Migliori notebook di fascia alta, media e bassa | Guida Acquisto Natale 2018

12 Dicembre 2018 468

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Se per Natale avete intenzione di regalare o regalarvi un nuovo notebook questa è la guida all'acquisto che farà al caso vostro. Abbiamo selezionato i migliori prodotti attualmente disponibili sul mercato e li abbiamo divisi per macro categorie. In base al budget che vi siete prefissati, potrete optare per un PC portatile di fascia bassa, media o alta. Troverete inoltre alcuni consigli su quale laptop scegliere nel caso in cui cerchiate un prodotto principalmente orientato ad un utilizzo gaming.

Vi ricordiamo che è sempre attiva la nostra sezione generale dedicata ai consigli per gli acquisti, ricca di guide su smartphone, powerbank e altre tipologie di prodotti elettronici. Potete raggiungerla cliccando sul link presente qui sotto.

I MIGLIORI NOTEBOOK DI FASCIA ALTA

Dell XPS 13 9370

Il Dell XPS 13 9370 va a rinnovare la precedente generazione dalla quale riprende e migliora tutte le principali qualità. Il nuovo modello è equipaggiato con processori Intel Kaby Lake-R (8° gen.) accompagnati da 8/16GB di RAM e memorie SSD PCI-E da 256/512GB. Il design e la scocca, disponibile anche in bianco, sono due delle caratteristiche a cui Dell ha prestato maggiore attenzione. Troviamo infatti dimensioni ulteriormente ridotte e cornici attorno allo schermo ancora più sottili. Il display è un pannello da 13,3 pollici molto luminoso, disponibile nelle varianti FullHD, 4K e touchscreen. La copertura sRGB, nonostante sia ottima in tutte le varianti, risulta essere leggermente migliore in quella con risoluzione 4K. Sia il pannello che le cornici sono protette da un vetro Gorilla Glass 4, un accorgimento, non solo estetico, davvero gradevole.

Tra gli altri aspetti rinnovati citiamo il posizionamento della webcam sempre sotto lo schermo ma nella zona centrale, un tasto di accensione che integra il lettore per le impronte digitali, i 4 microfoni nascosti nel profilo frontale della scocca e l'eliminazione del fastidioso problema coil-whine presente nelle versioni passate. Questa macchina funziona davvero bene e si candida, anche quest'anno, come l'ultrabook da 13 pollici da battere. Ciò è stato possibile grazie alle diverse ottimizzazioni hardware (due ventole, due heatpipes, un rivestimento Gore-Tex) e software (Dell Power Manager, Dell Power Policy) che consentono di spingere i processori sempre alla massima potenza. Molto buona anche l'autonomia che con un utilizzo normale non scende mai sotto le 10/11 ore. Per quanto riguarda il sistema operativo, in base alla configurazione scelta, sarà presente Windows 10 Home, Pro oppure Ubuntu Linux se opterete per la versione Dev. Presenti, infine, due porte Thnderbolt 3, una USB-C 3.1 e un lettore per microSD. Trovate informazioni più dettagliate nella nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Ancora più compatto, sottile e rifinito
  • Prestazioni superiori alla media
  • Display molto luminoso e contrastato
  • Supporto nativo GNU/Linux
  • Niente coil-whine
  • Webcam ancora sotto il display
MacBook Air 2018

Apple ha rinnovato il MacBook Air che con la versione 2018 si migliora sotto ogni punto di vista. Il confronto quasi scontato col gli attuali modelli Macbook Pro ovviamente non regge; questi ultimi sono e rimangono superiori sotto la maggior parte dei punti di vista. Va precisato, però, che anche il target è differente e l'utenza dei MacBook Pro e tendenzialmente più esigente. MacBook Air 2018 integra un display da 13,3 pollici Retina di ottima qualità, non troppo luminoso ma dall'ottima calibratura, e una combinazione touchpad/tastiera particolarmente soddisfacente, che possiamo considerare come uno dei punti di forza del dispositivo.

Sono presenti inoltre, un impianto audio frontale di qualità elevata, WiFi a/c, BT 4.1, due porte Thunderbolt 3 e un tasto di accensione (integrato nella tastiera) sotto il quale è nascosto anche il touch ID utilizzabile per sbloccare il laptop, per effettuare pagamenti con Apple Pay oppure per inserire facilmente le password. All'interno della scocca, compatta e resistente, troviamo un processore Intel Core i5-8219Y a basso consumo energetico che, abbinato con la veloce SSD PCI-E 4x, con gli 8GB di RAM e con la GPU Intel UHD 617, garantisce prestazioni costanti, perfette per chi utilizza il PC in maniera prolungata. Oltre a ciò non manca un'adeguata autonomia che varia in base al tipo di operazioni svolte. Macbook Air 2018 è la giusta via di mezzo tra il piccolo modello da 12 pollici e i Pro con TouchBar. Trovate informazioni più dettagliate all'interno della nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Ottimi tastiera e touchpad
  • Prestazioni costanti
  • Display Retina ben calibrato
  • SSD PCI-e 4x molto veloce
  • Giusta via di mezzo tra modello da 12" e i Pro

- Apple Macbook Air 2018 | STORE UFFICIALE a partire da 1.379€ |

Huawei Matebook X Pro

Huawei Matebook X Pro è uno dei migliori portatili attualmente disponibili sul mercato sia per l'ottimizzazione dell'hardware sia per il design. Troviamo infatti un'estetica particolarmente elegante, forse ispirata a quella dei MacBook ma con tante caratteristiche che lo rendono un prodotto unico nel suo genere. La scocca in alluminio ha dimensioni paragonabili ad un classico 13 pollici nonostante integri un display touchscreen da ben 13,9 pollici che fanno il paio con spessore e peso ridotti. Sono presenti due porte USB, una a grandezza standard e l'altra Type-C, una Thunderbolt 3, un lettore per le impronte digitali fulmineo posizionato sotto il tasto di accensione e ben 4 speaker dall'ottima qualità sonora.

Tra i principali punti di forza dell'X Pro citiamo la tastiera retroilluminata, il touchpad ampio e preciso ed anche lo schermo. Esso offre una luminosità davvero elevata oltre ad una fedeltà cromatica adatta anche per l'editing video. La webcam è stata eliminata dalla cornice attorno il display e nascosta in un tasto a scomparsa fra F6 ed F7. Tale soluzione riesce a garantire una perfetta privacy ma la qualità delle riprese non è ottimale. Il tutto è mosso da processori Intel Core i5 o i7 di ottava generazione accompagnati da una MX150 di Nvidia e da una scheda grafica Intel UHD630 gestite in maniera automatica dal sistema in base alla potenza richiesta. Matebook X Pro garantisce una autonomia davvero elevata per la categoria, una perfetta dissipazione del calore e prestazioni ottimali senza mai andare in stallo. Un notebook quasi perfetto se non fosse per un difetto, fortunatamente risolvibile con facilità se si ha un minimo di esperienza nel campo informatico. Ci riferiamo al partizionamento della memoria interna con appena 80GB dedicati di default al sistema operativo e all'installazione delle applicazioni.

IN SINTESI:

  • Design bello, elegante e compatto
  • Hardware equilibrato con GPU dedicata
  • Ottima autonomia
  • Bel display da 13,9 pollici
  • Tastiera perfetta per lunghe sessioni di scrittura
  • Partizionamento della memoria discutibile
ALTERNATIVE

Oltre ai tre notebook di fascia alta che vi abbiamo appena proposto, esistono altri prodotti altrettanto validi e consigliabili. Vi elenchiamo tre top di gamma alternativi con display da 15 pollici e due ultra portatili molto performanti.

Nel caso in cui, invece, stiate cercando un notebook principalmente votato al gaming, vi consigliamo di prendere in seria considerazioni le due proposte presenti qui sotto:

  • Asus ROG Zephyrus M (GM501): caratterizzato da un particolare sistema aerodinamico che svolge egregiamente il suo lavoro e consente di integrare una GTX-1070 in un design ultra sottile per questa tipologia di laptop.

  • MSI GS65 Stealth Thin: è probabilmente il portatile più sorprendente di tutto il 2018, non solo per la presenza di un'ottima tastiera retroilluminata o per il bellissimo display a 144Hz ma anche per il telaio paragonabile a quello di un ultrabook da 13 pollici, particolarmente curato e compatto.

I MIGLIORI NOTEBOOK DI FASCIA MEDIA

Huawei Matebook D

In questa guida all'acquisto inseriamo un altro Huawei, precisamente il medio di gamma Matebook D, un notebook aggiornato nella versione 2018 con un processore intel core i5 di ottava generazione oppure con SoC AMD Ryzen. Come per il fratello maggiore, il design, l'assemblaggio e i materiali utilizzati sono al top. Troviamo, infatti, una scocca in alluminio molto resistente, un peso abbastanza contenuto e dimensioni ottimizzate grazie alla riduzione dei bordi che vanno a contornare il display da 14 pollici. Questo è un ottimo pannello IPS opaco, con un buon livello di luminosità massima, perfetto per l'utilizzo sotto la luce diretta del sole ma con una calibrazione dei colori non particolarmente affidabile.

Nella scocca trovano posto anche una tastiera retroilluminata, il tasto di accensione con lettore d'impronte integrato (preciso e fulmineo), una porta USB Type-C, due porte USB 3.0 e una HDMI tutte di dimensioni standard. Non mancano due griglie inferiori per gli altoparlanti ed altrettante posizionate ai lati della tastiera, sfruttate per migliorare la qualità audio percepita. L'hardware interno è completato con 8GB di RAM saldata, 256GB di memoria SSD (M2) sostituibile e una batteria da 57Wh capace di garantire una buona autonomia. Il Matebook D può essere visto come un vero best buy; un prodotto che offre ottime prestazioni, ottimizzazione superiore a molti competitor e una portabilità perfetta sia in ambito multimediale che lavorativo.

IN SINTESI:

  • Best buy
  • Scocca in metallo ben realizzata
  • Buona autonomia
  • Tastiera retroilluminata
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • RAM saldata e display non calibrato in fabbrica
Xiaomi Mi Notebook Pro

Lo Xiaomi Mi Notebook Pro si ispira al design dei Macbook Apple dai quali differisce per quasi tutto l'hardware interno. L'estetica è curata, l'ottimizzazione permette di utilizzarlo agevolmente in qualunque ambito, ha un peso e dimensioni contenute, complici la batteria da 60Wh e le cornici frontali ridotte. Il modello che abbiamo provato è mosso da un processore Intel Quad Core Serie U con scheda grafica Nvidia Mx150, integra 8GB di RAM, una SSD da 256 GB (NVMe Samsung PM961 + slot M.2 SATA libero) e un display IPS da 15.6 pollici con risoluzione Full HD che, purtroppo, non garantisce una fedeltà cromatica ottimale. Per quanto riguarda le porte presenti, troviamo un lettore di schede SD, due USB standard 3.0, una HDMI, un jack audio da 3.5 mm e due USB type-C di cui una utile per ricaricare velocemente il portatile.

Tra i punti di forza di questo Mi Notebook Pro menzioniamo l'ottimo impianto audio, le adeguate prestazioni grafiche, la temperatura media sempre sotto i 40°C grazie alle due grosse ventole integrate, ed il completo supporto a Linux. Non essendo un prodotto venduto ufficialmente nel nostro mercato la versione nativa del sistema operativo Windows 10 è in cinese ma sarà possibile sfruttare la licenza digitale per scaricare la relativa versione italiana. Nel complesso questo Xiaomi è un notebook concreto, capace di garantire ottime prestazioni grafiche, una autonomia sufficiente e dotato di tastiera e touchpad con lettore di impronte davvero comodi. Vista l'assenza di garanzia per il nostro paese, consigliamo il suo acquisto soltanto ad un prezzo attorno ai 700 euro (versione base) oltre i quali il rischio diventerebbe eccessivo.

IN SINTESI:

  • Supporto Linux e Slot M.2 SATA libero
  • Prestazioni grafiche adeguate con GPU dedicata
  • Temperature medie molto basse
  • Display non calibrato perfettamente
  • Impianto audio performante
  • Disponibile solo d'importazione

- Xiaomi Mi Notebook Pro | GearBest a 799€ o da 1073€ |

Acer Swift 3 2018

La gamma Swift 3 di Acer è stata aggiornata con le versioni 2018, ancora più interessanti rispetto ai precedenti modelli grazie all'implementazione di processori AMD Ryzen oppure delle configurazioni con Intel Core e scheda grafica MX150 di Nvidia integrata. Sono stati utilizzati poi degli schermi opachi dotati di una buona calibrazione di fabbrica e lettori per le impronte digitali; rimane l'ottimo telaio, che permette di definire questi laptop come degli ultrabook low-cost.

Tra gli altri aspetti degni di nota citiamo la presenta di numerose porte, una buona autonomia, un sistema di dissipazione efficace ma non sempre silenzioso e di RAM, purtroppo saldate sul PCB. Riccardo ha avuto modo di recensire approfonditamente due varianti 2017 dello Swift 3, una con Ryzen 7 2700U e scheda grafica Radeon Vega 10, l'altra con CPU Intel Core i7-7500U. Entrambi con display da 15,6 pollici, 8GB di RAM e un hardware capace di regalare parecchie soddisfazioni. Vi lasciamo qui sotto le recensioni complete.

IN SINTESI:

  • Telaio finitura da ultrabook low-cost
  • Tastierino numerico laterale (versioni da 15 pollici)
  • Prestazioni costanti e temperature basse
  • Supporto Linux
  • Buon hardware e autonomia migliorata
  • RAM saldate e schermi ben calibrati

I MIGLIORI NOTEBOOK DI FASCIA BASSA

Microsoft Surface Go

Il Surface Go di Microsoft è un portatile unico nel suo genere, composto da un tablet con display da 10 pollici touchscreen e da una comoda kickstand posteriore. Non manca il supporto per la penna e una solida tastiera/cover magnetica con tasti retroilluminati e touchpad. Le dimensioni compatte e il peso abbastanza contenuto rendono questo prodotto perfetto per la mobilità in quanto vi consentirà di utilizzare un vero PC Windows 10s (aggiornabile gratuitamente alla versione 10 Pro) in qualunque ambito e in totale comodità. Lo schermo non è particolarmente luminoso ma offre una calibratura decisamente buona. Sul profilo laterale troviamo una porta USB-C utilizzabile per la ricarica. La batteria garantisce una autonomia media compresa tra le 5 e le 7 ore; un buon risultato se rapportato alla capacità (solo 28Wh).

Consigliamo l'acquisto del Surface Go con CPU Intel Pentium Gold accompagnata da 8GB di RAM e da un SSD da 128 GB molto veloce. Sconsigliamo invece quella con memoria MMC che non è in grado di garantire le stesse prestazioni in termini di lettura e scrittura. Tra gli altri punti di forza di questo dispositivo troviamo la totale assenza di ventole con temperature mantenute comunque sempre basse e compatibilità con il sistema di sblocco Windows Hello. Ovviamente essendo un prodotto esclusivo ha un costo abbastanza elevato, soprattutto se consideriamo che la penna e la tastiera/cover vanno acquistate separatamente. Trovate maggiori dettagli nella recensione completa.

IN SINTESI:

  • Dimensioni compatte e pratico da utilizzare
  • Tastiera/cover solida e retroilluminata
  • Ottime prestazioni per la categoria
  • Bel display touchscreen
  • Tastiera e penna acquistabili separatamente
  • Autonomia solo sufficiente
Acer Swift 1 (SF114-32)

Acer Swift 1 (SF114-32) è un altro notebook economico molto interessante, caratterizzato da un design curato e simile a quello di un ultrabook. Le dimensioni sono ben ottimizzate, la scocca in metallo è realizzata con cure e il peso abbastanza contenuto. Anche in questo caso la versione consigliata è quella con memoria SSD da 128GB di tipo M.2 (sostituibile), affiancata da una CPU Intel Pentium Silver N5000 e da 4GB di RAM. Swift 1 è fanless, non scalda nemmeno sotto stress, non va mai in throttling termico e garantisce ottime prestazioni, non distanti da quelle offerte dai più potenti Core i3 di ultima generazione.

Il display è un IPS Full HD da 14 pollici opaco, dispone di un gran quantitativo di porte a grandezza standard, la tastiera è retroilluminata e il touchpad di grandi dimensioni ha dei tasti non precisissimi ma sufficienti per la fascia bassa del mercato. Tra i principali punti di forza menzioniamo il pieno supporto alle distro Linux e l'autonomia davvero elevata che garantirà fino a 12/13 ore di utilizzo. Peccato per la RAM single channel e per l'impossibilità di caricarlo attraverso una USB-C, due limiti ovviamente, perdonabili, che lo avrebbero però reso ancora più appetibile.

IN SINTESI:

  • Display FullHD da 14 pollici opaco
  • Autonomia elevatissima
  • Fanless e CPU prestazionale
  • Design curato e telaio in metallo
  • Tante porte disponibili
  • Tasti touchpad non precisissimi e nessuna ricarica USB-C
Teclast F5

Anche nella fascia bassa abbiamo deciso di inserire un notebook di provenienza cinese, ossia il Teclast F5 recensito poche settimane fa. E' un prodotto davvero economico che offre però una buona qualità costruttiva e prestazioni sufficienti per un utilizzo domestico o scolastico. Troviamo una scocca in metallo di dimensioni compatte dotata di cerniere molto solide che permettono al display di ruotare a 360° trasformando il portatile in un tablet. Il pannello è touchscreen, ha una diagonale pari a 11 pollici, risoluzione FullHD ma non brilla in quanto a intensità della retroilluminazione. Tra gli aspetti pratici menzioniamo la presenza di un comodo sportellino che consente di sostituire la SSD M.2 da 128GB preinstallata.

Le connessioni comprendono una porta USB-C, una micro HDMI, il jack per le cuffie e un lettore di microSD. La tastiera integrata è di buona fattura ma ha una corsa ridotta e una barra spaziatrice che va necessariamente premuta al centro onde evitare che il comando non venga percepito correttamente. Il processore è un quad-core Intel Celeron N4100 accompagnato da ben 8GB di RAM e da una batteria abbastanza piccola (3.850 mAh) che offrirà una autonomia media compresa tra le 4 e le 6 ore in base alle operazioni svolte. Precisiamo infine che, trattandosi di un laptop non venduto ufficialmente nel nostro territorio, a fronte di un prezzo contenuto (280/300 euro) risulterà privo di alcuna garanzia o assistenza tecnica post vendita.

IN SINTESI:

  • Prezzo inferiore alle 300 euro
  • Prestazioni sufficienti per uso domestico o studio
  • SSD sostituibile
  • Display touchscreen, ruotabile a 360° ma poco luminoso
  • Dimensioni compatte
  • Scocca ben realizza ma con qualche compromesso costruttivo

- Teclast F5 | GearBest a 293€ |

VIDEO


468

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
disqus_fzuMoxldnO

antonio_de_santis 5++

Savio

No che significa!? e se non lo può ( o vuole...) verificare un blog di tecnologia chi lo deve fare!?allora che si eviti di fare queste pseudo classificazioni o guida all'acquisto estesi ai modelli che non si conoscono bene. A che servono altrimenti?la verità è che sono stati molto superficiali in quel punto, direi fondamentale per un notebook.
Come l'ho saputo io prima di acquistarlo potevano farlo anche loro e/o quantomeno non darlo per certo rimandando a eventuali verifiche individuali per chi fosse interessato, a seconda delle configurazioni. Non ci voleva molto. Se si fanno queste cose bisogna essere precisi!altrimenti si fa solo disinformazione

Magari chi era interessato l'ha scartato per quel punto (io l'avrei fatto!)...
ah già non è un matebook...allora al blog non interessa... va bene così!:D

Wukepi

Fare la prova con una live Linux è molto facile, devi procurarti una chiavetta USB vuota (perché tutti i dati scritti in precedenza andrebbero comunque persi) e usare un software apposito per trasformarla in una Live di Ubuntu. Trovi le guide al riguardo su youtube; oppure come procedura scritta, in molti siti web. Se la cosa non va a buon fine puoi informarti sulla possibile sostituzione della scheda madre, oppure in alternativa verificare il prezzo che potresti ricavare vendendo la carcassa per uso ricambi...

Pask Di Gennaro

Informazione molto importante... difficilmente verificabile, però

Jack XForbes

No non ho provato, non saprei nemmeno come fare. Mi consigli di portarlo in qualche centro particolare per la riparazione?

Gef

ha il supporto penna? Non mi pare...

Gef

troppo grosso 15 pollici per la mobilità, meglio un 13 o un 11.

Gef

Ho capito ma costa un rene sigh...

Frusciante

cosa ne pensate del HP ENVY x360 15-cn0008nl ?

LaVeraVerità

Huawei Matebook D non disponibile da Amazon.

djostizier

Io vorrei chiedervi una cosa: considerando che il matebook pro i7 con gpu mx150 costa circa 1700, e il dell xps un pò meno, non è preferibile buttarsi su notebook come Asus Zenbook Pro (sia UX480 che UX580) o Msi P65 o ancora Msi GS63 che si trovano tutti tra i 1500 e i 1600 € ma montano una gtx1050 e stesse identiche caratteristiche?

antonio_de_santis

Una domanda: esiste un notebook 13/14'' con i5 ottava generazione ( anche i3 mi andrebbe bene) che permetta di montare 16GB di Ram? Ho cercato in lungo e in largo ma mi riesce difficile dalle scarne schede tecniche l'espandibilità o meno della RAM montata di default.... Il budget è intorno ai 700 euro... Grazie.

OrazionS

Sono in crisi tra il MateBook X Pro i5 e Dell XPS 13 9370 4k

Flow Flow il figlio dei fiori

Secondo me il Lenovo ThinkPad X1 6 è migliore di dell XPS 13"
La tastiera è superiore, leggerezza, schermo UHD notevolissimo, secondo me se la battono, quantomeno meritava una citazione.
Molti sostengono sia il migliore!

Samuele

Ho appena fatto il recesso di due Inspiron 2 in 1 acquistai in sconto con il Black Friday (configurazione top con schermo 4k - 1500 €). Su entrambi ho riscontrato problemi con il modulo Wi-Fi. In pratica, segnale poco potente e continue disconnessioni. Anche l'assistenza tecnica non è riuscita a risolvere il problema. Dopo aver aggiornato i driver, il bios e fatto reinstallazione pulita di Windows il problema non si risolveva, così ho deciso di mandarli indietro e chiedere il rimborso.

enri

si ma c'è un salto di prezzo fuori di testa per passare ad un UHD e a me interessava quello touch

Frusciante

ma guarda che esiste anche la versione 4k, quella postata sopra...UHD

enri

io stavo per acquistare il 15 che costa come il 13 (parlo del 2 in 1 serie 7000) . però poi, venendo da surface e abituato con schermo di altissima qualità, pensare un 15 solo full hd chiaramente di qualità inferiore, ho preferito buttarmi su altro

Frusciante

Si quello della surface pen lo sapevo.

enri

Lo stavo per fare. Poi ho annullato ordine fatalità per altri motivi ( legati al display principalmente)Comunque ne avevo trovato uno fatto molto bene da dove ho anche visto che è possibile utilizzare la surface pen Che già ho .

Frusciante

si anche io ma sono poco dettagliati, tu ti fideresti a compreare così?!

enri

io li ho trovati solo in inglese

Frusciante

Processore Intel® Core™ i7-8565U di ottava generazione (8 MB di cache, fino a 4,6 GHz)
Display UHD (3.840 x 2.160) da 15,6 pollici, Truelife, touch-screen, bordo sottile, IPS, con supporto per penna attiva
16 GB 1 x 16 GB DDR4 a 2.666 MHz
Unità a stato solido M.2 PCIe NVMe da 512 GB
NVIDIA GeForce MX150 con 2 GB di memoria GDDR5

a 1500 euro.... configurazione molto interessante, ma non si trovano prove su strada, solo piccole anteprime... credo che un acquirente prima di comprare un prodotto nuovo si voglia vedere delle recensioni dettagliate..

Frusciante

Ma a voi non sembra strano che non si trovino recensioni dei nuovi inspiron 2 in 1 ??

makeka94

No fidati fa tutt'altra impressione quando ti presenti da un cliente =)

Fabio83

Dipende dall'uso che ne farai... personalmente cercherò di tenerlo il più pulito possibile e usare pochi dei 95gb disponibili... Anche perché, primo, installerò due app in croce, secondo, parte dei file che mi potrebbero servire sono già su cloud e, terzo, se mai dovessi aver bisogno di più spazio per musica o altro, con quello che ho risparmiato sul prezzo d'acquisto, mi prendo un ssd esterno da 250gb

Wukepi

Provato ad avviarlo con una live Linux? Da quello che dici sembra un problema hardware comunque, quindi lavorarci sarebbe fuori discussione...

Jack XForbes

Lo è infatti, purtroppo da quando l'ho ripreso dall'assistenza (mi hanno dovuto sostituire la scheda madre perché non si accendeva più) si riavvia da solo all'improvviso (schermo blu). A volte non capita per ore, a volte capita più volte in una o due, fatto sta che non posso lavorarci (sono stato assunto da poco). Ho provato a fare una formattazione e altre cose ma nulla. La garanzia è scaduta tra l'altro.

Mettiamoci anche che voglio cambiarlo per togliermi lo sfizio di provare il Mac ed ecco il risultato.

Wukepi

Il tuo HP Spectre dovrebbe essere tuttora un device di tutto rispetto, anche solo per il design... Cos'è che ti fa pensare di cambiare?

Jack XForbes

Io ho paura solo che 128 gb sino davvero pochi. Stavo pensando ai 256, sempre se riesca a trovarlo in offerta, speriamo in questo periodo ci sia qualcosa..

Brubri_

Secondo me quello sarebbe dovuto essere il prezzo di listino, primo perchè non si sarebbe discostato tanto dal vecchio e secondo perchè si sarebbe potuto trovare a prezzi ancora più interessanti (considerando che è comunque un Mac, che per definizione non è economico). A quel prezzo fa troppa concorrenza al Pro base, che per certi aspetti è superiore (anche se tra i due, preferirei comunque l'Air).

Jack XForbes

Fino al 9 Novembre era scontato del 16% su Unieuro, me lo sono perso, costava 1116 euro.

Io ho speso 1200 circa 4 anni fa per un HP Spectre x360, per questo non mi sembra ci sia chissà quale differenza con il prezzo del Macbook air.
Certo che poteva costare benissimo 999 euro, ma è Apple, si sa.

piail

RECENSIONE DA RIFARE IL XIAOMI MI AIR 13,3 E IN VENDITA AL MI STORE DI VENEZIA A 1100 RURO

Fabio83

Vero... io ho approfittato del sottocosto da Unieuro e mi sono portato a casa il modello base a 1149€... a quel prezzo sinceramente non c'ho pensato più di tanto e l'ho comprato ad occhi chiusi.

Brubri_

Per le mie esigenze sarebbe il portatile perfetto, l'unico suo vero difetto è il prezzo essenzialmente.

Jack XForbes

Ecco, mi serviva proprio un articolo del genere per chiarirmi le idee a fronte dell'acquisto che devo fare.
Andrò quasi sicuramente sul Macbook Air 2018.

Tastiera e touchpad migliori sul mercato, batteria più che buona e fluidità ed esperienza ottima per l'utente comune. Non devo montarci video o giocarci quindi per le prestazioni poco importa.

Flavio De Santis

Ma un 2in1 o comunque un portatile da portare in giro munito di modulo 4G che non faccia proprio schifo?

Lorenzo Cot

Guarda il metallo del materiale non e così figo figfige sembra a primo impatto...si flette con una piccola pressione

enri

perchè credo alla maggior parte della gente interessi il 13, max max il 15. il 17 siamo proprio sul ricercato

enri

se ti interessa, siccome è natale e mi sento più buono , ho il codice sconto da darti. ok è solo il 5 % ma meglio de nada

enri

che è sempre un 2 in 1?. mi ero basato sulla fascia di prezzo, poi sinceramente la scheda grafica dedicata non mi interessava

Frusciante

Ma cosa centra con l'inspiron ? :)

enri

lo avevo preso, poi annullato per il book 2. da quello che avevo letto anche in recensioni in inglese non ne parlavano male, poi si può utilizzare anche la penna del surface che già ho

Frusciante

Continuo a non capire perchè in rete non si trovano recensioni dei nuovi dell Inspiron, il dell Inspiron 15 7586 2 in 1 non mi sembra male....

Elia Marcantognini

Un thinkpad x1 carbon usato su amazon?

ste

ahahahahahahahahahahahahahahaahahahahaha

pinco pallino

Ma infatti sono d'accordo con te, io mi occupo di etical hacking, il mio concetto è che essendo allo stato attuale vulnerabilità zero day non ci si fa niente purtroppo non è una priorità se non per intel/amd... Il riferimento a win 7 etc non era per te ovviamente ma se leggi anche in sto post trovi il solito frescone che se ne è uscito consigliandolo

makeka94

In rapporto al prezzo è ottimo se consideri anche i materiali.
Attualmente in quella fascia di prezzo non c'è di meglio.
Io personalmente ho acquistato un dell 5370 (pensando stupidamente fosse in metallo) è in plastica, e costa mediamente più di un matebook d (pur essendo un 13").

Lorenzo Cot

Sisì, ovvio che gira bene....purtroppo però alcuni leggono Huawei e pensano alla nuova Apple. Buon dispositivo ma a quel prezzo è in linea con molti altri, a me sinceramente ha lasciato dubbioso, poi chi l'ha preso ha ovviamente preso un prodotto con hw di tutto rispetto

JustATiredMan

dov'è che avrei "consigliato di ritornare a windows 7" ?
In quale punto avrei scritto che "microsoft fa skifo troppi aggiornamenti" ?

Sony

Recensione Sony Xperia 10 Plus: il display 21:9 non basta

HDMotori.it

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Alta definizione

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Samsung

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri