Adobe Premiere Rush CC è l'app di video editing per youtuber | Anche Android

21 Maggio 2019 79

Aggiornamento 21/05/2019

A diversi mesi di distanza dal lancio su iOS, Adobe Premiere Rush arriva ufficialmente anche sugli smartphone Android. Al momento la lista di dispositivi compatibili è abbastanza limitata e include:

Segnaliamo che abbiamo fatto qualche prova e l'app funziona, apparentemente senza limitazioni o problemi di sorta, anche sull'appena presentato (e già recensito + testato in Live Batteria) ASUS ZenFone 6. A questo punto è lecito assumere che lo stesso potrebbe accadere anche su altri smartphone, specialmente top di gamma recenti (2019/2018) - ma non tutti: abbiamo testato anche Huawei P30 Pro e l'esito è stato negativo. Diciamo che se vorreste acquistare il software ma siete nel dubbio, un tentativo di installazione non costa nulla; resta il rischio derivante dal pagamento di un abbonamento per uno smartphone non supportato ufficialmente.

Ovviamente restano invariate le funzionalità rispetto alla versione iOS e non cambia neanche il costo. C'è ovviamente una prova gratuita, ma poi si parte da 12,19 euro al mese per il piano base (con 100GB di spazio cloud, Fonts, Portfolio e Sparks), 24,39 euro al mese per quello che include anche Premiere Pro o 60,99 euro al mese per la suite Creative Cloud completa.

Articolo originale del 15 ottobre 2018

Adobe Premiere Rush CC è la nuova app di video editing pensata per youtuber et similia. È meno complessa di Premiere Pro, è disponibile sia su mobile sia su desktop (naturalmente tutti i lavori sono sincronizzati grazie al cloud) ed è in grado di pubblicare nativamente su più piattaforme (citate YouTube, Instagram, Facebook e Twitter, tra le altre), permettendo così di risparmiare tempo in fase di ottimizzazione.

Il "meno complessa" non è riferito solo al (pur prevedibilissimo) set ridotto di funzionalità, ma anche a un'interfaccia più intuitiva, che cerca di sfruttare meccanismi tipo drag & drop quanto più possibile. Uno dei suoi pregi è la capacità di essere una soluzione "all-in-one": dalla stessa app si possono catturare il video, mixare l'audio, aggiungere sottotitoli e altre motion graphics, regolare i colori e molto altro ancora. Naturalmente, per chi ha bisogno di quel tocco in più, l'interazione/compatibilità con Premiere Pro è assoluta.

Adobe Premiere Rush CC, precedentemente noto come Project Rush, è disponibile in forma Beta da diversi mesi. Ora è disponibile su iOS, macOS e Windows. Arriverà nei primi mesi del 2019 su dispositivi Android. Abbiamo già i dettagli per i prezzi italiani: c'è una versione di prova/starter che garantisce tre esportazioni e 2 GB di archiviazione cloud; la licenza per la singola app costa 12,19 euro al mese. Inclusi ci sono 100 GB di archiviazione cloud. Altrimenti, l'app è inclusa nel piano completo da 60,99 euro al mese.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Phoneclick a 635 euro oppure da ePrice a 709 euro.

79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Carlo Friscia

Io trovo interessante FilmoraGo

Carlo Friscia

Wondershare Filmora...

Jam

Ma si io uso LastPass. Però mi ha sempre fatto ridere il fatto che tanti chiedano addirittura un abbonamento mensile per una roba del genere.

Liso Flitto Jinping

Piazzi due smartphone sotto le relative ginocchia della tipa, e ci dai dentro.

GeneralZod

È un ottimo software ma non esageriamo.

marco

Lo so che non è la stessa app, genio. Ma è scomodo lo stesso montare su uno smartphone di 6".

Callea

Lumafusion è un'app utilizzata da molti professionisti, altro che video per le vacanze...

Callea

Non è la stessa app che usi su un PC.
L'interfaccia è stata progettata specificamente per piccoli schermi touch.
Non ci vuole un genio.

TheAlabek

Sempre che ti serva però

Simone Tobaldo

Sul Lumia usavo Movie Maker 8.1 e mi trovavo bene. Con android non ho ancora trovato un app che mi soddisfi.

sMattoZ1

usb c e monitor esterno. sono possibilità che qualche utente potrebbe valutare!

Cristian P.

Hitfilm Express, DaVinci Resolve, Avid Media Composer First (difficilotto però eh).

Michele Cianci

Se sei dipendente, e hai un titolare, pensa la stessa cosa di te (ovviamente parlo in generale ). se questo software viene usato da persone che fanno video montaggio per lavoro( e relativi guadagni) , è una spesa che si può mettere in conto

marco

Come c4zz0 si fa a montare su uno smartphone?! Già su un portatile di 15 pollici ci perdi la vista.

ADM90

Avira password manager. È gratuito. Basta che metti una master password molto sicura e sei apposto (la mia è composta da più di 20 lettere e numeri)

Ikaro

Riguardo a questo so che Adobe sta "costringendo" al passaggio alle nuove versioni perché nelle vecchie ci sono delle tecnologie di terzi (per ora si parla di Dolby) per cui non sta più pagando le licenze...

scrofalo2

Eh

PeppeTesla

Penso rientri nei termini del contratto che accettiamo per usare i programmi. Questa cosa cmq è successa ad un fotografo americano, se trovo il link della notizia lo condivido volentieri!

Olivia

[ The Hustle Hustle ] ultimo aggiornamento
questo è un buon sito web adesso ??
gioca qui: PLATINUMDAY9.BLOGSPOT.COM

StriderWhite

Questioni legali? Ma possono farlo? Per me non ci sono basi legali per costringere un utente a passare all'ultima versione di un determinato software, ma vabbé, facciano come vogliono.

GeneralZod

Su iPad con Lumafusion mi è passata la paura. Non sarà per professionisti, chiaro. Ma io non lo sono e per i miei video di viaggi, figli e vacanze è anche sovradimensionato!

PeppeTesla

Anche HitExpress è una valida alternativa che in pochi conoscono!

PeppeTesla

Penso sia per il fatto di voler restringere la pirateria, offrendo abbonamenti meno costosi per gli utenti, facendoli preferire così il software originale. La cosa grave è che la stessa adobe stia costringendo forzatamente a far passare alla CC anche coloro che avevano acquistato il software, e a questa fa seguito una mail da parte loro in cui dicono espressamente che il mancato passaggio potrebbe portare anche a questioni legali con l'utente che ne fa uso. Quindi il cloud e gli abbonamenti saranno il futuro, e potranno, a seconda della loro volontà, toglierci o modificare tutti i servizi che vogliono, e non possedendo effettivamente il software, non potremmo nemmeno lamentarci.

Harley

In effetti il professionista risparmia oltre ad essere sempre aggiornato senza dovere riacquistare dopo qualche anno la nuova versione

diego
Jam

Hai detto gestori di password?

StriderWhite

Ovviamente nel caso della suite Adobe può anche aver senso, il brutto è che sto notando che anche altri software, in genere molto meno costosi, stanno proponendo questa tipologia di pagamento all'utente. Evidentemente si sono accorti che in questo modo possono guadagnare di piu' sul lungo periodo, o almeno lo sperano.

StriderWhite

Ovviamente dipende dalle proprie necessità. Per quello che faccio io mi accontento o di software open source o di software che costano poche decine di euro.

Squak9000

si ma fa pena quest'app....

Dike Inside

Io mi trovo bene con YouCut, basico ma immediato e con le funzioni che servono

Ragnar

Thanks.

StriderWhite

Tenendo conto che non ci faccio un uso minimamente professionale, in passato ho usato software come Filmora o Videopad. Non sono minimamente paragonabili a quello che può offrire Adobe Premiere però, tuttavia se si ha bisogno di un editor video non lineare che sia facile da usare e non ti faccia perdere tempo, e soprattutto che non costi un occhio, questi 2 sono abbastanza validi (abbastanza perché ahimè hanno parecchi limiti). Tuttavia a me serviva un sofware capace di gestire green screen e poco altro, e questi software lo fanno.

Pip

Si, lo so che il commento è di 7 mesi fa, ma ti rispondo ora.

Normalmente anche io la penserei così, ma per programmi come la suite di Adobe che costavano migliaia di euro, il servizio in abbonamento è abbastanza conveniente.
60 euro al mese per avere tutta la suite fanno risparmiare uno sproposito rispetto al comprare tutti i programmi, e si hanno anche le nuove versioni senza pagare niente in più.
Quindi, fin quando ci sono dei prezzi umani, il servizio in abbonamento non solo è conveniente, ma permette anche l'accesso a questi programmi ad una platea di persone molto più ampia...

Bjerget

L'ho usato con piacere finché avevano un prezzo fisso per il pacchetto, paghi una volta e via.

Ora con sta roba dell'abbonamento mensile sono costretto ad usare altri programmi, bah.

centrale

Comunicato stampa di Samsung in Newsroom Global

Galaxy users who become monthly Premiere Rush subscribers will receive unlimited video exports, 100GB of cloud storage, and a 20% discount for one year (Until January 2020), taking the subscription price down to 7.99 USD a month.

A free starter trial version is also available, giving Galaxy users access to all Premiere Rush features, the use of desktop and mobile apps, 2GB of cloud storage, the ability to create an unlimited number of projects and export up to three projects.

Ragnar

siamo a maggio. E' più nei primi che nei secondi mesi del 2019.

Ragnar

Cosa utilizzi e su quale dispositivo?

Luchino

Chi fuma spende molto di più e ci fa male

steph9009

grazie a tutti!

Luchino

Io invece non posso fare a meno di Adobe Creative Cloud. La sua perfetta integrazione tra i vari software ed il Cloud sono una cosa molto importante per me. Photoshop, Premiere Pro, After Effects, Audition, Prelude e Character Animator sono qualcosa di insuperabile per me.

StriderWhite

Infatti utilizzo altro, ci mancherebbe!

Luchino

Non sei obbligato ad utilizzarlo. Esistono altre soluzioni. Poi che il prezzo sia alto è un altro discorso ..

Davide

Ma io non ho parlato di prestazioni del telefono ma di funzionalità software.. kinemaster, in mobilità ti permette di avere prodotti professionali..Adobe clip no..sul fatto che iPhone poi sia meglio ottimizzato non è difficile crederci..

Callea

Vorrei vedere un confronto sul campo di editing di un video 4k tra Lumafusion su Xs Max e Kinemaster su Note 9.
Con Adobe Clip la differenza è imbarazzante. iPhone ha velocità di rendering paragonabili ad un PC.

Poliuretano (asian love)

Praticamente solo tu e il tuo cane.

Callea

Chi ha un iPhone o un iPad.

Aldo

Oltre ai software citati sotto dovresti riuscire a fare qualcosa con l'app foto.

Poliuretano (asian love)

Chi è che fa rendering su mobile?

Ops...

StriderWhite

La versione free di "VideoPad Video Editor" è piuttosto intuitiva e facile da usare, ha delle limitazioni ma va più che bene per chi non è molto esigente!

StriderWhite

Come odio dover pagare un software tot al mese...

Amazon

Black Friday 2020: tutte le offerte, sconti e promozioni LIVE #maratonaHDblog

Mobile

Huawei Watch GT 2 Pro: titanio e vetro zaffiro per diventare elegantissimo

Android

-7KG in 30 giorni: ecco la tecnologia che ha monitorato la mia dieta!

HDMotori.it

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città