Bohemian Rhapsody è il brano del 20esimo secolo più riprodotto in streaming

13 Dicembre 2018 330

Bohemian Rhapsody dei Queen è il brano musicale del ventesimo secolo più riprodotto in streaming. Universal Music Group (UMG) lo ha recentemente confermato, sottolineando che il pezzo, ad oltre 40 anni dalla sua pubblicazione (esordì il 31 ottobre del 1975), ha superato il traguardo di 1,6 miliardi di riproduzioni in streaming - è corretto parlare non di semplice ascolto perché UMG inserisce nel novero sia il brano originale, sia il video ufficiale, quindi sia le piattaforme per il solo streaming audio, come Spotify ed Apple Music, sia quelle di video sharing, a partire da YouTube.

Bohemian Rapsody, tratto dall'album A Night At The Opera, risulta anche il brano Classic Rock più riprodotto in streaming di tutti i tempi. UMG ricorda che nel 2004 la canzone è stata inserita nella Grammy Hall of Fame e che la performance vocale di Freddie Mercury è stata eletta come la migliore nella storia del rock dai lettori della rivista Rolling Stone.

Il brano esordì il 31 ottobre del 1975

A far tornare ulteriormente alla ribalta il brano ha contribuito l'omonimo biopic che ha esordito il 24 ottobre scorso nel Regno Unito e che ha raggiunto l'Italia il 29 novembre. Un film che continua a registrare ottimi risultati al botteghino: nel mercato italiano è risultato ancora primo al boxoffice nell'ultimo weekend, mentre ha incassato, sino ad ora, 596 milioni di dollari in tutto il mondo - un successo, considerato l'investimento di 52 milioni di dollari necessario a realizzarlo.

Brian May, chitarrista e membro fondatore dei Queen, ha commentato il record di ascolti in streaming di Bohemian Rhapsody, giocando con il significato del termine "stream": "Così il fiume della musica rock (River of Rock Music) si è trasformato in ruscelli (streams). Sono molto felice che la nostra musica stia ancora scorrendo al massimo". Una 'nuova vita digitale' per il singolo, grazie ad un canale di distribuzione della musica sempre più utilizzato dal pubblico: si ricorda che lo streaming musicale in Italia ha superato i supporti fisici, stando al Global Music Report 2018 della IFPI.

Chi volesse far aumentare ulteriormente il contatore delle visualizzazioni in streaming di Bohemian Rhapsody o semplicemente riascoltarlo con piacere può avviare la riproduzione del video ufficiale sotto riportato:

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 484 euro oppure da Unieuro a 569 euro.

330

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mario Capuano

I gusti sono gusti cosa c'entra nemmeno a me piace molto ma considero comunque i Queen importantissimi personalmente la miglior canzone del mondo per me è comfortably numb dei pink Floyd ma per ogni persona cambia

mic-chrome

Bene allora sai di che cosa sto parlando.

TLC 2.0

guarda che stai parlando con un fan sfegatato che possiede tutti gli album e i dvd dei concerti :D

mic-chrome

Nessuno è paragonabile a Mercury quando stava sul palco.
Guarda il live aid dove ha offuscato tutto il gotha della musica degli anni 80 e il live at wembley 86.
La sua voce i suoi acuti il modo di suonare il piano e i suoi movimenti sono a tutt'oggi inattivati.

mic-chrome

Si la qualità di Bohemian Rhapsody la canzone più ascoltata della storia della musica.
Insieme alle altre decine tutte una più bella dell'altra.
Ma di che cosa stiamo a parlare.
Hanno delle canzoni che dopo 40 anni sono ascoltate come il primo giorno.

CMDaniel

A dire la verità c'è ancora Brian Johnson ora...

Porco Zio

non piace cio' che e' bello , piace cio' che piace

Hiroshi Shiba
Luca Lindholm

In particolare, il declino procede dalla fine degli anni '90.

Non è un caso se la RAI, dal 1998 al 2010, abbia deciso di non far partecipare l'Italia al Gran Premio Eurovisione della Canzone... non ci si poteva presentare lì con certe robe non all'altezza del glorioso passato della patria del bel canto e del buon costume.
Dal 2010, però, l'Italia è tornata a 'cantare' in Europa... e il risultato è che, ogni anno, vi è una qualche altra nazione che presenta un bel brano pop in Italiano e con lo stile italiano, dando continuamente schiaffi morali all'Italia.

Il declino, tra l'altro, lo si può notare anche dal continuo abbassamento della soglia per ricevere il disco d'oro come premio per le vendite di un singolo/album: dallo storico milione di dischi venduti si è passati a meno di 50.000!
Qui le tabelle:

https://it.wikipedia.org/wiki/Federazione_Industria_Musicale_Italiana

Spesso mi metto a rivedere Sanremo 1980-1981-1983... come erano ben organizzati, quante belle canzoni, tutte orecchiali e molte di qualità... era un vero festival della musica all'epoca, capace di attirare fino a mezzo miliardo di telespettatori nel mondo, molti addirittura in diretta (dal Brasile, all'intera URSS, all'Australia, a quasi tutta l'Europa, occidentale e orientale).

:(

brighton123

Sono tornato a leggerla per farmi del male;) Ci sono veramente errori gravissimi.
- secondo loro l'album Made in Heaven è stato fatto dai rimanenti Queen dopo la morte di Mercury solo perchè avidi di ulteriori soldi! Rendiamoci conto delle falsità che dicono. Freddie fino all'ultimo ha voluto registrare il più possibile. Tutto il materiale non è finito pubblicato su Innuendo e quello ancora disponibile è stato messo insieme alla meno peggio per esaudire l'ultimo suo desiderio. Non oso immaginare la difficoltà psicologica per registrare un album del genere che infatti è uscito 4 anni dopo la morte di Mercury. Poi l'album è quello che è e sono il primo a dire che ha una qualità un po' bassa ma per dire che è stato fatto per soldi bisogna essere proprio ****
- "i Queen hanno fatto schifo fin dall'inizio e infatti la critica li ha sempre stroncati" --> "L'album Hot Space è invece apprezzato moltissimo dai critici ma ricordiamoci che i critici non capiscono niente"
- Innuendo è un presagio di morte. La canzone scherzo dedicata ai gatti di Freddie non è un chiaro esempio;)
- i Queen, schiavi del marketing (come se il resto del mondo musicale lavorasse per beneficenza), non avrebbe avuto il coraggio di pubblicare il singolo Innuendo ("non come ai tempi di Bohemian Rhapsody") perchè troppo lungo ma avrebbe scelto il più corto e orecchiabile singolo "Headlong". Questo è uno dei punti più manipolati di tutta la loro recensione: Headlong è stato scelto come primo singolo SOLO in america dove la loro popolarità era in calo in quel periodo, Innuendo è uscito come primo singolo in tutto il mondo e poi anche in america. Decidere quale singolo debba uscire e in che ordine mi pare possa neanche essere preso come punto da contestare, sono affari della band. Inoltre "ai tempi di Bohemian Rhapsody" i Queen non ottennero che il singolo venisse pubblicato ma uscì come singolo in seguito all'aiuto di un loro amico DJ.
- il Live Aid non fu un semplice concerto, nè per il mondo nè per la band stessa. Per la prima volta tutti quanti si trovarono d'accordo nel dire che loro furono i migliori: pubblico, critica e stampa. Ad oggi è considerata la miglior performance live di tutti i tempi. La band era anche lì lì per ritirarsi dalle scene o comunque i componenti erano poco motivati nel proseguire la loro avventura come gruppo. Quell'evento diede invece una scossa al tutto il gruppo e segnò il percorso per sempre. Già solo per questo motivo (anche se avessero suonato male al concerto) non bisognerebbe liquidare il capitolo Live Aid in due righe ma approfondirlo un attimo più in dettaglio.
- negli anni '80 i Queen non hanno più idee e fanno album schifosi. Ma non erano schifosi fin dall'inizio?
- in tutta la recensione fanno passare il concetto che fosse la band di Freddie Mercury. Errore fatto da chi non conosce minimamente la band e infatti è in accordo con la superficialità di tutta la recensione. Tanto per dire, la carriera di Mercury da solista non ha raggiunto un decimo del successo dei Queen.
- non viene dato alcun risalto al loro modo di fare concerti. Furono dei veri pionieri in questo alzando il livello non solo a livello tecnico ma cambiarono il concetto stesso di concerto: non sono io che salgo sul palco, suono e me ne vado ma devo intrattenere il pubblico con anche l'aiuto di luci, scenografie ed altro.

Potrei andare avanti ancora e ancora. In ultimo dico anche che la proprietà lessicale dei recensori è un po' povera. L'espressione "May e soci" viene usata come il prezzemolo, che fantasia. Lo stesso accade nella recensione dei Creedence Clearwater Revival (considerati dei semidei) in cui ogni due righe compare l'espressione "è l'ABC del rock".

la musica italiana dal 2000 ad oggi ha subito un bel declino purtroppo..

Se conoscono almeno Brian May e i suoi riffs...si possono anche perdonare. xD

Hiroshi Shiba

Normalissimo dopo l'uscita del film omonimo.

Sia chi magari è nostalgico e vuole riascoltarla, sia per chi ha conosciuto i Queen solo da quel film

Stefano Locatelli

Senso dell'umorismo... questo sconosciuto...

Vincenzo

E tu apri la mente

Riky

Non capisci di musica. Torna a parlare di hardware.

TLC 2.0

certooo...Brian May, uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi ed un grandissimo compositore, Taylor uno dei più grandi batteristi esistenti e autore di tanti capolavori..l'unico "normale" in quel gruppo era Deacon

TLC 2.0

beh oddio, frontman bravi ce ne sono e ce ne sono stati, alcuni anche paragonabili a Freddie..mi vengono in mente Springsteen, Elton John, Axl Rose, David Bowie, Michael Jackson, Robert Plant, Phil Collins, Morrison..i primi che mi vengono in mente

brighton123

Mio di0 onda rock! esiste ancora quel sito pieno di inesattezze storiche e recensioni forzatissime per poter dire "non mi piace quest'artista perchè no"?
La recensione sui Queen era una cosa imbarazzante: inesattezze storiche e forzature a go go e fatti importantissimi (come il Live Aid) liquidati in due parole ("i queen andarono al live aid, punto."). Quasi dei generatori di fake news ante litteram

TLC 2.0

perchè, Barcelona??? sublime

TLC 2.0

perchè semplicemente sono i gruppi migliori esistiti ed esistenti :) i Who per esempio li adoro..idem i Creedence Clearwater Revival, gli Eagles, i Clash, ecc..gruppi che se li nomini ad un ragazzo ti prende per sc3mo

TLC 2.0

sinceramente preferisco Another brick in the wall e Money a Wish you where here..un altra canzone stupenda è Princess of the Universe dei Queen, molto sottovalutata

TLC 2.0

i Genesis sono bravi, Phil Collins è uno dei miei cantanti preferiti, te li concedo..gli Yes non puoi proprio paragonarli ai Queen e ai Pink Floyd

Bauscia

I Queen non mi sono mai piaciuti per gusto personale, ma chi li denigra dovrebbe tornare a parlare di processori.

Bauscia

quella è solamente tra le più suonate dai dj underground ahahha

lore_rock

Sono orgoglioso di lei! XD

Mescal non dimentica

No guarda,ho conosciuto anche persone giuste quando ho attraversato il periodo di bassista in una band..e ne avevo fin troppo di discorsi e discussioni su mille gruppi,tecnicismi vari di quel chitarrista,di questo batterista,sugli amplificatori,ecc.
Alla fine tra tutto ciò che ho ascoltato mi son fatto la mia classifica dei migliori musicisti che mi prendono le orecchie!!!
batterista:Neil Peart dei Rush.
chitarrista: Adam Jones dei Tool
bassista: Chris Wolstenholme dei Muse
vocalist: Thom Yorke dei Radiohead
Ora per me la musica è molto marginale rispetto al passato,si cambiano le passioni invecchiando! :)

Albi Veruari

Del mondo rock? Solo i Nirvana, gusti personali non giudicarmi.

Albi Veruari

Fortuna che uno sconosciuto su hdblog viene a farmi la morale.

Lupo1

Sono d'accordo, tra laltro i Pink Floyd è altro genere

Albi Veruari

Mica vanno a vedere il film per bene. Vanno a farsi i selfie da fare vedere agli amici.

Lupo1

Tipo?

Hiroshi Shiba

Mia figlia a 2 anni muove le braccia a tempo sul video di Radio Gaga...un giorno potrà dire lo stesso xD

sardanus

beh nel film vengono citati più volte i nomi degli altri componenti, se i neo-fan non se li ricordano è perchè non hanno nemmeno visto per bene il film

Hiroshi Shiba

Spettacolo, al loro vertice assieme a Foxtrot secondo me.

MatitaNera

Io adoro Selling England by the Pound

Hiroshi Shiba

A trick of the tail è un album eccellente, e anche molto influente sul neoprog anni'80.

MatitaNera

Beh certo, quelli di Collins non li considero. Tolta la capacità scenica di Mercury continuo a pensare che il livello dei brani non sia eccelso

lore_rock

Come sempre

lore_rock

Gia meglio, specifica certe cose sennò pari matto.
Stai parlando di una band mooolto più sperimentale soprattutto per le ritmiche (immagino tu ti riferisca al periodo con Peter Gabriel) , i Queen sono stati sperimentali più in senso armonico, non si parla di tempi complessi ma di aver ad esempio unito opera e rock con bohemian rhapsody.
Per me poi la presenza scenica di Freddie così come la voce così calda, vibrata ma anche potente li rendono la più grande band che abbia mai calcato un palco scenico.
Io per dire sono grande fan anche di Toto (mi appresto al quarto concerto) e come musicisti sono 100 volte piu bravi, però il suono di Brian e la voce di Freddie hanno un calore che i Toto non hanno.
Gruppi differenti che sono grandi a modo loro.

Hiroshi Shiba

Capacità distintiva, personalità. Basta dire che è sufficiente una nota di chitarra di Brian May per capire chi sta suonando...

MatitaNera

Diciamo che Mercury "faceva" il 90% della faccenda... senza di lui, mah

Hiroshi Shiba

Bah. Si può dire di qualunque gruppetto pop-rock pompato dai discografici. Eppure i Coldplay (tanto per dirne uno) non hanno influenzato, né influenzeranno mai alcuna scena musicale. Ci vogliono anche le capacità.

MatitaNera

per forza, hanno avuto una deriva decisamente pop e mediatica

lore_rock

Un conto é dire musicista, nessuno metterebbe in dubbio Lennon, ma come chitarrista non si può vedere messo li...
Da fan e da membro di una tribute dei Toto non vedere Lukather mi fa tanta rabbia

Hiroshi Shiba

Entrambe band che adoro: anch'esse criticate dagli snobisti sostenitori della presunta superiorità intellettuale della scena "indie/underground/lo-fi" in quanto per loro il prog era "troppo pompato, inutilmente complesso, con virtuosismi kitsch".
Quanta incompetenza: semplicemente era troppo complicato per le loro scarse conoscenze musicali.
Detto questo, Genesis&co. sono stati meno influenti dei Queen, a 360°. La storia della musica si scrive anche e soprattutto con l'eredità alle generazioni successive. I Queen l'hanno scritta a fiumi, come pochi altri.

Hiroshi Shiba

Entrambe band che adoro: anch'esse criticate dai sostenitori della presunta superiorità intellettuale della scena "indie/underground/lo-fi" in quanto tutto il prog era "troppo pompato, inutilmente complesso, con virtuosismi kitsch". Quanta incompetenza.
Detto questo, Genesis&co. sono stati meno influenti dei Queen, a 360°. La storia della musica si scrive anche e soprattutto con l'eredità alle generazioni successive. I Queen l'hanno scritta a fiumi, come pochi altri.

Frazzngarth

ma niente, si va dallo schifo al top ever, quando la verità sta nel mezzo.

MatitaNera

Ho semplificato.

Windows

Recensione MSI Creator 17 con display MINI-LED da 1000 nit!

Windows

Recensione LG Gram 17 2020, rinnovato ma sempre unico nel suo genere!

Portatili

Migliori Notebook, Portatili e Ultrabook | Top 5 tra 600 e 1200 euro | Agosto 2020

Tecnologia

Curiosità Hi-Tech: come funziona un razzo aerospaziale