Copyright UE, YouTube informa i suoi utenti sui rischi dell'Articolo 13

20 Novembre 2018 223

YouTube intensifica la propria offensiva contro l'articolo 13 della nuova normativa sul copyright dell'Unione Europea: dopo il post di qualche giorno fa dell'amministratrice delegata Susan Wojcicki sul blog ufficiale di Google, il colosso dello streaming richiama l'attenzione sulla questione con un sistema che raggiungerà indubbiamente un numero molto maggiore di utenti.

Si moltiplicano le segnalazioni in tutta Europa secondo cui la richiesta di abbonarsi a YouTube Premium, che di solito compare nell'angolo in basso a sinistra del sito per chi non è abbonato, è stata sostituita con un messaggio che spiega che "l'articolo 13 potrebbe avere conseguenze inaspettate". Il pulsante che invita a saperne di più rimanda a questo minisito, con video, informazioni e dettagli contro la normativa.


Come nel post di Wojcicki, YouTube ribadisce che potrebbe essere costretta a "bloccare milioni di video, nuovi ed esistenti, nell'Unione europea e potrebbe limitare drasticamente i contenuti che possono essere caricati sulla piattaforma in Europa". Naturalmente il rischio non riguarda soltanto YouTube, ma tutte le grandi piattaforme online - Facebook, Reddit, Snapchat e Instagram, per citare solo qualche esempio.

YouTube invita tutti i "creator" a diffondere il messaggio contro l'articolo 13 realizzando video sull'argomento e usando l'hashtag #SaveYourInternet sui vari social; precisa anche che c'è ancora tempo per cambiare le cose, visto che i legislatori stanno ancora scrivendo la versione finale della legge.

Ricordiamo che l'articolo 13 propone di far ricadere sulle piattaforme online la responsabilità di controllare le violazioni del copyright per ogni contenuto caricato dai rispettivi utenti, che dovranno quindi applicare dei filtri in fase di upload per accertarsi che il materiale non sia protetto da copyright. Finora questo compito spettava ai titolari dei diritti stessi, aiutati anche da strumenti predisposti dalle piattaforme (come il Content ID di YouTube stessa). Per approfondire bene sui due punti critici della riforma del copyright (c'è anche l'articolo 11, anch'esso contrastato da Google), vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento #prospettive.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T, in offerta oggi da Mobzilla.it a 465 euro oppure da Amazon a 569 euro.

223

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luca

Buonasera ma per chi ha pagine facebook o profili che ad esempio ricordano gli anni 90... Magari caricando immagini o condividendo dei video musicali caricandolo dal link preso da YouTube rischiano di essere bannati o pagare sanzioni?

Paul

Vorrei capire una cosa, i miei video non sono copyright ma in qualche video è presente musica copyright. Mi verranno bannati sicuro al 100% oppure c'è anche la possibilità che la musica non venga eliminata dal video.

Emmanuele Carnevali

Si infatti, grazie mille per la risposta

MrGrapp91

Guarda che se non ci monetizzi non ti cambia nulla eh, come per il nickname, tutta questa dittatura è solo frutto dell'immaginazione:

Ai fini della presente direttiva, la definizione di servizi di media audiovisivi dovrebbe comprendere solo i servizi di media audiovisivi, sia di radiodiffusione televisiva che a richiesta, che sono mezzi di comunicazione di massa, vale a dire destinati ad essere ricevuti da una porzione considerevole del grande pubblico sulla quale potrebbero esercitare un impatto evidente. Il suo ambito di applicazione dovrebbe limitarsi ai servizi definiti dal trattato sul funzionamento dell’Unione europea, inglobando quindi tutte le forme di attività economica, comprese quelle svolte dalle imprese di servizio pubblico, ma non dovrebbe comprendere le attività precipuamente non economiche e che non sono in concorrenza con la radiodiffusione televisiva, quali i siti Internet privati e i servizi consistenti nella fornitura o distribuzione di contenuti audiovisivi generati da utenti privati a fini di condivisione o di scambio nell’ambito di comunità di interessi .(è uno dei primi punti dell'articolo...)

motispiego

Su youtube sono quasi tutti di sinistra, gli stessi che hanno partorito questa manovra, quindi si colpiscono da soli. Per le recensioni ci saranno ma senza rubare video musica e audio.

MrGrapp91

Io mi baso sui dati ISTAT che dicono che l'Italia è tra i minori paesi di femminicidi in costate diminuzione dagli anni '70, per Genova ti dico solo che l'ingegnere a capo delle demolizioni è professore si un mio amico ing. edile(e comunque se lo cerchi qualcosa trovi) ed è in crisi perché non sa come fare, se tira giù il ponte viene su una nuvola di amianto, guarda caso i lavori sono bloccati

motispiego

Vabbè mischiare brexit e youtube c'entra poco ci sono milioni di interessi diversi. Io sono per la sovranità nazionale ma uscire dall'Europa considerando come si vendicando è pericoloso. Altra cosa è che youtube ha abusato e della posizione e aiutato I meno meritevoli che caricavano cose di altri. Con la demonizzazione ha stroncato tanti youtuber e poi gli chiede aiuto....vabbè .... Alla fine ci sarebbero anche meno libertà ma considerando come Google e youtube hanno trattato l'utenza non ha neanche senso aiutarli.

MrGrapp91

Ti ho già risposto ^^ ahah ora che ti metto le scritte nero su bianco fai dietro fronte ahah penosa

Silvia Sunvenice

Bene l'hai cominciata a leggere ^^ continua a leggere. Addio.

MrGrapp91

Guarda sono all'inizio ma già:

)

Ai fini della presente direttiva, la definizione di servizi di media audiovisivi dovrebbe comprendere solo i servizi di media audiovisivi, sia di radiodiffusione televisiva che a richiesta, che sono mezzi di comunicazione di massa, vale a dire destinati ad essere ricevuti da una porzione considerevole del grande pubblico sulla quale potrebbero esercitare un impatto evidente. Il suo ambito di applicazione dovrebbe limitarsi ai servizi definiti dal trattato sul funzionamento dell’Unione europea, inglobando quindi tutte le forme di attività economica, comprese quelle svolte dalle imprese di servizio pubblico, ma non dovrebbe comprendere le attività precipuamente non economiche e che non sono in concorrenza con la radiodiffusione televisiva, quali i siti Internet privati e i servizi consistenti nella fornitura o distribuzione di contenuti audiovisivi generati da utenti privati a fini di condivisione o di scambio nell’ambito di comunità di interessi.

Quindi qualunque trasmissione che non monetizza è fuori dalla legge e fa come ha fatto fino ad oggi(quindi tutto questa dittatura non la vedo)

L’ambito di applicazione della presente direttiva non dovrebbe comprendere le versioni elettroniche di quotidiani e riviste.

Quindi cavolata anche chi dice si torna al giornale di carta

(47)

L’«alfabetizzazione mediatica» si riferisce alle competenze, alle conoscenze e alla comprensione che consentono ai consumatori di utilizzare i media in modo efficace e sicuro. Le persone in possesso di un’alfabetizzazione mediatica sono in grado di operare le loro scelte con cognizione di causa, comprendere la natura dei contenuti e dei servizi e avvalersi dell’intera gamma di possibilità offerte dalle nuove tecnologie delle comunicazioni e sono maggiormente in grado di proteggere se stessi e le loro famiglie contro i contenuti nocivi od offensivi. Si dovrebbe pertanto promuovere lo sviluppo dell’alfabetizzazione mediatica in tutti i settori della società e seguirne attentamente i progressi. La raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, relativa alla tutela dei minori e della dignità umana e al diritto di rettifica relativamente alla competitività dell’industria europea dei servizi audiovisivi e d’informazione in linea (20), contiene già una serie di misure possibili per promuovere l’alfabetizzazione mediatica quali, ad esempio, la formazione permanente degli insegnanti e dei formatori, l’istituzione di un insegnamento specifico di Internet destinato ai minori fin dalla più giovane età, con sessioni aperte ai genitori, o l’organizzazione di campagne nazionali destinate ai cittadini, mediante tutti i mezzi di comunicazione, per fornire informazioni su un uso responsabile di Internet.

Questo afferma(in realtà sembra si la base di questo articolo) che la legge si pone come obiettivo tutelare i minori dalla manipolazione che stanno subendo dai video

(55)

Al fine di tutelare la libertà fondamentale di essere informati e per assicurare la piena e adeguata protezione degli interessi dei telespettatori nell’Unione, i titolari di diritti di trasmissione televisiva in esclusiva relativi a un evento di grande interesse pubblico dovrebbero concedere alle altre emittenti televisive il diritto di utilizzare brevi estratti nei programmi d’informazione generale a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie, tenendo in debita considerazione i diritti esclusivi. Tali condizioni dovrebbero essere comunicate in modo tempestivo prima dello svolgimento dell’evento di grande interesse pubblico per permettere agli altri operatori di esercitare tale diritto

Questo incorpa il fair use americano in pratica che da noi è al momento assente.
Mi fermo qua e continuo a leggerla più tardi sono quasi a metá

MrGrapp91

OK la ho iniziata a leggere, te dimmi quali sono i punti che sono sbagliati

Silvia Sunvenice

Infine. Tu hai qualche problema con la società. Ti consiglio di darti una calmata e smettere di sparare a zero su altri dando degli ignoranti, facendo orecchie da mercante come un bimbetto che vuole continuare a credere che Babbo Natale esiste.

Silvia Sunvenice

...............sai. ho riletto e riletto i tuoi messaggi e già la tua presunzione mia fa ridere.
Primo.
Presupposti che non sia informata perché la penso come gli altri e non come te che hai piena fiducia nel fatto che se questo paese l'ha votata vuole dire che è buona. A tal proposito, non ho mai detto che la legge sia "lo dimonio" ma mi concentro sul fatto che quell'articolo è troppo vago e potenzialmente dannoso.
Non lo vuoi capire bene.
E se ben ricordo. Prima di cominciare a darmi della misinformata e particella tumorale... Sei stato tu a chiedere a me di farti vedere la legge da leggere, quindi presuppongo che tu non l'avessi mai letta.
Secondo. Governo è nostro amico, la limitazione di liberta è necessaria, mi fanno capire che tra i due la pecora non sono io.
Infine. Bambino? E chi ha detto mai che sono una bambina? XD hai una sfera magica per capire chi sono? La mia età? Sono molto piu grande ti te, Ciccio mio, se la data nel tuo nome utente indica l'hanno di nascita.
Quindi finalmente te ne vai. Ma noooooo cominciavo a divertirmi xD.
Non capita tutti i giorni di sentirmi dire che sono misinformata da uno che mi tira solo fuori robe filosofiche, mi chiama tumore e in più non cerca di argomentare decentemente le mie opinioni.
Governo è nostro amico....pffff illuso.

MrGrapp91

Io mi baso sui dati ISTAT e i dati ISTAT dicono questo... Basta cercare eh lo sa chiunque sia un minimo informato..

MrGrapp91

Non è un insulto se è la VERITÁ, se vieni a sparare a zero e non sei nemmeno informata sei un danno, un tumore perché diffondi il danno ad altri che fanno la tua stessa cosa(tu stessa ne sei stata contagiata, perché ripeto il primo tumore è YouTube, il regno del fame e della disinformazione con ignoranti che come te parlano per sentito dire e convincono altri che poi fanno la stessa cosa, è il motivo per cui giochi come fornite, cos per fare un esempio sono considerati bellissimi, il passaparola di bimbetti stupidi, passa passa ora sono i giochi più giocati e hanno completamente distrutto il media videoludico che ora punta ad accontentare solo loro, o meglio a pagare gli YouTuber per far passare giochi mediocri come capolavori sfruttando tutta questa catena tumorale e te lo dico da ing.informatico ci sono fior fior di corsi di psicologia per farvi il lavaggio del cervello ma scommetto che questo non lo sai)

motispiego

Più che altro questa è una risposta principalmente all'abuso che hanno fatto dei contenuti coperti da copyright, se si fossero comportati meglio forse nessuna legge sarebbe stata approvata. Quindi la colpa non è della EU ma di youtube e Google che ha pubblicizzato contenuto coperto da diritti e aveva migliori di piccoli creatori originali che poteva sfruttare.

motispiego

I Meme, le parodie e le cose educative sono state escluse successivamente in una seconda scrittura.

mauro morichetta

Vedo che non ci siamo ma va bene anche questo, fra un pò arriverai sulla Luna a già non ci siamo stati...ma per favore.

Silvia Sunvenice

a quanto pare la mia risposta più lunga non verrà mai pubblicata dalla chat per qualche strano e misterioso motivo. Ti saluto e comunque sì. dire a qualcuno tumore è un insulto. Se non sono informata per te non s che dirti e non perchè non abbia letto l'articolo.Comunque pace. vabbè ci sarà sempre dailymotion no...ah no. XD

Silvia Sunvenice

beh, se tu ci riesci, buon per te immagino. XD

MrGrapp91

Per nulla, ho vissuto tranquillamente senza per molto tempo e mi sembra che i lobotomizzati siano quelli che lo usano assiduamente non quelli che lo hanno scoperto dopo essersi fatto un pensiero proprio, quelli che sembrano funzionare con lo stampino ripetendo a pappagallo quello che gli dicono gli altri, che si vestono tutti uguali e che seguono le stesse cose siete voi

Silvia Sunvenice

A te invece la cosa non tange immagino.
Io lo dico. Troppo vago. Troppe possibili malinterpretazioni. Troppi interessi.
Bye.

MrGrapp91

Non ti sto insultando, solo trovo infantile che vieni a fare la predica su qualcosa che non conosci, prima leggiti la legge e fatti una TUA idea, poi senti gli altri, funziona così l'informazione altrimenti sei solo in balia delle manipolazioni altrui.. Puoi anche avere ragione ma come stai facendo te non convincimento nessuno 1) perché sei di parte e non dai nessuna info
2) perché non sei informata di quello che stai dicendo, ripeti a pappagallo quello che altri ti hanno detto che si possono benissimo essere inventati o non aver capito..

Io so solo una cosa, è una legge europea che tutela il copyright, se è europea significa che la hanno votata tutti i paesi membri Belgio compreso che è la patria del diritto e della libertà e dubito fortemente che un paese come il Belgio all'avanguardia in tutti i campi del diritto ora si trasformi in un dittatore, trovo molto pii probabile che YouTube stia aizzando i propri utenti perché altrimenti perde i suoi sudati miliardi

MrGrapp91

Mezza Italia si indigna pure per i femminicidi eppure l'Italia è il paese europeo con meno violenza verso le donne, eppure anche oggi c'era mattarella che urlava all'emergenza... Ti basta come risposta su quanto vale l'opinione di molti?? Anzi ti dirò quando ci sono in gioco le masse è quasi certo che gli hanno lavato il cervello, le cose preoccupanti non ci si indigna nessuno, come mai nessuno si indigna che il sottosuolo di Genova è tutto amianto illegale? Ahh già perché questo si tiene segreto, lo sanno gli addetti ai lavori ;D

Silvia Sunvenice

Inanzitutto. Piano con le parole. Iniziare a insultare gente non ti darà più ragione.
Bene allora illuminami dato che leggere una legge non mi da il diritto di esprimermi. Cosa. Effettivamente. Non condividi?
Ho cercato di mandare link della proposta di legge, per qualche ragione non riesco a mandare nemmeno se cito solo il nome non codificato del sito.
Se vuoi parlarmi, civilmente. prego. Parla. Ma non insultare. Se no non sei degno di essere ascoltato.

mauro morichetta

Il fatto che mezzo web si stia indignano ti dice niente? Oppure se non lo passano al telegiornale non ci credi. Se fosse solo una persona a fare un discorso del genere sarei dubbioso anche io ma visto che tutti e dico tutti tranne te sono allarmati ci sarà un motivo. Fatti una domanda e datti una risposta, ma cercarla su Google finché potrai...

MrGrapp91

Mandami la proposta di legge allora e me la leggo e vediamo

Silvia Sunvenice

ovviamente non mi sono solo informata su youtube MrGrappa ^^ se vuoi ti indirizzo sul sito dove liberi utenti , dei MEP italiani ed europei hanno fatto una vera e propria campagna per spiegare i potenziali effetti dell'articolo sul web.
Ma io non so ragazzi. Va bene che Youtube non è la piattaforma più semplice del mondo dove pubblicare video, da qualche anno ad oggi, ma da qui a dire che questa cosa non sia preoccupante e potenzialmente sfruttabile e dannosa per tutto il web... mi sembrate parecchio ansiosi di vedere il tubo crollare più di ogni cosa. Se poi sbaglio, bene. ma solo perchè ho intenzione di linkare un filmato non vuol dire che le mie info sono di parte. dammi un video che parli dell'argomento che non venga da youtube e lo vedrò. Ma sono certa che sentirò le stesse cose poichè il web è unanime sui danni che farà.
Questo articolo fa parte di una legge buona oddio, io stessa vorrei essere certa che le mie opere e creazioni non vengano rubate o simili sul web. Mi basterebbe di avere la certezza linkassero la fonte delle immagini che prendono o dichiarare in descrizione il nome del creatore, ma l'articolo non può rimanere come tale.

MrGrapp91

Inutile guardare i video su YouTube che sono l'apoteosi della disinformazione, se mi mandi il link della proposta di legge me la leggo ma ci creso poco a tutto questo allarmismo,ad esempio ricordiamoci che in Europa c'è anche il belgio che è la patria dei diritti e delle libertá, io non ci crederò mai che il Belgio faccia dittatura, è tutto allarmismo

MrGrapp91

Mhhh no, una cover non viola il copyright(altrimenti già ora non la vedresti, i copyright sulla musica vengono già risprttati)

mauro morichetta

Questa proposta di legge è talmente fatta male che abbraccia ogni cosa vedi i video di Youtube con scritto saveyourinternet o qualcosa del genere e ti renderai conto della gravità di questa legge.

Ungarus

Se chiude internet ci sono i libri

MrGrapp91

Ma scusami perché non puoi prendere una dichiarazione presa da un giornale o un comizio, non è mica protetta da copyright una notizia... Il copyright tutela film, canzoni, immagini, video di cui si è il creatore, che ci incastra un comizio??
Perché non puoi esprimere la tua opinione, ma cosa stai dicendo?? Mica siamo in dittatura esiste una legge che da la libertà di espressione e non si sa cosa centra con una legge che semplicemente vuole rendere il copyright dei contenuti rispettato......

MrGrapp91

A dire il vero YouTube, facebook etc già plagiano i loro utenti e nemmeno ve ne rendete conto(e dopo lo scandalo analitica se ancora non ci arrivate è meglio così, le persone sono troppo stupide per usare internet senza che non ci sia il mastino a tutelare), nemmeno vi rendete conto che sono ANNI che le multinazionali pagano fior fior di quattrini a siti e YouTuber per farvi fare il lavaggio del cervello e farvi acquistare i loro prodotti(ma chissà perché i siti di videogiochi ad esempio ripetono sempre le stesse bufale sui giochi all'uscita, ma chissà perché le ripetono uguali anche gli YouTuber più blasonati salvo non giocarci più dopo la rece ;D)
Anche ora sei solo una pedina che ripete a pappagallo quello detto da qualcun altro che ti sta usando per difendere i propri interessi...giusto? O ti sei informato e hai ascoltato varie fonti per dire quello che dici???
Sei una pecora che difende il proprio macellaio e nemmeno te ne rendi conto

MrGrapp91

Vorrei sapere chi ti ha detto che le immagini non ci saranno più, datti una calmata perché non è l'apocalisse e nessuno vieta nessun'altra di usare immagini e meme, su YouTube forse, ma internet non è YouTube e tutti questo tono catastrofistico fa ridere, sarà che ti toccano YouTube e devi mettere lo strizzotto a tutti???

MrGrapp91

Io su YouTube sinceramente di cultura ne ho vista ben poca, o perlomeno c'è ma è nella parte buona di YouTube, quella che crea effettivamente contenuto, il resto è solo immondizia, quella che verrà falciata, magari vedremo meno ragazzini con il cervello cotto

MrGrapp91

Io fossi in te cercavo la spiegazione direttamente da YouTube, non si sa mai perchè quando uno cerca una info ovviamente la va a cercare di parte...... Mamma miaaa, al prossimo colpo andiamo a chiedere al berlusca se secondo lui ha mai fatto leggi at personam?

Silvia Sunvenice

A me non interessa che ci rimanga "almeno la satira" a me interessa che non applichino una legge che stroncherebbe internet e il nostro modo di comunicare via internet.
La satira è bella, ma in un mondo con solo la satira beh. si ride solo e non si può ridere su tutto. Ci sono cose su cui non è di gusto ridere.
Accettalo. Se non si fa niente i meme spariranno, nessuno potrà scherzare o creare cose divertenti a meno che non rientrino nelle eccezzioni o nei desideri di chi ha i soldi per dirti cosa puoi o non puoi immaginare e creare. Video stranieri oscurati perché stranieri e quindi non conformi all'articolo 13.
Questo articolo è troppo vago. Concede troppo a chi può abusare di questa possibilità di decidere cosa potrà essere messo online o meno.
E se non lo capisci... Ok. Non capirlo. Ma goditi quello che vedi su facebook, twitter o altri social finchè puoi. Hai un anno di tempo se nessuno farà niente e se le cose resteranno come stanno ora.
Saluti.

motispiego

La satira da sempre è il mezzo principale per criticare la politica. La uso anche io.

Silvia Sunvenice

Si. E quindi per criticare un governo, un politico un movimento o un dittatore per evitare di essere oscurati saRà OBBLIGATORIO riderci su? Veramente. Grande Fratello qui è molto vicino.

motispiego

Ci fanno una parodia come fa crozza e intanto fanno informazione, che ti devo dire, le parodie sono escluse

Silvia Sunvenice

Ti ostini a puntare il dito contro youtube perchè per te è il male ma sembri anche ostinato ad ignorare che la comunicazione di informazioni importanti, notizie, fuori dal mondo, passa per immagini proprio perchè altrimenti non avrebbe la stessa efficacia. Essere isolati e facilmente manovrabili e limitati nelle informazioni che potremo pubblicare non gioverà a noi. Youtube ha degli interessi, ma io dico, ben vengano, perchè se si stanno preoccupando è perchè hanno riconosciuto che questo non gioverò a noi utenti piccoli. Ovvio, se la creazione di contenuti viene uccisa, Youtube muore, ma non è peggio se youtube muore visto che sarà la nostra capacità di comunicare e trasmettere informazioni, a morire prima. La morte di youtube non sarà il fine tanto agognato, ma solo la consegueza di qualcosa d ben più peggiore.
Per quanto riguarda a quello che hai detto... strike a video con Pensieri politici diversi... ho il sospetto che quei pensieri che tu dici siano stati riconosciuti come controversi e inneggianti messaggi di odio perchè, fino ad ora video di critica alla politica si possono fare (ancora) almeno finchè non ci si rivela estremamente nazionalisti, omofobi e razzisti o con delle concezioni piuttosto pericolose per ciò che comportano. Ovviamente, parlo di pensieri nazisti e di stampo fascista
Come ho anche detto prima in un altro commento: Le immagini ci servono perchè rendono nettamente più facile lo scambio di infromazioni e, di nuovo, non solo filmini, ma anche vere e proprie denuncie a realtà che non ci sogneremmo nemmeno se non vedessimo una foto.

motispiego

I piccoli resteranno sempre piccoli. Youtube non li farà mai crescere, il sistema del copyright strike lo hanno usato anche bloccando video che propagandavano pensieri politici diversi dai loro. Ora il problema è che tocca le loro finanze e la cosa gli spaventa. Recensione e contraddittorio lo si potrà fare anche senza prendere video e foto fatte da altri...

Silvia Sunvenice

Questo si sà, ma devo ricordare che youtube è una piattaforma che da la possibilità di "uppare" video senza guardare il contenuto poichè si avvale del "safe harbour". Quando un video viene buttato giù non è youtube a farlo, ma le aziende che segnalano la "violazione" di copyright. Devi capire che youtube, per quanto complicato ormai e commercializzato è ancora una piattaforma neutra.
Il fair use è statunitense, lo so, ma qui in europa abbiamo il Permitted use, significa che noi abbiamo il permesso di condividere e creare contenuti solo con il permesso di aziende che "possiedono" i diritti su quelle immagini, tuttavia, mentre il Fair use permette molti più utilizzi e casi in cui l'uso di immagini è concesso, qui in europa il permitted use è molto MOLTO più restrittivo. Basti pensare che abbiamo solo uso didattico, uso personale, citazione e satira (nel senso più stretto).
Di critica aperta non si parla e la cosa fa rabbrividire.
Di nuovo, Youtube non è il nemico. Loro sono contrari a queste restrizioni che porterebbe loro ad oscurare contenuti ammissibili all'estero.
Il problema qui è che questa legge peggiorerebbe la situazione che già tu conosci, uccidendo (e non solo rompere le balle) ai piccoli creator.

motispiego

Si ma sai come ci marcia youtube, segnali un video che viola palesemente il copyright e non fanno nulla. Io ne segnalai anche alcuni fuorilegge e non fecero nulla, non dico altro. Fai un video con il titolo che attiva il loro sistema e ti buttano giù senza dirti il motivo. Però i soldi se li prendono.

Silvia Sunvenice

dato che il mio commento non è passato perchè troppo lungo... riassumo: le multinazionali si leccheranno le dita quando capiranno che possono controllare le informazioni postate su youtube. Qui a rimetterci, come al solito, saranno solo i piccoli artisti e creatori di contenuti. Come al solito, il piccolo verrà controllato dal potente, o meglio da chi ha i soldi.
Nel caso tu sappia un po' di inglese, di seguito porrò un link di un video da parte di uno Youtuber che ha spiegato molto bene la situazione, nonostante sia americano.

Silvia Sunvenice

astenersi da usare l'aggettivo gay come un insulto. Prego.

Silvia Sunvenice

ormai l'europa non è quella che si era riproposta di essere, i nostri rappresentanti fanno quel che gli pare, ignorando le nostre chiamate utilizzando un hashtag contrapposto al nostro #savetheinternet, chiamandolo #censhorshipmachine.
Siamo asserviti alla Germania economicamente. Il capitalismo avanza e non ha nessuna bandiera politica se non l'obiettivo di renderci dipendenti alle decisioni di chi soldi e potere ne ha.
Io penso che l'europa debba essere cambiata. Ero pro europa anche io, avevo fatto progetti pensando di essere cittadina europea, ma ora? Ora mi ritrovo a capire che ormai stiamo chinando il capo ad un parlamento che non è il nostro, Ci sanzionano se non riusciamo economicamente a risollevarci, non ci aiutano, e ora Bruxelle cerca di distrugere l'informazione . Ad oggi Youtube è il principale mezzo di informazione, il più efficace insieme ad altri social media, e loro cosa fanno? CI ISOLANO DA YOUTUBE. Io non so quale sia la cosa migliore, se lasciare, se rimanere e far capire che la nostra economia sta andando a bagasce grazie a loro, ma so solo che, piuttosto di rimanere zitta e far finta che vada tutto bene, mi farò male alle dita a forza di scrivere.

Silvia Sunvenice

E bravo, vai a mettere la testa sotto la sabbia allora e già che ci sei, strappa la ta C.I, distruggi il codice fiscale e vai a vivere tra i lupi. Dato che nulla ti tange.

Silvia Sunvenice

spiegami bene, sapendo che è già difficilissimo per un professore insegnare o trasmettere dei concetti astratti a degli ADULTI in una classe universitaria solo attraverso le parole, come pensi che l'informazione (non solo recensioni) potrà essere trasmessa in maniera EFFICACE (e per efficace intendo senza che non ci siano momenti di confusione o malinterpretazioni) ad un pubblico che ha il potere di stopparti e dire "CHE NOIA QUESTO/A TIZIO/A CHE MI PARLA DA ORE E IO NON LO CAPISCO." La comunicazione, motispiego, passa per immagini, anzi, SOPRATTUTTO, per immagini, questo non lo dico io, è un fatto scientifico. Il mado in cui le informazioni ci arrivano dall'esterno verrà castrato in una maniera indicibile. Senza immagini, la tua mente non riesce ad elaborare appieno quello che gli viene detto. Un cieco non può capire cosa è il rosso appieno se non lo vede e gli viene solo spiegato. Una nord coreana non può credere al mondo che sta oltre i confini armati della sua nazione finchè non li VEDE. Vedere è credere. Vedere è toccare con mano. Vedere é comprendere. La condivisione di immagini è Importante perchè ci permette di conoscere, di appurare. Vedere una realtà, un concetto, ce lo fa comprendere. Le immagini non possono essere censurate o controllate nella loro diffusione.
Non saranno solo le recensioni, ma anche altre cose. La legge è troppo vaga, permette troppe manipolazioni da parte di chi può decidere cosa è PERMESSO trasmettere e cosa no.
Questa legge ha un fondo di bene, proteggere i creatori, ma l'articolo 13, paradossalmente, distrugge la trasmissione di informazioni come la conosciamo noi.
Ci servono le immagini.

Samsung

Samsung Galaxy Fold: il software convince, la "piega" è da provare!

Oppo

24h con Oppo Reno: pop-up camera e tanto carattere | Video

Huawei

Huawei P30 Lite ufficiale in Italia: 48MP e Freebuds lite in regalo | VIDEO

Amazon

Il segreto di Amazon, il rischio per il futuro e il "Mastrotismo" dilagante | Editoriale