Tidal Masters: l'audio come in sala di registrazione (MQA) si ascolta su Android

09 Gennaio 2019 71

Tidal migliora la qualità del suono offerto dalla propria piattaforma di streaming audio, grazie a Tidal Masters, un nuovo standard di ascolto ripreso direttamente dagli studi di registrazione e proposto gratuitamente a tutti i possessori di un abbonamento Tidal HiFi, in collaborazione con MQA.

Oltre 165.000 brani musicali potranno essere ascoltati tramite l'applicazione Tidal per desktop o Android, attraverso i file ripresi in Master Quality Authenticated (tipicamente 96 kHz/24 bit) adattata dagli studi di registrazione e compressa per poter essere riprodotta tramite streaming. A seguire una breve spiegazione della tecnologia MQA fornita da Tidal e di come funziona il passaggio alla nuova qualità audio.

TIDAL offre ora la tecnologia Master Quality Authenticated, una modalità di compressione della musica digitale senza limitazioni che garantisce un audio di qualità eccezionale. Questo permette agli abbonati di ascoltare la musica proprio come è stata registrata in studio: un'esperienza sonora come è stata pensata dall'artista.

Tutto ciò che ti serve è un abbonamento a TIDAL HIFI per accedere a migliaia di album con audio in alta risoluzione tramite l'applicazione per desktop e Android di TIDAL. Quando sei sull'app di TIDAL per desktop, vai su "Novità" e seleziona "Master" nella sezione "Album".

Tidal Masters

La qualità master è disponibile gratuitamente con un abbonamento HiFi tramite l'app desktop e su dispositivi Android, per i nuovi iscritti viene invece fornita una prova gratuita di 60 giorni.

Per maggiori informazioni potete consultare la pagina dedicata al nuovo Tidal Masters.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 530 euro oppure da Unieuro a 679 euro.

71

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
apps accaunt

mi chiedo quale sia la difficoltà nel comprendere un (piccolo) testo scritto...

Giovanni Stoto

Fanno schifo e costano troppo.
Non sono cuffie di qualità ma per i fessi.

Prince

Quindi?

Non nego che siano care ma evidentemente non le hai mai provate.

Ansem The Seeker Of Darkness

Vai da apliphone se non senti la differenza, oppure prendi un paio di cuffie e dac decenti :)

apps accaunt

Peccato che non sia come dici tu

Horatio

Spettacolare sto test, fatto tre volte con dispositivi diversi, tre risultati diversi xD
Premettendo che tutte e tre le mie configurazioni avevano hardware abbastanza scarso, l'unica traccia in cui si nota un po' la differenza è quella orchestrale, indovinata tutte e tre le volte, ma quella vocale per dire suona uguale.

Horatio

Già la differenza tra un BD e Netflix, a parità di risoluzione, si vede eccome.

Horatio

Vero, i 128kbps sono fastidiosi, li scartavo anche ai tempi di WinMX col 56k nominale, meglio 5 min in più di connessione che il mal di testa.

Davide Corradini

Hai visto che negli ultimi aggiornamenti (da meno di un mese) hanno messo anche su TIDAL le playlist e i suggerimenti personalizzati? Comodissimi

Giancarlo Riva

Infatti lg v30 e comunque l a serie V e anche g6 e g7 hanno dac dedicatissimo...

Ansem The Seeker Of Darkness

Concordo in pieno, aggiungo che anche il genere influenza molto. Sul rap ci sono molte meno differenza che nella musica d'orchestra per dire!

Ansem The Seeker Of Darkness

Ma per favore. Se ascolti del rap è ovvio che la differenza è minima.
Ma prova ad ascoltare le ost di god of war da Spotify (320kbps) o da qobuz in qualità flac (tidal in questo caso).
La differenza si sente eccome.
Per i 128kbpa nemmeno mi esprimo, si sente subito quando parte e smetto di ascoltarle perché danno fastidio

Lost

Tidal comunque tramite app si occupa solo del “first unfold” fino a 96/24.
È ottimo su smartphone, ma per sfruttare MQA al 100% ci vuole un dac esterno dedicato.

Ansem The Seeker Of Darkness

Chi dice di non sentire la differenza dovrebbe fare un salto da ampliphone, altro che

Yuri Iovara

Verissimo, in provo ho usato le Sony WH1000XM2 con Xperia XZ2c e mi sono impressionato della differenza con il resto, musica limpida e a tratti percepisci suoni che col resto non senti!! Peccato Spotify non si muove ancora su questo versante, e ora mi sto trovando bene invece con youtube music. Vorrei un abbonamento H-Fi da spotify o ytmusic appena lo faranno, condiviso, perché il costo è elevato

parittimo

Ho già giocato a questi giochetti. Trattasi di assurdità, perché dire che le differenze di qualità sono impercettibili è assurdità. Un dato di fatto. Non è un test dove ti fanno sentire dei bassi e devi capire se clippano o no e da li decifrare il formato o la frequenza.

Te ne accorgi nell'interezza di brani musicali elaborati e ben prodotti, si perdono una quantità immonda di informazioni, te ne accorgi quando sai costa stai ascoltando e sai benissimo che manca qualcosa. Se ascolti un brano per la prima volta in 128kbps e mancano delle informazioni, mai nella vita ti renderai conto che mancano, perché non ti arrivano. Quando sai cosa stai ascoltando invece, la differenza la noti eccome.
Ed è per questo che la qualità è importante, ha senso e si nota.

Il tuo ragionamento si basa sull'attenzione e sull'abilità uditiva di un ascoltatore e lascia il tempo che trova.
Il mio di ragionamento si basa sull'ovvietà: un brano in bassa qualità manca di informazioni, e te ne accorgi.

parittimo

l'altro commento non era riferito a te, per quanto riguarda il resto: tu hai detto "la differenza di qualità è impercettibile", che è un'assurdità.

Impercettibile per chi? È un circolo vizioso ciò che ti porta a dire simile assurdità. Chi non l'avverte è chi non sa cosa sta ascoltando.

Ho milioni di album con lavori musicali con diversi layer di vocals, harmonies e musicali, a 128 non si ascolta tutto, a 320 senti molto di più, in flac puoi riprodurre decentemente il brano su un impianto più all'avanguardia apprezzando tutto.

Per il resto: basta molto meno per avvertire una netta differenza.

Carlo

Bravo fai bene

Pacoc

Ahahah grazie del supporto, purtroppo me ne sono accorto anch'io, molte persone hanno delle fissazioni infondate e si autoconvincono con l'effetto placebo, i campionamenti a 96khz o 196khz hanno una utilita a livello tecnico ma non hanno una vera utilità a livello psicoacustico, perché l'orecchio umano ha comunque una percezione del suono limitata ( ipoteticamente 20-20000 hz ma sono molto di meno, non ho ancora trovato persone che hanno fatto test simil audiometrici che superano i 18500 hz, e non parliamo degli anziani che in pochi possono superare i 16000 hz), per il discorso perdita dei dati dell' MP3 320, si, in studio di registrazione con dac di schede audio da 7000€ e casse nearfield da altrettanto prezzo puoi notare la differenza, ma non capisco come uno possa dire che ad una persona anche con un dac portatile possa influire in positivo il suo ascolto se non con un effetto placebo che giustifica i suoi soldi buttati

apps accaunt

Contento che tu abbia perso tempo

steph9009

devo citarti: "Mi sono ritrovato alla fine del tuo commento cercando di capire il perché io abbia perso preziosi secondi della mia vita a leggere tutte 'ste cavolate"

ragazzo, stay calmo
Lasciami ascoltare la musica da 128 con le cuffie cinesi da 2€.. che al limite sanguinano le mie orecchie, mica le tue.

in ogni caso, per puntualizzare e per spiegare meglio agli analfabeti funzionali, si parlava di ricerche che hanno dimostrato dove, in ALCUNI casi, audiofili e professionisti sceglievano una compressione lossy scarsa piuttosto che qualità più elevate

trovami dove càzzo avrei scritto che ho le cuffie cinesi da 2€ o che ascolto musica a 128, per dire.. in ogni caso, come e cosa ascolto, rimangono fatti miei: di certo non vado a sbandierare che ho una scheda+ampli B&O e cuffie Level On, come se il fatto che io spenda 400€ per ascoltare musica fosse indice di qualità audio premium o che io sia un professionista..

Pacoc

AHAHAHAHAHAHHA non commento neanche

Pacoc
parittimo

'sta gente ascolta probabilmente rumore (tra le altre cose) che non comprende. Perché non è possibile sostenere che tra il 128 e il 320 hai un risultato impercettibile. Non è proprio umanamente possibile che una persona possa dire una cosa del genere sapendo di cosa sta parlando.

parittimo

"la differenza di qualità è impercettibile"

Ma con cosa ascolti musica (e cosa ascolti), scusa?

Con le cuffie del cinese da 1,50€ è impercettibile perché l'output non è altro che rumore, ma tra 128 e 320 cambia il mondo. Prendi un brano con diversi layers di cori e harmonies, sei davvero convinto di riuscirli a sentire allo stesso modo in entrambi? E poi, se riproduci un 128kbps su un impianto decente, sei davvero convinto di ascoltare la stessa cosa?

"unpopular opinion" more like ma che stai a di'

parittimo

Mi sono ritrovato alla fine del tuo commento cercando di capire il perché io abbia perso preziosi secondi della mia vita a leggere tutte 'ste cavolate

steph9009

concordo pienamente con te, ma non riuscirai mai a convincere un audiofilo/professionista.

steph9009

dimostrazione che io sostengo da una vita, gli audiofili sono solo fanatici e la differenza di qualità è impercettibile: il resto è solo placebo.

Ikaro

Mah, grazie e quindi?

apps accaunt

Perché l orecchio non funziona come gli occhi (tra le altre cose)

apps accaunt

Ah voglio ricordare che in un sacco di test, gente con l orecchio assoluto (che non centra nulla ma giusto per dire che la sensibilità audio ce l ha), sotto i 30 anni (quindi che sentono molte più frequenze di altri) che lavora nell ambito musicale (gente che ascolta/produce/registra/masterizza musica tutto il giorno) e diverse persino che è musicista, ha scelto in alcuni casi file da 128kb contro 320 o in alcuni casi flac come file che "suonava meglio".
Inoltre ricordate che i piu grandi produttori sono ormai in la con gli anni..molte frequenze manco le sentono piu...ergo capite dove si va a parare

Ikaro

Mah, fidati se ascolti con i mezzi giusti non è fuffa :) è come vedere un 4k o un fhd la differenza la noti? Penso di sì... Perché non può essere lo stesso per l'audio? È ovvio che bisogna essere predisposti mentalmente e sapere che sopra una certa cifra le differenze si assottigliano, ma è come una tv chi nota veramente le differenze tra una Loewe e una Sony fascia media?

apps accaunt

Resta il problema della dimensione dei file..sia in storage che in streaming se non viaggi come razzo e quello di sperare, nel caso, che i dischi siano stati registrati bene..se no una cosa brutta rimane una cosa brutta.
Detto ciò rimane cmq tutta fuffa di marketing per quei fenomeni degli audiofili

Querela!

"Altro" era per dire che non lo sono.

Alessandro

bel nick :!!!

sgru

Tempo di spolverare le care Shure SE 535.

Giancarlo Riva

Se non hai un lettore audio o un telefono che supporta i file mqa chiaramente tutto e' inutile...io x ascoltare tidal e qobuz ho acquistato il top dei telefoni in fatto du audio ovvero lg v30 con quad dac che supporta anche file mqa..chiaramente senza ottime auricolari e possibilmnete con un ampli x cuffie esterno tipo il mio fiio e12 ..si hanno risultati poco soddisfacenti..alta fedelta' richiede oltre ai file anche le elettroniche adeguate x poter ususfruire al massimo della qualita'

fucilator_3000

Su Apple Music ci sono e la qualità è leggermente superiore a Spotify

ilmondobrucia

Non credo. C'è chi non scarica e riesce a mandare soldi per ricevere l'eredità dello zio in America o cliccare ovunque e scaricare anche l'anima di virus a caso

sudo apt-get install humor ®

Un file FLAC anche di più

Vash 3rr0r

Queste app di solito utilizzano procedimenti proprietari per inviare in streaming i pacchetti di informazioni senza però rovinare la qualità una volta ricevuti. Altrimenti dovresti consumare 50mb a canzone ascoltata.

Vash 3rr0r

Non proprio. L'apparecchio che trasmette deve avere già incorporato l'hardware necessario perché la. Qualità deve arrivare già com'è alle cuffie. Inoltre anche la qualità delle cuffie stesse nel tradurre il segnale conta molto.
È tutto questo costa molto e non ottiene comunque il risultato di cuffie tradizionali a metà della spesa.

Vash 3rr0r

Ma anche con le airpods originali. Ma anche con delle cuffie Bluetooth..

sudo apt-get install humor ®
chuck

Va rigorosamente ascoltato con le cuffiette simil airpods cinesi, mi raccomando!

Marco Cancian

Non vedo senso nella tua frase...

Giovanni Stoto
Querela!

Amazon Music is for...
Someone who made the wrong choice.

Fede

Eh beh tutti audiofili:p
poi ascoltano TIDAL col DAC di serie del telefonino o del PC, sinceramente io la vera differenza l'ho sentita dopo che ho collegato le sennheiser M2 al dragonfly red...altra storia e ascoltavo spotify a 320kbps a quel punto anche in MQA su TIDAL si sentiva la maggior dinamica ma senza un convertitore che stia al passo con queste qualità è dura sentire differenze

Querela!

Altro che poveri! Chiunque scarichi quella roba deve spendere una barcata di soldi in antivirus.

Android

ASUS Zenfone Max Pro M2 (5.000 mAh): Live batteria | Inizio ore 8.00

Honor

Recensione Honor View 20: il foro è la novità e pensiona il notch

Games

Recensione Resident Evil 2: il miglior ritorno a Raccoon City

Recensione Rowenta Body Partner: bilancia smart con misuratore Bluetooth