Amazon: autorità USA chiedono l'accesso ai dati di Echo per indagare su un omicidio

12 Novembre 2018 106

Un Amazon Echo potrebbe essere il testimone chiave in un caso di omicidio e le autorità statunitensi hanno chiesto al colosso capitanato da Jeff Bezos di fornire l'accesso alle registrazioni di quella specifica unità.

L'omicidio è avvenuto a gennaio 2017 in una casa del New Hampshire, dove due donne sono state accoltellate da un uomo che si è dichiarato innocente. Il caso sembra essere abbastanza complicato, motivo per cui il giudice ha richiesto ad Amazon di fornire le registrazioni effettuate da un Echo presente nella casa in cui è avvenuto l'omicidio, dal momento che potrebbe aver catturato qualche frase decisiva per lo svolgimento delle indagini.

Oltre alle registrazioni, il giudice ha chiesto anche l'accesso alla lista dei dispositivi collegati allo speaker al momento dell'aggressione, un altro elemento che potrebbe permettere di scoprire chi fosse presente nell'abitazione. Amazon ha risposto con un comunicato indirizzato all'Associated Press, affermando che non intende fornire quanto richiesto a meno che non venga costretta con un'ordinanza.

Lo scorso anno Amazon ha sottoposto i dati relativi ad un altro Echo presente su una scena del crimine in Arkansas, ma ciò è avvenuto solo dopo che l'imputato - proprietario dello speaker - ha dato il suo consenso.


106

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ansem The Seeker Of Darkness

Si certo, e mi fido meno di 0 di loro infatti. Do abbastanza per scontato che leggano ed analizzino tutto :)

Horatio

Sai che Whatsapp è di Facebook?

Horatio

Ma infatti, dovremmo vivere su un'isola deserta, e comunque volendo ci controllerebbero coi satelliti.

BMW 1000 RR 207cv Emozione

ma allora torna all età della pietra, scollegati dal mondo.. ma fallo.. non scrivere queste cose e basta

mauro morichetta

il bue che dice cornuto all'asino è più semplice?

talme94

Pensa agli abitanti di Sesso in provincia di Reggio Emilia. No seriamente, quale sarebbe il tuo punto?

mauro morichetta

Santo cielo, davvero hai scritto una cosa del genere? Mi hai ricordato un film trash anni 80 in cui bombola parla con il napoletano che è onnipresente nei film di Bud Spancer e Terence Hill, attore di cui non ricordo il nome. Nella scenetta sono a bordo di una barca da guerra, richiamati dopo molti anni dal congedo. Sul ponte i due, scambiano questa simpaticissima battuta, l'uno fa all'altro di dove sei di Napoli, hai paura del mare? Si, fa il napoletano, non so nuotare, e Bombolo risponde, come sei di Napoli e non sai nuotare? Ed il napoletano, e tu di dove sei? Di Fiumicino risponde Bombolo, e sai volare? No risponde Bombolo sei di Fiumicino e non sai volare? hahahaha

talme94

Stai facendo tu le indagini per caso? Hai tutte le informazioni sul caso? Per di0 perchè si deve sempre parlare di cose che non si sanno?

talme94

So bene queste cose. Ti chiedo se hai anche una minima formazione in indagini investigative? Io no e dubito che le abbia anche tu, quindi lascia che facciano il loro lavoro

@bearbops

Scusami ma qui si sta parlando di Alexa, tutto quello che dici Amazon lo sa già, la mia tesi è che Alexa fa da tramite per renderci più semplice la fruizione di determinati contenuti ma anche se utilizzi un qualsiasi smartphone le informazioni che raccolgono sono le stesse. Qui si stava facendo un discorso mirato sull'avere un echo in casa e non un discorso generale sulla profilazione. Se vuoi aprire un dibattito su quella è un conto, ma qui si è partiti con l'esempio delle telefonata a mia nonna, Amazon non ne verrà mai a conoscenza perchè non viene inviata ai loro server, se tu affermi il contrario si apre per forza uno scenario complottista. Se per quello anche mediante il codice fiscale ormai è possibile risalire agli acquisti fatti in farmacia, ai risultati di un determinato esame, quante sigarette compri, quante sim ti sono intestate e di conseguenza chi chiami e quando, dove navighi, cioè on ne usciamo più, non si sta più parlando di alexa.

Desmond Hume

"Alexa non riesce a carpire più dati rispetto a chi usa il telefono per ascoltare musica, fare ricerche o spegnere le luci."
lascia stare, troppo compicato per te.
Come se grazie ai servizi amazon non avessero già un profilo abbastanza ampio sulle tue intenzioni/preferenze di acquisto, foto caricate su Prime Photos, gusti musicali, libri letti e film visti che messi insieme possono dir molto anche sull'orientamento sessuale/politico di una persona, ci sono appositi algoritmi in grado di calcolarlo con una certa precisione. Ogni tanto escono degli studi che dimostrano l'efficacia e il basso margine di errore che si ottiene incrociando questi dati sul conto di una persona.

Se ti compri un vibratore, ti scatti spesso foto fuori da un locale gay, ti sei visto su prime video sia l'intera saga di Twilight e ascolti Tiziano Ferro toh secondo me sei Gay. Ora il mio è solo uno scherzo superficiale, magari il vibratore era per regalarlo a una amica, eri soltanto in compagnia di amici gay al locale e Twilight e Tiziano Ferro sei stato costretto a vederli/ascoltarli dalla tua ragazza.

Desmond Hume

seconda ovvietà, ci si chiede del come potrebbe essere utile ma bisognerebbe aver chiare almeno le dinamiche a grandi linee per non divagare troppo.
Finchè si tratta di capire se eri a casa o meno alle 21.45 in base a eventuali comandi impartiti rimane una cosa semplice.

@bearbops

Scusami ma tu hai scritto "Una società in grado stalkerarti (col tuo consenso) per conoscere tutto di te fa una profilazione quanto più accurata possibile, per ora magari ha il solo scopo di rivenderti tre caxxatine in un negozio online. Domani decide che vuole scendere in politica e governarti. ", il consenso si da soltanto quando alexa viene chiamata, mi sembra scontato che essendo Alexa un servizio gratuito faccia di quelle richieste materia su cui guadagnarci. Non si tratta di ingenuità ma di termini d'uso, non c'è scritto che utlizzando un Echo questo ascolta tutta la giornata quello che si dice in casa e ti profila sulla base di quello. "È il principio di affidare a società private una mole di dati considerevole e variegata sul nostro conto a essere messo in discussione." ma mi spieghi quale mole di dati stai dando? Le canzoni che vuoi ascoltare, le ricerche o qualsiasi altra cosa se non la fai tramite alexa la fai tramite google o l'applicazione stessa, sei comunque profilato, qui si parla massimo di un diverso tipo di raccolta dati, vocali e non tramite testo ma il concetto non cambia. Alexa non riesce a carpire più dati rispetto a chi usa il telefono per ascoltare musica, fare ricerche o spegnere le luci.

Desmond Hume

non è voler trovare il misfatto, è voler capire la portata che può avere l'utilizzo dei dati in loro possesso nelle mani sbagliate che non devono per forza essere le loro. Comunque si è pieno di gente che condivide dati sensibili senza preoccuparsene.
Mi vengono in mente i geni del male che condividono su facebook la foto in chiaro della patente appena ottenuta...

Con la patente e il codice fiscale facilmente calcolabile potrei farci praticamente di tutto.

Riccardo sacchetti

Ripeto che non escludo nulla e potresti anche aver ragione.. Solo che mi sembra che si voglia trovare il misfatto a tutti i costi alcune volte. Fermo restando che moltissime persone condividono informazioni sensibili senza assolutamente preoccuparsene. Un po come il pin del bancomat scritto sulla carta stessa..

Desmond Hume

Nel mezzo di un comando banale e l'altro tu e la tua dolce metà potreste star parlando di mettere su famiglia, uno dei due potrebbe ricevere una chiamata di lavoro ecc ecc.

Insomma c'è una varietà di casistiche sulle info utili che si possono ricavare ascoltandovi un po' alla volta e salvando i pezzi del mosaico ritenuti utili.

Pensa solo a quante informazioni ascolti involontariamente sul conto dei passanti che incroci per strada o sui mezzi pubblici quando parlano al telefono, a me fotte sega e dimentico in tempo zero.
Certa gente al telefono sui mezzi pubblici dà il meglio di sé, figuriamoci tra le mura domestiche.

mauro morichetta

Se hai una minima formazione culturale e informatica dovresti sapere che molti oggetti determinano la posizione di una persona dal GPS allo smartwatch, cellulare auricolari, televisori e tutti gli oggetti che hanno accesso ad internet, non ultimi gli assistenti casalinghi. A costo di essere paranoico, ti consiglio di vedere la storia di Snowden e ti renderai conto di quanto i nostri dati sono a disposizione, inconsapevolmente, delle grandi multinazionali, se trovi tempo guarda anche stuxnet, rimarrai sorpreso.

Desmond Hume

E chi lo sta affermando con certezza? Lo spirito critico vuole che tu ti faccia delle domande se questo avviene o meno e quali dovrebbero essere i limiti.

Riccardo sacchetti

Si, può anche darsi. Ci sta. Ma non nel mio caso.. Convivo, niente figli, tv quasi mai accesa e in generale molto silenzio. Non penso di essere mai stato un gran cliente per i vari ad online! Ahah!

Desmond Hume

Ok, tu stai impartendo un comando per operazioni banali. In sottofondo però c'è una conversazione tra i tuoi genitori che parlano di fare la surroga del mutuo, in tv stanno guardando Mario De Filippi e in più si sente lo starnazzare di alcuni piccoli mocciosi che girano per casa. Quante informazioni utili hanno ricavato sul vostro conto in pochi secondi/minuti?

@bearbops

Certo perché ora se uno non pensa che un Echo ti ascolti tutto il giorno vuol dire che è di strette vedute, ma per favore.

Desmond Hume

Ok, tu stai impartendo un comando per operazioni banali. In sottofondo però c'è una conversazione tra i tuoi genitori che parlano di fare la surroga del mutuo, in tv stanno guardando Mario De Filippi e in più si sente lo starnazzare di alcuni piccoli mocciosi che girano per casa. Quante informazioni utili hanno ricavato sul vostro conto in pochi secondi/minuti da aggiungere a un mosaico che sarebbe il database del vostro profilo?

Desmond Hume

La tua ingenuità è in parte dovuta alla poca larghezza di vedute.
Ignori si possa "monetizzare" pure la tua telefonata alla nonna quando volendo monetizzano pure le scorregge di sottofondo.

E comunque non è complottismo sulla tua società del cuore: non si parla soltanto di Amazon, Google o a Facebook. È il principio di affidare a società private una mole di dati considerevole e variegata sul nostro conto a essere messo in discussione.

Se poi uno è così orbo dal non vedere le potenzialità dell'utilizzo di tali dati sensibili o meno allora è giusto accusare di complottismo a destra e a manca.

Riccardo sacchetti

In linea di massima ok. Però echo lo uso per riprodurre dal Bluetooth del telefono e per fargli riprodurre musica a caso dallo store.. Non sono proprio info super sensibili!

antonio
talme94

Fai te il detective allora

hammyboy

siamo sicurisicurisicuri?

mauro morichetta

Dopo stuxnet, ho capito che valiamo meno dei dati che produciamo, i meta dati sono materiale di vendita delle multinazionali e dei governi, a costo di sembrare paranoico, credo che i dati che la domotica raccolga siano tanti e non so fino a che punto siano in ascolto.

mauro morichetta

per questo basta il cellulare.

takaya todoroki

Esatto.
Ogni dato può essere analizzato ed usato contro di te.

Finché si parla di un omicida tutto fila liscio, ma chi non si preoccupa per eventuali forme di abuso è un ingenuotto.

Per dirne una il brutale recente omicidio (previa tortura) di un giornalista ha incluso nei metodi di indagine (degli assassini) l'infiltrazione di un dipendente presso twitter in modo che potesse scovare gli IP di alcuni account:
https://www.theverge.com/2018/10/20/18003644/saudi-arabia-twitter-jamal-khashoggi-twitter-employee-spy

questo dimostra (ancora una volta) che chi 'non ha nulla da nascondere' è solo un ingenuotto senza speranza oppure un ignorante (nel senso reale del termine)

takaya todoroki

Hey Sherlock, corri a fare il consulente alle FDO!

Giorgio

Alexa, chi ha ucciso Mr Brown?
E' stato John Mcdowen
Grazie Alexa, caso chiuso
Prego

@bearbops

Ma ti rendi conto che metà del tuo discorso si fonda su tue supposizioni improbabili e complottiste? Il discorso sulla ascesa in politica di Amazon non ha totalmente senso, in quel caso dovrebbero influenzare il tuo voto come è successo con lo scandalo russo su Brexit e votazioni USA, quando Alexa inizierà a farmi discorsi filopolitici inizierò a preoccuparmi, ma stiamo parlando di un prodotto che ti dice se pioverà, che ti accende le luci e che ti mette musica. Senza contare che si sta parlando di una multinazionale che chiaramente cerca di avere una profilazione del cliente per scopi di marketing ma che sono esplicitati nelle linee guida, ovviamente ascolta le richieste che gli fa le elabora e cerca di lucrarci, ma lo fa solamente in quei secondi in cui tu parli direttamente ad Alexa.

Desmond Hume

Ci sono app che monetizzano semplicemente attivando il microfono e ascoltando quali contenuti e pubblicità trasmettono nella vostra TV. È impressionante quanto siate poco informati sul come vengono rivendute le informazioni che vi riguardano.

Devono conservare le registrazioni? Non per forza, una volta salvati tutti i parametri utili alla vostra profilazione il resto può essere scartato ma tutto è utile al fine di essere profilati.

talme94

Ok ti rispondo. Alexa potrebbe essere (e, sottolineo, POTREBBE) utile per ricostruire ad esempio la dinamica? Per vedere se combacia con quella dei testimoni o imputati? Potrebbe anche non servire a nulla ma finché la polizia non controlla non può saperlo

Desmond Hume

Non hai risposto alla mie domande.
Qui non si parla del fatto se il tizio era a casa o meno, si parla del fatto che Alexa potrebbe aver registrato durante l'omicidio attivata da non si sa chi.

Dexter

Chi mi desidera?

Dexter

Oggi deve avere il ciclo anche questo qui.. tutti con il ciclo oggi ahah

MikaHakkinen

Era ora che mi mettessi in black list, thanks :)

Steve Firenze

tranquillo sullo smartphone ci pensa google a tenerti sotto controllo.

talme94

- "a che ora ha lasciato la casa?"
- "alle 21,15"

Ore 21,45:
- "Alexa, aggiungi i capperi alla lista della spesa"

Stupido esempio per farti capire che le cose non sono cosi semplici come le vuoi far sembrare

takaya todoroki

più chiario di come l'ho scirtto non si può.
Ora i casi sono due ma la soluzione è una sola.
caso 1: non sai leggere
caso 2: fai il finto tonto.
soluzione: filtrato per sempre, ciaoooone.

MikaHakkinen

Sta parlando qualcuno? Sento solo stridulio :D

boosook

Sul sito hai tutta la storia delle registrazioni, quindi si, puoi vederle e cancellarle. E come dici tu, niente viene inviato al server finché bil dispositivo non riconosce la hotword.

boosook

Giusta osservazione.

boosook

Infatti è così. Ma magari la polizia pensa che la vittima potrebbe aver tentato di chiamare qualcuno usando echo.

talme94

Magari è per sapere se un dato dispositivo comunicava con Alexa in una certa ora o se una certa persona ha usato Alexa. Non ne sappiamo di niente (ovviamente) di queste indagini

M4Ttè

ma tu leggi solo le ultime 4 parole? Ti manderei un disegnino ma preferisco il filtro... bye!

takaya todoroki

"alexa ci spia, si... e tutto il resto no???"

siamo passati al benaltrismo.
Sempre meglio ahahaha :D

rinuncio, addio.. dritto nel filtro...

Night King

Io sapevo che fin quando non pronunci il comando "Alexa" lui non invia nulla al server

Mobile

Echo 4° generazione vs Nest Audio: quale scegliere? Tutte le differenze

HDMotori.it

Twingo Electric: la mia prima esperienza con un'auto elettrica | Video

Android

Recensione Nubia Red Magic 6: la scheda tecnica non basta

Android

Samsung Galaxy A52 4G vs Realme 8 Pro vs Redmi Note 10 Pro: confronto a 360°