eBay fa causa ad Amazon: basta rubarci i venditori

18 Ottobre 2018 300

Aggiornamento 18/10:

Prosegue e si inasprisce la querelle tra eBay e Amazon: il sito di vendite ed aste online ha intentato una causa nei confronti dell'azienda di Jeff Bezos accusandola di rubarle i principali venditori.

Sarebbero almeno 50 i rappresentanti accusati di essere entrate in contatto con i clienti per convincerli a trasferirsi su Amazon. La causa fa riferimento a responsabili provenienti da diversi Paesi, inclusi USA, UK, Francia, Spagna, Australia, Singapore e Italia, manovrati direttamente dal quartier generale della società (gli account utilizzati sarebbero stati creati da un indirizzo IP di Amazon).

Alle mail sarebbero poi seguiti messaggi privati per concordare il passaggio nei dettagli, come viene riferito nella documentazione fornita da eBay alle Autorità in cui viene fatta esplicita menzione di un "tentativo sistematico e coordinato" da parte di Amazon di rubare clienti nel sistema M2M.

Articolo originale - 4 ottobre

eBay e Amazon sono in competizione nel mercato delle vendite online e, stando alle accuse rivolte nelle scorse ore dal primo alla società guidata da Jeff Bezos, non mancano i colpi bassi. La materia del contendere è rappresentata dai venditori terzi che sfruttano le due piattaforme per vendere i propri prodotti: nel caso di Amazon oltre la metà delle merci sono fornite da tale categoria di utenti, mentre per eBay è la principale ed unica risorsa che alimenta il sistema (eBay non vende direttamente). Per entrambe sono preziosissimi, in virtù delle commissioni sulle vendite.

eBay ha accusato Amazon di sottrarle i venditori, utilizzando tecniche scorrette che si collocano nel quadro di una strategia coordinata e messa in pratica a livello internazionale. Un portavoce di eBay ha dichiarato al riguardo:

Abbiamo scoperto uno schema illegale e preoccupante da parte di Amazon per sollecitare i venditori di eBay a passare alla piattaforma Amazon. Abbiamo chiesto ad Amazon di interrompere la sua attività illegale e adotteremo le misure appropriate per proteggere eBay, se necessario.

Secondo le accuse, circa 50 dipendenti di Amazon avrebbero messo in atto una campagna di reclutamento dei venditori di eBay utilizzando il sistema di messaggistica della piattaforma.

Lunedì scorso eBay ha inviato una lettera ad Amazon con cui ha chiesto l'interruzione della pratica che sfrutta il sistema di messaggistica del sito di aste e di e-commerce e che ha viola la normativa californiana relativa ai crimini informatici, il Comprehensive Computer Data Access e Fraud Act. La decisione è stata presa dopo che eBay, circa dieci giorni fa e grazie alla segnalazione di un suo venditore, ha scoperto che dipendenti di Amazon contattano i venditori di eBay incitandoli privatamente al cambio di piattaforma; i dipendenti Amazon avrebbero aggirato il sistema di monitoraggio di eBay oscurando il proprio indirizzo e-mail e il nome della propria azienda.

Stando alla stime di eBay sarebbero circa 50 i dipendenti di Amazon impegnati nella campagna di reclutamento dei venditori e oltre 1000 i messaggi già inviati utilizzando lo schema sopra descritto. Per il momento Amazon si limita a commentare che sta conducendo un'approfondita indagine sulla base delle accuse ricevute; se dovessero risultare fondate, per il colosso dell'e-commerce potrebbero arrivare multe e ordini di cessazione dell'attività illecita.


300

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Frederik

Perchè?

Dark!tetto

No non lo sei da Amazon, e lo dice Amazon quando chiamo il suo servizio clienti per segnalare problemi con venditori terzi. Amazon per come lo intendi è un negozio ebay non lo è in nessuna forma.

PS: Sono uno di quei venditori, sia su ebay che su Amazon

Jon Snow

Chi ti dice che non sei tutelato? Non avrai la garanzia dalla a alla z di Amazon ma sei comunque tutelato in caso di problemi.

Dark!tetto

Neanche amazon ti tutela per venditori che sfruttano il loro marketplace tanto quanto ebay che è appunto un marketplace non una piattafoma che vende direttamente come amazon.

Jon Snow

E invece il punto era proprio il confronto eBay vs Amazon, non cosa richiede la legge

Dark!tetto

Si, ma il punto non era l'assistenza post vendita quanto la protezione del compratore, che non comprende la post vendita ad eccezion fatta per Amazon. La tutela per il compratore di competenza del venditore non comprende di certo resi a proprie spese, praticamente illimitate nel tempo e senza reale motivazione.

Jon Snow

E quindi? Questo non lo rende migliore?

Dark!tetto

Se intendo l'assistenza post vendita sul prodotto l'anomalia è Amazon, dopo l'acquisto dovrebbe essere a carico del produttore/distributore non certo del rivenditore.

Antonio D'Agostino

Nessuno offre il reso e la garanzia di Amazon, se acquisiti cose di un certo valore sono requisiti irrinunciabili.

Dark!tetto

Le somme variano, per la tecnologia sono veramente toppo alti. Paypal invece per il venditore è solo uno svantaggio visto che congela i fondi senza motivazione valida da partte dell'acquirente, e ti impione la risoluzione del problema entro 3 giorni. E per risoluzione intendono un rimborso totale ovviamente.

Dark!tetto

Da venditore con negozio e acquirente devi dirti che hai problemi solo con venditori di chissà dove e se non utilizzi Paypal, altrimenti gli svantaggi sono totalmente del venditore. Io venditore se tu apri una controversia vengo costretto a rimborsarti alle tue condizioni, con conseguente blocco dei fondi. Il compratore consapevole è sempre, forse anche troppo, tutelato su ebay. Pessima la gestione a 360° di ebay comunqe, dal sito, alle piattaforme di vendita fino all'accordo con nexive per le spedizioni -.-

vince

Avevi scritto solo venduto e spedito da Amazon...non prendere in giro.

Sterium

Questo è certo! Ma anche Amazon nasconde delle criticità.

Sterium

Tu hai problemi... Fidati

Non ho cambiato nulla!

Ray Allen

Chi sa come acquistare non ha bisogno di amazon.
La maggioranza degli acquirenti ecommerce non sa acquistare online.
Ecco la fortuna di Amazon.

Celestial Knight

Beh ti posso capire. Più abuso di così! E' passibile di denuncia un utente del genere, non di blocco. Purtroppo la qualità di alcuni oggetti (specialmente i più economici) sta calando di brutto. Stavo vedendo le recensioni apparse, dopo i miei acquisti, sui prodotti oggetto di reso da parte mia. Alcuni degli oggetti che all'inizio avevano 5 stelle e una manciata di recensioni (temo fasulle), dopo un mesetto erano ad 1 stella con una pioggia di negativi. Forse sono stato solo sfortunato nella scelta. E che in rete si sentono tanti casi di sospensioni di Account Amazon per questa problematica e mi preoccupo per le garanzie dei componenti hw comprati. L'anno scorso ho cambiato praticamente tutto su Amazon (dai cellulari ai componenti del PC passando per la fotocamera digitale sony); la paura è tanta. Il bello che molto spesso rimborsano con buoni e se bloccassero l'account non rimborserebbero nulla. Ciao e grazie per la risposta :)

Fez Vrasta

No ma la differenza è comunque abissale

matteventu

Per non parlare dell'app per smartphone lol:

1- AliExpress
2- eBay
3- il sito cinese più scrauso
[...]
839- il sito nord-coreano più scrauso
840- Amazon

vince

Hai cambiato il commento...pirla

delpinsky

eBay purtroppo è un gran bazaar.
Non è tutto un disastro, ma occorrerebbe migliorare un po' di cose, tra cui la ricerca prodotti, l'inserimento dei feedback dei prodotti ecc ecc.

Sicuramente non comprerei mai un PC lì e nemmeno una TV costosa, ma per altri prodotti non ci sono problemi. Per esempio ultimamente ho preso un obiettivo fotografico grazie allo sconto...

Stefano Santo

Sono rivenditori seri

Jon Snow

Volevo dire proprio per compratore. PayPal tutela le transazioni, non eBay. E che tutela ti dà eBay da transazioni tramite altri metodi di pagamento visto che il loro sito permette di farlo?

mds

Io compro praticamente solo su Amazon (prime), metto il tracking su keepa ed aspetto scenda al prezzo desiderato...
Su ebay solo elettronica base, cavetteria, ricambi ecc...

Raphael DeLaghetto

Forse per venditore volevi dire

Raphael DeLaghetto

Si ma il post vendita ?

Pix

Da Agosto sono cambiate le cose.Adesso calcolano le commissioni anche sul trasporto.

Pix

Assolutamente no

Pix

Da sottolineare che la commissione la prendono sul prezzo "ivato" compreso i costi per il trasporto.Personalmente io calcolo un 20%

Pix

Circa il 15% in più, anche 20

Pix

Ma che stai dicendo!Io spesso ci lavoro con ebay (circa 1000 vendite al mese) e quando un cliente apre una controversia per qualsiasi motivo ho massimo 3 giorni per emettere un rimborso completo altrimenti chiudono la controversia e neanche possiamo accordarci con il cliente. Più del 90% delle controversie le vince il cliente e per i resi quasi sempre i costi di spedizione sono a carico del venditore.Oltre a tutto ciò c'è Paypal.Non sai di cosa stai parlando.

Pix

Ci deve pagare le tasse per intero tra le altre cose

Moveon0783 (rhak)

Hai ragione. È il sito più confusionario mai partorito nella storia. Da venditore lo utilizzo un paio di volte l’anno ormai (da compratore non più da almeno 5 anni) e ogni volta ne vengo fuori col mal di testa.

Sterium
Peppe

Ebay farà la fine di Nokia e di Blockbuster, e se lo meritano anche... é un sistema vecchio, complicato, costoso, poco efficiente e per i venditori è come fare beneficenza.
Prendessero esempio dal Aliexpress.

Body123

Ordini un caricabatterie per il telefono su ebay, ti arriva chissà da dove e da quale venditore sconosciuto, poi, quando ti arriva, ti accorgi che non funziona. Vallo a dimostrare che non funziona. Poi che fai, rimandi indietro la merce a tue spese? E per il rimborso quanto ci vuole?

Amazon tutta la vita.

A leggere sopra il pizzo sulla spedizione lo chiede PayPal

Igioz

assolutamente
non dirlo a me guarda.
evasori o elusori che dir si voglia...infatti amazon tendenzialmente lo evito, è noto come tendenzialmente, impoverisca i territori dove si insidia

Garrett

Quelle si comprano

Garrett

Chiediti perché ti regala il reso…
Cerca di guadare anche po' oltre.

Kamgusta

Mi trovi d'accordo e fra l'altro è l'iter che fa spendere meno

CreXZor

Sarà ma, io preferisco comprare su amazon a qualche euro in più e dormire sonni tranquilli, ho avuto diverse occasioni di fare rma/reso, sia su ebay che su amazon, su ebay mi devo sbattere col venditore e compagnia bella, su amazon chiamo e risolvo tutto in 5 minuti a costo zero, per me questo vale tutto.

Sisisi

S8 Plus venduto e spedito da amazon, telefono "morto" da un momento all'altro, li ho contattati e mi hanno fatto spedire il telefono indietro, riparato e rimandato a casa mia (tutto a costo zero ma non si sono offerti di rimborsarmi la somma pagata inizialmente). Prima lo facevano per tutto, ora non più (e sono pure cliente prime)

ho letto veramente tante lamentele per quanto dici. molti si sono tolti da ebay per "colpa di paypal".

C'è anche da dire che la somma di quanto si tiene ebay e paypal ha un impatto troppo alto sul prezzo di vendita dei privati

lKinder_Bueno

Se magari migliorassero il sistema di ricerca sarebbe mille volte meglio. Cerchi una cosa e ti ritrovi altre mille cose non inerenti o uguali tra di loro. O quelli che mettono in vendita ad esempio un caricabatterie a 2€ e scopri che quello era solo il prezzo del cavo usb. O quelli che pubblicano mille inserzioni uguali cambiando solo piccole parti "caricabatterie per huawei","caricabatterie per Samsung" ecc ecc

Francesco Venturini

e la logistica

vince

Falsissimo.

Ho comprato una action cam venduta da tizio e spedita da Amazon.

Amazon mi ha rimborsato e pagato le spese del reso.
Tizio poi mi ha rimandato l'oggetto e dato il coupon per ricomprarlo allo stesso prezzo perché nel frattempo era aumentato il prezzo.

dario

non è il caso di prendersela, ripeto, non ce l'hanno con te, sono sistemi automatizzati che fanno partire le verifiche, fino a quando non ricevono la tua risposta neanche c'è un passaggio umano reale, al limite un dipendente che deve premere invio, senza valutare i singoli casi... ora che gli hai spiegato il motivo, qualcuno esaminerà realmente la tua situazione, si renderà conto che non c'è alcun tentativo di frode o abuso da parte tua e che, semplicemente, ti hanno venduto prodotti scadenti, e tutto finirà là.
devi considerare le dimensioni dell'azienda, e quanto profitto viene tolto da resi e sostituzioni: se non dimostrano di avere il polso della situazione, arginando i comportamenti fraudolenti, il rischio che la situazione sfugga di mano è enorme.
io lavoro per una società che in proporzione ad amazon è meno che una caccola, ma queste politiche sono attuate anche da noi, perché ti assicuro che di abusi ce ne sono non pochi e portano danni enormi.
l'altro giorno, per farti un esempio, ho gestito una signora che mi ha fatto il reso di prodotti di bellezza, all'ultimo giorno che accordiamo per il recesso, anticipandomi che avrebbe mandato le confezioni vuote perché si è accorta che le facevano allergia dopo averle usate a lungo... insospettito, vado a leggere lo storico e vedo che TUTTI gli acquisti che aveva fatto erano stati resi vuoti con le stesse motivazioni, una trentina di resi... in pratica si truccava gratis a nostre spese da mesi... chiaramente l'ho bloccata.

dario

molto semplicemente, resi e sostituzioni rappresentano perdite per i venditori a distanza. sistemi di controllo automatizzati evidenziano le percentuali di resi, sostituzioni e, in caso di pagamento in contrassegno, prodotti non ritirati da ogni singolo acquirente, e se superano dei tot che ogni azienda può fissare secondo politiche sue interne, può decidere che sei un cliente improduttivo/nocivo e toglierti la possibilità di acquistare.
quindi non rischi nulla di particolare, tutti gli oggetti che hai acquistato hanno tutte le garanzie di legge che ti spettano, molto semplicemente potrebbero toglierti il diritto di fare acquisti da loro in futuro.

Tiwi

io non faccio quasi mai reso, tranne quando arriva qualcosa di rotto o non funzionante

Zio Solaire

Se la differenza di prezzo è notevole accetto il "rischio" di una minore celerità nell'assistenza in eventuali problemi che non è detto che accadano.. a parità di prezzo o con minime differenze ovvio che la scelta va su Amazon.. si tratta solo di essere utenti consapevoli

Games

Google Stadia su Rog Phone e non solo! Il punto 3 mesi dopo: rinnovare o no?

Android

24H con Samsung Galaxy S20 Ultra: e il gioco si fa serio

Android

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO

Android

Samsung Galaxy Z Flip (3.300mAh): live batteria terminato alle 23.15 con il 2%