Asus ZenFone 5: cosa è cambiato dopo 6 mesi? Riprova

08 Novembre 2018 102

ASUS ha fatto un bel passo in avanti quest'anno e lanciato una famiglia ZenFone 5 interessante e concreta, a prezzi tutto sommato contenuti (vedi anche Zenfone 5Z). Ma il protagonista di oggi è il primo, modello di fascia media già recensito a fine aprile e adesso nuovamente sotto i riflettori per un nostro "aggiornamento" a sei mesi di distanza. Ho avuto la possibilità di utilizzarlo come smartphone principale rimanendo - a discapito delle aspettative iniziali - piacevolmente sorpreso.

Lo ammetto, fin da quando ho avuto la fortuna di poter mettere da parte dei soldi (grazie papà per le paghette passate) ho sempre acquistato il meglio che il mercato dei telefoni - nel tempo divenuti smartphone - potesse offrire. Non ho quindi offerto mai una possibilità ai cosiddetti mid-range, ormai capaci di colmare gran parte del gap con i top di gamma grazie alla tecnologia che avanza e prezzi più accessibili.

AL DAY-ONE CI ERA PIACIUTO, E ADESSO COME VA?

Prima di poter rispondere alla domanda, devo confessare che l'impatto con lo ZenFone 5 non è stato subito dei più dolci. Dopo diversi mesi di utilizzo di un OnePlus 5T - un ex top di gamma con l'ottimo Snapdragon 835 in variante 8GB di RAM - il passaggio ad una fascia inferiore l'ho sentito, seppur sia stato felice di accogliere un display leggermente più grande e scocca più curata in vetro.

Il sistema operativo attualmente disponibile su ZenFone 5 è Android 8.1.0, la più recente distribuzione Oreo disponibile sul mercato e la medesima con la quale lo smartphone è stato commercializzato. Come su qualsiasi altro dispositivo prodotto dall'azienda taiwanese, anche in questo caso il software vanta la personalizzazione proprietaria Zen UI che, a differenza degli ultimi anni (e in particolar modo rispetto alla gamma di smartphone ZenFone 2 fin troppo colma di app di sistema datate, doppioni e di altro vario genere di "spazzatura") è stata alleggerita e resa più accattivante anche sotto il punto di vista estetico.

Negli ultimi mesi - inoltre - ASUS ha risolto diverse problematiche proprio di natura software grazie ad un buon supporto post-vendita che ho particolarmente apprezzato e che, tenendo in considerazione la fascia di riferimento, non mi aspettavo di ricevere.

Fino a questo momento, seppure non con una precisione svizzera, ASUS ha infatti rilasciato diversi aggiornamenti di sistema che hanno risolto i lag della tendina delle notifiche riscontrati durante la recensione da Gabriele Arestivo (a quel tempo non era ancora sul mercato) e migliorato la sicurezza dell'OS con l'implementazione delle più recenti patch di sicurezza del mese di ottobre 2018.

Ancora irrisolto, tuttavia, un piccolo (ma fastidioso) problema audio - anche piuttosto noto sul web - che porta ad una distorsione dello speaker inferiore durante la riproduzione di suoni (come ad esempio le note vocali delle app delle app di messaggistica) e brani musicali.

Davvero ottima, almeno dal mio punto di vista, l'autonomia che questo ZenFone 5 è riuscito ad assicurarmi negli ultimi 6 mesi con la sua batteria da "soli" 3300 mAh. Uno dei principali meriti va dato senza dubbio al SoC, un Qualcomm Snapdragon 636 che potrei definire come ideale per chi ricerca il giusto compromesso tra prestazioni, consumo energetico durante l'utilizzo, standby e, perché no, anche gaming (con i dovuti limiti del caso).

NOTA

Mi sembra doveroso sottolineare che il fattore autonomia in uno smartphone può dipendere da tantissimi elementi quali app installate, tipologia di utilizzo, qualità della rete, numero di account sincronizzati e altro ancora. Durante la mia prova non ho mai avuto alcun problema a completare la giornata lavorativa e, diverse volte, anche a superarla con un buon 20/30% di autonomia. Tali dati, tuttavia, sono soggettivi e potrebbero non corrispondere a quelli di altri utenti con il medesimo smartphone.
ESTETICA E DIMENSIONI CONVINCENTI

Sotto il profilo puramente estetico - benché si tratti di un argomento estremamente soggettivo - anche a distanza di oltre 6 mesi dal lancio (che possono sembrare pochi ma che, nel mondo tecnologico soprattutto, possono coincidere con importanti cambiamenti e annunci anche da parte del medesimo produttore) ZenFone 5 si presenta ancora come uno smartphone dalle linee piacevoli e soprattutto dalle dimensioni e peso confortevoli (153 x 75.65 x 7.7 mm / 155g).

Dopo diversi anni e vari padelloni alle spalle, sono infatti ritornato ad utilizzare uno smartphone compatto che, grazie alla cornici ridotte, riesce comunque ad integrare un ampio display Super IPS da 6,2" con risoluzione FHD+ e notch centrale "di prima generazione", ovvero di forma rettangolare e per i miei gusti fin troppo evidente (ASUS offre la possibilità di "nasconderla" attraverso un tweak software da Impostazioni > Display > Nascondi tacca), che riesce ad offrire un'ottima fedeltà cromatica (tranne che per i neri fin troppo "da IPS") ed una più che buona luminosità massima di circa 500 nits.

All'interno della tacca trova spazio una buona singola fotocamera anteriore da 8MP che può essere utilizzata anche come metodo di sblocco grazie all'ottimo e veloce sistema di riconoscimento del volto, Face Unlock.

Per quanto riguarda i materiali, devo ammettere che ASUS ha fatto davvero un bel lavoro. Alluminio, vetro e un ottimo assemblaggio hanno attirato più volte la curiosità di amici e familiari, interessati a conoscere le caratteristiche hardware e il prezzo di questo dispositivo.

Particolarmente accattivante la parte posteriore che, grazie ad una finitura in vetro liscia, ricrea dei bellissimi giochi di luce tra la scocca e il sensore di impronte digitali - quest'ultimo davvero fulmineo, ben posizionato e facile da raggiungere anche per gli utenti a cui la natura non ha regalato della mani "alla Morandi". Nella parte bassa trova spazio un jack da 3,5mm (c'è anche la RadioFM, attivabile dai toggle) attraverso cui è possibile sfruttare delle buone cuffie o auricolari con il supporto della tecnologia DTS Audio inserita nel software. Lodevole, infine, la scelta di ASUS di inserire una porta USB di Tipo C.

FOTOCAMERE

Sempre posteriormente è presente un modulo con doppia fotocamera posteriore con obiettivi disposti verticalmente tra loro. I sensori, in particolare, sono un Sony IMX363 da 12MP (f/1.8) con pixel di grandezza pari a 1,4 micrometri e un obiettivo grandangolare da 8MP con campo visivo di ben 120°. In tanti stanno utilizzando questa fotocamera, ovviamente Asus che l'ha integrata anche sui più potenti Zenfone 5Z e Rog Phone, ma anche altri come Xiaomi (vedi l'ultimissimo Mi Mix 3)

Foto che mi hanno soddisfatto in linea generale e di giorno, meno al calare della luminosità, soprattutto se parliamo della fotocamera grandangolare. Ecco, questa è una delle novità più interessanti, la trovo divertente e ritengo un valore aggiunto, seppur la sera perda qualità. Diciamo che la strada è decisamente quella giusta, anche per un medio gamma, adesso mi aspetto qualcosa in più per la prossima generazione. 

Per altre considerazioni sulla qualità fotografica degli scatti vi rimando alla recensione completa. Di seguito, comunque, vi allego parte delle fotografie scattate durante i 6 mesi di utilizzo per fornirvi una prima idea in merito.

Decisamente migliorato il comportamento della fotocamera anteriore, una 8MP f/2.0 che inquadra un campo visivo di 84° che al momento della recensione (26 aprile 2018) ci aveva lasciato qualche dubbio a causa di tonalità tendenti al rosso. Come vedete i colori riprodotti sono più realistici e piacevoli, con discreta gestione dell'esposizione e luci più intense.

Nella penultima foto, ad esempio, noto un'ottima gamma dinamica e visi ben illuminati nonostante il controluce, con cielo blu e poco bruciato. Non è una cosa scontata, a seguire il crop al 100% che dimostra anche il buon dettaglio.  


SPECIFICHE TECNICHE
  • Display: Super IPS da 6,2" con risoluzione FHD+ (2246 x 1080) con rapporto schermo/corpo del 90% e vetro Corning Gorilla
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 636 Octa-core @1.8GHz, 64 bit, processo produttivo a 14nm e AI Boost
  • GPU: Qualcomm Adreno 509
  • Memoria RAM: 4GB
  • Storage interno: 64GB eMCP con possibilità di espansione di memoria tramite Micro SD fino a 2TB
  • Fotocamera posterore: Sony IMX363 da 12MP con apertura focale f/1.8 + 8MP (grandangolare) con campo visivo fino a 120°. Video 4K UHD (3840x2160) a 30 fps con la fotocamera principale posteriore, 1080p FHD a 30/60 fps, Slow Motion 1080p a 120 fps / 720p a 240 fps
  • Fotocamera frontale: 8 MP con apertura focale f/2.0 e campo visivo di 84° 
  • Connettività: 802.11 ac Wi-Fi (2.4 e 5GHz), Bluetooth 5.0, NFC, GPS, AGPS, GLONASS, BDS, Type-C 3.1
  • Dual nano-SIM / VoLTE / 4G+ LTE Cat 13 (download fino a 600Mbps)
  • Batteria: 3.300 mAh con ricarica rapida (supporto caricatori fino a 18W)
  • Dimensioni: 153 x 75.65 x 7.7 mm
  • Peso: 155g
  • Sistema operativo: Android Oreo 8.1 con personalizzazione ASUS ZenUI 5 
CONCLUSIONI

La mia esperienza con lo ZenFone 5 di ASUS può essere definita senz'altro positiva, seppur il dispositivo non sia esente da imperfezioni, sia chiaro. Avrei preferito un notch poco più stretto, ma so bene che su questo campo le preferenze sono molto soggettive, e poi, la tacca apre a diagonali più ampie che certo non dispiaccia

Altra considerazione importante va fatta sul prezzo: nel tempo Zenfone 5 ha perso pochissimo valore, cosa molto rara nel mondo Android e buona notizia per i primi acquirenti (sul fronte svalutazione). Sono curioso di vedere quando arriverà Android 9 Pie e di cosa possa avere in serbo la casa di Taipei per il Mobile World Congress 2019: se Zenfone 5 è stato un bel passo in avanti, la prossima generazione servirà per confermare e, speriamo, rilanciare. Che Zenfone 6 sia quello mostrato in questi nostri leak?

RECENSIONE

8.1 Hardware
6.4 Qualità Prezzo

Asus Zenfone 5

Compara Avviso di prezzo
Asus Zenfone 5 è disponibile su a 295 euro.
(aggiornamento del 21 novembre 2018, ore 00:00)

102

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AGV983

Infatti.....una delle top padelle del 2018 e questo parla di telefono compatto.....mah!!!!

AGV983

"Dopo diversi anni e vari padelloni alle spalle, sono infatti ritornato ad utilizzare uno smartphone compatto...."

.....ma sei serio??

Marcello

È quello che temo anch'io...

Cicciput74

Mate 10 Pro ha 4000 mah di batteria che non sono male per niente. Mi ritrovo la sera a casa con almeno 3 ore e mezza di schermo accesso e ancora piu' del 30% di batteria se non 40. Non so piu' cosa sia un power bank fortunatamente.
Non sono sicurissimo ma anche il processore penso sia superiore, paragonabile allo scorso Snap 835. Desktop mode che non si usa mai ma c'e' e, personalmente da proprietario, belle foto. Sono un po' deluso sugli update e non lo nego ma veramente un bel telefono. Al prezzo che gira oggi lo consiglierei a chiunque

Klapparbaver

Ma alla fine della fiera tra 5 e 5Z com'è messa l'autonomia?

Max

Una piccola nota: se l’audio distorce potrebbe non essere un problema software ma un problema hardware.

Max
Max
Maschio 90

Scrivono diciamo e poi parlano loro, che controsenso.

Tiziano Prada

Non so qual è il tipo di bianco a cui ti riferisci, ma dalla funzione apposita si può modificare come vuoi, inoltre c'è anche il filtro luce blu.

Alberto Due punti tre

La tastuera e l'interfaccia sono cose soggettive, tipo a me l'interfaccia di Asus non piace.

Alberto Due punti tre

Xiaomi mi a2 lite dura molto, quindi questa affermazione non sussiste

serio1972

Magari si è attivato il filtro "luce blu" dell'asus

Anathema1976

Grazie

Ngamer

li spendi una volta e poi basta e non sono neanche tanti per quello che vale
e tutti gli aggiornamenti sono inclusi e non cè quel fastidioso mutuo ( per me gli abbonamenti sono come un mutuo ) di photoshop

Draco

Smartphone molto bello esteticamente! Certo che a quel prezzo se ne trovano di più prestanti ma bisogna guardare anche altro! Chiaro che di potenza bruta non vince contro un Mate 10 Pro, ma è più compatibilitá, l'interfaccia più carina e completa, ricezione di pochissimo superiore (ma giá quella del mate 10 pro è ottima), tastiera migliore! Forse ma non ne sono certo anche la fotocamera anteriore!

ormonello

Per me hanno toppato la distribuzione..cercando di limitare il calo di prezzo vendendolo in esxlusiva per troppo tempo nei loro negozi/sito e poi da mediaworld

Artorias

Grazie! Nuovo comunque viene 55 euro, decisamente meno di Photoshop

marco

Telefono molto sottovalutato! Speriamo che la prossima gen migliori sia le fotocamera che la ui in generale.

Ngamer

stufo di continuare a craccare photoshop :P sono passato ad affinity sin dalla beta su win e non sono pentito , per certe cose è un po diverso magari devi fare 1 passaggio in piu cmq mi trovo benissimo e poi venendo dalla beta l ho pagato solo 39 euro . sul tubo ( ma anche nella sezione aiuti) ci sono un sacco di tutorial se ti servono

Enrico Brossa

Concordo, io sto usando il RN5 e mi trovo bene ma per gli aspetti che hai citato lo Zenfone è migliore (comunque anche il RN5 ha la ricarica rapida ma non con il caricabatteria in dotazione, che non la supporta)

vincenzo di gesù

grandeee peppeeeeee Giuseppe Ricchiari e complimenti anche per la tua modella ...!! ahah ;) ;) ;) :*

Livyatan

Se conosci il display dello zenfone sai che tipo di taratura dovrei fare per avere quel bianco?

Livyatan

Sì appunto dicevo magari fosse dovuto a quello

Livyatan

Dopo aver sempre usato la modalità adattiva, se metto quella "di base" sembra tutto slavato, magari provo a tenerla per un po' in modo da abiturami un po'.

michael ferrante

Tipo Honor view 10 lite , Honor play che ormai sta sotto i 300 ,Honor 10, il mate 10 pro

V_seekers

Tipo?

Tiziano Prada

Anch'io ce l'ho dai primi giorni e confermo in toto, sono molto soddisfatto.
La patch di ottobre sono arrivate al 19 ottobre, se ben ricordo !

Tiziano Prada

I colori si possono tarare come vuoi.

Gardyz

Se ci fossero state le unghie nere sarebbe stato un best buy!! XD

Desmond Hume
Giuseppe Ricchiari

Ottobre 2018! :) l'ho specificato nel testo, aggiornamento ricevuto qualche settimana fa

modhdblog

Il 5Z ha qualcosa in più, il SoC differente (quindi anche ISP differenti) fa la differenza, seppur non stravolge completamente la resa

Shane Falco

dipende dalla taratura...se hai un samsung se metti la modalità di base hai il display tarato quasi alla perfezione, non so se sullo zenfone il display è tarato bene oppure no putroppo la recensione su gsmarena non l'hanno fatta...

Lorenzo Diana

E non sei contento? :-P

Shane Falco

Al momento che patch ha questo zenfone 5?

fsxz

Ma che è sta storia che mo mettete le donne nelle foto? Cioè, ai maschi la parte tecnica e alle femmine solo l'immagine?

michael ferrante

Direi che per 399 euri c'è l'imbarazzo della scelta di smartphone ben più prestanti di certo non lo zenfone 5 sui 230 può essere ancora Preso in considerazione già dai 250 in su ci sono smartphone migliori

Jgor Audi

Io ho il zenfone 5 da 2 mesi perché volevo passare dall iphone 6s all x ma spendere oltre 1.000€ erano troppi allora devo dire la verità sono soddisfatto di questo asus. Ho ben 120 appl con memoria esterna da 128 giga e la sua velocita mi ha stupito molto, le foto sono fantastiche a parte un pochino con scarsa luminosita e lo sblocco face id é veloce. Anche se il mio é di importazione ma veramente sono felicissimo dell acquisto grazie ad asus.

Alessandro Camaioni

Veramente lo si trova in molti store fisici tra cui Mediaworld che, fino alla settimana scorsa l'aveva a 349,00 euro in offerta

Fabios112

Zenfone5 non si trova fuori dallo stupore Asus

Artorias

Però già il fatto che lo paghi una volta sola mi piace di più come sistema... 0dio gli abbonamenti

Perché uno è fighetto, l'altro è un clone abbastanza bruttino.

ilmondobrucia

Per sentito dire basta poco per attivare Photoshop definitivamente...

Minion

confermo
ha fm, nfc, Type C etc.etc...
manca solo IP68

Ronx

io se dovessi prendere questo piuttosto prenderei un honor play, view 10 lite, samsung a7.. oppure se con meno pretese un xiaomi note 5. Opinione personale..

Stef76

Se non erro, il 5 come il 5Z anche la radio. Fu uno degli optional che mi fece preferire il 5Z al op6 oltre al prezzo del dayone(449).

davidemo89

Peccato che se uno punta ad altro la batteria gli dura quasi la metà

Lorenzomx

S8+ è un oled

Minion

... e magari in regalo anche una pallina con l'elastico... dai...
non scherziamo, ci sono ottimi cellulari a 200 euro (o meno) che fanno di tutto... che a 400 euro sia caro non c'e' dubbio, ma c'e' gente che vende a 300 roba che vale meno...
299 sarebbe il suo prezzo "concorrenziale" imho... se lo vogliono tenere alto avranno le loro ragioni...

Recensione Blackmagic Pocket Cinema Camera 4K

Amazon

BLACK FRIDAY 2018: live blog, tutte le offerte, gli sconti e le promozioni

Samsung

Samsung Galaxy A9 (3.800mAh): live batteria | 30% alle 20

Android

Recensione Meizu 16th: una piacevole sorpresa