NASA: il telescopio spaziale Kepler si è spento

31 Ottobre 2018 52

Si è spento Kepler, il telescopio spaziale che nel corso di nove anni di attività nello Spazio - era stato lanciato il 6 marzo 2009 - ha consentito di effettuare oltre 2.600 scoperte planetarie al di fuori del nostro sistema solare, parte delle quali relative a luoghi potenzialmente in grado di ospitare la vita. A darne notizia è stata nelle scorse ore la NASA, che conferma l'esaurimento del carburante necessario ad effettuare ulteriori operazioni scientifiche. Definire positivo il bilancio della missione è riduttivo, come sottolinea l'ente aerospaziale statunitense:

Come prima missione della NASA per la ricerca di nuovi pianeti, Keplero ha ampiamente superato le nostre aspettative e spianato la strada alla nostra esplorazione in cerca di vita nel sistema solare e oltre. Non solo ci ha mostrato quanti pianeti potevano esserci là fuori, ma ha suscitato un inedito e solido campo di ricerca che ha preso d'assalto la comunità scientifica. Le sue scoperte hanno gettato nuova luce sul nostro posto nell'universo e rischiarato allettanti misteri e possibilità tra le stelle.

L'eredità di Kepler è rappresentata, quindi, da un significativo ampliamento delle conoscenze sullo Spazio ed in particolar modo sulle possibilità di scoprire altri pianeti teoricamente capaci di ospitare la vita. L'analisi dei dati raccolti da Keplero, ad esempio, ha permesso di stabilire che è probabile che il 20-50% delle stelle visibili in un cielo notturno abbiano pianeti rocciosi simili alla Terra e situati all'interno della zona abitabile della stella progenitrice - ovvero a distanze entro le quali l'acqua liquida, essenziale per la vita, potrebbe accumularsi sotto la superficie del pianeta.


E ancora, per rendere l'idea di quando siano state rilevanti le scoperte effettuate grazie a Kepler.

Quando abbiamo iniziato a concepire questa missione 35 anni fa, non conoscevamo l'esistenza di un singolo pianeta fuori dal sistema solare. Ora che sappiamo che i pianeti sono ovunque, Keplero ci ha aperto un nuovo percorso pieno di speranze di esplorare la nostra galassia per le future generazioni

Viaggiando a 150 milioni di chilometri dalla Terra, una distanza di tutta sicurezza, Kepler continuerà a restare in orbita stabile intorno al Sole. Il telescopio spaziale termina così la sua attività di raccolta di nuovi dati, ma non il contributo che continuerà dare nei prossimi anni: i dati già raccolti permetteranno infatti di effettuare nuove scoperte e le future missioni spaziali si baseranno proprio su tali informazioni.

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 594 euro oppure da ePrice a 737 euro.

52

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Frankbel

E chi lo dovrebbe fare? Coloro che stanno terradistruggendo il nostro pianeta?
Rendere Marte abitabile è impossibile allo stato attuale e lo sarà per secoli.
Arriverà prima l'estinzione dell'uomo.

Boronius

Calma calma. Ci sarebbero colate di fango in superficie, forse in alcune zone sotto alla superficie, pochi metri, esiste della fanghiglia. Batteri estremofili ci possono essere. È un pianeta difficile, ma forse non è proprio morto del tutto.

Boronius

Si, nella mia e nella tua abbiamo spazio in abbondanza... hahahahahaha

Boronius

Certamente. Comunque ho letto una ricerca che affermava come anche un ipotetico oceano potesse veicolare il calore nelle regioni "crepuscolari". Quelle oscure sono out, nel senso che sarebbero peggio dei poli terrestri, totalmente inabitabili

Boots Boot

1-Non ha il tappo del carburante
2-Ormai è un catorcio
3-Costerebbe centinaia di milioni di euro solo per portare un serbatoio fino alla sua posizione

RIC 5 stelle

Beh,faceva ridere,fidati :-)
tranquillo,non ti stalkerizzo :-)
ora torna in laboratorio e sfogati su qualche topolino :-):-):-):-):-)

Frankbel

Aww, hai notato altro? Se queste sono le tue argomentazioni...

RIC 5 stelle

Cos'è uno....schiavizzatore di negrieri?
Uno che frusta quello che frusta gli schiavi?
Ahahahaha!!!!
Un professorone sto frankobbello :-)

Fabri Fina

Siccome si trova abbastanza vicino perchè non mandare una sonda fargli il pieno?

Cloud387

Questi complotti!! Sai quanti problemi risolveremmo se la gente riconoscesse che la terra è piatta?

Questi scienziati sono proprio ostinati nel cercare di far credere il falso alla ggente, quanto impegno che ci metteno!!

Babi
Max Ignone

onore a te,un giorno ti preleveremo e ti porteremo in un museo quando i recinti saranno un lontano ricordo.

Emanuele

ora credo che punteranno ad andare oltre… un nuovo Kepler sarebbe "inutile": ormai una stima, seppur abbozzata, di quanti pianeti ci siano la fuori ce l'abbiamo. Lo step successivo sarà cercare di leggere l'atmosfera degli esopianeti, in cerca di gas che indichino la presenza di vita e/o civiltà intelligenti trovando magari tracce di inquinamento industriale… mi sembra di aver visto un doc su Focus riguardo questo nuovo telescopio ma purtroppo non ricordo il nome.
EDIT: ho fatto una breve ricerca. Esiste già TESS che è un Kepler all'ennesima potenza. Invece il prossimo JWST avrà anche uno strumento per "vedere" l'atmosfera degli esopianeti(era quello che avevo visto su Focus). Nel 2028 invece l'Esa lancerà Ariel per guardare all'atmosfera di pianeti "caldi"(super-terre e giganti gassosi).

Ciccioli

si, ma c'è ancora gente che si ostina a spendere risorse enromi inutilmente per farci credere che è tonda. Stupidi..se fosse tonda dall'altra parte cadremmo nel vuoto..

Dwarven Defender

No loro parlavano di “conoscenza di pianeti esterni” non di probabilità... al tempo della concezione della missione non erano conosciuti altri pianeti oltre a quelli del sistema solare (e non erano neanche stati osservati tutti, così come adesso)...

Dwarven Defender

Che intelletto sopraffino... non come tutti quegli intelletti inferiori che hanno reso possibile questa missione di incredibile successo... tu anche 35 anni fa non hai mai avuto un solo momento di incertezza

delpinsky

Davvero incredibile. E lo è anche essere nati in questo preciso momento storico del nostro pianeta, con il pionierismo dell'esplorazione spaziale a reandere reali le fantasie lagate alla letteratura e alla cinematografia di fantascienza.

Frankbel

Lo hanno condannato a morte mettendo una scorta limitata di carburante. Peggio degli schiavizzatori di negriero.

Frankbel

Più che porta in giro, trattiene parte della radiazioni riflettendole sulla superficie.

Cloud387

Ma la terra non è piatta?

E K

Ma loro hanno dati sull'esistenza di vari pianeti. Pertanto la probabilitá é nella diffusione in%, non nell'esistenza.

Cloud387

Dopo l'aggiornamento ad ios 12, il battery drain lo ha ucciso!!

LaVeraVerità

"...alieni quasi ovunque..."

E ce n'è uno piccolissimo che ha messo su casa dentro la tua scatola cranica.

Diciamo che attualmente e per i prossimi anni a livello tecnologico non potremmo neanche pensarlo. Riscaldare il nucleo non è tra le nostre possibilità attuali :)

TLC 2.0
Davide

se ci pensate è fantastico aver potuto controllare un oggetto, nello spazio e a distanze così elevate ottenendo esattamente quello che si voleva. E' una cosa incredibilmente affascinante. Non vedo l'ora di avere il nuovo telescopio a fare cose ancora più stupefacenti.

Marko

Si potrebbe sempre terraformarlo

non è ancora sicuro che il nucleo di marte sia spento, ma rispetto all'attività che si stima avesse è praticamente un pianeta morto. non ha acqua in superficie, ha un campo magnetico decisamente basso ecc

Trhistan

La domanda più importante di tutte:
Quanta F1*@ ci sarà oltre i confini del sistema solare?

Boronius

Chi ti ha detto che Marte risulta morto??

Boronius

Non è vero, esistono degli studi scientifici che dicono che se il pianeta è dotato di una atmosfera adeguata questa stessa atmosfera porterà in giro il calore, anche nella faccia sempre buia

Boronius

Non è progettato in maniera specifica per trovare pianeti, diciamo che faranno un Kepler 2

foxlife

"Io non ho mai avuto dubbi senza aver inviato nessun telescopio."
Lo sai perchè la tua conoscenza è stata "influenzata" da tutti gli studi fatti nell'ultimo centenario.
Vai a chiedere a un romano se sa che ci sono altri pianeti

Boronius

Ottimo, e ha funzionato fin troppo bene. Da considerare inoltre che è stato monitorato solo un pezzettino della intera volta celeste, inoltre il telescopio aveva un "ritmo" che gli rendeva difficile trovare pianeti con un periodo di rotazione attorno alla stella di 300/400 giorni, per lui era facile trovare quelli da 10/20 giorni, quindi anche nella zona di cielo analizzata ci saranno migliaia di "pianeti Terra" che Kepler non poteva vedere nonostante fossero perfettamente allineati (e ce ne saranno 100 mila di non allineati). Ovvero ci sono alieni quasi ovunque, incluso su Phobos, sulla faccia nascosta della Luna con enormi macchinari di escavazione, e in Antartide sotto al nostro naso.

Lukinho

Speriamo che non ci siano altro rinvii :-(

Garrett

Vero, ma loro parlano di probabilità e questa, per definizione, non indica una certezza.

E K

Averne la certezza teorica non corrisponde ad averne la prova.

Garrett

"Quando abbiamo iniziato a concepire questa missione 35 anni fa, non conoscevamo l'esistenza di un singolo pianeta fuori dal sistema solare"

Io non ho mai avuto dubbi senza aver inviato nessun telescopio.

il sistema solare ha avuto 2 pianeti abitabili (ora 1 da quando marte è morto).
come dici tu ci sono talmente tanti altri sistemi che a livello probabilistico le possibilità che ci siano altri pianeti che ospitano la vita è alto, anche se per quello che oggi sappiamo, siamo veramente l'eccezione alla regola

Tom Smith

*2000mai

Cristian Louis Watta

Aspettiamo il nuovo telescopio James Webb per il 2021

MartinTech

ciao pikolo kepler...insegna ai complottisti a vedere terre piatte, cupole, scie kimike, allunaggi mai avvenuti e rettiliani. ;(

T. P.

RIP

Pip

F

È l'unica cosa che riesco a dire

Top Cat

Come un volatile!
Mi riferisco al Corvo con 3 occhi, naturalmente.

ma risorga, più duro e più forte

PassPar2_

Peccato che tutti i pianeti scoperti sono pianeti che roteano intorno a nane rosse, vicinissimi alla stella e con una faccia sempre rivolta verso questa. Infatti la vicinanza alla stella non permette la rotazione del pianeta : niente stagioni, niente alba o tramonto. Metà pianeta sta a - 180 gradi e l'altra metà a +200 gradi. L'unica ipotesi di zona abitabile è una sottile fascia di media temperatura tra i due estremi. Diciamoci la verità : un sistema come quello solare e la formazione di un pianeta come la terra è talmente raro e improbabile che è come lanciare un sasso e vederlo cadere in piedi. Fortunatamente nell'universo ci sono miliardi di miliardi di sassi da lanciare per fare tentativi, forse questo da qualche speranza

ciro mito

Quando l'NFC fa la differenza

Top Cat

- Quando abbiamo iniziato a concepire questa missione 35 anni fa, non
conoscevamo l'esistenza di un singolo pianeta fuori dal sistema solare.
Ora che sappiamo che i pianeti sono ovunque, Keplero ci ha aperto un
nuovo percorso pieno di speranze di esplorare la nostra galassia per le
future generazioni -

Dovevano chiamarlo Giordano Bruno.

FuckingIdUser

Così diciamo tutti.

Samsung

Galaxy Fold ufficiale: inizia l'era degli smartphone-tablet pieghevoli | VIDEO

Samsung

Samsung Galaxy S10 series: le differenze nella VIDEO ANTEPRIMA

Android

Recensione OPPO AX7: ottima batteria ed un hardware sufficiente

HDMotori.it

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video