CES 2019 si è concluso | Recap | VIDEO

13 Gennaio 2019 100

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il CES sta cambiando, come tutte le fiere del settore è un corpo in movimento che non conosce un vero e proprio status quo, perchè legato a doppio filo alla tecnologia, ai lanci dei prodotti e delle nuove tendenze. Insomma il rischio di un mezzo flop è dietro l'angolo, ma da quando ne ho memoria a Las Vegas non vedo poi tutta questa preoccupazione: la verità è che difronte all'ingresso principale stanno costruendo una nuova, immensa hall dove fino allo scorso anno c'era un parcheggio a perdita d'occhio.

Gli spazi intorno al Convention Center sono stati occupati da strutture provvisorie di tutti i tipi e generi, dando per lo più spazio al mondo delle auto e della mobilità sostenibile che necessitano di location per le prove e test. Insomma il CES è in espansione, anzi, direi in rapida espansione e la parola "crisi" non è proprio contemplata, anche perchè a Las Vegas si spazia davvero dal mobile agli hamburger 2.0, al mondo dei TV, della connettività 5G, mobilità, fotografia, audio, startup, PC e nuove tecnologie.

Difficile che nessuno abbia qualcosa da dire, essendo questo il miglior palco possibile per la presenza di migliaia di giornalisti del settore è di certo il momento giusto per farsi avanti. Vi racconto tutto questo per metter l'accento su una cosa: il CES è vivo più che mai, e poco importa se Samsung non ha presentato il suo smartphone pieghevole, si guarda al complesso e di cose importanti ne abbiamo viste eccome. Facciamo un breve riassunto.

MOBILE PRESENTE: POCHI ANNUNCI MA C'E' IL PIEGHEVOLE

Come spesso accade in questo settore è una piccola e sconosciuta azienda a mostrare per prima una nuova tecnologia, magari su un prototipo che non eccelle per appeal ma arriva dritto al punto e apre la discussione su un nuovo argomento. A questo giro ci ha pensato Royole con il suo FlexPai, primo smartphone pieghevole che può esser assimilato ad un tablet viste le dimensioni una volta spiegato (7,8").

Casualmente ci siamo poi trovati davanti ad un Lenovo Z5 Pro GT, smartphone che probabilmente non vedremo mai e nascondeva tuttavia due sorprese: lo slider e il SoC. A bordo c'è infatti il nuovissimo Snapdragon 855 che presto vedremo in ogni dove, un'anteprima era dovuta, tra l'altro non ci è sembrato niente male!

Non poteva mancare ovviamente Huawei, sempre pronta a mostrare nuovi terminali mobile, seppur l'unico evento della casa cinese sia stato dedicato al nuovo portatile. Abbiamo quindi visto in anteprima il Nova 4 di cui tanto abbiamo parlato in queste pagine e il nuovo P Smart 2019.

Non è certo una novità per il mondo del tech, ma lo è di certo per noi italiani, lasciati fuori dal lancio del LG V40 ThinQ qualche mese fa (insieme agli altri paesi europei). Ma la casa coreana ha poi deciso di portarlo dalle nostre parti, dove arriverà molto presto.

A conferma che la tendenza del display forato è ormai una realtà ecco anche un'altra soluzione da un produttore minore, Hisense, con U30 che nascondeva altre sorprese: Snapdragon 675 (e dubbio software). E poi c'è anche Nubia X, un interessante esperimento che spero di rivedere su altri terminali, visto il doppio display e relativi vantaggi per gli amanti degli autoscatti. Mi chiedo quali possano essere gli altri vantaggi, ad ogni modo ci è parsa più che buona la realizzazione.

TANTI, TANTISSIMI NUOVI NOTEBOOK

Inizio della settimana che è stato caratterizzato dal lancio di numerosissimi notebook, vere e proprie line up rinnovate per alcuni e interessanti new-entry per altri. Partiamo da MSI, capace di metter fuori un battaglione nuovo di zecca e rinforzare le linee Stealth, Titan e Rider con le nuove schede video NVIDIA GeForce RTX.

Ci siamo soffermati più tempo sulle due soluzioni più importanti, ovvero MSI GS75 Stealth, un mostro di potenza che alla CPU esa-core Intel Core i7-8750H affianca 32GB di RAM e una GeForce RTX 2080 con design Max-Q. Il tutto in un peso di soli 2,25 kg!

Ancor più sottile e portatile il PS63 Modern, elegante e sottile e dedicato a chi non vuole tanti compromessi e desidera comunque una macchina potente e capace di fornire perfino un pannello 4K HDR. Di sicuro uno dei più belli visti in fiera.

Segue Huawei, che ha deciso di sfruttare proprio il CES 2019 per il lancio del nuovo Matebook 13, un ultraportatile che segue le linee del "X Pro" ma in un formato ancor più piccolino e leggero. Si perde un po' in potenza (max 8GB di RAM) ma si guadagna in peso e prezzo finale.

Asus amplia ulteriormente la sua ampia famiglia ZenBook e presenta S13 con display da 13 pollici senza cornici (solo 2,5mm) e notch al contrario. Ottima configurazione hardware e design fantastico, attendiamo con ansia le informazioni per il nostro mercato. A questo si aggiunge Zenbook 14 con certificazione militare e processori Intel Whiskey lake, design più classico ma concreto.

E poi c'è Asus ROG Mothership, un ibrido molto particolare che abbiamo decodificato solo dopo qualche minuto, si tratta infatti di un portatile che si trasforma in poco tempo in un All-in-One e ha potenza da vendere.

Acer apre di solito le danze e anche quest'anno ha mostrato (a porte chiuse) prima di tutti le sue novità. Impressionante il livello raggiunto con Swift 7 2019, adesso pesa soltanto 890g ed è unico nel suo genere, ma vogliamo rivederlo quando sarà pronto al lancio perchè questi demo ci sono parsi un po' troppo delicati. C'è stato tempo per dare uno sguardo ad un modello gaming convertibile con cerniera laterale, è il Predator Triton 900.

Per Dell è sempre questa l'occasione giusta per mostrare un refresh delle sue macchine più importanti: abbiamo così visto con piacere il nuovo XPS 13 (2019), seppur la mancanza di una scheda video dedicata si cominci a sentire e la sola webcam migliorata (e ricollocata) non sembra possa bastare. C'è stato tempo per dare un'occhiata anche alla linea business con il Latitude 7400, modello 2-in-1 con cerniera che permette di ribaltare di 360° il display e vanta un elemento finora inedito: il sensore di prossimità.

Ovviamente non poteva mancare uno sguardo al mondo del gaming, sempre più centrale per i produttori di notebook e PC. E quindi ampio spazio al modello Area 51m, capace di integrare una CPU Intel desktop e la possibilità di cambiare tutti i componenti principali. Decisamente meno estremo l'Alienware M15 e M17, comunque molto potente e con schede NVIDIA GeForce RTX Max-Q.

Anche Samsung ha detto la sua, peccato che dalle nostre parti non vedremo mai "9 Pro e Flash" visto che la casa coreana ha dismesso la componente europea e lasciato a noi solo i Galaxy Book.

Chiudiamo con Lenovo, che a Las Vegas ha portato dei nuovi Yoga e i nuovi Carbon, sono due e sono sempre più interessanti. Stiamo ovviamente parlando di Thinkpad X1 Carbon e Yoga, estremi e costosi. C'è stato spazio anche per un nuovo e particolare All-in-One, si chiama A940 ed è molto interessante, speriamo di rivederlo presto dalle nostre parti.

PER I TV PAROLA D'ORDINE 8K, E ANCHE LA PRIMA MIRRORLESS

Samsung ha presentato un nuovo modello 8K, vi ricordo che nel corso del 2018 sono stati tra i pochissimi in grado di lanciare sul mercato un TV con questa risoluzione (l'altro è stato Sharp). Al CES 2019 hanno così ampliato il portfolio con il QLED Q900R da 98 pollici e presentato il MicroLED The Window da 75 pollici. All'interno dello showroom vi abbiamo così mostrato anche una versione ancor più grande da ben 219 pollici e i nuovi monitor, sia per il gaming sia per la produttività.

LG ha raggiunto questo traguardo e presentato diverse soluzioni, dal NanoCell TV all'OLED 8K della serie Z9. Protagonista assoluto è stato tuttavia l'OLED TV R, visto nelle stanze segrete lo scorso anno e finalmente ben visibile a tutti nel booth in fiera, è ufficialmente il primo TV arrotolabile e presto arriverà in commercio.

Anche Sony si è spinta un passo più in avanti, si associa così ai due principali competitor con l'Android TV 8K ZG9 e amplia l'offerta OLED con i due nuovi modelli AG9 (Serie Master) e AG8, entrambi dotati di tecnologia Surface Acoustic Audio (in versione "+" sul primo).

A dire il vero ci sono tanti altri produttori che hanno presentato TV 8K e non solo, ma non c'è stato il tempo di visitarli tutti e in alcuni casi non erano mostrati in fiera (vedi Panasonic, che aveva uno stand molto particolare e volto alla loro visione del futuro). Sharp ha portato nuove soluzioni 8K, non solo TV: in mostra c'era anche la prima mirrorless consumer capace di registrare in 8K a 30fps (forse anche 60fps in futuro) che verrà ufficialmente presentata al NAB il prossimo aprile.

AMPIO SPAZIO ALLA MOBILITA'

Il CES è l'occasione giusta per fare il punto sulle nuove tecnologie in ambito mobilità, con tante soluzioni che puntano alla guida autonoma e all'elettrico. Luigi Melita ha così scandagliato la fiera e presenziato alle conferenze più importanti. Siamo partiti da Nissan, anche perchè la casa automobilistica detiene il record di auto elettriche vendute nel nostro paese (vedi la Top 10) e a Las Vegas arriva forte della nuova Leaf E+ con batteria da 62 kWh e 385 km di autonomia.

Ho detto solo mobilità sostenibile? Falso, Mercedes ha presentato qui la nuova CLA con quattro cilindri turbo da 2 litri e 225 CV con cambio doppia frizione 7G-DCT.

Tanta tecnologia di bordo e nuovi sistemi d'intrattenimento, dal cinema in auto secondo Intel e Warner Bros (pensato per il car sharing) all'audio di Harman migliorato e cancellazione delle urla dei bambini. Audi si è spinta ancora più avanti con l'A8 trasformata in un vero e proprio cinema dinamico che sfrutta le sospensioni adattive per scuotere i passeggeri durante la visione di un film ad auto ferma.

Ovviamente c'è anche Qualcomm, capace di sviluppare un sistema di riconoscimento degli elementi esterni C-V2X per la protezione di auto, moto e pedoni.

Infine sempre spazio per qualche simpatico mezzo elettrico come questo skateboard Spectra X, capace di spingerci fino a 25 km/h ed entrare in un simpatico sistema di condivisione.

TUTTO IL RESTO, BURGER 2.0 IN TESTA

Vi siete letteralmente sbizzarriti nei commenti non appena abbiamo pubblicato la nostra prova del Burger 2.0 di Impossible Foods, sia perchè non c'entra nulla con il sito sia perchè siete pro o contro. Abbiamo ritenuto fosse importante parlarne e lo stesso hanno fatto tutte le testate internazionali più importanti, con tanto di "best of" affidato alla startup.

Non si tratta infatti di spezzare una lancia a favore di vegetariani o vegani, Impossible Food è riuscita a realizzare davvero qualcosa che potrebbe cambiare tanti equilibri, sia nel mondo del cibo sia in quello ambientale. La possibilità di avere della carne che sia più sana, controllata, senza dover uccidere animali, beh, potrebbe fare la differenza. Anche perchè sono squisiti e assolutamente comparabili alla carne vera, provare per credere.

Tornando a temi a noi più cari, Intel ha riservato per sé uno grande spazio in fiera e mostrato le novità più interessanti nei diversi campi, con l'aiuto dei suoi tanti partner con cui lavora a strettissimo contatto. Nuove CPU Ice Lake a 10nm per i notebook in arrivo e primi dettagli sulla prossima piattaforma Lakefield.

Kodak ha portato due simpatiche e belle Instant Camera, si chiamano Smile e Smile Classic e saranno disponibili nei prossimi mesi anche nel nostro paese. Ben felici di vedere che il segmento continua ad avere un discreto successo, così da ricordarci quanto sia importante stampare le foto!

Infine, in chiusura, non poteva mancare anche un wearable con i nuovi TicWatch Express 2 e Sport 2, capaci di migliorare ulteriormente la serie di successo e mantenere in alto la bandiera di Android Wear OS. Li proveremo quanto prima, sono due smartwatch davvero interessanti e ben realizzati, con un progetto preciso dietro.

RECAP

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 278 euro oppure da Media World a 329 euro.

100

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
broncos7

Ma le app android ormai è più di un anno che si possono usare su tutti i dispositivi che hanno al massimo un paio d'anni

Ste

per il mercato italiano è relegato anche per il prezzo quando si potranno usare anche le app android allora si che sarà interessante

Gregory Dus

Volevo chiedere un consiglio a voi che siete sicuramente più esperti, ero interessato a compare un dispotivo 2in 1 e le opzioni attualmente sono sb2 da 13” i5 o dell ispirino 15 2in 1, ovviamente il surface sarebbe molto meglio ma il mio uso è essenzialmente composto da Autocad e Revit (modellazuone 3D ) e ho paura che il modello i5 sia indifferente. Avete qualche consiglio da darmi? Grazie mille

Luca Lucani

per cosa ?

broncos7

Immaginavo, un peccato perchè eravate davvero in pochi a dargli un minimo di spazio tra le testate italiane, spero che la prossima volta torni ad esserci anche Riccardo...

A sto giro, l'unico video che ho guardato tra tutti quelli che avete fatto è stato il tuo sul display flessibile alla fine, mancando tutti gli altri di mio interesse...

Pazienza, che poi comunque anche se non li compra nessuno, gli articoli e i video attirano sempre i fan di windows quindi avreste comunque ottenuto visione e click ;-) :-)

Gabriele Arestivo

La verità è una: è una fiera americana, i chromebook qui vendono, dalle nostre parti no. Le case non li vendono, non li promuovono e l'interesse è sempre contenuto. In queste situazioni devi fare delle scelte perché non hai il tempo di coprire tutto e noi abbiamo preferito parlare di cose che potessero essere più interessanti e attuali per il pubblico italiano. Tutto qua :)

broncos7

si certo, io intendevo che è l'unica occasione in cui testate italiane sono presenti di persona a provare i prodotti e poter fare video anteprime ecc...

Ste

secondo me conviene aspettare il nuovo os di google per chromebook

Ste

il problema è che più metà della roba per noi non è acquistabile

Squall02

Grazie, del prezioso (gratuito!!) lavoro svolto.
Ovviamente l'invidia per non essere lì anche io è davvero tanta!

SteDS

Si lo so, quindi? il fatto che esista da tempo non vuol dire che sia molto diffuso. Non credo proprio siano stati sponsorizzati (non l'ho scritto io), ho fatto solo notare alcune incongruenze che derivano da un eccessivo entusiasmo, capisco che questo argomento stia molto a cuore ad alcuni membri dello staff, però insomma, attenzione a cosa ti stanno proponendo in realtà.

Alessandro Olivieri

Mi ricordo infatti, magari recupero anche quelli e vedi come sono messi a prezzo ecc, per la testiera verdrò, al limite mi adatto io ahah

Top Cat

Ja!

broncos7

Lenovo l'anno scorso comunque ne aveva presentati 3 di modelli e 2 di questi costavano poco, anche quello di mezzo aveva un ottimo prezzo ricordo.
Da quanto ne so per i resi con amazon non cambia nulla, unica cosa la tastiera che non avrai le accentate italiane (a meno che ci attacchi gli adesivi...)

Alessandro Olivieri

Ma si poi lo userei in università soprattutto quindi mi basta poco. Su amazon estero posso comprare tranquillamente o rischio qualche problema/ sbattimento?

broncos7

di nulla...
ti troverai bene penso, il problema più grosso è appunto trovarli e a un prezzo decente fuori dagli USA purtroppo...
io lo trovai sul sito ufficiale Acer il mio, ma è stato un caso e una botta di fortuna, altrimenti mi sa che si deve andare di amazon estero

Alessandro Olivieri

Perfetto, grazie mille! Ne cerco da un po' di Chromebook decenti a poco

broncos7

sui 400$ mi pare Acer e 600$ Asus forse, ma usciranno diverse configurazioni e quindi prezzi

Alessandro Olivieri

Allora cercherò qualcosa, sai più o meno i prezzi a memoria?

chi dice che sto ces non è stato interessante non capisce niente, già solo per telefono e tv arrotolabile, nuovi laptop gaming, iot, auto ecc ecc.

broncos7

Su HDblog hanno fatto solo articoli con riepilogo di dati tecnici (che si potevano scrivere da qui senza prendere l'aereo)..
Purtroppo per vedere qualche video e prove di gente sul posto solo video stranieri.
Di chromebook interessanti ce n'erano quest'anno secondo me (Asus da 14" e Acer da 15" quelli che hanno attirato la mia attenzione in particolare)

Ginomoscerino

nemmeno un piccolo accenno all'IBM Q System One?

Fez Vrasta

un certo archi e tetto

Maxim Castelli

Segnalato.

iNicc0lo

AGGIUNTO VIDEO
https://www.youtube.com/wat...

Alessandro Olivieri

Qua su hdblog o su sito del ces(esiste?)? Scusate la dkmanda che può sembrare stupida ma non ho seguito molto l'evento e articoli connessi

M3r71n0

A me di sicuro è rimasto:
l'attesa "snervante" per le foto delle hostess... https://uploads.disquscdn.c...

... il successivo arrivo... https://uploads.disquscdn.c...

...e di sicuro, il primo smartphone pieghevole https://uploads.disquscdn.c...

:D XD
Grazie per averci portato al CES.

Davide

in israele hanno le strade piezoelettriche e i dipendenti di alcune aziende hanno i cip sotto pelle per essere tracciati...perchè qui no?

Davide

C'è un router wifi in ogni casa da un decennio almeno, gli smartphone nelle tasche di tutti da trentanni, almeno una televisione da 60 anni, ed elettrodomestici smart, già connessi al wifi, da qualche anno.
Basta fare una ricerca del wifi per scoprire che già oggi in ogni strada siamo irradiati da onde. E se quelle del wifi non sono cancerogene, bè, la radio è ovunque, la tv pure..e il 5g si appoggia sulle vecchie frequenze tv, quindi di cosa stiamo parlando?

E con questo ovviamente non intendo dire che tutto ciò ci faccia bene, dico solo che questi articoli lasciano il tempo che trovano..viviamo in mezze alle stesse frequenze da anni..nulla di nuovo sotto il sole..

Alessio Ferri

In Israele ci sono anche gli ebrei nazisti, il fatto che Israele faccia o non faccia qualcosa non significa niente

TheDukeMB

Con una semplice ricerca su internet, e senza tirare in ballo fonti come "non cielo dicono" "le verità che nessuno vuole dirti" ecc.., ho trovato che sarà proprio Tim ad occuparsi delle reti 5G in Israele.
Che strana la vita a volte.

Davide

Per come l'hanno presentato più che innovativa è semplicemente un prototipo che hanno tolto dalla teca..il 2019 sarà l'hanno del buco..suona male ma è la previsione più realistica :D

broncos7

? Ad avere un dispositivo con le caratteristiche che ho scritto.
Comunque tranquillo, non sei mica obbligato a prenderlo

Francesco Lo Cascio

E, oggettivamente, a che serve prendere un Chromebook di fascia medio-alta o anche solo di fascia media?

broncos7

"A cosa servono" non capisco cosa voglia dire, sono computer...
Rispetto a Windows sono molto più efficienti, no manutenzione, no cali di prestazioni nel tempo, più veloci, sincronizzazione. E fanno tutto quanto serve al 99% degli utenti.
Se sai già che ti serve usare un programma presente solo per Windows, Mac o Linux dovrai usare loro, ma non è il caso di un utente medio ( anzi Linux se prendi un chromebook recente di fascia medio alta è compatibile)

Vinx

Da tutto quello che ho visto è che le bombe di questo CES sono in primis l'LG OLED TV R, che è la piena dimostrazione di cosa possa fare un grande display con tecnologia FLESSIBILE e l'Impossible Burger 2.0 dove sono stati omessi alcuni particolari dettagli su chi ci sia dietro e altre informazioni nutrizionali. Noto che infatti questo cibo realmente RIVOLUZIONARIO sia già stato attaccato dai classici haters, ignorantoni, trolletti del menga. Innanzitutto dietro l'azienda in questione, la Impossible Foods Inc per l'appunto, si ha una realtà finanziata nonché meno da GOOGLE VENTURES e da BILL GATES.

L’eme, sostanza sanguinolenta e rossastra che si trova nella carne degli animali, ma anche nelle radici dei legumi, è quella sostanza che da il gusto alla Carne che noi essere viventi, quali onnivori, mangiamo. E' simile nelle piante e nei muscoli dei bovini ed è ciò che permette alla polpetta sintetica di “imitare” l’aspetto e il sapore di una bistecca per l'appunto quindi BEN VENGA, il gusto della Carne lo si avrà al 100%. E non quella cagata di Burger Vegetale che si vende oggi nei supermercati il cui gusto comparato a quello di carne è imbarazzante.
La rivista “Time” ha inserito Impossible Foods Inc. tra le “genius companies” del 2018. «Un anno fa era disponibile in 40 sedi negli Stati Uniti, ora il loro hamburger è in più di 3000 ristoranti nel mondo», sottolinea “Time”. La svolta è arrivata l’anno scorso, quando la Food and drug administration (Fda) ha dato il via libera all’uso dell’eme, garantendo che è sicuro e può essere consumato. Quindi a quelli che gridano al complotto e sparano le migliori minchiate credendosi scienziati pluripremiati c'è L’ok del massimo organo competente in materia. E grazie a questo l’azienda è lanciata nel panorama internazionale. Gli esperti del settore (non semplici commentatori da blog o biologi con vene di protagonismo social) prevedono che nei prossimi cinque anni questo settore possa crescere del 40%, con un giro d’affari di 6 miliardi di dollari.

E per concludere vorrei ricordarvi che da un pò di tempo gli esperti hanno confermato che se si continua così, con questo abuso di richiesta di cibo d'allevamento animale, e senza che ci fossero questo tipo di innovazioni rivoluzionarie, ci ritroveremmo a mangiare "gustosissimi e saporiti" vermi in scatola, scarafaggi e perfino il vostro animale domestico.
Direi anche no. Non vedo l'ora che arrivi in larga scala anche qui da noi dove siamo indietro un po in tutto rispetto a certi paesi e nazioni.

Francesco Bacchini

Comunque sveglia: si chiama impossible 2.0 perché la prima versione esiste già da tempo. Su YouTube ci sono video vecchi di anni. Onestamente non credo che siano stati sponsorizzati. Al massimo li hanno fatto mangiare gratis per fare il video x).

pietro

Che funzionano in media meglio del piccolo portatile con windows

Castoremmi

Sinceramente ho molto più hype per la "carne in provetta" più che per questa

efremis

Roba ce n'è stata.

AldOne

scusate l ignoranza, ma a cosa servono i chromebook? e in cosa sono meglio rispetto ad un piccolo portatile con windows?

Laevus

Cos'è questa spazzatura.
"La rivoluzione che preoccupa gli scienziati"
Quali scienziati?
"Correlazione fra frequenze e tumori". Le frequenze del 5G? Che manco riescono a superare l'epidermide?
La potenza delle antenne? Quelle che in Italia sono regolamentate da leggi assai più stringenti rispetto ai limiti europei, a loro volta ordini di misura sotto i livelli massimi di esposizione consigliati per il pubblico?
Ma di cosa stiamo parlando? Fatti un favore: lascia perdere Il Fatto Quotidiano.

Spider

A quando le nano tecnologie?

iclaudio

alla fine la cosa innovativa del CES e che fa da apripista ad un 2019 pieno di novità è il dipslay flessibile

Luigi Melita

link nel commento, da quando hanno fatto l'annuncio del taglio delle grid girls in F1 c'è stata una moria generale nei principali saloni dell'auto, specie Europa e USA. Riduzione massiccia nel numero rispetto agli anni passati

Vinx

Ne hanno presentato un bel po’ di modelli
Cercali nel sito

Top Cat
Vinx

OT: articolo sul 5g da leggere approfondire ilfattoquotidiano /2019/01/12/5g-la-rivoluzione-che-preoccupa-gli-scienziati-domenica-linchiesta-sul-fatto-quotidiano/4893183/amp/?__twitter_impression=true

broncos7

Era l'unica occasione annuale per vedere qualche anteprima sui chromebook, da quanto mi è parso di capire non c'era Riccardo e non li avete guardati nemmeno di striscio a meno che mi sono perso qualcosa...
Ok che sono prodotti di nicchia nemmeno venduti da noi, ma siamo sempre su un sito specializzato

Samsung

Samsung Galaxy Fold: il software convince, la "piega" è da provare!

Oppo

24h con Oppo Reno: pop-up camera e tanto carattere | Video

Huawei

Huawei P30 Lite ufficiale in Italia: 48MP e Freebuds lite in regalo | VIDEO

Amazon

Il segreto di Amazon, il rischio per il futuro e il "Mastrotismo" dilagante | Editoriale