Mercato app mobile mai così in alto nel 2018, e nel 2019 continuerà a crescere

16 Gennaio 2019 17

Il 2018 è stato un altro anno di grande crescita per il settore delle app mobile, racconta App Annie. I download dall'Apple App Store e dal Google Play Store sono incrementati del 35 per cento rispetto al 2016, superando la soglia dei 194 miliardi; il fatturato (del solo App Store) è cresciuto ben di più - si parla di 101 miliardi di dollari, il 75 per cento in più rispetto a due anni fa; e gli utenti usano le app per il 50 per cento in più del tempo rispetto al 2016. Ormai, nei mercati più ricchi e maturi è la prassi avere almeno un centinaio di app installate sul proprio smartphone.

La crescita della nostra dipendenza dalle app è evidente in ogni settore: dal mobile banking ai videogiochi, dallo streaming video alla comunicazione, dalla salute al cibo, dalla pianificazione di una vacanza alla prenotazione di un ristorante. È interessante osservare come per la Generazione Z (la fascia di età indicativamente dai 15 ai 25 anni) la crescita sia più pronunciata per le app che per i videogiochi; la generazione precedente, quella dei millennials (indicativamente dai 25 ai 35 anni) e viceversa. Nel mondo dei videogiochi continuano a dominare i grandi classici, come Candy Crush e Pokémon Go, ma crescono nuovi fenomeni come i Battle Royale e i giochi hyper-casual - esempio Helix Jump e Hole.jo.

Un mercato in mano a pochi: la maggior parte delle società hanno sede in USA, Cina e Giappone. Per l'Europa briciole

Le previsioni per il 2019 di App Annie sono di ulteriore crescita. Secondo la società analitica, il fatturato dei negozi di applicazioni mobile salirà ancora a ben 120 miliardi di dollari - circa il doppio del fatturato dell'intera industria cinematografica. E il gaming mobile rappresenterà ben il 60 per cento del fatturato dell'intera industria: in particolare, App Annie si aspetta che il nuovo gioco di Niantic, ovvero Harry Potter: Wizards Unite, riuscirà a totalizzare 100 milioni di dollari in acquisti in-game nei primi 30 giorni di disponibilità. Infine, 10 minuti di ogni ora spesa a consumare contenuti multimediali nell'intero anno saranno video visualizzati su mobile - che si tratti di produzioni premium come Netflix o casalinghe come in YouTube.

Vediamo infine le top 10 globali per app, giochi e rispettivi sviluppatori. Ricordiamo che App Annie conteggia solo le app installate a posteriori dall'utente, non quelle già preinstallate nel dispositivo (ci sono quindi delle assenze illustri, come YouTube, Gmail, Chrome e Maps su Android).

CLASSIFICA PER UTENTI ATTIVI AL MESE
CLASSIFICA PER NUMERO DOWNLOAD
CLASSIFICA PER FATTURATO

Ci sono tante più informazioni per chi vuole approfondire consultando la documentazione ufficiale: un PDF da circa 160 paginette che scorrono via in un batter d'occhio. Si possono scaricare fornendo alcuni dati nella pagina che trovate seguendo la voce FONTE qui sotto; sono richieste info come mail, nome e azienda, ma non sono attivi controlli di alcun genere.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 699 euro oppure da ePrice a 791 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stefano

Se guardi la classifica le app non guadagnano dall’acquisto di se stesse ma dagli abbonamenti che propongono

fabrynet

Non ne andrei fiero però.

josefor

E dire che l'ultima app che ho acquistato è stato NovaLaucher 2 anni fa perchè era i nsconto a 50centesimi, in effetti spendo troppo

Tony

su app store uguale se non peggio visto che si fanno pagare anche per l'immondizia

Raphael DeLaghetto

Sei programmatore ?

fabrynet
Davide

ma infatti ormai qui in occidente ognuno ha più o meno le sue app installate e nessuno corre più a cercarne di nuove. I mercati dove vanno forte sono praticamente i soli stati emergenti (asia su tutti).
Stanno vivendo quello che per noi fu il 2013-2014.

Garrett

Il gaming mobile rappresenterà ben il 60 per cento del fatturato dell'intera industria.

E questo non è bello.
Significa che continueranno a dare le noccioline.
Non so se si intende....

Jezuuz
Nick126

Se ci aggiungi i 2/3€ di criptovalute che diceva di aver preso tempo fa, è il nuovo Soros.

fabrynet

Stai diventando ricco insomma...

Luca Lindholm

Anche il Windows Store continua ad aumentare il proprio profitto, lo posso tranquillamente dedurre dal'aumento di interesse per le mie app.

Con appena 3-4 app proficue (su 7 totali capaci di generare entrate), sono in grado già di guadagnare all'incirca 15€ al mese di soli acquisti in-app... e il trend è in crescita.

;D

Marco P.

Ammetto, su Dokkan Battle shoppano come i dragoni certe persone.
Vedo tipi spendere, ad ogni batch, almeno 2-3k$
Mandano avanti un'economia solo loro.

Squak9000

si... anche su app store ma la cosa è un poco più contenuta e le app sono un pochino più di qualità.

Squak9000
Luca Lindholm

Già.

:(

Frantz

Quando cerco qualcosa nello store escono così tante app tutte uguali che rimango intimorito. E' difficile capire qual è la migliore, anche leggendo le recensioni. A volte alla fine ho rinunciato per paura di scaricare qualche app con malware :D

Non so su appstore, ma il play store è pieno di app tutte uguali o immondizia.

Microsoft

Microsoft Surface Studio 2 è il top per la creatività: la nostra prova

Hardware

Recensione Asus ZenBook Pro 14 UX480, unico nel suo genere

Motorola

Motorola resta in Italia: ecco Moto G7 Plus | Prezzi e Anteprima

Recensione Canon EOS R: foto da campione e video da migliorare