori

Max
daniele

Certo che l'hanno provato ma quelli erano i migliori! Ma ce la fai?? Tu hai scritto il livello sar dell'x 0.99. Svegliati!! O il tuo cervello é già partito assieme alle radiazioni

Max
daniele

Tra i più virtuosi, sotto 0.30

Giorgio

Che cellulare hai se posso sapere ?

daniele

Allucinante come anche di fronte all'evidenza neghi. Devi fartene una ragione, il tuo telefono e tra i peggiori, a livello di cinesate. Usa le cuffiette va la

Max
daniele

Sei patetico, sono i valori SAR, penso che a confrontarli c'è la puoi fare anche tu

Max

Quindi cerchi di dimostrarmi la c4gata che hai scritto con una lista in tedesco dove NON ci sono iPhone? Geniale...

Markiarom #FuoriController

Si è vero ma è altrettanto vero che sta a 0 cm dalla pelle.

Giorgio

Non tutti , ma su alcuni c’è la possibilità come Apple Watch per esempio

joethefox

capisco, si avrebbe senso

Horatio

Il BT ha una potenza irrisoria.

rsMkII

Hai ragione! Purtroppo la legge non è affatto uguale per tutti, checché se ne dica.

Horatio

Si possono mettere in modalità aereo? La mia no.

Massi l'alpaca

Si sarebbe irrangiungibile, però a me farebbe comodo per quando mi sposto a piedi quei 10 minuti, appena arrivo in un posto lo tengo sempre appoggiato (scrivania, ecc) conosco gente che se lo tiene in tasca 12 ore in ufficio...roba da matti.

romoloo

come fanno ad essere studi a lungo termine se una cavia campa 4-5 anni... connetti le dita al cervello prima di commentare cagat€

Gios
Barabba

Era per sottolineare il fatto che segnalare esplicitamente i rischi, anche con immagini scioccanti, non debella l'uso della causa.
Detto questo, la questione vergognosa è che una multinazionale corazzata, che unge ed olia gli ingranaggi può commercializzare prodotti cancerogeni semplicemente ammonendo sul fatto che sono nocivi all'essere umano.

Prova tu a produrre una marmellata biologica alle prugne e ti stuprano perché fa venire il cagozzo a qualcuno.

No Maria, io esco!

No morirai presto

moderately concerned

al tar piace tanto la pseudoscienza

romoloo

la questione dibattuta è mettere in guardia la gente sui possibili RISCHI. prima di tutto, non esistono studi sul lungo termine ma solo sul breve. cioè, che risultati ci sono dopo ad esempio 30-40 anni di esposizione elettromagnetica continua? questo non possiamo saperlo visto che la quantità di onde attuale esiste solo da pochissimi anni. considera che si è scoperto che il fumo provocava danni alla salute solo dopo decenni che le sigarette erano in circolazione, anche mio padre mi diceva che quando lui era bambino non erano considerato un vizio dannoso. anche lì probabilmente perché ci sono voluti molti anni di ricerca, e perché i danni non sono quasi mai immediati. Oltre a questo, le ricerche che ci sono, fanno riferimento a vecchi sistemi in cui esistevano solo onde cellulari in 2G. Oggi abbiamo la somma di onde 2G, 3G, 4G e a breve 5G, wifi a doppia frequenza 2.4ghz e 5ghz, bluetooth, e migliaia di dispositivi interconnessi tra loro oltre che alla rete. inoltre oggi se ne fa un uso che pochi anni fa sarebbe stato definito un abuso patologico di pochissime persone. tutto ciò ha stravolto il panorama oggetto di studio e tutto dovrà essere ricalcolato. ad esempio il 5G pare essere molto più dannoso delle tecnologie precedenti a detta degli esperti. infine conta che nei prossimi anni il numero di dispositivi connessi e il tempo di utilizzo aumenterà ulteriormente di moltissimo. io credo che alla fine dei danni ci saranno, almeno per alcuni soggetti.. questo ce lo dirà la medicina ma per ora beffarsi delle precauzioni mi sembra quantomeno stup1do

Gios

Più probabile quella delle persone che leggono blog a caso anzichè report scientifici e studi veri.
Tanto per capirci mentre studiavano l'interazione onde em a radiofrequenza e cervello hanno scoperto un netto miglioramento per i malati di parkinson e di d3menza senile grazie alla rielettrificazione dei percorsi neurali.

Peccato che non funzioni anche per la d3m3nza di chi scrive certi commenti.....

joethefox

nel caso in cui esistesse, non sarebbe poi irrangiungile?

Giorgio

Ma secondo voi oggetti come gli smartwatch o Smartband, se messe in modalità aereo , quindi offline , possono comunque comportare qualche problema alla saluta? Non sono molto esperto ma ho letto che le batterie creano dei campi elettromagnetici, come viene appunto riportato nell’articolo

Giorgio

Comunque dipende dalla situazione , perché ci sono due indici sar. Uno per quando fai le chiamate e quindi avvicini il telefono alla testa , mentre un altro ti indica quanto emette quando c’è l'hai in mano o in tasca. Se nel primo caso telefoni come Samsung , hanno valori eccellenti rispetto ad Apple , nel secondo caso la situazione si capovolge. Solo che nel primo caso puoi risolvere il problema con delle cuffie , nel secondo no.

daniele

https://uploads.disquscdn.c...

daniele

Scusa?? E nn sarebbe tra i peggiori? Per non parlare dei modelli precedentj, ma certo ti fa comodo, dai tirali fuori

Massi l'alpaca

Ragazzi che voi sappiate esiste qualche contenitore a mo di sacchetto schermato in cui riporre il cellulare prima di metterlo in tasca? Sarà fattibile?

rsMkII

Però considera che quelli che fumano hanno ANCHE il cellulare!

Max

Ennesima minkiata...
Tu hai un ossessione per ciò che non puoi permetterti https://uploads.disquscdn.c...

Samuele Capacci

Io ho il caricabatteria vicino al letto e il telefono lo carico li ma è sempre sotto WiFi (quindi senza la rete dati attiva) e ad almeno 20-30 cm da me. Secondo voi va bene?

Max

Ci fosse uno studio credibile che dimostri l’una o l’altra ipotesi...

Scemo

Gombrodoh!

Barabba

Qui non si tratta di lasciarci le piume da anziani, ma di beccarsi un tumore a qualunque età o subire danni permanenti .
Quantomeno averne contezza e causalità credo debba essere il minimo.
Poi anche il tabacco uccide, ma nonostante questo è pieno di fumatori .

PassPar2_

Tanto a 80-90 anni da vecchi si muore comunque.

realist

Bè . L'effetto di vede già da anni, leggendo i commenti di svariati forum e blog.

PadreMaronno

tra telefoni, apparecchi vari, polveri sottili e roba chimica che mangiamo... viva la vita

Joker

Concordo!

romoloo

e sulla tua necrosi cerebrale

utente

In modalità aereo lo puoi mettere dove vuoi.

Paul The Rock

Iniziamo a trovare un modo per calcolare le emissioni che non sia solo il SAR che è un valore di picco che non vuol dire quasi nulla nell'uso quotidiano... ad oggi non si sono mai impegnati veramente per rendere informazioni reali sull'uso dato che questo valore è solo "statistico"...

antonio
daniele

iPhone da sempre tra i peggiori

M3r71n0

Se non fanno capire una cosa per un altra, o dicono comunque fesserie, non ci vedo niente di male nel far capire alla gente che se usa tantissimo lo smartphone per chiamare è meglio che usi un auricolare, oppure che di sera non si lascia lo smartphone sul cuscino mentre si dorme.

Adriano Cacciola
Samsung

Recensione Samsung Galaxy Tab S5e: ottimo per svago e produttività

Kia

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Samsung

Samsung Galaxy Fold: il software convince, la "piega" è da provare!

Oppo

24h con Oppo Reno: pop-up camera e tanto carattere | Video