Quanto è utile una ciabatta SMART? Ecco perchè comprarla | Video | #BESTBUY

20 Agosto 2018 395

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Continuiamo oggi la rubrica #bestbuy che cerca di offrire una serie di suggerimenti per l'acquisto dei migliori prodotti in una determinata categoria o fascia di prezzo. Il termine Best Buy è ormai inflazionato e utilizzato spesso in modo improprio: con questa rubrica vogliamo ridare a questo termine inglese il giusto significato.

Prodotti consigliati sui quali non c'è bisogno di domandarsi se esista qualcosa di migliore, più consigliato o con un rapporto qualità/prezzo superiore. Se vedrete questa rubrica, troverete solo oggetti che meritano l'acquisto e, ogni volta, vi spiegheremo il perchè.

CIABATTA SMART MEROSS: perchè comprarla

Se non avete mai preso in considerazione l'idea di acquistare una ciabatta smart, oggi vogliamo suggerirvi alcuni possibili utilizzi di questo prodotto. Prima di tutto partiamo dalle potenzialità e dal tipo di controllo possibile:

  • gestione tramite applicazione su smartphone Android e iOS
  • gestione tramite voce con compatibilità Google Assistant e Amazon Alexa
  • possibilità di accenderla e spegnerla fisicamente dal tasto sulla ciabatta in modo normale

La libertà di utilizzo è quindi massima e la gestione di tutte le connessioni veramente semplice. Ogni Schuko è infatti gestibile separatamente e le USB sono indipendenti anche se controllabili solo tutte e 4 insieme.

La configurazione iniziale tramite applicazione è molto semplice e non ha mai dato problemi di connessioni con le reti wi-fi testate. Una volta interfacciata sarà possibile dare un nome alla ciabatta e ai singoli switch, USB compreso. In questo modo potrete controllare in maniera precisa la ciabatta, soprattutto se ne avete più di una nella stessa rete, e attivare le funzioni con la voce senza che Google o Alexa abbiano dubbi su quale presa e quale device accendere o spegnere.

Dopo alcuni mesi di utilizzo , posso confermare la qualità del prodotto, la stabilità e la connessione sempre perfetta con il router. Inoltre l'azienda ha rilasciato già due aggiornamenti che dimostrano una certa attenzione verso il prodotto e un continuo miglioramento dello stesso.

Inoltre la funzionalità più interessante è la possibilità di impostare delle regole che permettono alle ciabatte di essere quasi indipendenti. Potrete configurare una presa affinchè si accenda ad un determinato orario e giorno, si spenga all'alba o al tramonto o ancora si disattivi dopo un certo periodo di tempo. Le possibilità sono innumerevoli e avrete massima liberà visto che ogni presa schuko e usb è gestita separatamente rispetto alle altre.


Nel video ho cercato di fare alcuni esempi di possibili scenari di utilizzo ma ovviamente potete sbizzarrirvi e trovare la configurazione che meglio si addice alla vostra casa e situazione.

COSA MANCA

Se dunque tutto sembra perfetto, ci sono un paio di cose che mi sarebbero piaciute.

La prima riguarda la possibilità di gestire anche le USB separatamente, ovvero non tutte e 4 insieme ma ognuna con un'opzione diversa. Forse il costo degli switch e la configurazione più complicata ha reso la scelta di utilizzarle tutte insieme obbligata ma, come sempre, preferisco la massima flessibilità.

La seconda riguarda invece la possibilità di monitorare i consumi. Alcune prese smart permettono di vedere il consumo istante per istante e mensile e quanta corrente sta passando all'interno del prodotto. Questa Meross non lo fa anche se spero in un upgrade software che lo permetta (ne dubito).

Manca il supporto al mondo Home di Apple, caratteristica non facile da trovare, sopratutto in prodotti compatibili anche con Google Assistant e Alexa.

Infine, ad essere oggettivi, manca il terzo buco per le spine italiane (la terra) come in moltissime ciabatte Schuko. Non lo ritengo un difetto ma è sicuramente una cosa da segnalare: un adattatore slim ovvia al problema ma sarebbe stato meglio avere anche un terzo buco...

Nota: le USB hanno 2.4A in uscita su singola porta o 4A in totale se usate tutte contemporaneamente.

CONSUMI CIABATTA

Viste le richieste nei commenti, ho collegato la ciabatta ad una presa smart Tp-Link che ho e che mi permette di misurare i consumi istante per istante.

  • La ciabatta spenta, ovvero connessa alla rete elettrica e alla rete Wi-Fi e con LED acceso ma nessuna presa attiva, consuma mediamente 0.90W istante per istante.
  • Accendendo tutte le prese, senza ovviamente nulla collegato ma semplicemente con le prese accese, il consumo è di 1.90W mediamente istante per istante.
  • Accendendo ogni singola presa separatamente, il consumo sale di 0.30W per presa (0,90W, 1.20W, 1.50W, 1.80W).
  • Le porte USB che siano accese o spente non aumentano i consumi se non di 0.3/0.5W.

Nota finale, una ciabatta economica con 4 Shuko e tasto on/off con spia luminosa rossa (insomma le classiche), consuma circa 0.30W da accesa ma senza nulla connesso (quindi 1/3 della Meross) per avere un paragone.

Prendendo come riferimento un costo medio di 0.30€ a kilowatt ora, la ciabatta Meross accesa fissa 24/h su 24/h senza nulla collegato vi costerà circa 2.70€ all'anno.

CONCLUSIONI

Sono rimasto talmente soddisfatto e viziato dalla gestione vocale e smart che ho acquistato ben 4 Meross e sostituito quasi tutte le ciabatte che ho in ufficio. Il prezzo non è esageratamente alto, soprattutto rispetto ad una normale ciabatta che costa tra i 10 e i 20€, e l'utilità è indubbia.

VIDEO

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 479 euro oppure da Amazon a 539 euro.

395

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giuseppe Di Bella

Succede lo stesso anche a me.

Giuseppe Di Bella

L'ho comprata, ho seguito le procedure che si vedono in vari video, ma non si connette a google home mini. Grande delusione.

Ruppolo

elettronicastock . com

Ruppolo

Tipo scrivere di m3rd4 intendi impigrire ?

Massimo Delli Veneri

Infatti. ...ha incuriosito anche me

Massimo Delli Veneri

A me piacerebbe capire il perché di tv dx e sx affiancate. La domanda è naturalmente rivolta soprattutto a te @iNiccolo

Valeria Morrone

Salve, ok... Il consumo della ciabatta in sé é irrisorio... Io volevo invece capire se la app permette di fare un monitoraggio dei consumi, tipo quel che vedo descritto per questo articolo https://uploads.disquscdn.c...

otello77

ben venga la tecnologia utie, ma ste cose serviranno solo per impigrire le persone. Dare un occhiata al cartoe diney Walle per capire cio' che dico, non lontano aime da un prossimo futuro.

Alessandro

??

mpost

Buongiorno vorrei chiedervi un'informazione riguardo la ciabatta testata: ho dei termosifoni elettrici in una seconda casa che vorrei rendere "smart" per poterli accendere a distanza in modo che nei weekend invernali la sera del venerdì non si arrivi in una casa gelata ed umida come accade adesso.

Vorrei dunque sapere quale sia il comportamento di tale ciabatta in caso di "problemi" (perdita del segnale wifi, riavvio della ciabatta stessa in caso di blackout di corrente e simili). Ho infatti notato che molte delle cosiddette prese "smart" in caso di problemi del genere si ripristinano settandosi in "posizione aperta", cioè lasciando passare la corrente nella presa, il che sarebbe nella mia situazione pericolosissimo dato che rischierebbe di lasciare il termosifone collegato attivo costantemente!

Mi servirebbe quindi una presa che in caso di problema qualsiasi si riavvii sempre "spenta" cioè senza permettere il passaggio della corrente finché non gli sia dato un ordine diretto (non ho certo problemi ad arrivare un venerdì sera e passare una notte al freddo come faccio adesso, ma vorrei evitare assolutamente che un termosifone possa rimaner acceso per settimane, in parte anche per la bolletta che arriverebbe, ma principalmente e soprattutto per l'alta probabilità di rotture, cortocircuiti ed anche potenziali incendi che ne deriverebbero).

Grazie mille per le informazioni che saprete darmi!

paolotod02

Ragazzi qualcuno mi può dire come collegare la ciabatta a Google Assistant? L'app Google Home non la rileva.

like.no.other

Prezzo salito ulteriormente a 27,99€. FORSE se ne stanno approfittando.

dicolamiasisi

2,70€ all'anno sono troppi

AlessandroBaroni

Adesso basta, io voglio che sia ufficialmente bannato da tutti i vocabolari "papà". Si dice babbo ! e ne ho le prove. Non esiste Papà Natale !!! Tutti, tutti gli anni a dicembre dicono ai propri figli che arriverà Babbo Natale !! mi sembra un motivo più che valido per espellere da tutti i vocabolari "papà". Forse quel giorno riuscirò a tollerare anche "spegnere" al posto del più familiare (a me ovviamente) "spengere" !
I mi babbo ringrazia :P

Motoschifo

Ho provato a trovare l'utilità di questa multipresa, ma non ce l'ho fatta...
Credo che sia però qualcosa di personale in quanto io tutto ciò che è "smart" tendo a lasciarlo perdere, specialmente se connesso con Google, Alexa, Cortana, ecc.
Preferisco un interruttore generale, di quelli che interrompono entrambi i contatti.

Poi a valle si può aggiungere qualcosa di questo tipo, giusto se serve una presa "intelligente" per un utilizzo saltuario (vedi ricaricare il dispositivo).
Per caricabatterie ed accessori mi affido a prodotti seri che dovrebbero evitare la carica una volta arrivato al 100%. Ma qui si va sulla fiducia.

Più in generale, inquinare il segnale wireless con una decina di queste ciabatte ed altrettante lampadine sparse per la casa, mi sembra inutile e non necessario.

Però l'articolo mi sembra scritto bene, c'è anche una parte di consumo in standby.

Per completezza aggiungo che secondo me il fattore costo è secondario o addirittura ininfluente, nel senso che con l'elettricità non vale la pena risparmiare 10 euro.

Se colleghiamo smartphone/tablet/accessori da centinaia o addirittura migliaia di euro, non possiamo poi cercare a tutti i costi di spendere 10 euro in meno.
Preferisco ups e prese un po' più grandi (e costose) ma sicure. O almeno, spero di non dover mai verificare questo tipo di problemi ;)

Motoschifo

Nel mio caso mancano i titoli, infatti da un po' vedo "<nessun oggetto="">"

https://uploads.disquscdn.c...

Paolo Vangoni

Però così decade la convenienza della ciabatta a tenerla spenta quando non utilizzi gli apparecchi attaccati. Praticamente rimane sempre in Stand-By, giusto?

Starord

iNicc0lo
in futuro farai un video anche su cavi con connettori magnetici (micro usb, lightning e typec)? amazon ne vende moltissimi ma è difficile capire quale prodotto effettivamente consente la ricarica rapida con trasferimento dati e quale si connette in micro usb senza ricordarsi di girarlo correttamente...

Junior

passare prima una volta dal google home inteso come app google home o come dispositivo google home ?

deepdark

Avevo capito che manca a casa tua

frollo

Questa accetta solo le schuko che hanno le due alette laterali, le altre il terzo polo al centro. C'è anche scritto nel testo.

Polezzz

Meglio delle ciabattine FAS.......

iNicc0lo

vero purtroppo esaurito al momento :(

Deji Zheng
Yuto Arrapato

leggo notizie discordanti.. quindi se facessi il pacchetto a 10 euro vedrei sia nfl che serie a?

AdryFio

Dazn se non erro, praticamente ha preso il pacchetto che apparteneva a Fox sports quindi presumo abbiano anche la nfl

Jon Snow

E carica uno smartwatch con un alimentatore da 2A e dopo un mese dimmi. Ho fatto sta cacata con un amazfit pace che dovrebbe durare 5 giorni e mi è durato 5 ore

Gunny35

Bisognava essere più smart e non sposarsi...

Gunny35

Deve prendersele anche gli altri paesi europei, non possiamo alimentarle tutte noi le ciabatte!

uomoselvatico70 uomoselvatico7

Pure il tracking dei prezzi sulle ciabatte ora?

E' diventato proprio un mondo di lupi, dove non ce n'è più per nessuno...

La corrente in un circuito la fa il carico, non l'erogatore.

iNicc0lo

ella peppa davvero ora sta a 26.99 :(

efestopini

le serrande o le tapparelle o le serrature non vedo perché dici che google home non le possa gestire, basta collegarle con un semplice rele wifi da 5€ e sei a posto

Maurizio

https://uploads.disquscdn.c...

Maurizio

Boh, guardando su keepa l unica cosa di buono che ha questa ciabatta é che dopo la recensione é aumentata di prezzo di un buon 10% ...

RobyMax1

Se è italiano si può usare, non vedo il motivo dell'osservazione su quanto ogni forma sia comune....

Liam G.

Ragazzi sono veramente euforico

Fandrea

è più utile lo scaldacollo per Maurizio Costanzo

Squak9000
Gabriele

Ciao Niccolò. Non funzionano più i feed RSS. Nelle email che arrivano mancano i link agli articoli. https://uploads.disquscdn.c...

saetta

Insensibile

iNicc0lo

non sono assolutamente d'accordo. Prendi l'esempio del monopattino, prodotto che tendenzialmente uno ricarica almeno una volta ogni 2 giorni e che troverebbe utile poter attaccare facilmente al cavo nascondendo magari l'alimentatore dietro ad un mobile. L'alimentatore connesso consuma, senza caricare nulla, 0.55W solo attaccato alla corrente.

Con una presa smart (il concetto di questo video va oltre alla ciabatta in senso stretto), puoi abilitarlo e disabilitarlo senza averci l'accesso fisico. Se poi hai anche altri apparati attaccati, ecco che il risparmio c'è. Considera che una ciabatta con tasto onoff luminoso consuma circa 0.30W senza nulla attaccato.

Si parla comunque sempre di centesimi di Euro con differenze sull'anno che non è detto arrivino a più di 1/2€. Però se come nel mio caso hai 2 TV, e un alimentatore, spegnere tutto (ovvero togliere l'alimentazione) con un comando non è proprio una fesseria.

Se poi la mettiamo sul discorso, si ma posso togliere la spina dal muro della ciabatta normale e fare la stessa cosa, allora concordo. Ma vale il discorso per qualunque cosa che sia un minimo più comoda di un altra facendo praticamente la stessa cosa.

Andee Kcapp

Hai ragione Capo Rettiliano!!

Squak9000

Consumo a parer mio alto... naturalmente dipende cosa ci si collega.

Certo è che: comprare queste spine smart per risparmiare corrente è UNA FESSERIA.

Beard

No, è italiano. Nemmeno a me piace, ma regole (crusca, Treccani) alla mano è corretto

Squak9000

e raccogliere le buste in mare che finiscono in culõ alle balene!

glfp

Spengere è toscano, siamo in Italia non in toscana. Per dei professionisti del video come Niccolò (e anche Riccardo con la sua "sgi" di "sgiocare" invece di "giocare") dovrebbe investire un pò del loro tempo anche nell'imparare un pò di dizione (anche se devo dire che ultimamente Riccardo mi pare migliorato).

Cmq piccolezze rispetto al contenuto del loro lavoro ... era tanto per dire ;-)

Matteo

Si ma non c'è bisogno di urlare

Squak9000

2 minuti neanche... con la fotocamera del telefono leggi il codice homekit della spina che viene associato in automatico alla rete.
Poi tramite l’app (homekit) attivi l’automazione imposti l’orario di funzionamento e ciao. https://uploads.disquscdn.c...

ale

Ok, ora pensa a quanto tempo hai perso per creare questo setup particolare e calcola quante pressioni di interrutore risparmiate ti occorrono per aver ottenuto un qualche vantaggio

Asus

4 chiacchiere con 16 smartphone MEDIO DI GAMMA 2018 | Oggi ore 14.00

Amazon

Come ottenere buoni Amazon fino a 23€ per il Black Friday

Android

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55

Oneplus

Recensione OnePlus 6T: minimo sforzo, massima resa