Cina, missioni con sonde e rover su Luna e Marte entro il 2020

17 Ottobre 2018 89

Anche la Cina vuole rivendicare un ruolo in primo piano nel segmento dell'esplorazione aerospaziale, e lo fa annunciando i suoi piani di esplorazione di Marte e del sistema solare, da mettere in pratica in un lasso temporale di 30 anni a partire dal 2020 fino al 2050.

Come dichiarato da Zhang Rongqiao, il capo progettista della prima missione cinese con obiettivo Marte, la prima sonda sarà composta da orbiter, lander e rover, un progetto completo quindi, che a conti fatti trasporterà un totale di 13 strumentazioni scientifiche.

Le operazioni che il trittico di mezzi svolgerà, saranno molto simili a quelle che sta attualmente portando avanti la NASA con mezzi equiparabili, si parla di raccolta dei dati atmosferici di Marte, informazioni sul campo elettromagnetico del pianeta, temperature, caratteristiche della superficie ed altri dati rilevanti a livello scientifico.

Zhang Rongqiao è poi sceso in alcuni dettagli durante il recente forum internazionale sull'esplorazione lunare e dello spazio profondo, avvenuto lo scorso mercoledì a Pechino. Riguardo al rover ad esempio, si parla di un mezzo del peso di 200 kg in grado di muoversi, che, oltre ad occuparsi dei rilevamenti superficiali, risulterà uno strumento chiave per la raccolta dei campioni di terreno marziano, previsti per un recupero grazie ad una missione da portare a termine entro il 2030. Sulle tecnologie che verranno impiegate per la sua realizzazione, nessuna dettaglio al momento.


Anche la Luna è tra gli obiettivi del 2020, la Cina è intenzionata a dare il via alla missione di atterraggio senza equipaggio chiamata "Chang'e 4", seguita qualche anno dopo da una missione di recupero di campioni del terreno lunare. Si parla poi di progetti a lungo termine, come l'invio di sonde su Giove nel 2036, e su Urano nel 2046, oltre a missioni minori focalizzate sullo studio degli asteroidi e di altri corpi minori del sistema solare.

Un annuncio decisamente ricco quello cinese, resta da vedere se tutti gli obiettivi prefissati riusciranno ad essere portati a termine senza eccessivi ritardi e nella massima sicurezza.Il traguardo principale resta comunque Marte, considerando che anche ESA e NASA si preparano all'invio di nuove missioni sul Pianeta Rosso nel medesimo periodo, si prospetta un 2020 piuttosto intenso sul fronte dell'esplorazione spaziale.


89

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LevelTheTwelve

Era una battuta immagino

makeka94

tilti second to mals

AlphAtomix

mi pare ovvio

Tom Smith

Eccetto che le ai non possono fare quasi nulla adesso.

Luca Lindholm

Come riportato su Wikipedia, la NASA volle una percentuale di rischio di perdita dell'equipaggio pari massimo allo 0,1%... mi pare sufficientemente piccola, no?

Non si vorrà mica pretendere di avere rischio pari a zero per un viaggio spaziale, vero??
C'è una percentuale di rischio anche a viaggiare in aereo, eh...

Top Cat

Allora attento alle auto cinesi.

Federico

I cinesi non hanno mai rotto l'anima a nessuno.
La loro politica di espansione non è basata sulle armi ma sugli investimenti

Top Cat
Federico

Ne sono fortemente amareggiato, accenderò un cero e quando questa notte reciterò le preghiere non mancherò di scusarmi per il male involontariamente arrecato.

Legend94

Militare non ancora, per l' esercito la Cina ci spende il 2% del pil contro il 3% degli Stati Uniti e il 4% della Russia

Top Cat

Stai deprimendo molte persone sai.

Federico

Non serve a niente mandare un uomo sulla Luna quando al suo posto puoi inviarci una IA dieci volte più efficiente.

Federico

La Cina in base a questa ricerca è la seconda, non è che sia l'ultima.
Però credo non è solo questione di spese ma anche di scelte.
DARPA solo adesso sta disperatamente tentando di riguadagnare l'arretratezza rispetto alla Cina nei sistemi d'arma autonomi basati su AI, ricerche nelle quali il governo cinese investe più di ogni altro da anni.
Nel 2020 è prevista l'entrata in servizio dei primi sottomarini da attacco cinesi interamente governati da IA, che uniti alla sua rete di satelliti, sempre governati da IA, in grado di individuare sottomarini avversari in immersione fino alla profondità di 500 metri (!) renderanno le sue coste e le sue flotte virtualmente inavvicinabili.
Tuttavia la preoccupazione maggiore non è per questa tecnologia ma per la successiva, quando ad essere governati da IA saranno i suoi sottomarini lanciamissili.

Quello che la Cina vuol ottenere, e a quanto pare ci sta riuscendo, è uno status quo che renda assolutamente impensabile muovere un attacco al suo territorio o alle sue fotte perchè la risposta sarebbe immediata e basata unicamente su valutazioni oggettive, prive di considerazioni di ordine etico.

danieleg1

Talmente infimo che gli ha permesso di essere la terza nazione (dopo usa e russia) a mandare autonomamente esseri umani nello spazio.

danieleg1

Concordo. Purtroppo gli usa hanno un veto da parte del senato per le collaborazioni spaziali con la cina e questo incasina tutto perché europa/canada/giappone/india/russia non avrebbero problemi a collaborare con la cina (europa e india lo stanno già facendo). Per me potrebbero mettersi insieme e isolare un po' gli usa così da creare un po' di pressione verso l'apertura.

danieleg1

I rischi che sono stati assunti 49 anni fa al giorno d'oggi sono totalmente inaccettabili. Oltre al fatto che 49 anni fa si è speso una barca di soldi solo per fare qualche passeggiata e portare a casa un po' di campioni mentre le missioni che si stanno progettando adesso mirano ad una permanenza lunga (un viaggio di una settimana è tutt'altra cosa di rimanere anni) in orbita lunare per poter sviluppare e testare le tecnologie che permetteranno finalmente un'esplorazione umana del sistema solare.

MarcoCau

Ce li ha anche la Cina! ne cadono tanti ma loro continuano a produrne... XD

Eragorn87

titoli cinesi!

Top Cat

Ma gli USA vincono, c'hanno i droni.

danieleg1

Guarda che è la terza nazione dopo usa e russia ad aver mandato autonomamente esserei umani nello spazio.

MarcoCau

Sì vero è che gli USA sono ancora quelli che più spendono in valore assoluto, ma la Cina è lo stato che più ha aumentato gli investimenti ed ormai sono diventati autonomi in tutto.

Maurizio Mugelli

ti darei ragione in altri campi ma nel campo specifico l'italia e' uno dei paesi leader.

Top Cat

Guarda qui.

http :// www. infodata. ilsole24ore. com/2018/06/30/la-mappa-delle-spese-militari-nel-mondo-prezzo-della-guerra/?refresh_ce=1

Maurizio Mugelli

lunga marcia 5

Maurizio Mugelli

c'e' da dire che il testo originale e' estremamente confuso, probabilmente una traduzione dal cinese fatta da qualcuno che non parla benissimo l'inglese.

Top Cat

Fino a poco tempo fa gli USA avevano spese militari che da sole erano la somma di tutte le spese di tutte le altre nazioni mondiali.

Pip

Infimo aspetto tecnologico che ti sta permettendo di scrivere queste caxxate, visto che con tutta probabilità la tua connessione internet, il tuo pc è cellulare è basato sulla tecnologia di aziende cinesi

giuseppe9000

ciao, sono la cina, ti scrivo solo per dirti che faccio da sola i 3 / 5 di tutta la ricerca mondiale sull AI
coldiali saluti

Pip

Le cinesate sono quelle che compri su aliexpress a due euro. In Cina hanno tecnologia che fa impallidire Europa e America messi insieme...

C'è un accordo, firmato praticamente da tutto il mondo, che vieta a qualsiasi nazione di reclamare un qualsiasi pianeta/asteroide/luna.
Puoi andare su Marte e costruire una base, ma questo non significa che marte è tuo, non c'è nulla che vieterebbe a me di costruire una base a 100 metri dalla tua

MarcoCau

Perchè no? la Cina sta investendo in maniera impressionante nel settore militare. Ormai hanno quasi azzerato il gap che c'era con gli USA. Vedi caccia 5-6 generazione, portaerei nucleari, cannoni laser, ecc.

Maurizio Mugelli

in tempo di guerra sono capaci di sfornarti una nave da battaglia in pochi mesi - l'intera economia e sistema di ricerca funziona in modo totalmente diverso e soprattutto il computo dei rischi e' totalmente diverso.

d'altra parte non metto in dubbio che le varie agenzie spaziali moderne siano estremamente sprecone e corrotte - tanto per dire la nasa fece uno studio di costi di fattibilita' dei Falcon di spaceX, secondo loro (lo stesso ufficio che decide il valore dei progetti per i razzi della nasa e quindi se accettare o meno le richieste di spesa degli appaltatori) sviluppare il falcon 9 sarebbe dovuto costare 4 miliardi di dollari (piu' costi aggiuntivi).

SpaceX ha speso 450 milioni.

mi pare sia chiaro dov'e' il problema.

Top Cat

Scusami, ma militare non direi.

Top Cat

Ecco su questo sono d'accordo.

Luca Lindholm

Finché non porta degli umani sulla Luna, tanto per cominciare, non sarà mai una potenza nel campo dell’astronpmia.

giuseppe9000

è un gatto giallo anche lui.

MarcoCau

Alla Cina tutto questo serve per imporsi come superpotenza mondiale, il fatto è che ci sta riuscendo dopo essere diventata superpotenza economica poi superpotenza militare, ora gli manca solo lo spazio.

Luca Lindholm

Quindi fare una cosa la prima volta ha richiesto appena 8-9 anni, con strumenti di calcolo rudimentali.

Rifare una cosa riutilizzando parte di ciò che già fu fatto, con strumenti di calcolo incredibilmente più potenti... richiede decenni.

Ok...

Top Cat

Ma qui Giuseppone mio, Xi Jinping sencazza!
E de bbrutto.

Maurizio Mugelli

certo, e' esattamente quel che stanno facendo.
ovviamente se pretendi di riusare le tecnologie e metodi produttivi di 50 anni fa il prezzo rimane quello, quindi per farlo con costi inferiori devi riprogettare tutto da zero (e l'industria che gli gira attorno) con le nuove tecnologie.
ci vuole tempo.

Luca Lindholm

Mah, io francamente non capisco... sono passati 49 anni... ci si aspetta che una cosa GIA’ fatta in passato oggi la si possa fare con un costo estremamente minore!

Maurizio Mugelli

nessuno, americani inclusi, vuole andare in bancarotta per tornare sulla luna.
negli anni 60 i progetti gemini e apollo erano tenuti letteralmente in un regime di guerra, avevano budget illimitato, nessun vincolo di appalto e se un appaltatore si azzardava a sgarrare rischiava praticamente il fucilamento (non alla lettera ma commercialmente si...), la spesa era equivalente ad una guerra di media dimensione rispetto al budget nazionale.

nessuno ha interesse a ripetere uno sforzo simile, se qualcuno tornera' sulla luna lo fara' con un budget da ricerca, non da guerra.

giuseppe9000

l unica cosa che hanno di rosso è la tua camicia
che come ho detto prima, insieme al giallo, fa appunto arancione

Luca Lindholm

Mmh... pure la Cina porterà solo dei banali rover sulla Luna... quando nel 1969-1972 ci si portò degli esseri umani vivi e vegeti...

Ma come mai nessun ente/nazione ha la voglia/curiosità di portare degli esseri umani sulla Luna?

Qui la cosa inizia a diventare davvero strana... e se gli USA avessero imposto a tutti che il suolo lunare è territorio esclusivo statunitense?

Mmh...

Maurizio Mugelli

che budget ha il pianeta terra? perche' per mandare una nave su marte servono i miliardi.

Top Cat

A Guseppò, i gialli sono rossi.
Non di cognome....

Top Cat
Nico Ds

Dipende dove lo metti, sulla Tipo era una tragedia, sulla y10 potevi farci 30 anni.

J~Morgoth

Ovvio, nessuno lo mette in discussione.

Trhistan

Trovo triste che l’esplorazione dello spazio sia ad appannaggio di USA, Russia, Cina ecc.... quando dovrebbe essere espressione del Pianeta Terra.

Zio Solaire

L'articolo 2 del trattato internazionale sullo spazio extra-atmosferico afferma che «lo spazio extra-atmosferico non è soggetto ad appropriazione nazionale né rivendicandone la sovranità, né occupandolo, né con ogni altro mezzo»

Apple

Apple Watch Serie 3 42mm GPS + LTE su Amazon al super prezzo di 299 euro

Xiaomi

Xiaomi Mi 9 Lite ufficiale in Italia, in vendita da ottobre | Video

Apple

iPhone 11 e iPhone Pro: l'innovazione è (anche) nel prezzo #prospettive

Google

Android 10: ecco le novità più interessanti | VIDEO