Galaxy Note 9: Samsung spiega come funziona il Water Carbon Cooling System

29 Agosto 2018 162

Sebbene il nuovo Galaxy Note 9 non possa essere considerato un tradizionale gaming phone, Samsung ha posto particolare enfasi su questo aspetto del suo nuovo top di gamma in fase di presentazione e promozione, anche attraverso una partnership con Epic Games che le ha consentito di lanciare la versione Android di Fortnite in esclusiva sui suoi dispositivi per pochi giorni.

Oltre a puntare su un gioco estremamente popolare, Samsung ha anche deciso di dotare il suo top di gamma di un particolare sistema di raffreddamento definito Water Carbon Cooling System, un nome lungo e complesso che nasconde qualche interessante novità rispetto alle soluzioni adottate in passato.

A partire da Galaxy S7, infatti, Samsung ha equipaggiato i propri flagship con un sistema di dissipazione basato su una heatpipe contenente del liquido. Questo, una volta evaporato, trasporta il calore lontano dal SoC e torna allo stato originario solo dopo essersi raffreddato, in modo da favorire lo scambio termico e consentire al SoC di mantenere temperature più contenute.


Con Galaxy Note 9, Samsung ha reso più efficiente il sistema di dissipazione introducendo un sottile strato di fibra di carbonio (alla base del Carbon nel nome) e una placca in rame che permettono di condurre più rapidamente il calore verso il dissipatore, in modo da accelerare il processo di raffreddamento. Secondo i dati di Samsung, il nuovo sistema è dotato di una conduttività termica 3,5 volte superiore a quella di Note 8.

Questo permette allo smartphone di sfruttare funzionalità estremamente esose di risorse, come la modalità DeX o l'esecuzione di giochi particolarmente complessi, per un periodo più lungo e con temperature più contenute. Per maggiori dettagli vi invitiamo ad approfondire consultando il post pubblicato sul blog ufficiale Samsung che potete trovare linkato in Fonte.

Samsung Galaxy Note 9 è disponibile su a 541 euro.
(aggiornamento del 20 novembre 2019, ore 09:21)

162

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco Bramato

Tu immagini, appunto, senza provare con mano. Le app Google se vuoi puoi installarle, altrimenti no. Le uniche preinstallate sono (da quel che ricordo) Chrome e YouTube. Nessun conflitto.
Come ti ho già detto, io parlo per ciò che provo quotidianamente, e non è presente una funzione che ti permette di creare comodamente un backup delle foto ed eliminarle man mano che lo fa. Samsung Cloud lo fa, Google foto lo fa, iCloud no. L'unica cosa che ti concede iCloud è che "quando si accorge che il telefono ha poca memoria, decide arbitrariamente lui di fare il backup ed eliminare le foto". Sono anni che aspetto lo migliorino. Mi sa che dovrò continuare ad aspettare.

fabrynet

Chi ti ha detto non si possano spostare le foto su iCloud ed eliminarle dalla memoria interna?
Ritornando al discorso software immagino le decine di funzioni e servizi ridondanti tra quelli Google installati di default e quelli delle varie personalizzazioni.
Una giungla in cui è difficile avere coerenza e continuità.

Francesco Bramato

Stai parlando di un Note 2. I Samsung si sono molto evoluti da allora, e mi riferisco alla cura, sia hardware che software. Adesso, ripeto, sono estremamente più accessibili, e allo stesso tempo non limitativi. E il discorso "no ecosistema Apple meglio!" regge fino a un certo punto: conoso molte più persone che hanno difficoltà con iCloud che persone con difficoltà a Samsung Cloud, e per quanto abbia deciso di prendere un iPhone come prossimo smartphone, iCloud resta uno dei suoi più grandi limiti (ho un iPad Air 2, costantemente aggiornato all'ultima versione, quindi so di cosa parlo.). Già solo il fatto che non si possano spostare comodamente le foto sul Cloud ed eliminarle dalla memoria è assurdo.

fabrynet

Anche mia madre aveva un Note 2 ma lo utilizzava al 5% delle possibilità.
Non significa nulla.
Ripeto le personalizzazioni Android spesso creano più confusione che reali vantaggi, a maggior ragione la personalizzazione di Samsung che vuole crearsi un proprio ecosistema come Apple ma con scarsi risultati.

Francesco Bramato

E, come già detto, anche per un utente non consapevole si rivela essere molto intuitivo. Mia madre ha un Note 8, e pur sapendo davvero 0 di tutto ciò che permette android riesce a sfruttare bene le potenzialità del Note, dal pennino a Dex.

fabrynet

Io e te siamo utenti consapevoli, tieni conto però che il 99% degli utenti che usano uno smartphone non sono affatto consapevoli o smanettoni.

Francesco Bramato

Teoricamente sì, ma all'atto pratico no. I Samsung, specie negli ultimi anni, sono molto più intuitivo e semplici da utilizzare, ma allo stesso tempo un utente più consapevole (che quindi sa già dove mettere le mani) ha pane per i suoi denti.

fabrynet

Se si sommano tutte le funzioni in più si crea un sistema complesso, poco intuitivo, con funzioni e servizi ridondanti e con il paradosso magari di avere le funzioni più utili e importanti nascoste o poco accessibili.
Chi ha studiato ingegneria del software sa di cosa parlo.

Francesco Bramato

Non vedo come avere una funzione in più, per quanto non utile a tutti, possa essere un punto di svantaggio.

Francesco Bramato

Ah?

Cristal

Possiedo il Note 9 da 1 settimana. Il terminale dopo sessioni di gioco ababstanza intensi e/o video, si scalda ma in modo "normale" e mantiene la temperatura!!...Ovvero...scalda si ma non va mai al di sopra di una certa soglia. Rispetto al Note 8 la differenza è minima ma rispetto a più generazioni fa la differenza è moltissima. Ricordo ancora con il Note 4,usando lo stesso gioco dopo 10 minuti diventava rovente!!!

CAIO MARIOZ

per non parlare del tasto bixby (non configurabile) che si attiva ogni volta che prendi in mano il telefono

centrale

Perché Apple ne ha già una miriade, quindi...

CAIO MARIOZ

Una limitazione idiota che ha solo Samsung

centrale

Una limitazione per salvaguardare lo spreco di memoria... sono pareri..

Leon

Quel sw si chiama sistema operativo..

CAIO MARIOZ

Su iPhone è infinita finché non finisci la memoria, come le videocamere

CAIO MARIOZ

Servirebbe solo un software fatto da chi progetta la CPU

Lorenzo

Me ne faccio di poco di 10k punti, se poi lascio 50 app in background e 48 le deve ricaricare...

PUTinV2

Aahahah errore mio :P

F0x

Intenditore vedo

Leon

questo vale per alcuni soc, non in generale.
Il discorso comunque non cambia.. le risorse, tempo e denaro spesi per più progetti "generici" che devono andare su centinaia di device e che essendo tali non ottimizzati e non creati ad hoc per un os apposito.

centrale

La limitazione del 4K 60 fps è dovuto ad un problema di spazio, non di capacità computazionale.

Saranno anche pochi secondi, intanto A11 e anche A12 non sono compatibili, quindi potranno avere anche tanta potenza (che è comunque da dimostrare) però non sono compatibili per gestire un carico di questo genree.

CAIO MARIOZ

Per pochi secondi, limitando pure il 4K 60 fps

CAIO MARIOZ

Guarda che i soc medio gamma e bassa gamma sono i progetti vecchi con un altro nome e minime variazioni sul tema (c’è poca spesa)

lore_rock

???

Smart One

Si sta' comparando la temperatura del dispositivo, aldilà del processore. Poi se vogliamo considerarlo beh, uno è raffreddato a liquido e l'altro non ha nessun accorgimento in tal senso e nonostante tutto il test dimostrano come ne esca meglio

Antonio

Io però aspetto il Note 10 con raffreddamento a supercazzola al grancarbonio d'antani.

Zeta

cosa diavolo centra con i numeri postati dal tuo amante

Zeta

sei tu che hai parlato di numeri....

Leon

Non capisco se spiego male o cosa.
Apple sviluppa praticamente un soc unico per tutti i suoi prodotti mobili, 1.. non 2 non 3 non 4 non 5..
quindi a livello hw può ottimizzare al meglio ricerca e sviluppo.
A livello sw facendo il proprio os in "casa" può integrarlo al meglio con l'hw da lei stessa disegnata di cui cura i dettagli.
Samsung crea ben più di un soc e deve coprire varie fasce di mercato, quindi chiaramente le risorse sia a livello di personale che monetarie vengono suddivise.
In più non ha sui propri prodotti un proprio Os sviluppato a livello interno, di conseguenza non avendolo non può fare il lavoro di ottimizzazione hw/sw che fa apple.
Mi sembra abbastanza chiaro.
Questo vale paro paro per huawei e i suoi kirin.
Idem per tutti i prodotti che montano android e soc di varie aziende che sviluppano e producono una marea di soc di anno in anno confronto ad apple.
Google stesso discorso, non può fare lo stesso dato che sviluppa un sistema operativo generico, fatto per girare su mille mila hw che altre aziende implementano.
Per di più spesso e volentieri i produttori che fanno l'hw per i prodotti google cambiano ogni paio d'anni.. tant'è che troviamo tanti marchi che hanno sviluppato i vari nexus e pixel e non uno solo.
Google per ottenere quello che fa apple ovvero ottimizzazione hw/os dovrebbe fare ne più ne meno appunto ciò che fa la mela morsicata..
Google è teoricamente l'unica che attualmente potrebbe farlo nel modo più rapido dato che parte dalla cosa più importante, il sistema operativo, e basterebbe che iniziasse a fare prendere ingegneri ecc.. per disegnare e lavorare alla produzione di un soc apposito da integrare con il proprio OS.
Chiaro che il successo di apple viene da lontano, hanno iniziato a sviluppare l'os mobile tanti anni fa, tant'è che il primo iphone è del 2007... e alle spalle avevano già esperienza e successo in ambito computer.
Poi magari Google sta pensando al discorso hw/sw con l'os Fuchsia, questo io non lo so, ma se è vero che sarà il sistema che sostituirà android.. inutile che oggi google butti risorse e soldi quando magari lo stanno già facendo per tale os.
Pensavo di aver espresso bene il concetto nel commento precedente..
Detto ciò nonostante l'ottimizzazione hw/sw di apple e lo sviluppo annuale di un soc, questo strapotere a livello di numerini contro prodotti che non possono vantare questo tipo di ottimizzazione..
Non vedo punteggi apple che vanno tipo del 50% sopra prodotti "generici"

daniele

Difatti note 9 con 845 viaggia molto bene

lore_rock

Senz’altro.
Batteria scarica?

Mattia Alesi

Conosce l'effetto Joule?

Alessio

La tecnologia non è il tuo forte

Tux

E allora esprimiti meglio

MiniPaul

La gabbia "d'orata" è una gabbia con dentro un'orata?

Un acquario?

Tux

Ecco bravo continua a giocare

Tux

Cosa centrano con l articolo le tue paturgne sui prodotti

Tux
Callea

Gli iPhone il thermal trottling non sanno nemmeno cosa sia.
Ma perché parlate a vanvera?

Callea

Non è solo quella la differenza.

Callea

Fosse solo quella la differenza....

Callea

Fosse solo quella la differenza...

lore_rock

Non sono riuscito a trovare l’oneplus ne da mediaworld, ne euronics ne unieuro, come mai?

lore_rock

Sembrava tu dicessi di apple “facile fare meglio se devi fare una cosa sola”, apple ha deliberatamente scelto di ottimizzare i propri prodotti per scelta non perché non potesse fare altrimenti.
Samsung produce tutti i componenti dei suoi telefoni tra cui anche i processori proprietari exynos ma questi non sono prestanti quanti quelli apple, chiaro segno che tra le due aziende c’é proprio un interesse diverso.
Samsung ha sviluppato prima bada, poi tizen ma non sono riusciti a eguagliare apple, non é certo per un problema di soldi.
Huawei ha i suoi processori kirin, google ha il suo sistema operativo ma entrambi hanno rese inferiori alle controparti apple

lore_rock

Oppure anche i mac.
Sui pc windows ufficialmente non puoi mettere macos mentre sui mac puoi avere entrambi.
Poi sia chiaro, per me dovrebbero fare mooolto di più

lore_rock

Quale gabbia dorata?
Come se comprare un prodotto apple voglia dire non poter cambiare.
Io la penso così: sono tutti putt*ne di apple, su iphone posso scegliere servizi apple oppure quelli concorrenti tra cui microsoft e google, per assurdo su certi frangenti iphone é il dispositivo più flessibile.

fabrynet
Top Cat

Se si arriva a mettere una heatpipe anche in un dispositivo mobile, siamo alla frutta.

Samsung Galaxy Fold live batteria (4.380mAh): terminato alle 24 con il 5%

Samsung Galaxy M30s: live batteria (6000 mAh) | Fine ore 23 con il 32% rimanente

Samsung Galaxy S10+: tutte le novità di Android 10 e One UI 2.0 | Video

Samsung Galaxy Note 10 Plus (4.300mAh): live batteria finito alle ore 21