NASA, lanciato ICESat-2: il satellite misurerà il ghiaccio sulla Terra

17 Settembre 2018 7

La NASA ha lanciato con successo ICESat-2, acronimo che sta per Ice, Cloud and land Elevation Satellite-2: il suo compito sarà misurare il ghiaccio presente sulla Terra con un'accuratezza senza precedenti.

Per la precisione, il lancio è avvenuto sabato 15 settembre dallo Space Launch Complex-2 della Vanderberg Air Force Base in California, grazie a un razzo Delta II della United Launch Alliance; circa 75 minuti dopo il decollo, la stazione di terra alle Svalbard ha acquisito il segnale, confermando che il satellite si sta comportando come previsto ed è in orbita intorno al globo, passando per i poli, a un'altezza di 466 chilometri e una velocità di oltre 27.000 chilometri orari.


Ma come farà ICESat-2 a misurare il ghiaccio terrestre? È presto detto: a bordo del satellite c'è ATLAS (Advanced Topographic Laser Altimeter System), un strumento che invia ogni secondo 10.000 impulsi luminosi a 532 nanometri (un verde brillante, sullo spettro visibile) verso la Terra: si tratta di un forte progresso tecnologico rispetto al primo ICESat, che inviava 40 impulsi per secondo.

Con ogni impulso vengono emessi circa 20 bilioni di fotoni, di cui solo una dozzina ritorna in orbita fino ad ATLAS, che li "cattura" utilizzando un telescopio in berillio dal diametro di circa 80 centimetri. In questo modo, calcolando il tempo necessario agli impulsi per andare e tornare dalla Terra, ATLAS fornisce ai sistemi di terra i dati necessari per calcolare la distanza tra il satellite e la superficie terrestre.


Al lavoro su ATLAS. Fonte: NASA

Si tratta di misure infinitesimali - si pensi che il viaggio andata e ritorno dei fotoni dura circa 3,3 millisecondi - grazie alle quali è possibile ottenere una precisa immagine del ghiaccio, della vegetazione e delle superfici del nostro pianeta. Lo scopo principale per cui ICESat-2 è stato mandato in orbita, come suggerisce anche il nome, è misurare la criosfera, ovvero la parte della superficie terrestre che risulta ricoperta da ghiacci, per monitorarne il cambiamento causato dal riscaldamento globale.

La novità sta nella definizione senza precedenti dei dati che raccoglierà: grazie alla tecnologia particolarmente avanzata, sarà in grado di rilevare variazioni nello spessore dei ghiacci a partire dai 4 millimetri. ATLAS sarà attivato circa due settimane dopo la fine dei test di collaudo in orbita. Thomas Zurbuchen, associate administrator del NASA’s Science Mission Directorate, ha commentato:

Con questa missione proseguiamo nell'esplorazione umana delle remote regioni polari del nostro pianeta e portiamo avanti la nostra comprensione riguardo gli effetti che i cambiamenti della criosfera avranno sul mondo intero.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LaVeraVerità

Ohhh... ora posso stare tranquillo !

https://uploads.disquscdn.c...

E' stato l'ultimo lancio del Delta II

Andhaka

Se gli Illuministi avessero potuto vedere questo nostro presente avrebbero cambiato carriera e si sarebbero dati tutti all'agricoltura... probabilmente di rutabaga. :(

cheers

RagnoCammello

Dagli errori pare che avesse anche abbastanza fretta di esporre la somma verità.

Garrett

Così si capirà quanto tempo impiegherà a sciogliersi, prima di rendere possibile lo sfruttamento di nuovi giacimenti

Ieri ho trovato un commento bellissimo sui canali terrapiatta del tubo:
"Lo dice la scienza......le fasce di Van Allen non sono attualmente attraversabili e quindi si parla del nulla quando si parla di Luna. Secondo me gli astronauti o sono andati da un'altra parte tipo un'altra dimensione attraverso uno stragate oppure non sono andati da nessuna parte e l'hanno scoperto solo in quel momento, al massimo solo 1 lo poteva sapere dall'inizio. Quindi......sulla Luna lo dice la sceinza che non ci puoi essere andato, la Terra non curva e lo certficano le rilevazioni Laser......l'antartide non ce lo fanno visitare perche' altrimenti potresti scoprire che e' un anello.....etc etc Per il discorso delle privazioni hai pienamente ragioen secondo me al 100% di quello che dici, e' proprio cosi coem hai detto te secondo me, am non e' un discorso di rivalsa bensi di obiettivita' che a volte ci e' nemica ed a volte amica, ma quando capisci coem funziona e' piu' volte amica che nemica ed allora pari cinico ma non e' cosi."

Che dire, quanta saggezza.

Aster

Ottimo.

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro