Ho mangiato Impossible, l'hamburger 2.0 che sa di carne ma è vegetale | Video

12 Gennaio 2019 1750

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

C'è una cosa che al CES 2019 ha spiazzato tutti e non ha molto a che fare con i soliti prodotti tecnologici di cui parliamo, ed è Impossible Foods con i suoi rivoluzionari hamburger 2.0. Non è uno scherzo e sono sicuro che già in tanti avrete sentito parlare di questo ambizioso progetto, capace di creare un vero e proprio mercato "vegetariano" dedicato a tutti, perfino i più agguerriti amanti della carne.

Non sarebbero queste le pagine più adeguate per discutere del tema, e niente paura, non ci stiamo trasformando in un sito di recensioni culinarie. Ma Impossible Foods ha davvero creato qualcosa di straordinario, e lo ha fatto negli scorsi 5 anni sfruttando ricerca e tecnologia per affinare il gusto e la consistenza dei suoi prodotti. C'è poco da stupirsi se molte delle più importanti realtà internazionali che coprono gli eventi della fiera di Vegas lo hanno definito come "Best of" del CES 2019, la loro idea di hamburger che sanno di carne e sembrano carne senza esserlo potrebbero cambiare (migliorare) la dieta di milioni di persone.

TUTTO BELLO, MA DI COSA SONO FATTI?

L'esatta ricetta non si conosce nei dettagli, ovviamente, ma la startup ha svelato tutto ciò che è possibile per far capire i reali benefici e la portata del progetto. La loro "carne" odora come quella vera e, soprattutto, ha un gusto decisamente assimilabile a quello della mucca che tutti (o quasi) conosciamo bene: non solo, il colore è lo stesso e può perfino "sanguinare".

Il merito va per lo più all'eme, molecola che dà alla carne parte del suo tradizionale sapore e la startup ha ricreato in maniera sostenibile: dalle radici delle piante di soia si è passati ad un altro metodo, utilizzando un lievito ingegnerizzato con il gene della leghemoglobina di soia. Isolato questo componente si combina con gli altri nutrienti studiati appositamente e si ottiene questo fantastico risultato; di seguito i componenti principali della nuova ricetta presentata al CES 2019:

Acqua, concentrato di proteine di soia, olio di cocco, olio di girasole, aromi naturali, 2% o meno: Proteine di patate, metilcellulosa, estratto di lievito, destrosio coltivato, amido alimentare modificato, leghemoglobina di soia, sale, isolato di proteine di soia, tocoferoli misti (vitamina E), gluconato di zinco, cloridrato di tiamina (vitamina B1), ascorbato di sodio (vitamina C), niacina, cloridrato di piridossina (vitamina B6), riboflavina (vitamina B2), vitamina B12.


Rispetto alla prima versione non è cambiata solo la ricetta e il gusto, ne ha guadagnato anche la struttura e consistenza, adesso può esser infatti cucinata sul barbecue e immersa nelle varie salse senza sfaldarsi.

PERCHE' CONVIENE

Un Impossible Burger da 113g contiene 0mg di colesterolo, 14g di grassi (dal cocco, solo 8g saturi), 19 grammi di proteine (per lo più ricavate da patate e soia) e 9g di carboidrati.

In tutto 240 calorie, più sane ed eticamente corrette, e si, perchè il vantaggio di realizzare carne dai vegetali permette di non uccidere alcun animale e preservare contemporaneamente l'ambiente. La parola d'ordine è infatti sostenibilità: si calcola che per la realizzazione di un singolo hamburger di manzo vengono generati tra i 2,3 e i 7,4 kg di CO2, con Impossibile il valore scende vertiginosamente a 0,8 kg di CO2 per singola unità.

Si risparmia anche "terra": per realizzare un Impossible Burger servono 0,41 m2, per un hamburger convenzionale dai 7,7 ai 23,3 m2. Insomma una vera e propria guerra agli allevamenti intensivi, con l'obiettivo ambizioso di sostituire tutte le carni realizzate a partire dagli animali entro il 2035. Si ripartirà adesso con la sfida più grande, ovvero replicare una bistecca!

Resta da capire il prezzo, non conosciamo infatti i dettagli ma presto Impossible Burger arriverà in migliaia di ristoranti americani, per poi espandersi in Asia, dove la richiesta è già importante. Nulla si muove ancora per l'Europa, ma siamo certi che una simile innovazione sarà ben presto abbracciata da tutti se verranno confermati valori nutrizionali e, soprattutto, la sua bontà.

VIDEO

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T, in offerta oggi da Clicksmart a 469 euro oppure da ePrice a 565 euro.

1750

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
persson

E la vitamina B12, che in natura si trova solo nei parenchimi animali (leggi tessuto muscolare) da dove la prenderebbero?
Vabé ennesima boiata, tipo il muscolo di grano fatto col Senatore Cappelli qualche anno fa... E lo dice uno che vive da sempre in campagna, con due vitelle Chianine ed un maiale dentro la stalla, più tutti gli animali di bassa corte e che pur avendo carne "buona" a disposizione , proprio per motivi etici ha smesso di mangiarla da oltre 5 anni

Roberto

cvd

tommaso

speriamo risponda qualcun altro a questo...

Romeo

The Promised Neverland https://uploads.disquscdn.c...

Carola Sifari
italba
italba

Direi di sì, certo quando avevo 20 anni ce la facevo meglio, ma mi difendo ancora. Se vuoi accertartene prendi appuntamento, se non sei proprio un ce$$o a pedali ci sono ottime possibilità

Manuele

Sicuramente hai ragione quando dici che da qualche parte bisogna partire. Questo non toglie che l'hamburgher 2.0 sia semplicemente business e certamente non un gesto fatto in primo luogo per salvare il pianeta, cosa che a questi articoli piace far intendere. Così fosse si lavorerebbe su cause quantitativamente più' gravi e superflue. Con un hamburger di carne ci si può sfamare, con un 6L arrivi sempre lì dove ti porta un 1.3 da 60 cv a metano...

Carola Sifari
Carola Sifari
Carola Sifari

Ma ce la fai?

Roberto

Nella mia stupidità, mi spieghi dove sono razzista, grazie.

tommaso

questo è il commento più stupido e razzista che ho letto

tommaso

in india si, le mucche sono sacre! ahahhahha!

MacCarron

Lascia perdere parole sprecate.

MacCarron

1. ingozzarsi di soia, specie per un uomo, è una pessima idea
2. l'antropomorfizzazione degli animali è ridicola, dire che uccidere una mucca è eticamente sbagliato vuol dire avere talmente tanti lussi da aver tempo e voglia di farsi pippe mentali sul sesso degli angeli

italba

No, domanda id###a che presuppone che gli animali riescano a fare elucubrazioni filosofiche sul senso e la vacquità della vita, si pongano la questione se la loro vita valga la pena di essere vissuta e preferiscano coscientemente l'estinzione ad un destino cinico e baro. Altro che Walt Disney, lo hai superato alla grande! Secondo te quanti animali in libertà arrivano all'equivalente dei 18 anni, sul totale dei nati?

kamaal

In sostanza stai dicendo che ti preoccupi che gli animali da allevamento che vengono continuamente uccisi e macellati al termine di una breve vita rischiano di non nascere più e quindi non essere più sottoposti a questo destino abbastanza tristarello, per dirla con un eufemismo... Se tu nascessi e sapessi di essere ucciso a 18 anni di età per essere consumato come alimento desidereresti comunque avere dei figli a cui far vivere la stessa sorte o preferiresti che tutto finisse con te? Domanda troppo rude?

Dario Sciancalepore

i maiali in natura mangiano anche insetti e piccoli animali, carogne soprattutto

Anto

Certo certo

Andre Santos

Per ogni nonna vissuta più di 100 anni nella tua Sardegna ce ne sono centinaia senza arrivare a 60.

Andre Santos
ilmondobrucia

Ma usi pc e dispositivi elettronici con metalli preziosi estratti da bambini poveri... Per motivi etici?

ilmondobrucia

Non sono io ad avere ragione. https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Paola Croft

Ok. Hai ragione te. Ciao.

ilmondobrucia

Anche te hai giudicato me.
Le mie non sono lezioni di vita, non sto urlando. Le cose dette sull'inquinamento e sullo sfruttamento di persone è vero... Non mangiare carne fa male al feto esattamente come fumare e bere alcolici.. Te personalmente non mi hai irritato ma mi irrita il modo di informarsi delle persone di oggi.. Su internet, libri ecc... E si credono di sapere più di altri.
Se poi non vogliamo dare retta a persone che studiamo da una vita... allora la terra è piatta..

Paola Croft

Io non ti conosco e tu non conosci me. Mi pare che stai uscendo un po' dai binari e sentenzi senza sapere nulla e senza conoscermi, quindi non capisco questi modi aggressivi e i tuoi giudizi senza sapere nulla della mia vita o di cosa faccio io, se faccio volontariato, se faccio beneficenza, se vado in treno o in bici, ecc. ecc. Non lo sai, non dovresti giudicare. Purtroppo c'è solo questo pianeta in cui vivere (che stiamo distruggendo) e io, nel mio piccolo, faccio quello che posso per cercare di sprecare meno ed essere il più sostenibile possibile. Tranquillo che io sono a posto con la mia coscienza, per quanto è possibile esserlo. Con tutto lo schifo che c'è in giro fai la morale a me solo perché ho deciso di vivere senza far del male agli animali: assurdo. E comunque tutto questo non c'entra niente col discorso iniziale. Ripeto: sei andato un po' fuori tema preso dalla foga. Boh, forse ti ho irritato, non so perché.
La mia risposta sulle caramelle era per smorzare i toni (i tuoi) che mi sembri un po' su di giri e agitato. Non è una gara a chi urla più forte. Io pensavo si potesse conversare civilmente, ma vedo che su certe tematiche è sempre molto difficile, anche perché non leggi e probabilmente non ascolti quando uno parla, quindi che conversazione costruttiva si potrebbe mai avere?
Ho letto le tue riflessioni e ti ringrazio per la lezione di vita. Poi, se vuoi avere l'ultima parola, fai pure. Non è un problema per me, anzi. Ma, come ho scritto, speravo solo di avere uno scambio di idee, opinioni civile, mentre non è stato così.
Grazie e buona giornata.

Ferdinando G Pirredda

sei veramente una persona che non accetta la discussione se parli in questa maniera; se trovo qualcosa che sa di carne ma evito di uccidere animali per quale motivo non dovrei usarla se nn fa male alla salute? io ti parlo da carnivoro convinto, ma vedere ogni giorno lo spreco di cibo e carne che si fai in tutti i ristoranti mi disgusta. Se ho si è trovata una soluzione altrnativa che protegge anche l'ambiente perchè no dovremmo usarla?

ilmondobrucia

"perché i poveri sono grassi" mangino merindine e bibite con zucchero che costano poco.

ilmondobrucia

Infatti mica sono per te... È per dire che volendo si vive anche in quella maniera...

Uno di questi giormi vai all'ospedale reparto tumori e vedi come soffrono le persone.... La causa è anche lo smog delle auto.. Quandi non usare più mezzi pubblici a combustione e neanche l'automobile, mi raccomando... Anche la luce elettrica prodotta dalle ciminiere.. Staccala.. Che inquina..

Senza contare i dispositivi elettronici perché l'oro e il metallo in generale viene estratto da bambini poveri e sfruttati fino alla morte... Anche il tuo dispositivo è fatto da bambini che poi sono morti o rimasti malati.

Non parliamo della frutta e verdura, in molti posti viene raccolata da persone sotto pagate e per questo soffrono.

Paola Croft

Non mangio caramelle gommose. Contengono gelatina alimentare, che proviene dal maiale (alias colla di pesce).
Buona giornata.

Paola Croft

Si, è vero. Sono d'accordo. E' proprio una questione di cultura, ma anche di sensibilità. Io non mangio animali per un motivo etico.

italba

Ripeto per chi non è in grado di capire quello che legge (tu): Non ho mai detto che le bestie, galline, mucche, maiali o chittepare debbano essere maltrattate, ed ho anche detto che per un allevatore INTELLIGENTE conviene spendere di più, far vivere meglio gli animali ed avere un prodotto di qualità migliore. Ce la fai a capire? Ci arrivi? Se poi pensi che in un allevamento modello le galline si tengano come facevano i nonni, beh, direi che a salutarti è stato il tuo cervello

ilmondobrucia

Non capisco il tuo "sarà ma...." come se avessi detto che mangiare tanta carne fa dormire bene...

Se ora ti svegli meglio può anche essere perché la carne ci mette circa 4/5 ore a essere digerita e se mangiata prima di andare a letto non è il massimo.... È una ipotesi..ovvio che puoi mangiare la carne di unicorno e mangiare dal prato della nonna cose genuine.. Ma se non si fa attività fisica è tutto inutile... Ciao

ilmondobrucia

Hai mai allevato una gallina per prenderci le uova?.

Una gallina allevata in modo naturale senza dagli nulla per velocizzare la produzione, di uova ne fanno poche e naturalmente costano di più..
Le galline allevate intensamente con mangimi fanno più uova come se piovesse e costano di meno... Siccome devo spiegarti queste cose elementari e non ci arrivi o le hai lette male e non le capisci o mi trolli ... Direi di salutarci

AldOne

sara' , ma da quando ho ridotto la carne ad una massimo due volte al mese, mi sento molto meglio, meno affaticato, mi sveglio meglio la mattina, piu' leggero, quindi e' ovvio che per me ridurre la carne e' stata una cosa positiva e posso solo consigliarla come cosa! Attrivita' fisica e' d obbligo, ovviamente :)

italba

Se tu fai i conti dagli scaffali del supermercato devi essere proprio molto ingenuo. Per un allevatore non conta se con le uova allevate a terra deve spendere uno o due centesimi in più la dozzina, conta la differenza tra il costo di produzione ed il prezzo a cui può vendere il suo prodotto. Evidentemente le uova allevate a terra rendono di più, visto che costano così care

italba

E quindi? Anche le formiche allevano acari, ne curano le uova e ne crescono i piccoli

http://www.kultunderground.org/art/12253
ilmondobrucia
italba

E quindi noi dobbiamo comportarci contro natura?

italba

No, è per stupida avidità, visto che si risparmia ben poco e si infliggono sofferenze inutili alle bestie, peggiorando inoltre la qualità del prodotto. Comunque questo non ha niente a che vedere col discorso di prima

italba

Sorridi quanto ti pare, ma gli attuali animali da allevamento non riuscirebbero a sopravvivere in natura. Si potrebbe, tramite incroci e/o ingegneria genetica riportare indietro le modifiche che hanno sviluppato nella convivenza con l'uomo e rigenerare il bue primigenio o il maiale selvatico, ma sicuramente una mucca che produce in media 25 litri di latte al giorno o un maiale da 400 Kg non avrebbero nessuna possibilità

Paolo C.

Sì il concetto di fondo è sostanzialmente sbagliato. Il problema non è la presenza di hamburger di animale ma la pessima cultura/educazione alimentare USA. Non è facendo hamburger cartonati che si risolve il problema. Il problema si risolve educando la gente a mangiare bene, a cucinare, a scegliere gli ingredienti, a non sprecare e a mangiare meno carne con una dieta varia.
Poi di ricette per fare verdura ce ne sono a iosa. Nella nostra cultura puoi cucinare da qui a fine anno se vuoi. Il problema è la cultura anglosassone che è sostanzialmente povera di frutta e verdura e gli americani che sono un popolo sostanzialmente pigro e ignorante.

ilmondobrucia

Rileggendo il tuo messaggio... Una mia Amica convinta vegetariana prima di rimanere incinta ha dovuto mangiare carne per ordine del medico... Sai quando il medico ti dice... Non bere alcol e non fumare che fa male al feto? Ecco anche non assumere proteine animali fa male al feto... Il bimbo deve mangiare per quello che l'uomo è stato programmato geneticamente... per non avere delle mancanze...idem quando nasce deve assumere tutte le sostanze vitamine e proteine più idonee per svilupparsi e di certo non serai te e altri vegani che si informano su internet senza aver studiato... E ignorando consigli di chi ha studiato una vita.

Paolo C.

Questi hamburger possono sostituire al massimo la carne schifosa che mangiano in USA, non certo le carni scelte italiane. Affermare il contrario significa non avere la minima nozione di cucina ed essere poveri culturalmente. Il problema non è il consumo di carne, ma lo spreco e l'esagerazione. Io amo la carne ma sono contrario al consumo quotidiano di carni in generale e agli allevamenti intensivi che portano ad avere prodotti scarsi e oltraggio degli animali.

ilmondobrucia
Paola Croft

Innanzitutto mi pare che tu non legga quello che scrivo. Non mi sembri di
larghe vedute, ma sembra che ti diano fastidio le persone che non mangiano carne e derivati animali. Io ho già spiegato tutto quello che dovevo dire, non posso ripetermi. A te fondamentalmente non interessa informarti. Vivi nel tuo mondo come ti hanno insegnato da piccolo e finisce lì. Mangio carne, mangio merendine, bevo coca cola, Ecc. Ecc. Scommetto che non leggi nemmeno le etichette degli ingredienti. Mi dispiace quando una persona non ascolta e non ci prova nemmeno un attimo a capire o ad informarsi. Io non ti devo convincere, non sono qui per questo. Ti piace la carne? Benissimo. Mangiala. Ma non devi dire a me che a mio figlio dovrò darla o che dovrò mangiarla io. Sei un po' ignorante in materia ( nel senso che ignori, senza offendere). Io non mangio carne e non la mangerò mai più. Ho visto troppe cose brutte verso gli animali e non voglio essere complice. È questo il motivo.
Ti dò una notizia: vivere senza carne è possibile.
P.s. I nostri denti non sono fatti per mangiare carne, su questo sei proprio in errore. Le tigri, i leoni, gli animali carnivori si, ma di certo non l'uomo. Ho letto molto su questo argomento.
Guarda solo questa foto e poi dimmi se i suoi denti sono uguali ai nostri. https://uploads.disquscdn.c...

Mi pare che non ci sia pure nulla da aggiungere. Buona serata

ilmondobrucia

Intato quando vorrai avere un figlio dovrai mangiare carne.. E quando nasce dovrà mangiarla anche lui.

Cmq non capisco perché non mangiare carne...Ti faccio un esempio.
La macchina inquina e uccide persone... Ma continuiamo ad usarla perché non possiamo rinunciarci.
La carne idem.. Per il mio benessere perché dovrei non mangiarla.

Altro motivo è che siamo nati onnivori.. Anche la nostra dentatura è fatta per magiare carte.. Insomma è nel nostro DNA.

Paola Croft

Se intendi il gusto non saprei. Magari si, ma se per mangiare un pezzo di carne si deve sacrificare una vita, io penso che valga la pena rinunciarci. Io, personalmente, non sento la necessità di trovare un'alternativa identica di gusto alla carne, non mi manca il gusto della carne. Ma resta il fatto che non si deve generalizzare. Bisogna solo cercare capire che c'è qualcosa di più profondo in tutto questo. Io non sono nata vegana, lo sono diventata, perché ho voluto capire cosa c'era dietro. Tutto qui.

ilmondobrucia

Raga dobbiamo stare vicino a quai poveri ragazzi che hanno la ragazza vegana che non mette niente di carne in bocca...

Sony

Recensione Sony Xperia 10 Plus: il display 21:9 non basta

HDMotori.it

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Alta definizione

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Samsung

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri