Banda ultralarga nelle aree bianche: c’è ma non si "vende"

29 Novembre 2018 62

La fibra nelle aree bianche c’è, ma è come se non ci fosse. Questa è l’estrema sintesi di quanto emerso agli ultimi due incontri tenutisi ieri presso il Ministero dello Sviluppo Economico sul Piano Nazionale Banda Ultralarga (BUL) in cui erano presenti i rappresentanti del MiSE, di Infratel e della Conferenza delle Regioni e Province autonome.

L’ordine del giorno prevedeva il punto della situazione sulla copertura delle aree a fallimento di mercato, così come previsto dal Piano BUL: ebbene, nonostante l’infrastruttura sia stata già completata in 138 Comuni italiani, ad oggi nessun operatore telefonico ha ancora attivato la fornitura di servizi agli utenti finali.

In altre parole, i lavori infrastrutturali stanno rispettando i tempi, manca però tutto ciò che riguarda la commercializzazione dell’offerta: una questione non di poco conto. Come riportato dalla nota del Ministero,

Al termine della riunione è stato espresso l’auspicio che gli operatori manifestino interesse a fornire i servizi agli utenti residenti nei 138 Comuni indicati, offrendo così ai cittadini e alle imprese il massimo livello di connettività possibile.

Negli incontri è stato affrontato anche il programma WiFi.Italia.It, che prevede lo stanziamento di 53 milioni di euro per dare il via alle azioni di potenziamento sul territorio.

Appena pochi giorni fa, Open Fiber ed EOLO hanno avviato una sperimentazione congiunta per portare la rete ultra-veloce in 4 Comuni delle aree bianche a fallimento di mercato.


62

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Supremo Desslock

anche se in ritardo, confermo. Fibra nel mio paese posata nel 2010 con contributi europei, adsl 20Mb attivato nel 2015 e ad oggi niente di meglio all'orizzonte ...

Philip

Che schifo, che paese arretrato e pieno di compagnie di ladri

Alexdruso

Proprio per questo facevo l'esempio del sistema elettrico, perchè allo stesso modo promettere a tutti 1 Gbps non sarebbe sostenibile. Ovviamente non tutti chiederebbero sempre il massimo, ma si può fare "overbooking" fino ad un certo punto. Se allochi a tutti una banda così ampia devi comunque dare certe garanzie di velocità minime che evidentemente al momento non sono sostenibili, anche per un discorso di perdita di pacchetti nelle code. Altrimenti oggi in università si pensava che potrebbero anche essere gli operatori stessi a noleggiare le infrastrutture senza poi sfruttarle per bloccare la concorrenza, ma in assenza di fonti certe sono solo ipotesi.

RiccardoC

il problema di quel tipo di connessioni è che sono un terno al lotto; possono andare da benissimo a malissimo, e non c'è modo di saperlo finché non provi effettivamente sul campo (come tu stai sperimentando sulla tua pelle). In bocca al lupo!

Gunny35

si quello è chiaro, FTTC è un tipo di impianto, VDSL è la modulazione tra il modem e la centrale

RiccardoC

occhio che VDSL è sempre FTTC... in poche parole, finché alla borchia di casa hai sempre il rame ed usi un modem, è al più FTTC

Gunny35

Quello che ho obiettato anch'io quando mi hanno proposto di passare a VDSL. Vedremo...

RiccardoC

la FTTC da quello che so è meno tollerante rispetto al "rumore" di quanto non sia la ADSL; in poche parole, a fronte dello stesso rumore, le prestazioni della VDSL calano di più di quelle dell'ADSL.
Temo che per te le uniche soluzioni siano FTTH o wireless

x_term

Sì ma 10 anni fa non avevano la stessa capacità ed è molto poco probabile che siano state aggiornate. Telecom fa ancora molto uso di SDH a 155Mbit/s ad esempio

Nalin

Le dorsali hanno capacità decisamente elevate, basta vedere l'articolo che era stato pubblicato qui per la dorsale di open fiber la cui capacità è 10 terabit al secondo. Inoltre è da anni che le dorsali sono in fibra.

Nalin

Le dorsali mettono in comunicazione le centrali principali che a loro volta comunicano con la centrali di zona che comunicano con gli armadi che vedi in strada.
Quello che scrivi tu è principalmente un problema di cabine più che di dorsali, che andrebbero nuovamente tutte aggiornate per sostenere maggiori velocità procapite, quindi con dei costi belli alti.
Al di la di ciò, anche il sistema elettrico nazionale non è progettato per far si che ogni singolo dispositivo sia acceso in contemporanea in tutta Italia. Se ci fosse la massima richiesta energetica sempre non sarebbe sostenibile.
La stessa cosa vale per la linea internet, mica tutti chiedono sempre il massimo, altrimenti viaggeremo con velocità non superiori ai 10 mbps.

csharpino

Ovviamente fino a quando gli operatori potranno venderti una 7mb allo stesso prezzo di mercato (Euro + o -) di una fttc chi glielo fa fare di spendere per migliorare il servizio??
Basterebbe fare una legge per cui le Telco sono obbligate a modulare il prezzo dell'offerta in base alla qualità del servizio (senza ovviamente poter aumentare i prezzi attuali) per cui se a livello nazionale vendono una fttc a 30€/mese una 7mb sono costretti a vendertela ad esempio a non più di 10€... Vedi come si attivano per portati la fibra fin dentro al PC....

Gunny35

La mia Adsl 20Mb ha sempre agganciato a 12Mb, da quando hanno installato FTTC un mese e mezzo fa ha continuato a peggiorare, è passata a 7 poi 6 e adesso 5Mb. Ho chiesto la VDSL 30Mb dalla disperazione, non vorrei fosse un metodo di marketing per "incentivare" il passaggio alla fibra.

Soleluna

Mi associo

Riccardo

due anni fà open fiber quasi neanche esisteva

charlie

Esatto

Alessandro Camaioni

Il mio, è uno dei 138 comuni dove, quasi due anni fà, hanno posato i cavi ma, ad oggi, nessun servizio offerto. La previsione era di far partire la 30 mega entro il 2018.

Matteo Dabergami

Infatti...miseriaccia.

Riccardo

hanno scelto i comuni sbagliati… portatela da me che ci penso io a saturare la banda

Body123

Nel mio paesino (18k abitanti) del sud sono passato a Linkem ed ho trovato la felicità. Basta stare appresso a questi truffatori.

Cos'è successo?
Casa nuova. Inizio con ADSL di Tim. Velocità download circa 5 mb.
Un po' instabile (a volte saltava per un istante sufficiente a farti disconnettere dalla partita online per esempio) me la scendono a 3.5 mb.
Cambio operatore, Wind Infostrada. Velocità 3 mb, inizialmente, poi sempre peggio fino a non navigare praticamente più.
Cambio operatore, Vodafone che mi promette la fibra. In realtà navigo ad una velocità di 0.90 mb.
Disdico immediatamente il contratto e torno a Tim, che mi offre la Fibra e sono sicuro di poterla avere dato che i miei vicini di casa la hanno a una velocità di circa 30 mb (per me più che sufficiente).
Velocità reale 0.90 mb. Motivo? Problema con i cavi. Vengono varie volte i tecnici, scavano pure apposta apposta per me, ma il problema dicono che non si può risolvere, un problema ad un cavo, non so.
Disdico anche da Tim.

Metto Linkem, velocità download 25 mb. Addio.

Anatras

Infatti è stata posata da Tim o chi per loro dato che hanno messo un cartello con il loro marchio con scritto che è stato fatto grazie al progetto europeo dedicato alla banda larga.

The_Th

vero in parte, però visto che ormai i contratti fibra costano come adsl la gente potrebbe anche essere interessata...
considera che ci sono sempre più servizi in streaming, partite di calcio comprese, e molti pur di vedere la partita bene senza salti sarebbero pure disposti a spendere qualcosa per la fibra...

certo devi garantire un passaggio quasi indolore e promuovere la fibra, però vedo nella mia zona che da quando è arrivata la FTTC molti la hanno installata, stanchi dell'adsl penosa di prima che si bloccava ogni 3*2...

StriderWhite

Chemmefregaame, tanto io ci ho Linkem, che va a 20 mega!!

ghost

Da me nemmeno è prevista prima di 5 anni consolati

StriderWhite

Beh dai, niente male! :D

Alexdruso

Per l'appunto, appoggiandosi anche i paesini alla dorsale principale se questa non è pronta cosa accadrebbe assegnando a tutti 1Gbps? E' lo stesso motivo per cui nonostante la fibra supporti tranquillamente velocità di trasferimento di 3-4 Gbps la si cappa a 1. Per fare un paragone energetico/motoristico è come se si fosse data a tutti una macchina elettrica senza pensare che non c'erano abbastanza centrali per alimentarle tutte contemporaneamente, purtroppo. Poi sono solo supposizioni, però è un problema non da poco

RiccardoC

si parla anche di zone poco popolose, in cui magari l'età media è anche elevata; quante *DSL vorrai vendere a km quadro?

DeeoK

Di solito ADSL e fibra hanno costi paragonabili.
Imho, il grosso della "concorrenza" non deriva dall'ADSL ma da chi si limita ad usare la rete mobile.

maffo

Vero, chi usa internet in modo basilare ed ha una buona 7 mega credo non spenderebbe manco 5€ in piu al mese per la fibra

RiccardoC

ok ma per completare il lavoro open fiber deve investire di tasca sua e si vede che gli operatori gli hanno detto che tanto in quelle zone non venderebbero granché e quindi giocano al ribasso, volendo spendere al massimo delle cifre che non ripianano gli investimenti di OF... e quindi è tutto fermo. In sostanza pare che nel famoso bando ci sia un "buco" ed ovviamente nessuno vuole investire con soldi suoi sulle "zone a fallimento di mercato", ne' Open Fiber ne' Vodafone, Fastweb e gli altri (Tim appunto non ha nemmeno interesse, anzi...)

ferragno

ecco i lavori che hanno fatto...
https://uploads.disquscdn.c...

charlie

Qua stai facendo tu confusione.
Ci sono due infrastrutture finanziate da infratel: quella in vdsl realizzata da TIM e quella finanziata da infratel e in realizzazione da parte di OF.
In questo articolo si parla del primo caso.
Comunque OF su investimento privato sborsa di tasca sua

charlie

È BUL, non bandi (1/2/3 di infratel vinti da of)... questa è vdsl realizzata da TIM con fondi di infratel

charlie

Tu sta facendo confusione tra i bandi BUL di infratel e le gare di infratel vinte da of... alcune prevedono vdsl (come in questo caso) e non sono state realizzate da of ma da TIM (come in questo caso) , le altre ( bando 1/2/3) sono state vinte da of e sono i realizzazione

an-cic

ma anche no visto che da quanto dice non fa sicuramente parte dei bandi infratel

RiccardoC

professionisti... basterebbero dei semplici appassionati :-)

an-cic

come ti ho detto prima hai le idee confusi al riguado. mescoli gli interesse di più soggetti creando uno scenario che non ha niente a che vedere con quello reale. qui ci sono due soggetti,

- OPENFIBER

- OPERATORI

Openfiber ha tutto l'interesse che la sua rete venga noleggiata. non ha sborsato un centesimo di tasca sua ed ha la possibilità di farci tanti soldi per i prossimi 20 anni.

Tra gli operatori l'unico che ha interesse che tutto resti uguale è tim, tutti gli altri hanno interesse ad usare l'infrastruttura per sottrarre clienti a tim.

charlie

In realtà ha pienamente a che vedere con quanto scritto nel articolo. Il piano BUL di infratel prevedeva la realizzazione di infrastruttura vdsl che in molti casi è stata realizzata ma non resa vendibile, come nel suo caso

PCusen

Hai ragione ma l'italiano è una lingua difficile ed è evidente che non ci sono più molti professionisti in questo campo.

RiccardoC

mi risulta che le reti in fibra abbiano dei costi di gestione bassi; e non è che rendere quella fibra realmente operativa sia gratis (per la mancanza di tutta la infrastruttura a monte). E per quanti utenti poi? Quanti contratti puoi sperare di piazzare nelle "zone a fallimento di mercato"?

an-cic

la tua situazione non ha niente a che vedere con questa

an-cic

openfiber sta creando la rete per conto dello stato e ne sarà concessionaria per i prossimi 20 anni, un po come accade per le autostrade per capirci. i costi per fare la rete sono a carico dello stato (semplificando, visto che i fondi arivano da posti diversi), ma loro dovranno gestirla per i prossimi 20 anni con i costi a carico loro. ora tu hai un bene in concessione per 20 anni, puoi farci un sacco di soldi ma invece preferisci tenerla ferma, non guadagnarci niente e pagare per la manutenzione andando quindi a rimetterci?

abbastanza illuminato ora?

RiccardoC

illuminami, per favore

x_term

Può essere, ma tu magari stai pensando a zone giá con FTTC, nel qual caso credo sia riutilizzabile perchè i collegamenti sono recenti.
Io penso soprattutto a zone dove c’era ADSL e dove quindi molto probabilmente le dorsali esistenti non hanno una capacità sufficiente

Nalin

Non credo sia questione di dorsali perchè nelle piccole città dove c'è la fibra ci sarà una derivazione della dorsale principale, non un'altra dorsale dedicata perchè costerebbe troppo.
Secondo me è solo perchè non conviene, avranno ritenuto che su un totale di abitanti la % che si abbonerebbe non è sufficiente per rientrare dei costi nei tempi per loro congrui.

an-cic

ma anche no, il bando prevede la fibra fino a davanti casa tua (ad eccezione delle aree fwa) e che openfiber non sarebbe stato un operatore era cosa nota. oltretutto l'infrastruttura è dello stato ed openfiber ne è concessionario quindi hanno tutto l'interesse a noleggiare

lol

an-cic

mi sa che hai le idee parecchio confuse al riguardo

an-cic

veramente la fibra la portano casa per casa e non nei cabinet... e poi il discorso non regge. se io ho la fibra che arriva dentro casa e l'infrastruttura è noleggiabile qualunque operatore... per quale motivo un tiscali/infostrada/vodafone non dovrebbe venderla e fregare clienti a tim?

RiccardoC

sì ma i lavori li hanno fatti con i soldi dei contributi; insomma non ci hanno perso nulla o quasi ed hanno fatto contento qualche amico...

Samsung

Samsung Galaxy S10 Plus (4.100mAh): live batteria | Fine ore 23.45

Samsung

Galaxy Fold ufficiale: inizia l'era degli smartphone-tablet pieghevoli | VIDEO

Samsung

Samsung Galaxy S10 series: le differenze nella VIDEO ANTEPRIMA

Android

Recensione OPPO AX7: ottima batteria ed un hardware sufficiente