Windows 10 19H1 riserverà 7 GB di spazio per aggiornamenti e cache

08 Gennaio 2019 179

Windows 10 19H1 riserverà una porzione del disco rigido per scaricare gli aggiornamenti di Windows Update, gestire la cache e i file temporanei. La funzione si chiama, per ora, Reserved Storage, e dovrebbe occupare in modo permanente circa 7 GB dell'unità di archiviazione principale; Microsoft dice che le dimensioni di quest'area riservata potrebbero cambiare nel tempo in base a svariati fattori, ma la volontà dell'utente non è tra questi. Non sarà infatti possibile modificare la quantità di spazio riservato, né disattivare completamente la funzione.

Secondo Microsoft, l'adozione di questo accorgimento "migliorerà il funzionamento quotidiano del proprio PC, garantendo che alcune funzioni critiche del sistema operativo avranno sempre spazio libero per girare correttamente. Senza lo spazio riservato, se un utente riempie il proprio supporto di archiviazione, diversi scenari di Windows e delle applicazioni diventano instabili. Alcune applicazioni potrebbero non funzionare correttamente se richiedono spazio libero per funzionare." Per contro, 7 GB sono tanti nei sistemi economici che hanno appena 32 GB di archiviazione complessiva. Microsoft promette comunque che ascolterà il feedback dei tester e cercherà di trovare il miglior compromesso possibile.

Il Reserved Storage sarà attivo in tutti i computer che montano nativamente Windows 10 19H1 (per la prima volta abbiamo anche una possibile conferma, per quanto scontata, del numero di versione: 1903) e su tutti i computer su cui viene fatta un'installazione pulita della stessa versione dell'OS. Sensore memoria si occuperà di cancellare automaticamente i file contenuti in quest'area protetta.

Qualche traccia di Reserved Storage è già presente nelle build Insider più recenti di Windows 10 19H1: basta dirigersi in Impostazioni > Archiviazione e cliccare sul disco locale principale (di solito C:). È poi sufficiente scegliere la categoria File di sistema e spazio riservato. Ci sarà una voce dedicata.


179

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Joel

Yes, vero

Sickboy

PS per fare musica NON è obbligatorio usare mac...(Vedi l'intero sistema Protools)

Sickboy

Facile != da migliore
Spero tu stia parlando di Gnu/Linux per la fascia consumer..
Sai che più della metà di internet gira sotto Gnu/Linux No?
Come per il resto delle infrastrutture delle più importanti aziende del mondo..

Sickboy

Sei un pò confuso, il core di macos è Darwin (che è un os) che a sua volta è costituito da bsd+microkernel mach + Kernel XNU

Lillo il commentatore®

TREMONE

Lillo il commentatore®

DICE ZIA FRANCESCA CHE A BARLETTA LA SI GUSTA FRESCA

Lillo il commentatore®

SI FIJ D RICCARD TU?

Signor Citrus

Monopolio? Ti fa schifo?
É grazie al monopolio che ci si può concentrare per migliorare un prodotto o servizio.
Troppa concorrenza fa l'effetto contrario = mille aziende, neanche una decente.

Fabri Fina

ok. Ma certe leggerezze si prendono in concomitanza con il nuovo hardware a disposizione, non per aggiornare le vecchie ciofeche

Dea1993

non avevo fatto caso che parlasse di utenti non root... e allora la domanda sorge spontanea... che cavolo c'azzecca con l'articolo visto che windows non permetterà neanche ad un amministratore di occupare quei 7GB restanti?

csharpino

Tu invece che metti allo stesso piano un OS mobile con uno desktop e li paragoni hai capito tutto...

Eh ma allora perché contraddici l'utente che parlava di utenti non amminustrativi con questo esempio?

Ferdinando

considerando che il 90% dell'utenza normale, USA lo smartphone, NON solo per telefonare, una distro LINUX, assolve alla grandissima al ruolo di sistema operativo domestico.
Secondo me, tu una distro linux,non l'hai neppure vista...ne tanto meno usata...

csharpino

Si certo.. Poi però lo devi usare...

csharpino

Certo la colpa è sempre delle lobby..

Andrew23

CITEMMURT!

Giacomo

Non saprei proprio.. O il mio surface si è dopato. Ho esattamente 1.3 GB di installer, e il 90% sono tutte patch di office 2016 visto che il resto delle app sono tutte o portable o dello store. Poi controllo il fisso come sta messo.
Il programma che usi tu è Patch Cleaner o qualcos'altro. Forse ne hai un altro che pulisce meglio

Ferdinando

la diffusione di Windows è data dalle lobby commerciali con i produttori.
Se al centro commerciale vendono solo PC con windows, non è colpa di Linux...è colpa del fatto che non si da adeguata informazione alle alternative.
Ad esempio l'altro giorno, nel CPI della mia città,sono rimasto particolarmente colpito nle notare che usano Libreoffice.

Ferdinando

Guarda che OGGI le distro Linux, sono nettamente più user friendly di Windows.
In meno di mezz'ora hai un sistema operativo pronto e con tutti i sw già belli che installati...cosa che con windows ti sogni.

csharpino

Ma guardi che io non dico nulla io riporto ciò che dicono i dati sulla diffusione dei 2 sistemi... il fatto che una operazione si può fare "tranquillamente" anche con Linux non vuol dire che l'utente sia in grado di farla. E ribadisco sto parlando di utente MEDIO quelli appunto che usano un pò la suite office, mail e social network.
Questo genere di utenti se solo gli si sposta il pulsante per la chiusura delle finestre da destra a sinistra vanno già in crisi, ho visto scene di panico quando office ha esordito con la UI con ribbon bar e i comandi erano gli stessi di prima e pure in bella mostra ma gli utenti non li trovavano.
Non è questione di semplicità ma di "abitudini" e gli utenti sono abituati ad altro. E poi non ci prendiamo per i fondelli con la solita storia, si è vero che le nuove distro di Linux sono sicuramente più User Friendly ma se si esce di poco dalle operazione basilari o si ha un problema si entra in un universo totalmente diverso fatto comandi da lanciare via terminale che un utente non sa neanche cosa sia.

Alessandro

molto strano, ti parlo di una macchina dove c'è windows, sql server in 2 versioni, un sql express, 3 installazioni di management studio, visual studio 2008, 2010, 2013, 2015 e 2017, office ovviamente, qualche altra tonnellata di strumenti di sviluppo microsoft e non solo, amenità varie e...400MB di cartella installer

Giacomo

Grazie, si conosco quel tool, Patch Cleaner. Finché non installi office nn ci sono grossi problemi, ma nel mio caso con office e qualche altro programma non riesco a stare sotto i 2 GB.

WilliamsL

Allora sarò io che uso più spazio della media e anche stando attento tendo ad avere sempre 10-15 GB liberi max.

Gieffe22

beh fino all'anno scorso usavo come unito disco un ssd da 240gb senza problemi, i cui tenevo windows+suite office+photoshop+1 gioco per volta (di quelli grossi)+ 9gb di mp3 e circa 2-3 di foto. Cosi facendo avevo liberi sempre tra i 50 e i 100gb, a seconda del gioco installato. Il resto stava su hdd esterno. Poi ho cambiato pc, e avendo un m2 da 250 integrato e un hdd da 1tb, ho sostituito quest'ultimo con il vecchio ssd da 250gb, di fatto ora uso l'ssd primario per windows+programmi+ foto e musica, il secondario per giochi o download temporanei in attesa di esser spostati su hdd esterno. Ma ripeto, convivevo anche con margine con il solo 240gb dell'anno scorso.

WilliamsL

Beh, grazie. Se usi l'SSD solo per il sistema operativo e nient'altro, allora ci credo.
Per le foto e gli mp3 non ha alcun senso, per archiviare dati che non vai ad usare continuamente e non sono estremamente pesanti ti basta un HDD secondario solo per quello.

Io parlo di installarci il pacchetto Adobe o strumenti di sviluppo, l'unica cosa davvero utile, perchè la performance aumenta davvero tanto.
Non mi riferivo a gente che spende €100-200 solo per velocizzare il bootstrap di 10 secondi e magari fare il figo all'avanguardia.

Dea1993

certo

Joel

Ho una certificazione ufficiale inglese da madrelingua, per tua informazione

Gieffe22

tutt'altro, ho un rog come laptop workstation principale che sposto tra casa e ufficio, o che muovo in casa tra scrivania, divano, letto; per qualsiasi cosa durante il giorno chiudo il coperchio e si iberna, apro il coperchio e riprende. Per quanto veloce accensione è spegnimento (7-8 secondi) è un tempo morto inutile quando con l'ibernazione hai lo stesso effetto ma immediato (quantomeno sul mio pc). Lo spengo solo prima di andare a dormire o quando vado/torno dall'ufficio. PEr tutto il resto, chiudo il monitor e si va di ibernazione, senza chiudere programmi ne niente.

Salvatore Esposito

già fatto tempo fa, se vuoi ti posto qualche link così capisci il significato dei vari valori. il problema è che è quasi tutto in inglese e tu probabilmente conosci solo Apple di quella lingua

Joel

Guarda meglio le analisi

sardanus

scritture inutili ogni volta che si avvia il pc, a meno che non sei solito non spegnerlo mai. A me il file di iberanzione pesa 7 gb, daquando l'ho scoperto l'ho subito disattivata. Ogni giorno scrivere 7gb di file significa consumare inutilmente la vita di un ssd

Salvatore Esposito

peccato che come accuratezza dei colori siamo li su entrambi (indistinguibili dalla perfezione) ma in luminosità vince note9 e superficie meno riflettente.

Joel

Dalla analisi:
the iPhone XS receives our DisplayMate Best Smartphone Display Award, earning DisplayMate's highest ever A+ grade by providing considerably better display performance than other competing smartphones

Salvatore Esposito

peccato che displaymate non fa classifiche, unica cosa che è scritta sui test del note9 "il miglior display mai testato" (ovviamente in inglese).
il display dell'XS è stato testato dopo ma se guardi i risultati su poca roba vince XS e non di molto, mentre dove vince note9 è più marcato, ad ogni modo non c'è traccia di ciò che dici tu su displaymate (unica che fa un quadro completo di test, gli altri fanno solo quelli che convengono al relatore di parte di turno)

Joel

I display montato su iPhone sono i migliori in circolazione sia secondo Anandtech sia secondo DisplayMate

Salvatore Esposito

veramente mi riferivo ai display montati su iPhone, dovevo specificare la seconda visto che palesemente tu non hai idea di ciò che compri

Joel

Criticare i display degli iMac è come criticare i prezzi di Xiaomi

Salvatore Esposito

certo perché nei Mac non montano cpu intel di settima generazione quando siamo alla nona e display di anni precedenti di Samsung...
Joel, a te piace pagare un botto la roba ma diciamo la verità Apple è stata forte in marketing e finalmente la gente inizia a capire visto il calo di vendite

Joel

Luoghi comuni smontati dalle analisi

Salvatore Esposito

infatti riconosco che è fortissima a copiare solo che le copie non dovrebbero valere più degli originali come hardware vecchio non dovrebbe costare più dell'hardware recente ma Apple copia, usa hardware vecchio e lo paghi un botto.

Joel

A me interessa poco, uso Windows e mi trovò meglio rispetto a macOS, ma se non riconosci i meriti di Macintosh sei un analfabeta

... quindi hai riempito la root con un utente che ha privilegi di amministratore.

Salvatore Esposito
Daniele Capello

Le dico che non sono d'accordo già solo con il suo esempio nel campo della musica, partendo dal fatto che esiste comunque l'utenza che fa uso di software per quel campo su Windows, e parlo di software professionale dal costo non irrilevante, questo lo posso affermare perché ho amicizie che nel loro piccolo lavorano in quel campo. Parlando dell'hardware dei Mac, questo non differisce per nulla da quello di un normale personal computer, voglio una workstation? Vado di CPU Intel Xeon o Intel Core i7/i9 se proprio vogliamo risparmiare, stesso discorso per schede grafiche, schede audio etc... Quello che il Mac ha a differenza di Windows è solo il software, e assistenza che per Windows te la sogni, e di questo parlo anche da ex Mac User, quindi il suo discorso regge ma solo in parte. Oggi come oggi il Mac ha sì il suo ruolo nel campo del multimediale, ma quelle stesse cose si possono fare con Windows perché le software house investono anche su quello, ha per loro senso farlo perché ci sarà sicuramente qualcuno che ne farà uso perché è il sistema operativo più diffuso, Linux è un mercato troppo piccolo per investire e quindi non si vedrà, a meno di miracoli, nessun investimento da parte delle software house nel produrre software professionale su Linux

Daniele Capello

Come fa lei a dire ciò, si rende conto che l'utente medio usa il computer giusto per la suite office, mail e social network? Queste sono cose che si possono fare tranquillamente con Linux, esistono i software per quello, anche svariate alternative. Le aggiungo anche che è più semplice installare software su Linux, nelle distribuzioni più diffuse sono presenti dei software center per l'istallazione del software, li può vedere come l'app store di macOS, quindi chi vuole la suite per l'ufficio si trova OpenOffice, LibreOffice oppure Calligra con tanto di recensioni etc... Accendere un computer con Linux non differisce da l'accensione con Window, lato consumer, o lei avvia il suo computer tramite particolari dispositivi?
Quello che le concedo è l'installazione del sistema operativo, l'utente medio nemmeno sa che fa quando installa un applicativo su Windows, quindi questa procedura lasciamola stare, ma basterebbe fosse preinstallato su alcuni PC... Il suo discorso stava in piedi anni fa, oggi come oggi, escludendo il gaming, Linux è una validissima alternativa, se poi lei vuole rimanere delle sue idee non sarò certo io farle cambiare opinione.

csharpino

Ma come fai a dire che lato consumer Linux va bene?? Se non sei uno "smanettone" un pc con linux non lo accendi neanche, l'utente medio sa (forse) che esiste un qualcosa che si chiama Linux...
Linux va bene per settori di nicchia, il 90% delle persone o per incapacità o per mancanza di SW non lo possono usare. Ovviamente chi sviluppa sw punta al mercato su cui guadagna, investire in sviluppo di applicativi per una percentuali ridicola di utenti non lo farà mai nessuno.

Alessandro

dici? esempio opposto, per fare musica pare non esista nulla se non per MAC. Perchè? pare che le prestazioni di quell'hw con quel sw siano impareggiabili. Chi sviluppa un prodotto fa di tutto per farlo girare al meglio possibile. Il fatto che qualunque cosa giri meglio su linux credo sia una leggenda metropolitana. Se Autocad esistesse solo per linux tutti userebbero linux e la sua diffusione non sarebbe quella attuale. Io penso sia più una questione di "quale combinazione di cose funziona meglio"? sviluppo per windows perchè forse non posso sviluppare bene per linux. fare una qualunque applicazione su windows, col framework attuale è una passeggiata in confronto alle peripezie alternative, sempre ammesso che quella libreria, quel driver, quel dispositivo...funzionino su linux

sardanus

windows.old si cancella dopo 7 giorni, la cartella software distribution dopo 2 settimane. Il resto della cache no

Gieffe22

non ne vedo il motivo, soprattutto sui laptop

sardanus

una parte del sensore moemoria non sarà eliminabile, tutto il resto si, la cache non di sistema non è compresa in questi 7gb a meno che non si tratti di download di major update

Sony

Recensione Sony Xperia 10 Plus: il display 21:9 non basta

HDMotori.it

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Alta definizione

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Samsung

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri