SpaceX: Falcon 9 porterà in orbita oltre 70 satelliti con un solo lancio

07 Agosto 2018 35

Alla fine di quest'anno, il Falcon 9 di SpaceX porterà in orbita più di 70 satelliti con un solo lancio. L'ambiziosa missione, denominata SSO-A: SmallSat Express, sarà la più grande mai lanciata finora in partenza da una base statunitense.

A darne notizia è stato l'ufficio stampa di Spaceflight: la compagnia si aggiudica così il primato di gestire il primo volo in condivisione, avendo stipulato contratti con oltre 35 organizzazioni diverse per spedire in orbita i satelliti. La missione è finalizzata a soddisfare le richieste dei sempre più numerosi clienti statunitensi, internazionali, governativi e commerciali che sono in cerca di opzioni convenienti per spedire in orbita i propri veicoli spaziali. Come ha spiegato Curt Blake, presidente della società:

SSO-A è una pietra miliare importantissima per Spaceflight, perché è la nostra prima missione condivisa. Lanciare più di 70 satelliti da un unico veicolo è una sfida impegnativa e il nostro talentuoso team ha fatto molti passi avanti per farla divenire realtà. Mentre la domanda per opzioni di lancio convenienti continua a crescere, le missioni condivise giocheranno un ruolo importante nel fornire frequenti e affidabili accessi allo spazio.

Un esempio di cubesat. Credits: openelectronics

Il Falcon 9 partirà dalla Vandenberg Air Force Base e porterà nell'orbita terrestre bassa i satelliti: si tratta di 15 microsat e 56 cubesat, di cui oltre 30 appartengono a organizzazioni internazionali con sede in 18 diversi Paesi tra cui Stati Uniti d'America, Australia, Italia, Paesi Bassi, Finlandia, Corea del Sud, Spagna, Svizzera, Regno Unito, Germania, Giordania, Kazakistan, Thailandia, Polonia, Canada, Sudafrica, Brasile e India.

Tra i veicoli spaziali a bordo, 23 provengono da università, 19 sono dedicati all'imaging, 23 sono dimostrazioni tecnologiche, 2 sono opere d'arte e uno proviene da una scuola superiore. Il 75% del totale è di natura commerciale; tra i clienti degni di nota figura anche l'Università del North Carolina - Wilmington, che invierà nello spazio il SeaHawk-1, un satellite dedicato allo studio degli oceani i cui dati saranno resi disponibili gratuitamente a tutti.

Spaceflight ha lanciato più di 140 satelliti fino ad oggi, utilizzando diversi veicoli di lancio come Falcon 9, PSLV, Dnepr, Antares e Soyuz. Recentemente ha annunciato accordi per il lancio su Electron, Vega e LauncherOne. La compagnia ha già lanciato 22 veicoli spaziali in due missioni quest'anno e ha in programma di lanciarne altri 97 nel corso di sei missioni in orbita terrestre bassa e in orbita geostazionaria entro la fine del 2018. Inoltre, la compagnia ha in programma circa 10 missioni nel 2019.

L'annuncio della missione arriva in concomitanza con la notizia del successo nel recupero del Falcon 9 Block 5, che era stato utilizzato per spedire in orbita il satellite indonesiano Merah Putih.


35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andhaka

Tra numero di oggetti, dimensioni diverse, orbite diverse, velocità fuori di testa.... è un progetto che richiederebbe davvero un gran numero di fondi per ottenere qualcosa.

Certo, sarebbe una bella sfida e magari tirerebbe fuori qualche ottima soluzione tecnica con altre applicazioni pratiche, ma questo modo di pensare è un po' fuori moda.

Cheers

RIC 5 stelle

No, conosco il tipo di persona che sei.
Ci sono alcune prove che i satelliti non esistono... Bah.
Studia, informati, il medioevo è passato da tempo.
È la luna? Mica ci sono andati, vero? Chi credono di fregare?
AHAHAHAHAAAHAHAHA!!
EVOLVETEVI, please.

maffo

Ci conosciamo? Ahahah

RIC 5 stelle

Sei proprio un maffo.

Maurizio Mugelli

ci sono moltissimi progetti in corso a questo scopo, resta comunque molto difficile da realizzare.

Maurizio Mugelli

stai notevolmente sottovalutando gli effetti di un impatto a quelle velocita'.
durante una missione una scaglia di vernice staccata da un vecchio satellite russo ha sbattuto contro il finestrino corazzato di uno shuttle, incrinandolo.
stiamo parlando di impatti a migliaia di km orari, anche una piccola scaglia di vernice puo' essere letale, immaginati qualcosa di piu' consistente, tipo un bullone o anche soltanto un pezzo di antenna.
al momento vengono stimati circa 670.000 detriti fra 1 e 10 cm di diametro, circa 170 milioni sotto al centimetro.

e se qualcosa sbatte su qualcos'altro si creano un gran numero di frammenti che poi vanno a sbattere su altri oggetti e cosi' via - oltre una certa soglia e' stato calcolato che si crea un effetto cascata, rendendo l'intera orbita bassa praticamente invalicabile (ovvero la cosiddetta kessler syndrome).

maffo

in verità sono confuso poichè ci sono alcune prove sulla loro non esistenza, qui però ero ironico

Tk Desimon

Ed io che pensavo che volessi fare pulizia di certi individui... Tipo Santoss e compagnia cantante.

Tk Desimon

"Laveritàtifaràlibero"
Dov'è?
Scomparso?
LoL

danieleg1

Prima di approvare la messa in orbita di un nuovo satellite, ormai da parecchi anni è richiesta anche la pianificazione di un'opportuna orbita di rientro che porta a bruciare il satellite nell'atmosfera. In casi particolari invece si sposta il satellite nelle orbite cimitero .

danieleg1

Non fa ridere.

NikZak

Figata grazie per la condivisione

Tony Musone

Incuriosito da: "2 sono opere d'arte" (?!) ne ho trovata una, l'altra no :(

https://uploads.disquscdn.c...

Andhaka

Motivo per cui è meglio cominciare almeno a ragionare su un metodo di pulizia prima che la cosa diventi critica e molto, molto più complicata e costosa.

Prevenire è meglio che curare e se lo dicono gli scienziati e ricercatori della Mentadent. ;)

Cheers

Alessandro

Si si, anche io penso sia un problema, o per lo più che lo sarà in futuro, però la densità al momento è bassissima

Enrico D'Urso

2021

Ungarus
db1997

a quando i primi satelliti starlink non di test ?

fabbro

lo usa come test per la guida autonoma, centra tutti i bersagli in 5 min

xpy

Ovvio, che vuoi che sia per loro questo, lo fanno durante la pausa pranzo mentre con gli ingredienti recuperati da bear grylls preparano un piatto degno di un ristorante da 3 stelle Michelin

xpy

Altre vittime di un pirata stradale-spaziale , nessuno pensa ai piccoli di satellite?

Maurizio Mugelli

considera pero' che si muovono mediamente ad oltre 30.000 km orari e che una variazione di pochi metri di altitudine cambia quella velocita' in maniera notevole, quindi la superficie di pericolo d'impatto per ognuno e' enorme.

Samuele Capacci

Non esiste niente. È tutto finto. Esisti solo tu e tutto ciò che vedi è un illusione. A volte puoi ingannare il sistema se ti giri molto veloce quando stai pensando di non girarti, vedrai il mondo che si renderizzare dietro di te. Ma non dirlo a nessuno, è un segreto. Shhh

IGN_mentale

Sicuramente ha già in mente un sistema di pulizia spaziale, ma lo proporrà a tempo debito...

IGN_mentale

Come no, sono dei cartoncini colorati appesi con un filo!
Questo sanno fare gli Ammeregani!

Alessandro

Vero ma ultimamente si ingigantisce di molto la faccenda pensa che la "superficie " dell'atmosfera dove orbitano i satelliti è molto superiore alla superficie terrestre, ora pensa a quanto già siano pochi 14000 satelliti distribuiti sulla superficie terrestre .

fabbro

la terra è piatta non possono satellitare :)

maffo

Non esistono i satelliti

Pip

"2 sono opere d'arte"
Wut?

Shrek

No ma è un ciarlatano.

Actarus71

L'era di Wall-E si avvicina

fabbro

stanno gia testando uno spazzino spaziale, il RemoveDEBRIS.
Elon aveva proposto il lanciafiamme ma poi ha optati per la tesla che investirà tutti i satelliti facendone poltiglia

Jeson Turner

Verissimo. La cosa positiva almeno è il fatto di produrre meno spazzatura spaziale lanciandone cosi tanti tutti in una volta.

Garrett

Magari si potrebbe anche fare un po'di pulizia.
Intorno alla Terra ci sono 14.000 satelliti di cui il 78% non sono più utilizzati.
Chissà cosa ne pensa Musk

Jawdj Dijadj

70 si volaaa

Tecnologia

#HDonAir Come lavoriamo da casa: le nostre postazioni | Live oggi ore 17.00

Mobile

Coronavirus e 5G: rischi reali e fake news, facciamo chiarezza | Video

Android

Cambiate smartphone ogni anno? Riprova Mate 20 Pro: 18 mesi e non sentirli

Mobile

Spesa online: la nostra esperienza a Bergamo, Milano, Roma, Reggio Emilia e Palermo