Windows 10 19H1, piccole novità per le date in Esplora File

03 Dicembre 2018 71

Le ultime build di Windows 10 Insider 19H1 includono una piccola modifica a Esplora file grazie alla quale le date possono essere visualizzate in un formato più colloquiale. Quindi, invece della data esatta nel classico formato gg/mm/aaaa, potremmo vedere diciture come "ieri", la scorsa settimana", "13 ottobre 2017". L'opzione è attiva per default: bisogna togliere la spunta alla nuova voce nella pagina Opzioni cartella > scheda Visualizzazione per tornare alla vecchia sintassi.

L:a funzione è iniziata ad apparire con la build 18277, uscita il mese scorso, ma solo a un numero limitato di Insider. Microsoft ne aveva parlato ufficialmente nel changelog, ma in modo generico, dicendo che "alcuni Insider" avrebbero notato "qualche piccola differenza" nell'applicazione. Con l'ultima build 18290 le segnalazioni sembrano però essersi moltiplicate, al punto che ormai l'opzione sembra disponibile a chiunque. Possiamo confermarne l'arrivo nella nostra installazione.


Allo stato attuale, le date in italiano risultano semplicemente tradotte rispetto a quelle americane; il formato non è quindi adattato alle nostre convenzioni. Quindi invece di "26 novembre 2018" troviamo scritto "novembre 26, 2018". Naturalmente tutto è suscettibile di ulteriori modifiche prima del rilascio definitivo che avverrà solo intorno ad aprile.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Tigershopit a 775 euro oppure da ePrice a 949 euro.

71

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GianTT

A lavoro praticamente uso sempre e solo questo formato, per i nomi dei file e non solo. Però c'è da dire che quelle europee per lo meno seguono una logica, che magari era figlia di un modo differente anche di ragionare

Mario Sernicola

Messaggio subliminale...

sì é vero. Non me lo ricordavo più :P

MasterBlatter

Semplicemente perché i riferimenti che indicano le cartelle non hanno dimensione specifica.

Domenico Belfiore

Solo a me con la 1803 si applicava

barneysmx86

Pure io con la 1803 ho il tema scuro, ma non si applica a esplora risorse...

massimo mondelli
massimo mondelli

Scusa ma non è il contrario?
In Italia il punto va di tre cifre in tre cifre e la virgola Pina dei decimali.

Domenico Belfiore

per ora non ho windows 10 sottomano ma quando lo aveevo installato la scora settimana me lo ha fatto attivare

yoda

dopo tutti questi anni e su windows non è possibile visualizzare ad elenco le dimensioni delle cartelle, sui mac si fa dagli anni 80, questa cosa è imbarazzante a dir poco, tocca ricorrere a utility di terze parti.

Andrej Peribar

Onestamente credo in trattazioni tecniche sia non solo accettato ma preferibile i numeri, anche perchè immagino vengano considerate formule.
Anche perchè potrebbero esserci frazioni, esponenziali, fattoriali e altri fattori :)

Però mi chiedi troppo :)

ah, grazie per il corso di aggiornamento :D

In Francia e Austria si usa lo spazio per i numeri alti tipo 123 456,5
Germania e Italia il punto: 123.456,5
In Svizzera l'apostrofo: 123'456.5

Però se c'è una convenzione, é giusto adattarsi (e che io mi adatti) a questa allora :P

Per i numeri in esteso, mi sembra che vale solo per le narrazioni o documentazioni. Per documentazioni tecniche si usano ancora i numeri, o forse anche qua le mie istruzioni appartengono ancora all'era dei trogloditi :P

E K

:D excel.

cipo

io..!

le dimensioni in "giga" ecc... le vedo se selezione il file nella riga sotto di chiusura finestra. Molto più immediata come indicazione!

Andrej Peribar
Eh no! Lo spazio serve a dividere le parole.

Io ti parlavo della convenzione internazionale attuale :)

la convenzione attuale ha stabilito questo

punto per i decimanli e spazio per le migliaia.

Forse perchè nel testo i numeri si dovrebbero scrivere in lettere.

"i tre porcellini" e non "i 3 porcellini"

pensandoci si potrebbe usare l'apice alto (perchè in fondo esiste già sulle tastiere) per le migliaia e virgola per i decimali (per omogeneità).

detto questo è una discussione per parlare perchè c'è la convenzione

https://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_internazionale_di_unit%C3%A0_di_misura#Scrittura_delle_cifre

Marco Cancian

No, certo, parlavo dell'organizzazione, quando le sistemo, avere listati i file prima per anno, poi per mese e poi giorno, è comodo e confonde meno che dover cercare il mese dopo il giorno.

Era per dare un esempio di utilizzo banale.

Eh no! Lo spazio serve a dividere le parole. Questi problemi li vedi appunto quando usi i numeri all'interno del testo. Se hai 2 numeri: 3,4 non penseresti al 3.4 ma al 3 ed al 4. Eppure visto così, senza leggere il testo penseresti a 3.4.
Poi, visto che abito in Svizzera abbiamo comunque un modo diverso di formattare rispetto all'Italia sia nel carattere delle migliaia che con i decimali (infatti mi devo sempre impegnare a scrivere correttamente i numeri).

Vuol dire appunto che ci ricadono ogni volta! E' un bug che ad ogni release riappare e che deve essere corretto. Un qualcosa c'è che non funziona...

MasterBlatter

"Dopo tutti questi anni" é una novità non ancora rilasciata nel canale ufficiale

Mario Sernicola

Anno/mese/Giorno questo è il formato "più comodo" di cui parlavo.

Andrej Peribar

Basterebbe usare il sistema internazionale.
Come si è accettato che defacto la lingua della scienza è l'inglese parimenti gli "anglosassoni" dovrebbero accettare che siamo nel 21°secolo.

Nello specifico 65,5 (virgola non punto) come separatore parte intera e parte decimale
e lo spazio nelle migliaia.

Per me l'ideale è stabilire la convenzione punto basso come separatore intera decimale e punto alto migliaia.
Però essendo una mia convenzione e ovvio che va bene a me :D

resta che c'è una convenzione internazionale.

MasterBlatter

Non credo che usare il formato europeo voglia dire creare cartelle per ogni giorno e poi dentro queste per mese e poi per anno

MasterBlatter

Sicuro deriva da qualche formato precedente a chi po'hanno dovuto aggiungere l'anno o il giorno

E' incredibile, come dopo tutti questi anni ancora ci siano questi problemi…
Magari c'è chi si ricorda come era complicato aprire un file scritto in ASCII e tutto ad un tratto aveva altri caratteri (anni '90) perché salvato con una tabella diversa.

Ancora 2 anni fa, nessun europeo era in grado di usare Visual Studio dopo un aggiornamento perché Microsoft aveva usato la virgola nei numeri decimali e quindi noi che usiamo il punto non riuscivamo ad aprire più il programma.

Ora, non dico che in tutto il mondo dovremmo usare il punto per scrivere ad esempio 65.5, però armonizzare o usare una qualche interfaccia in modo che non succeda più?

Andrej Peribar

Certo :)
parlavo del concetto generale nel sostituire le date con forme "comuni".

"domani" per esempio nei "ToDo" o i calendari può essere usato.

Ma escludendo questo trittico (ieri|oggi|domani) le date devono essere numeri, preferibilmente proprio AAAA/MM/GG come dice takaya todoroki

MasterBlatter

Io ho aggiornato e cec

MasterBlatter

Ma vedo difficile ti dica che il file è stato modificato "domani"

Federico_M2

Servirebbero cose ben più utili, come la customizzazione del font, ora troppo piccolo, e l’alternanza di colori per riga.

Davide

a chi lo dici. Finchè poi hai cose del tipo 4/26/2018 riesci ancora a sgamarle ma quando ti ritrovi un bel 4/5/2018 ciao.

takaya todoroki

vallo a dire alla segretaria del mio capo che quando deve sommare 2 ore e 50 + 1 ora e 50, totalizza 4 ore perché 'e 50' è 0,5 ;)

Marco Cancian

Io son disperato, le ho provate tutte, non ci sono piu aggiornamenti e quello della 1809 l'ha già fatto, con tanto di riavvio e caricamenti vari.

E K

Complicato no, ci si fa l'abitudine, il problema sono proprio le abitudini consolidate da modificare.

Broccolino

Io ho aggiornato la 1803 alla 1809 e mi è venuto in automatico, avendo il tema dark impostato dalla versione precedente

The_Th

concordo, soprattutto per chi lavora con i file/dati su DB dire "ieri" ha poco senso, un mese fa peggio ancora...perchè non è chiaro se un mese fa è esattamente il 3/11 o una data li vicino...
molto meglio avere le date, anche perchè sapere che ho modificato un file "la settimana scorsa" è poco significativo, visto che se cercassi tutti i file modificati "la settimana scorsa" avrei un disastro...

Marco Cancian

Infatti è comodissimo, io catalogo le foto con le cartelle in quel modo, e posso decidere dove "fermarmi", cartella del 2018, cartella del mese di ottobre, e se voglio, anche il giorno.

The_Th

solitamente però quando guardiamo qualche data la prima cosa che interessa è il giorno, stando in un range di tempo di un mese...
se dici il 10 vado a fare la visita è ovvio che sia il 10 del mese in corso, non specifichi ogni volta il mese...
e mettere il giorno in mezzo rende più difficilmente leggibile la data rispetto ad averlo all'inizio o alla fine...

Marco Cancian

Su un installazione esistente non riesco a farlo andare in nessun modo, ho installato 3 PC settimana scorsa, tutti hanno esplora risorse, menù a tendina e varie app col tema scuro. Peccato che sul mio, pur aggiornando alla stessa versione di questi ultimi, non vada...

The_Th

le date "rovesce" fatte da AAAAMMGG servono per catalogare e ordinare i file ed i dati, ma a livello di macchina, a livello utente la cosa più comoda è GG/MM/AAAA, ed infatti i sistemi informatici lavorano con la data "rovescia" e a video la trasformano...

ma i mmmuricani devono essere diversi, e gli inglesi ancora peggio, devono ancora capire da che parte deve stare il volante nelle macchine...

Marco Cancian

No no, pensa, se fai un installazione pulita di Windows c'è!
Menu a tendina, esplora risorse e tutto in tema dark.
Peccato che pur aggiornando un installazione esistente non vada...

Mario Sernicola

Perdonami, l'altro ieri infatti non si può sentire! :) al massimo 2 giorni fa. Mi è scappato ma l'esempio era infelice.

TeoCrysis

E' una battuta o succede davvero?

Ansem The Seeker Of Darkness

sisi, ho trovato diversi casi di quel tipo! Mi auguro che in Ms non facciano errori così banali però, verrebbero linciati già da chi fa da tester!

Mario Sernicola

Credo che sia una questione di abitudine... come tutto del resto :)

Andrej Peribar

L'altro ieri già secondo me siamo al limite.

Con ieri|oggi|domani hai già un riferimento preciso immediato.

Perché è un intervallo breve che è mentalmente tradotto.

Poi però sai, sono opinioni :)

Mario Sernicola

Confermo che "sfortunatamente" la maniera migliore per la catalogazione e l'ordine delle date è quella di anteporre anno al mese al giorno :(

Mario Sernicola

Vero, è sicuramente più comodo ieri, l'altro ieri, ma sarebbe altrettanto utile avere accesso alla data precisa al secondo in maniera immediata.

Andrej Peribar

Concordo

Andrej Peribar

Le date rovesciate almeno da un punto di vista di catalogazione è migliore.
Tutto il resto, compresa la guida a sinistra inglese è spocchia

Andrej Peribar

Secondo me è "piacevole" e anche utile solo "oggi", "ieri " e "domani".

Associ più facilmente le date.
riferimenti a settimane e mesi è confusionario più che confidenziale

BlackLagoon

quello schìfo che hanno rilasciato con october bugdate è ridìcolo.. invece che implementare la feature hanno rispolverato le vecchie impostazioni di windows 95 per personalizzare le finestre e hanno creato un preset "scuro".

Android

Honor View 20 ufficiale: display con foro e foto a 48MP | Video

I migliori smartphone sotto l'albero: Guida all'acquisto di Natale 2018

Android

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A9 (2018)