Tanti smartphone, domotica e accessori in offerta oggi

10 Gennaio 2019 28

eBay oggi fa la differenza con tanti Smartphone in offerta o ai prezzi migliori delle ultime settimane. Tra questi meritano sicuramente gli Xiaomi, 6 Pro in primis e gli Huawei. Non mancano su Amazon una serie di offerte di domotica, l'ottima Action Cam Yi e alcuni accessori.

Nota a margine: c'è un errore di prezzo sul OnePlus 6T per chi vuole rischiare (tempi di consegna di almeno 10 giorni in caso).

SMARTPHONE
DOMOTICA
MEMORIE
ACCESSORI E ALTRO
25% DI SCONTO SU ACCESSORI KINDLE E ECHO | CODICE NUOVOANNO25

Ricordiamo infine che ​​Amazon ha annunciato una nuova iniziativa, rivolta esclusivamente ai clienti Amazon Prime, che prevede uno sconto del 25% sul prezzo finale di alcuni accessori per prodotti Amazon Kindle, Fire ed Echo Spot.

Per accedere all'iniziativa, valida fino alle ore 23:59 del 31 gennaio 2019, basterà inserire il codice NUOVOANNO25 nel campo "Buoni Regalo e Codici promozionali" presente durante la procedura di pagamento. Nel riepilogo dell'ordine - specifica il noto e-commerce - apparirà dunque la dicitura "Promozione applicata" e il prezzo dell'accessorio verrà ridotto del 25%.


28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
CiKappa

Xiaomi non ne vuole, hoawei alla fine no, spesa massima sui 200/250.

Carlitus

Se le valvole fanno la chiamata il termostato attiva il riscaldamento anche se la sua temperatura è più bassa. Nella tua situazione sarebbe ancora più facile perché il riscaldamento pompa sempre essendo centralizzato, sono le valvole a regolare il riscaldamento e quindi il comfort. Detrazione al 50% perché non ho cambiato la caldaia ma solo installato di regolazione calore controllabile da remoto.

otellotesta

su amazon marketplace venduto e spedito da neophonia c'è il note 9 128 dual sim gar. ita a 744 eurozzi, che dite, mi butto???

deepdark

Ottimo, non conoscevo questi prodotti, buono a sapersi.

LTL

scrivo per segnalarti che ci sono valvole termostatiche con una sonda lunga circa un metro per rilevare il calore lontano dal termosifone. Le ho viste usate in alcuni appartamenti dove il termosifone era chiuso in una nicchia e aveva solo una griglia di aerazione sotto e sopra: in quel caso la temperatura della valvola termostatica non è affidabile e per questo usavano le valvole con la sonda (è un filo color argento che puoi posizionare dove preferisci). Cerca su internet per maggiori informazioni

LTL

grazie mille per l'accurata risposta.

Quindi se le tue valvole termostatiche sono impostate a 21 gradi e il termostato ne rileva 19, il termostato non "apre" le valvole?

Il tuo caso è comunque diverso dal mio perché il mio appartamento ha il riscaldamento centralizzato (condominiale) quindi non posso accendere o spegnere la caldaia ma soltanto regolare le valvole.

Anche io abito al nord e con le sole valvole, a parità di impostazione (diciamo su 3 per comodità), a seconda della temperatura esterna in alcune camere ci possono essere 19 o 21 gradi per via della dispersione.

Tado è uno dei marchi che sto valutando perché oltre alle valvole permetterebbe anche di controllare da remoto gli split del condizionatore, ma vendendo tramite amazon non riuscirei ad avere la fattura fiscale per la detrazione (amazon emette solo quella proforma che non è fiscale). Tu hai usufruito della detrazione gli anni scorsi?

Carlitus

Ciao, con molto piacere cerco di spiegarti come ho impostato il mio riscaldamento. Premetto ho un impianto Tado, costituito da un bridge per il collegamento dei dispositivi e telegestione, un termostato e sette termovalvole per i sette caloriferi di casa. Due dei caloriferi con termovalvole sono nella stessa stanza del termostato, quindi è il termostato che qui rileva la temp di comfort. Fatta questa premessa, il termostato è un termostato a tutti gli effetti che comanda la chiamata alla caldaia, rileva temperatura della stanza e livello di umidità. Le termovalvole rilevano ognuna umidità e temperatura della stanza in cui sono installate, con le considerazioni fatte con l'altro utente di quanto sia utile o meno rilevare la temp vicino alla fonte di calore e quanto possa essere complicato impostare quella corretta (io ci ho messo poco). Nel mio caso sia termostato che termovalvole sono alimentate a batteria e per me era la soluzione migliore rispetto al mio precedente impianto diciamo non smart al cui termostato arrivava solo il contatto del relé della caldaia e non la 230v. Le termovalvole così alimentate sono automatiche e autonome nel chiudere o aprire la valvola per il passaggio dell'acqua, quindi se una sola stanza deve avere un innalzamento della temp, la termovalvola chiede al termostato di effettuare la mandata, mentre tutte le altre termovalvole resteranno fondamentalmente chiuse. Il sistema Tado ha inoltre il rilevamento della finestra aperta nel quale puoi impostare per quanto tempo (io ho messo 15 min.) una termovalvola non effettui la chiamata al termostato di alzare il riscaldamento. In questo modo elimini i falsi positivi. Purtroppo Tado con l'ultima versione (V3+) ha imposto dei canoni mensili o annuali per far sì che alcune funzioni smart vengano automaticamente gestite dal sistema, come quando si rilevata la finestra oppure quando sei fuori casa che spenga automaticamente il riscaldamento o ancora che lo riaccenda quando stai rientrando (geolocalizzazione smartphone di tutte le persone associate al sistema), ma se non vuoi pagare i 25€/anno puoi tranquillamente farlo manualmente a seguito della notifica che il sistema ti invia tramite app allo smartphone. In pratica non gestisce in autonomia automaticamente, ma rileva automaticamente la skill e ti notifica se vuoi o meno attivarla. Tado ha inoltre un termostato passivo aggiuntivo (e ne puoi mettere quanti ne vuoi), ovvero un dispositivo che rileva la temperatura nella stanza in cui è installato ed effettua comunque la chiamata al termostato per il riscaldamento. per me questo dispositivo era superfluo avendo optato per le termovalvole, ma può essere molto utile per mansarde o taverne o cmq altri piani da gestire senza n termovalvole. Scusa se mi sono dilungato, spero di essere stato sufficientemente chiaro e chiedi ancora se ti interessa altro.

Carlitus

Posso essere d'accordo nel dire che non sia molto intelligente, ma è il funzionamento applicato anche per chi ha riscaldamento condominiale centralizzato e si vuole limitare lo spreco con termovalvole e rilevatore temperatura attaccato al calorifero. Considera che c'è sempre un termostato che prende la temperatura generale dell'abitazione e deve essere installato nel posto più intelligente della casa lontano da fonti di calore. Il problema della finestra aperta è un problema oggettivo di tutte le termovalvole manuali con rilevatore di temperatura, infatti le termovalvole smart hanno una funzione specifica che devi impostare che sente lo sbalzo repentino di temperatura e per un tot di tempo non ti attiva la chiamata alla caldaia perché appunto interpreta che sta avvenendo solo un ricambio d'aria nella stanza (Tado funziona proprio così). Alcuni termostati hanno un ulteriore rilevatore di temperatura proprio come dici tu che installi in una stanza diversa o in un piano diverso se su più piani. Questi kit aggiuntivi servono proprio per questo senza dover mettere n termovalvole, dipendende tutto da quanto puoi e vuoi spendere e da quanto vuoi automatizzare certi processi. Io abito al nord, ma il principio vale ovunque perché la temperatura della casa dipende dal tuo stato di comfort non da principi di termodinamica dove 21 gradi è la temperatura perfetta. Poi considera che di base c'è sempre una programmazione oraria con T temperature in base all'ora del giorno e come ti ho detto una volta fatte le dovute impostazioni non le tocchi più se non quella volta che sei malato o vuoi più caldo, intervieni una tantum da smartphone e puoi anche temporizzare per quanto tempo vuoi scaldare di più. E' più difficile spiegare che "settare" il tutto ;)

Bibbidibobbidibu

Ah ok, capisco...ma obbligatoriamente samsung? :D

CiKappa

Sarebbe per mio papà, oppure A8 2018, ma siccome gli cade spesso (non vuole cover) piuttosto si va di A6+ che è metallo invece di vetro.

Bibbidibobbidibu

Personalmente, A7. Su ebay lo trovi a 250 Euro...

LTL

Se posso, dato che hai già un sistema simile a quello che vorrei mettere io (complice anche la detrazione del 65% in vigore quest'anno), avrei alcune domande.
Per capirci, al momento i miei termosifoni hanno le valvole termostatiche classiche, quelle manuali. Ogni tanto devo aggiustare la regolazione per mantenere la temperatura interna costante.

Se non ho capito male tu hai un unico termostato per tutta la casa (che immagino faccia più da gateway che da vero termostato), le valvole termostatiche collegate ricevono le impostazioni di temperatura che decidi tu e la applicano in base alla temperatura che ciascuna valvola rileva..

Il termostato "comanda" la temperatura o questa è delegata ad ogni valvola (come nella soluzione non smart)?
Se volessi potrei aggiungere un termostato per ogni stanza in modo che il termostato "bilanci" la temperatura delle termovalvole si potrebbe fare?
Il mio grosso problema è proprio quello, mi spiego.

In alcune stanze a sud c'è ovviamente variazione di dispersione a seconda delle temperature esterne e quasi ogni giorno modifico leggermente la temperatura della valvola per mantenere la temperatura della stanza costante. Mi aspetto che mettendo il termostato unico nella stanza questo "corregga" l'apertura (e la chiusura) delle valvole per avere la temperatura desiderata. In sostanza la temperatura che conta non è quella che rileva la valvola ma quella del termostato.

Analogamente, come si comporta il termostato se in una stessa stanza c'è un termosifone gigante e uno piccolino, che ovviamente hanno transitori molto diversi? Come comanda l'apertura delle valvole tra i due?

Infine, esistono valvole che hanno i sensori di apertura finestre in modo che le valvole si chiudano se apro la finestra? Da quello che ho letto solo netatmo (ora bticino) ha annunciato che metterà in commercio i sensori.

Grazie mille in anticipo per la tua risposta

qandrav

eheheheh verissimo :)
oltretutto senza la Cina nessuno di noi avrebbe un telefono (o lo avremmo pagato 10 volte tanto)

CiKappa

Meglio Samsung A7 o A6+ ?

deepdark

Semplicemente non è molto intelligente prendere una temperatura di una stanza dalla fonte di calore, bisogna stare li a regolare le valvole nella speranza di beccare le temp giuste. Non si tratta solo di impostare il delta, se la stanza è bella grande (casa mia lo è), incomincia a diventare problematico anche in base alle persone che occupano la stanza, la temp misurata sarà sempre quella vicino al termosifone che è costante, diversamente dai movimenti dell'aria interni alla stanza. Sarebbe bastato semplicemente mettere la sonda a un metro dal calorifero. Inoltre se magari un giorno sento più freddo e voglio una temp più alta anche di poco, devo stare li a smanettare con le valvole, senza contare poi che per ogni stanza devo comprare un termometro.
P.s. poi magari tu abiti al nord e quindi il tuo ragionamento potrebbe funzionare ma da me spesso e volentieri in inverno teniamo le finestre aperte a mezzogiorno e quindi il sensore potrebbe dare di matto (rileva che voglio la temp a 25° quando in casa ci sono già i 20° che avevo impostato).

Paolo Giulio

Purtroppo il "solo loro" è l'economia egemone a livello mondiale per numeri di persone e di denaro... ergo, noi poveri e piccoli occidentali, CICCIA... :D :D :D ...

qandrav

2019 e ancora con sta mancanza di NFC, sanno che wechat/alipay lo usano solo loro? bah

per il resto invece tanta roba

Carlitus

Come tutte le valvole termostatiche, smart e non, che hanno rilevatore della temperatura attaccato al termosifone con trasmissione in radiofrequenza della temperatura alla valvola per farla aprire o chiudere. Sono standard nei riscaldamenti telecontrollati o centralizzati. La temperatura della stanza la decidi tu rilevandone la temperatura e considerando il delta del calore che ovviamente la valvola sta rilevando direttamente dal termosifone essendo a pochi centimetri. Una volta impostata, è per sempre. Parlo per esperienza personale, un termostato smart più sette termo valvole smart per i caloriferi della casa. Per esempio, quando lavoro da casa, imposto la temperatura dello studio in base al mio comfort e tengo temperature basse=valvole chiuse nel resto della casa, poi ho programmato che per l'ora di pranzo in cucina ci sia la temp di comfort per mangiare e tengo chiuse le altre termo valvole, poi sempre programmato si rialza temp in studio e si chiude cucina. Le termo valvole hanno temperature differenti considerando cosa ci fai (in cucina ti muovi per preparare e c'è calore fornelli, in studio sei seduto e fermo al pc, ecc.) e il volume della stanza. Scusa se sono stato prolisso, però si dovrebbero provare le cose o chiederne il funzionamento a chi le usa, invece di criticare con sarcasmo a prescindere.

deepdark

Belle queste valvole termostatiche che prendono la temperatura a 5 centimetri dal termosifone...

Gigiobis

jack e usb3 si, ufs 99.9% no, nfc bho.

Paolo Giulio

... typeC, sì... ma non credo 3.1 ... ufs non è stato detto e nemmeno NFC (in Cina non usano, ma non voglio perdere la speranza)... conserva ancora SENSORE INFRAROSSI e JACK AUDIO ... prezzi "da paura" (anche se arriveranno "aggravati" in occidente) ...
Tutto in vetro... batteria sempre a 4.000 mAh.. QC 4.0...

iNicc0lo

ufs 3.0

qandrav

dimmi che ha typeC 3, ufs 2.1, nfc e jack audio :)

Paolo Giulio

PONCI PONCI PONCI PO...

Ti piace vincere facile? :D :D :D

Cmq ho buttato giu qualcosa, ma integro nell'articolo che arriva... ;-)

iNicc0lo

potevi mandarmi un word gia compilato in mail :D

Paolo Giulio

... ed io che mi son seguito il live cinese? :D :D :D

iNicc0lo

è programmato per andare on tra 20 minuti grossomodo :)

Paolo Giulio

Ma della presentazione ufficiale del RedMi Note 7, veramente TAAAANTA roba per quel prezzo, niente ancora ??? :D :D :D

Android

ASUS Zenfone Max Pro M2 (5.000 mAh): Live batteria | Inizio ore 8.00

Honor

Recensione Honor View 20: il foro è la novità e pensiona il notch

Games

Recensione Resident Evil 2: il miglior ritorno a Raccoon City

Recensione Rowenta Body Partner: bilancia smart con misuratore Bluetooth