Curiosity: in seguito a problemi la NASA attiva Side-A, il computer secondario

05 Ottobre 2018 10

È notizia di qualche settimana fa che Curiosity, il rover della NASA spedito a esplorare Marte nel 2011, ha incontrato delle difficoltà nell'inviare i dati alla Terra.

Per questo motivo, gli ingegneri del NASA Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, hanno deciso di rimpiazzare il computer principale con quello secondario. Lo scambio permetterà di compiere una diagnosi dettagliata del problema tecnico che a partire dal 15 settembre ha impedito al primo computer di immagazzinare correttamente i dati relativi ai rilievi scientifici effettuati sulla superficie marziana.

Come molti veicoli spaziali della NASA, Curiosity è stato progettato con due computer ridondanti, in questo caso soprannominati Side-A e Side-B, in modo da poter proseguire le operazioni nel caso uno dei due presenti un problema tecnico. Dopo aver esaminato diverse soluzioni, gli ingegneri hanno dato ordine al rover di passare dal computer Side-B al Side-A, ovvero quello utilizzato inizialmente a seguito dell'atterraggio.

Un selfie di Curiosity catturato in data Sol 2082 (15 giugno 2018). Fonte: NASA

Il rover continua ad inviare un quantità limitata dei dati immagazzinati nella memoria a breve termine, mentre presenta difficoltà per quella a lungo termine; per il resto sembra in buona salute e riceve i comandi. Tuttavia, quale che sia il problema che impedisce a Curiosity di immagazzinare dati a lungo termine, pare che gli impedisca anche di tener traccia degli eventi che accadono al rover in una sorta di "giornale di bordo" che permette al team di scienziati a Terra di effettuare anche le diagnosi. L'inconveniente dovrebbe risolversi con lo switch a Side-A.

Come ha spiegato Steven Lee del JPL, circa cinque anni fa il computer Side-A circa aveva presentato problemi; per questo motivo gli ingegneri erano passati a Side-B, scambio che aveva reso possibile la diagnosi e la risoluzione del problema a Side-A; l'obiettivo, adesso, è fare la stessa operazione a computer invertiti:

A questo punto contiamo di tornare presto a una piena operatività, ma è ancora troppo prematuro ipotizzare una data. Da oggi stiamo utilizzando Side-A, ma potrebbe volerci del tempo per capire quale sia la radice del problema e le possibili soluzioni per la memoria di Side-B. Abbiamo trascorso tutta la scorsa settimana controllando Side-A e preparandolo allo scambio: è sicuramente possibile svolgere la missione su questo computer, ma il nostro obiettivo è tornare il più presto possibile a Side-B perché ha una memoria più ampia.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Bass8 a 295 euro oppure da Media World a 349 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
angelo raguseo

Non capisco perché quando c'è di mezzo Marte cambiano i colori, mettono sempre quel filtro rossastro per alterare i colori sul pianeta. In alcune foto non ufficiali si vede chiaramente che i colori sono uguali a quelli terrestri con tanto di atmosfera. Mi chiedo, perché lo fanno? Qual'è il motivo?

A s l a n

La ridondanza è il jolly dell'ingegneria

Repox Ray

Da quando li hanno spostati uno in europa dell'est è un incubo guarda.

Leox91

Che roba ragazzi, gli ingegneri che hanno progettato questo rover sono dei geni indiscussi.

Fabio

Se si fossero appoggiati a Dell, un tecnico andava direttamente su Marte per effettuate la dovuta assistenza in loco

migliorare

"Circa cinque anni fa il computer Side-A circa aveva presentato problemi; per questo motivo gli ingegneri erano passati a Side-B"
...i Grandi Classici... ^^'

Non ci stanno centri di riparazione? Peccato

Repox Ray

Seagate pare abbia risposto che non ha problemi a sostituirgli il disco, però le spese di spedizione sarebbero a carico del cliente.

AlphAtomix

un pc che ne ripara un altro <3

GianlucaA

Il rover continua ad inviare un quantità limitata dei dati immagazzinati nella memoria a breve termine, mentre presenta difficoltà per quella a lungo termine...

Maledetti HD a piatti! Sono sicuro era un Seagate

Android

Recensione OPPO AX7: ottima batteria ed un hardware sufficiente

HDMotori.it

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Microsoft

Microsoft Surface Studio 2 è il top per la creatività: la nostra prova

Hardware

Recensione Asus ZenBook Pro 14 UX480, unico nel suo genere