Crew Dragon arriva a Cape Canaveral, lancio di test più vicino

13 Luglio 2018 17

La capsula Crew Dragon di SpaceX è stata in questi giorni inviata a Cape Canaveral in Florida, come confermato da un tweet ufficiale dell'azienda. in precedenza sono stati completati i test acustici e le prove per il vuoto termico, ora la missione di dimostrazione DM-1 appare sempre più vicina, si parla già del prossimo mese.

Si tratta di un passo importante, dopo le recenti analisi da parte della NASA sui progressi da parte di Boeing e SpaceX nei futuri voli commerciali verso la ISS, considerato che la dipendenza dalla Russia per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, terminerà nel 2019, visto che la NASA non ha rinnovato i contratti con la Roscomos State Corporation per l'acquisto di posti sul veicolo spaziale russo Soyuz (quello che si occupa di portare gli astronauti sulla ISS), ed allo stato attuale le tempistiche per farlo potrebbero risultare troppo strette.

Il recente rapporto indicava che nessuna delle due aziende sarebbe pronta per un test con equipaggio prima del 2019, tuttavia il test DM-1 che SpaceX si prepara ad avviare, consisterà in un volo senza equipaggio verso la ISS, con una pausa di qualche settimana prima di avviare il rientro sulla Terra.

Si tratterà quindi di un test completo ma senza esseri umani, che saranno invece presenti nel test DM-2. SpaceX avrebbe programmato il test con equipaggio a dicembre 2018, tuttavia allo stato attuale le previsioni sembrano un po' troppo ottimistiche, vi aggiorneremo sulla data precisa di lancio del test DM-1, che come detto poco sopra, avverrà ad agosto.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 544 euro oppure da Amazon a 585 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
robertogl

Questo lo decide l'investitore. Lo Stato, o altri nell'ambito spaziale, è più felice se la missione avviene un anno dopo ma con successo che domani ma facendo esplodere tutto sulla rampa di lancio. I ritardi sono una cosa nota in questo settore, c'erano negli anni 60 e ci sono ora.

Tra l'altro sarebbe da far notare che in tutti gli ambiti dove si fa scienza diciamo di 'alto livello' è così: progetti come ITER sono 15 anni in ritardo, lo stesso l'LHC era in ritardo.

Garrett

Che l'investitore/finanziatore, sia un privato o lo Stato, non cambia nulla. Se pongo un obiettivo entro un termine congruo, un investitore è più propenso a metterci soldi. Se il termine si continua a posticipare, beh, di sicuro non aiuta.

Henry Wotton

Classica mentalità vulcaniana...

Cloud387

Il mio era proprio il discorso generale di space x ed il loro viaggio verso marte.

La colonizzazione di altri pianeti è una cosa nuova, come fare basi su altri pianeti.

Puntare subito a marte senza sperimentare posti più vicini..
Insomma mi lascia perplesso.

Tom Smith

Grazie per averglielo spiegato

robertogl

Non c'entrano nulla gli investitori. NASA è 'società' statale, quindi l'unico investitore diciamo che è lo stato. SpaceX è completamente privata, gli unici affari che ha sono con altre società (tra cui NASA). Quando SpaceX ritarda è per difficoltà tecniche, come qualsiasi altra azienda in ambito spaziale. Non per nulla si dice 'rocket science'.

Garrett

Io so che bisogna stare continuamente in equilibrio tra investitori, (tenendoli buoni) e lo stato reale dei fatti.
Un serio cronoprogramma prevederebbe cadenze programmate e margini necessari per far fronte agli imprevisti.
A dare retta a Musk, oggi su Marte ci sarebbero già città piene di abitanti e invece non è partita nemmeno una persona.

Tom Smith

Prima di fare commenti come questo vai ad informarti su come funziona l'industria spaziale.

Tom Smith

Questo non va su marte serve a portare astronauti sulla Iss e oltre.

Tom Smith

E' un programma Nasa. Devi ancora capirlo?

Ikaro

Sai com'è loro lanciano razzi, te caxxeggi... Direi che c'è un po' di differenza

Will737NG

Mettiamo lui come criceto sperimentale nel primo lancio così aiuta coi test.

Gios

Tranquilli sarà tutto pronto il giorno dopo che partirà la nasa

Cloud387

A mio avviso stanno puntando troppo lontano e subito, con tecnologia sperimentale inoltre.

Un primo passo sarebbe provare una simulazione di missione marziana con base sulla luna, diciamo che almeno si trova a due passi rispetto a marte; se qualche cosa va storto, quantomeno si può pensare ad un recupero.

steek

Vediamo dai, può darsi che entro fine anno riescano a provare la crew con persone a bordo. Ci spero.
E poi l'anno prossimo giro attorno alla luna con i due tizi che hanno pagato il biglietto...
...e poi l'attesa sarà solo per il bfr!!

robertogl

Belli questi commenti.

Garrett

Anche qui ritardi. Allora è un vizio. Che si decida una data o un mese e che sia quella.
Ci lavorano per caso quelli dell'ANAS?

Asus

4 chiacchiere con 16 smartphone MEDIO DI GAMMA 2018 | Oggi ore 14.00

Amazon

Come ottenere buoni Amazon fino a 23€ per il Black Friday

Android

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55

Oneplus

Recensione OnePlus 6T: minimo sforzo, massima resa