ExoMars 2020: ESA lancia un concorso per dare il nome al rover che andrà su Marte

25 Luglio 2018 19

L'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha indetto un concorso per scegliere il nome da dare al rover che verrà inviato su Marte con la missione ExoMars prevista per il 2020. Tale robot sarà uno dei principali protagonisti della spedizione nata da una collaborazione tra l'ESA e la Roscosmos, l'Agenzia spaziale Russa.

Il rover atterrerà su Marte nel marzo del 2021, avrà il compito di analizzare l'evoluzione del pianeta rosso e verificare l'eventuale presenza delle condizioni necessarie per l'esistenza di forme di vita. Esso avrà dimensioni pari ad una utilitaria, sarà dotato di pannelli solari per generare energia elettrica e di un sistema di riscaldamento necessario per sopravvivere alle fredde notti marziane. Sarà in grado, inoltre, di muoversi sulla superficie del pianeta, perforare il sottosuolo fino a 2 metri di profondità e analizzare i campioni di materia prelevati.

Il concorso è stato svelato dall'astronauta dell'ESA, Tim Peake, in occasione del Farnborough International Airshow 2018, il salone internazionale dell'Aerospazio. Vi lasciamo qui sotto parte delle sue dichiarazioni:

Marte è una destinazione affascinante, un luogo in cui un giorno gli esseri umani lavoreranno al fianco dei robot per raccogliere nuove conoscenze e cercare altre forme di vita nel nostro sistema solare.

Il Rover ExoMars è parte vitale della spedizione esplorativa e vi stiamo chiedendo di partecipare attivamente a questa entusiasmante missione scegliendo il nome del rover che esplorerà la superficie marziana.

Il robot affiancherà il Trace Gas Orbiter, già nell'orbita di Marte alla ricerca di gas atmosferici legati a processi geologici o biologici attivi. Per ricevere maggiori informazioni sulla missione ExoMars potete leggere i nostri articoli precedenti oppure visitare il sito ufficiale ESA nel quale troverete anche dettagli su come partecipare al concorso.

Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da Monclick a 498 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alexv

Se non c'è Muschio a chi importa?

axoduss

Speriamo che per allora la tempesta di sabbia si sia spenta. Altrimenti con i pannelli solari dura 3 giorni

Pietro Boni

Roverino McRoverface, ovviamete

AlphAtomix

ha senso mettere i pannelli solari vista la tempesta che li può oscurare completamente?

Matteo Ronchi

Schiantos

Top Cat

E non si sentirebbe neanche tanto solo.
Con tutti quei robot laggiù.
Io propongo di chiamare Marte, New Cybertron.

finestre

Johnny non sarebbe male in effetti xD

Gaston3®

C'è anche Space X

Luciano

Nessuna traccia di notizia sul lancio dei 4 satelliti Galileo effettuato oggi verso le 13.30.
Forse i satelliti non sono stati sponsorizzati... peccato!

Top Cat

Mi è terribilmente familiare....
https://uploads.disquscdn.c...

Santos

Biagio

Deve chiamarsi obbligatoriamente "Giovanni Picardi", ingegnere padre di Marsis con cui per prima è stato individuato del ghiaccio su Marte

Alessio Ferri

Pieno supporto.

Aster

Troppi panelli quindi "scaffale"

il Gorilla con gli Occhiali

il Rover con gli Occhiali.

Kabura83

Dovrà trivellare. Quindi Rocco.

Epicuro

Land, che tradotto significa "sbarcare" mi sembra un bel nome.
il Land Rover... nel giro di 2 minuti trovano anche lo sponsor.

Garrett

Bug

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video