TIM: scintille tra Elliott e Vivendi, Luigi Gubitosi in pole per la carica di AD

15 Novembre 2018 18

TIM avrebbe già individuato il successore di Amos Genish come Amministratore Delegato della società. Il nome che circola è quello di Luigi Gubitosi (foto in apertura), già membro del CdA (in quota Elliott) ed ex direttore generale della RAI dal 2012 al 2015 con un passato anche in Alitalia (come commissario), FIAT e - nel campo delle telecomunicazioni - Wind in qualità di AD e Chief Financial Officer.

A diffondere la notizia è Adnkronos, secondo cui Gubitosi potrebbe essere nominato il prossimo 18 novembre, giorno in cui si terrà il consiglio di amministrazione dell’azienda.

TIM non ha confermato l’indiscrezione, affidandosi ad una nota ufficiale in cui si precisa che “il comitato nomine e remunerazione è tuttora in corso e qualsiasi determinazione è totalmente prematura”.

Altre fonti darebbero invece Alfredo Altavilla come favorito per ricoprire la carica di AD: il manager originario di Taranto è attualmente Consigliere e Presidente del Comitato Nomine e Remunerazione di TIM.

Alfredo Altavilla, qui con Sergio Marchionne

In attesa di conferme ufficiali, non si placano le polemiche tra Vivendi ed Elliott: il fondo americano (che detiene la maggioranza del consiglio) accusa l’azionista di maggioranza francese di aver diffuso notizie falseche hanno l’unico effetto di danneggiare la società e tutti i suoi azionisti”, facendo riferimento ad un articolo intitolato “Elliott manipola adesso i conti di Telecom Italia” pubblicato lo scorso 8 novembre.

In particolare, il gruppo USA precisa che il CdA attualmente in carica è “interamente composto da soggetti indipendenti rispetto ai fondi di investimento gestiti da Elliott”, e che la sfiducia verso Amos Genish è l’ovvia conseguenza del mancato raggiungimento degli “obiettivi indicati nel piano industriale da lui stesso predisposto in coordinamento con il socio Vivendi”.

Ne sapremo sicuramente di più domenica prossima, giorno in cui sarà nominato il nuovo Amministratore Delegato.

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 525 euro oppure da Amazon a 570 euro.

18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giulio B

Poi fallisci, ti licenziano e ti danno buona uscita milionaria.

Roberto

"Una poltrona per due" ...

charlie

Una precisazione sui costi, il fatto di avere i costi più alti è anche un imposizione da parte del agcom in quanto TIM ex monopolista

Lorenzo Guidotti

La poltrona piace a tutti.

Francesco

A questo punto gli mando un cv anche io, mi accontento di mezzo milione netto a stagione + buoni pasto

Va bene anche un contratto di 6 mesi

Automunito

sudo apt-get install humor ®

Ti batto.
A me chiamavano per sapere se ero soddisfatto della linea che ancora non mi avevano installato... 3 volte a settimana

sudo apt-get install humor ®

Come scrivevo ieri, un’azienda con le tariffe più alte e con un debito di 26 miliardi!
Bisognerebbe fare una class action e chiedere i danni per come NON hanno investito sull’infrastruttura relegandoci de facto al terzo mondo digitale

Fils

Se parli di neutralità della rete sotto un post che incità all'espropriazione chiaramente ne sai meno di nulla.

Saluti, compagno

Harry

Se chiedi cosa c'entri la neutralità delle rete è chiaro che non ne sai nulla.

Non si gioca a scacchi con i piccioni.

Fils

Ma cosa c'entra la neutralità della rete Cristo Santo?
Ora sta a vedere che per raggiungere la neutralità della rete e la gestione delle backbone di un Paese si può ricorrere all'espropriazione.

Ma dove pensate di vivere?
Studia, di grazia.

Harry

Ma perché parli senza avere la minima concezione di neutralità della rete e gestione delle backbone di un Paese?!

Studia, di grazia.

Max

Questi si spartiscono e litigano una azienda che quando era statale era all'avanguardia in tutta europa con interessi in molti paesi, sopratutto in sud america.

Fils

ah, una bella espropriazione proletaria modello comunismo spinto!

Alessio Ferri

Lascia fuori lo stato. Se la compri OF la rete di TIM che gli interessa (se gli interessa) e fine, così abbiamo un operatore pubblico/privato all'avanguardia fuori dalle logiche di lottizzazione che distruggono tutto.

Crysis235x

Scorporate questa benedetta rete da TIM e create un'azienda statale a parte che la fitta ai privati! Che diavolo ci vuole?!

Kri666

Livello sbandamento: chiamare clienti ADSL per offrire loro la fibra dove non è disponibile. (Appena successo)

Quando devi decidere se stare dalla parte dei Francesi o degli Americani, oh mamma.
Posso stare dalla parte di Open Fiber? XD

Mandiamoli a casa questi francesi pieni di spocchia

Android

Recensione Razer Phone 2 e confronto con Rog Phone

Android

Recensione OnePlus 6T McLaren Edition

Hardware

Acer Predator Thronos arriva in Italia: un trono da 9.999 euro per videogiocatori

Android

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima