La Terra non è mai stata così calda negli ultimi 120mila anni

29 Agosto 2018 312

Le temperature sulla Terra sono le più calde degli ultimi 120.000 anni. A presentare l'allarmante dato e allertare le coscienze sul tema del riscaldamento globale è stato questa volta Stefan Rahmstorf, climatologo a capo dell'Earth System Analysis del Potsdam Institute for Climate Impact Research.

Secondo quanto affermato dalla NASA infatti, il mese di luglio di quest'anno è stato il terzo più caldo mai registrato dal 1880, anno in cui si è iniziato a tener traccia sistematicamente delle temperature. Ma, ha aggiunto Rahmstorf in un tweet, questo luglio è probabilmente uno dei mesi più caldi dal periodo geologico noto come Eemiano, intercorso tra 130mila e 115mila anni fa.


Durante il suddetto periodo, le temperature erano mediamente di 1-2°C più calde di adesso, e gli ippopotami - notoriamente amanti dei climi caldi - erano presenti negli acquitrini di tutta Europa, mentre il livello del mare era dai 6 ai 9 metri più alto di oggi, a causa dello scioglimento dei ghiacci. Uno scenario che potrebbe ripresentarsi a breve se non si riuscirà a moderare il cambiamento climatico in corso.

Il riscaldamento globale rispetto al 1880. Credits: NASA

Come spiega Mashable infatti, il periodo Eemiano - e le glaciazioni che l'hanno preceduto e seguito - erano fasi a cui la Terra è andata incontro naturalmente, legate all'orientamento coevo rispetto al Sole, e si sono svolte in migliaia di anni. Il riscaldamento globale degli ultimi 150 anni invece è avvenuto molto rapidamente ed è legato alle attività umane, come i gas prodotti dalla combustione di carbone e altri carburanti, come si vede anche nell'impressionante immagine dell'atmosfera elaborata dalla NASA relativa allo scorso 23 agosto.

Secondo gli studiosi infatti, le temperature attuali superano anche quelle dell'Olocene, periodo geologico particolarmente caldo intercorso circa 7mila anni fa; l'ipotesi era già stata affrontata anche dallo stesso Rahmstorf nel 2013. I tre anni più caldi registrati sono stati successivi, ovvero il 2015, il 2016 e il 2017.

Lo scioglimento dei ghiacci. Credits: NASA

La differenza maggiore con il periodo Eemiano è la presenza di anidride carbonica: all'epoca la concentrazione si aggirava sulle 280 parti per milione, mentre oggi si sono superate le 400 parti per milione. Livelli così alti non si vedevano da 800mila anni. Per questo motivo non si possono fare raffronti sull'evoluzione delle temperature; il periodo Eemiano però è stato seguito da una glaciazione durata circa 90mila anni.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da Unieuro a 649 euro.

312

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vash

uhhh castellino redidivivo after ferragosto.. ma bentornato ^.^ spero che hai lasciato santos in autogrill ^.^

Vash

mi piacerebbe darti ragione, ma il punto di non ritorno credo che l'abbiamo passato da mo'…. troppe boiate temo...

Venom Snake

Guarda io riguardando anche Wikipedia, ho capito che il Parlamento da lui controllato (perché fino a 3 mesi era stato l'ultimo governo votato dal popolo) votò perché lo stesso Berlusconi venisse processato dal tribunale dei ministri invece che dalla procura di Milano perché agì in qualità di premier.

Sulle dimissioni, perse la maggioranza alla camera dei deputati (credo a causa dei finiani)

Su monti e fornero, l'Italia colpita da una crisi internazionale, aveva il bisogno di un governo e probabilmente a Berlusconi e il suo gruppo non sarebbe convenuto rimandare il paese a elezioni in termini elettorali

Li secondo me sbagliò Napolitano a non far andare il paese subito alle elezioni

Nembolo

Ma ti rendi conto che due dei tre grafici misurano il "volume" dei ghiacci, mentre quelli dell'NSIDC misurano la superficie coperta dai ghiacci.
E il terzo grafico addirittura misura l'innevamento in primavera, dato del tutto metereologico.

Perchè è piu importante misurare la superficie rispetto al volume?
Perchè la superficie determina l'effetto albedo e cioé la capacità dell'artico di riflettere i raggi solari e mantenere basse le temperature. Un oceano con grandi superfici libere dai ghiacci assorbe molta più radiazione solare, si scalda piu lui e di conseguenza scalda l'aria con cui è a contatto.

c0s87

Ma non metto in dubbio nulla, io sono del sud italia di nascita ( vivo e lavoro a Bologna da sposato ) sciavo anche io in una località austriaca ogni inverno e la neve era presente per tutto il periodo invernale, ora la vedi ( quella vera e non sparata ) 3/4 settimane se va tutto bene,
ma ripeto quei dati a me sembrano troppo troppo discordanti, vedendo il grafico in primavera/estate è fuori scala sul resto del mondo di misurazione satellitare e a terra per esempio i danesi:

https://uploads.disquscdn.c...

a giugno sempre danesi:

https://uploads.disquscdn.c...

Per i canadesi in primavera:

https://uploads.disquscdn.c...

Questo fa capire che il cambiamento climatico è senza ombra di dubbio in atto, ma ripeto le previsioni dei centri americani sono troppo catastrofiche, capace che come loro abbitudine tutto deve esse esaggerato eh XDXD.

Nembolo

Che le procedure costituzionali siano state rispettate ne sono pienamente convinto anche io, c'era anche allora un presidente della repubblica garante della costituzione e seppur con raccapriccio non è intervenuto.
Ma questo non cambia di una virgola il problema.
Il migior premier degli ultimi 150 ha fatto votare al parlamento da lui controllato UNA EMERITA MENZOGNA.
(Se hai tu un termine migliore trovamelo).
Per questo (e per il modo codardo in cui è uscito di scena, nel momento in cui l'Italia finiva nel baratro) sarà ricordato.
(Poi votò e sostenne con i suoi parlamentari Monti e la Fornero, ma che sarà mai ... almeno quello lo fece a fin di bene...)

Nembolo

Guarda... della non coincidenza dei dati NASA ESA o altri dati satellitari non mi appassiono.

Attento... non ti sta parlando un quindicenne, venticinquenne e nemmeno un trentacinquenne.

Io imparai a sciare da ragazzo in una localocalà lombarda a 900 metri di quota.

Oggi quegli impianti non esistono più. Non solo ma quel prato lievemente inclinato che mi ha fatto da scuola sci in inverno non si ricopre nemmeno piu di neve. Ci piove 9 volte su 10 ormai da decenni e ogni anno è sempre peggio.

Per me il global warming non è una notizia su di un giornale o su di un blog... è una realtà che si confronta con la memoria di quello che era una volta l'inverno dalle mie parti.
"La prima neve è dei cani, la seconda dei gatti la terza dei cristiani". Questo mi dicevano da bambino e io aspettavo con ansia la terza nevicata che era quella con la neve piu farinosa.

Oggi che vivo piu o meno negli stessi luoghi di allora la neve non scende piu, solo pioggia, anzi di notte col sereno nemmeno piu gelano le pozzanghere.

Sul fatto che i ghiacci quest'anno siano a livello del 2003, (anzi superiore), hai qualche idea confusa.

Guardati questo grafico interattivo. Puoi vedere anno dopo anno (e giorno per giorno) il ritiro dei ghiacci artici.
Il commento? uno solo AGGHIACCIANTE


https://nsidc.org/arcticseaicenews/charctic-interactive-sea-ice-graph/

c0s87

Fondamentalmente qul che dici è giusto, ma io parlo proprio di dati satellitari, per esempio usando gli ESA MSG come satelliti ( e sono piu recenti di quelli sgr della nasa ) i dati sono discordanti anche li, per esempio un partiolare delle mappe indica che la calota sul fronte marino tra il mar di groenlandia e il mare di berents una riduzione dello spessore del ghiaccio pluriennale di 40cm in due anni, secondo Il NOAA è calato di oltre 1 metro, ora credo che la verità stia nel mezzo sia calato di un 60/70cm , che per carità è sempre tanto, ma stando ai dati che forniscono i satelliti NASA ( e le loro conclusioni ) siamo alla soglia di un declino radicale e immediato, mentre il calo continua certo, ma è molto molto piu graduale.
Poi va visto il periodo al 12 agosto l'estensione secondo la stessa NSIDC era la maggiore dal 2003, che poi non si tratti piu di ghiaccio pluriennale ma di quello stagionale ok, ma non dimentichiamoci che veniamo da annate dove non c'èra neanche quello stagionale eh, quindi tutto sommato non è critica la situazione, perchè luglio avevamo ancora una copertura quasi totale della calotta dati NSIDC , che non avveniva da tempo.

Le temperature medie globali stanno scendendo dal 2016 con il fermarsi del nino strong per entrare in una fase neutra o tendende alla nina, la realtà dei fatti è che i dati vanno interpretati e quindi le campane sono sempre discordanti nessuno dice il vero assoluto.

Venom Snake

Quella votazione che linki è avvenuta nel rispetto della legge per quanto riguarda il conflitto di attribuzione tra procura e tribunale dei ministri. E per quanto riguarda la concussione Berlusconi fu assolto perché il fatto non sussiste dopo un regolare processo. Non voglio difendere Berlusconi a tutti i costi, vorrei solo scindere la persona dalle azioni politiche

Nembolo

Appunto, me lo sono chiesto anche io quando sta cosa l'ha votata il parlamento italiano.
Il punto piu eccelso espresso dal miglior premier degli ultimi 150 anni.
Se vuoi ti linko l'elenco dei 314 eroi che hanno reso onore e gloria alla nostra patria.

https://pasquinoweb.wordpress.com/2011/04/07/quelli-che-credono-che-ruby-sia-la-nipote-di-mubarak/

Venom Snake

Cosa c'entra vita privata con la presidenza del Consiglio?

Nembolo

Sicuramente, guarda, come Ruby era SICURANENTE la nipote di Mubarak...

Nembolo

No l'NSIDC non fa parte nè della NASA nè del NOAA. È un organismo indipendente anche se ovviamente collabora e utilizza dati satellitari che provengono anche dalla NASA.

Comunque quello che forse tu non cogli è che se vuoi un dato CLIMATICO e non METEREOLOGICO, non puoi fiderti dei centri locali. Puo benissimo darsi che in una zona artica il ghiaccio un anno aumenti anche parecchio rispetto ai due o tre anni precedenti, come in un'altra zona ci sia un maggior innevamento invernale.
Quello puo essere benissimo un effetto metereologico.
Il dato climatico invece prende tutto il globo in considerazione ed espeime una "temperatura media" che è l'unico dato che può misurare il global warming.
E quel dato purtroppo è segnato in quel grafico riportato dall'articolo, dove in meno di 100 anni la temperatura è aumentata di un grado.
Le immagini satellitari dell'NSIDC tra l'altro sono molto dettagliate e riportano non solo la copertura glaciale dei mari artici ed antartici, ma anche la percentuale di copertura, dal 15% al 100% usando una scala cromatica (considerando sgombro dai ghiacci solo superfici marine con copertura sotto il 15%).
E i dati anche lì sono preoccupanti.

Venom Snake

Perché oggettivamente lo è stato

Nembolo

Certo dagli stessi che dicono che Silvio B. è stato il miglior premier degli ultimi 150 anni.

Dwarven Defender

upvoto la necessità di ridurre le emissioni (di qualsiasi natura) ma faccio anche notare che la vita sulla terra è stata più volte sul punto di sparire (anche in assenza di fenomeni catastrofici)

Dwarven Defender

lo prendiamo da nettuno o urano... XD

Ungarus

Prova a vedere sotto al letto

Laevus

Fortuna che ci sei tu, allora.

Dwarven Defender

E peccato che NON TUTTE le ricerche parlino di un aumento della temperatura per esclusiva causa antropica e peccato che intorno all'anno 1000 i ghiacci fossero molto più ritirati e che nel passato fossero ancora più ridotti... era colpa delle emissioni di Erik il Rosso ? Dai pure retta agli stessi scienziologhi e scienziatri che negli anni 90 hanno decantato lo sfruttamento delle biomasse e sulla base di quelle ricerche è stato spinto economicamente su questa forma di energia con il risultato di aver reso le periferie dei centri urbani degli accumuli di polveri sottili e ossidi di azoto... perché non bersi tutto !?!? sono degli scienziatri !

Laevus

Peccato che TUTTE le ricerche parlino di aumento della temperatura e di ritiro dei ghiacciai. Peccato che questi effetti siano quantificabili, misurabili e oltretutto incontrovertibili. Poi continui a credersi migliore dell'intera comunità scientifica. Buona vita.

Venom Snake

Il fatto è che probabilmente verrà ricordato come il migliore presidente che gli Stati uniti abbiano mai avuto

Lupo1

Certo, sono eventi naturali quelli accaduti, ma cmq a prescindere dobbiamo ridurre il più possibile l'uso dei combustibili fossili.
Non è questione solo di co2, ma inquinano pure!

Dwarven Defender

Laurea magistrale e due tesi sperimentali. Non ho intrapreso la carriera accademica e di ricerca e allora ? Nel recente passato ci sono stati molti autorevoli studi che si sono rivelati delle vere e proprie bufale, dagli studi rassicuranti sul piombo degli anni 60 alle predizioni sulla scomparsa dei ghiacci polari che doveva avvenire già un decennio fa passando per la pericolosità dei motori a ciclo Diesel dipinto come infinitamente più nocivo della benzina (e adesso che è in via di estinzione si scopre che sono dati da banco prova) senza scordare tutti gli studi a sostegno della salubrità dei luoghi prossimi alle centrali nucleari e ai "termovalorizzatori". Sono tutti studi pubblicati e che hanno superato la tua amata revisione paritaria. Vivi pure del principio di autorevolezza e vai avanti, mettiti magari un imbuto su occhi e orecchie affinché tutte le puttanate ti entrino nel cervello con il filtro: "ehi, quello ha il camice ! Deve essere oro colato quello che dice"

Carbon crankset
Carbon crankset

Lo stesso cugino che ha già' la PS5?

matteventu
c0s87

Si ma fa parte della NASA e del NOAA , quindi i dati affidabili credi che lo siano, ma puoi costatare da te che paragonati a tutti gli altri sono sempre fuori scala, e non rispecciano mai i dati reali, per carità non dico che i ghiacci sono tornati a livelli record di estensione anche solo di ghiaccio stagionale, ma se quest'anno tutti portano un estenzione maggiore paragonato agli scorsi anni e in media a livello totale del ghiaccio artico, solo i dati NOAA / NASA dicono il contrario, bhe questo mi lascia perplesso, quindi o l'intero globo e tutti i ricercatosi si sbagliano o sono quei dati non rispecchianti il vero.

Nembolo

I dati sono dell'NSIDC (Il National Snow and Ice Data Center), cioè l'organismo (americano) che si occupa di monitorare a livello globale la copertura nevosa e glaciale del pianeta.
Per cui polo nord e polo sud. Ha il piu ricco database riguardo l'estensione dei ghiacci polari e monitora con cadenza giornaliera l ghiacci di entrambi i poli con i satelliti ma anche con osservazioni sul campo, fornendo dato reali e statistici molto approfonditi.
È l'organismo piu affidabile che può dare un' informazione globale alla salute dei ghiacci sul nostro pianeta.

sudo apt-get install humor ®

Certo, infatti io sono fra coloro che sostengono che il nostro stile di vita sia insano per il pianeta... ma a questo aggiungi le naturali fluttuazioni del clima che ci sono sempre state e ci saranno ancora.
Basta l’eruzione di un grande vulcano per determinare dei cambiamenti climatici a scala globale.
Per fare un esempio conosciuto:

Ricadute di composto solforati nei ghiacci della Groenlandia. I picchi corrispondono per il 1816 all'eruzione del vulcano Tambora e per il 1810 ad un vulcano sconosciuto.
L'anno senza estate, conosciuto anche come l'anno della povertà e Eighteen hundred and froze to death (1800 e si moriva di freddo nei paesi di lingua inglese), fu il 1816, anno durante il quale gravi anomalie al clima estivo distrussero i raccolti nell'Europa settentrionale, negli stati americani del nord-est e nel Canada orientale[1]. Lo storico John D. Post lo ha battezzato "l'ultima grande crisi di sopravvivenza nel mondo occidentale".

Oggi si ritiene che le aberrazioni climatiche furono causate dall'eruzione vulcanica del Tambora, nell'isola di Sumbawa dell'attuale Indonesia (allora Indie olandesi), avvenuta dal 5 al 15 aprile 1815, eruzione che immise grandi quantità di cenere vulcanica negli strati superiori dell'atmosfera. Il vulcano Soufrière nell'isola di Saint Vincent nei Caraibi nel 1812, e il Mayon nelle Filippine nel 1814, avevano già eruttato abbondanti polveri e gas pesanti nell'atmosfera. Come è comune a seguito di grandi eruzioni vulcaniche, la temperatura globale si abbassò poiché la luce solare faticava ad attraversare l'atmosfera. Tali fenomeni si sovrapposero ad un periodo in cui si verificò il minimo di Dalton, durante il quale si ritiene che il Sole abbia emanato meno energia. In quel periodo, inoltre, era ancora in corso la cosiddetta piccola era glaciale, periodo di raffreddamento generale del pianeta che, dal medioevo, si protrasse fino al 1850.

Nembolo

Si certo è proprio colpa del "signor google"... ma appena lui lo cattura lo rimanda in messico, sto clandestino.
https://uploads.disquscdn.c...

Massimiliano Castles

Meritiamo l estinzione. È l'uomo l animale che dovrebbe cessare di esistere.

No Maria, io esco!

Non è stata un’estate caldissima??? Mah...

Body123

No, ma davvero? Era per dire che almeno dalle mie parti agosto non è stato affatto caldo. A casa mia mentre le altre estati durante le ore più calde c'era sempre il climatizzatore acceso, quest'estate l'avrò acceso 2 volte.

Body123

Io amo la primavera, quel clima che c'è sì il sole ma stai bene con jeans e camicia e la sera giubbottino di pelle. Era solo per dire che indubbiamente non è stata un'estate caldissima in Italia, per una volta gli "esperti" ci avevano azzeccato

Body123

Qui in Basilicata ha piovuto praticamente TUTTI i pomeriggi d'agosto fisso dalle 16 alle 18 tipo

Alex

Nella spiaggia dove vado da 40 anni il livello del mare non e' salito di un solo centimetro..dove sono questi 6 metri di acqua previsti dallo scioglimento delle calotte polari?

Laevus

Peer review, questa sconosciuta. Immagino i profondi studi che avrai sicuramente fatto tu, invece. Comoda la scienza che sta dietro la connessione internet che ti permette di sparare str*nzate però, vero?

franky29

Quoto bisogno farlo capire siamo noi che ci dobbiamo salvare facendo la raccolta differenziata e emettendo meno gas tossico il pianeta continuerà a vivere fino a quando non si spegnerà il sole

piero
Venom Snake

Allora ha ragione Trump a prendersela con Google

piero

Sono d'accordo con te in quasi tutto, tuttavia la penso in maniera diametralmente opposta nella parte riguardante il numero di religioni. Quello corretto dovrebbe essere 0

piero

Non credo che lo si faccia perché marte sia più vivibile della terra, non nell'immediato.

c0s87

I dati di chi sono??? se sono del NOAA meglio lasciar perdere, fai un giro per i maggiori siti dei centri medio nazionali esteri, scegli tu e vedrai che i dati non combaciano con la nasa, poi quel grafico fa riferimento alla sola groenlandia non all'intero emisfero artico.

Ma secondo te chi meglio di loro sul territorio sa come sta la situazione?? uno che studia dietro una scrivania o uno che la vive in prima persona con rilevamenti????

Top Cat

Tutti sanno che i ghiacciai si sciolgono per via delle scie chimiche....

MartinTech

futurama :P

Il Cavaliere

Classiche notizie fake per aumentare l'acquisto di condizionatori e ventilatori.

Nembolo

Ah ah ah ah...
La situazione del ghiaccio artico è questa... (drammatica come negli ultimi 10 anni). https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Nembolo

Questo articolo spiega bene soprattutto una cosa: perchè digitando "idiot" su google immagini questo è il risultato.
https://uploads.disquscdn.c...

Juanito82

proprio perchè è "impossibile" rilevare le variazioni infinitesimali si usa il concetto di media.
se la media ha un determinato andamento, costante nel tempo, assume valore significativo anche se cambia di 0.x gradi.
dati "imprecisi per natura" ma rilevati sempre nelle medesime condizioni se descrivono un determinato andamento assumono valore significativo nell'analisi dei dati.
si chiamano studi e non letture per un motivo ben preciso.
sono concetti elementari.

Mobile

Huawei Watch Fit: la virtù sta nel mezzo, e ha anche il GPS

Economia e mercato

Prime Day 2020 ufficiale: tutte le iniziative Amazon e 10€ di buono per il 13/14 ottobre

Android

Riprova Xiaomi Mi 10 dopo 6 mesi: mi piace anche più di prima

Mobile

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo