IBM: nuovo algoritmo di riconoscimento facciale multiplo grazie a Watson

12 Luglio 2018 3

IBM ha sviluppato un nuovo algoritmo dedicato al riconoscimento facciale multiplo, realizzato grazie alla tecnologia AI Watson. Il sistema sfrutta l'Intelligenza Artificiale per riconoscere e tracciare tutti gli individui identificati in una scena, nonostante il cambio di angolazione, delle condizioni di luce e persino del loro aspetto. In aggiunta a ciò, l'algoritmo è anche in grado di mantenere in memoria i dati di ogni utente e di riconoscerli anche qualora questi dovessero abbandonare la scena per poi rientrare in un secondo momento con un diverso aspetto.

La ricerca è stata svolta dal team IBM capitanato da Chung-Ching Lin, in collaborazione con il Dipartimento di Statistica e Biostatistica dell'Università di Rutgers, guidato dal professor Ying Hung. L'algoritmo in questione è in grado di analizzare un filmato - ad esempio un video musicale - e di generare dei tracklet per ogni utente individuato.

I tracklet contengono informazioni relative a diverse parti del corpo - come volto, faccia e spalle, busto e tutto il corpo - in modo da poter tenere traccia di ogni persona anche quando questa non viene ripresa completamente o se il suo viso è coperto da qualche oggetto.


L'AI utilizzata nel sistema di riconoscimento sviluppato da IBM permette all'algoritmo di agire anche sul piano spaziale e temporale. Nel primo caso si tratta dell'identificazione delle varie parti del corpo di ogni individuo e di connetterle tra loro, in modo da generare un'ipotesi realistica sullo stato del soggetto nel frame preso in esame. L'ambito temporale, invece, effettua il collegamento tra le stesse parti del corpo presenti nei frame immediatamente adiacenti a quello preso in esame, in modo da poter stimare lo stato dell'individuo nel corso del tempo - ad esempio per capire che tipo di movimenti ha svolto.

Gli esperimenti hanno dimostrato la notevole superiorità dell'algoritmo di IBM rispetto alle soluzioni adottate sino ad ora, dimostrandosi in grado di ottenere risultati migliori sia per quanto riguarda l'identificazione delle singole persone all'interno dei gruppi affollati, sia in relazione alla capacità di tracciarle continuamente. Maggiori dettagli sul funzionamento dell'ultima fatica di IBM sono disponibili nel paper che potete reperire in Fonte.

Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 389 euro oppure da Media World a 449 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
saccovr

Ora con solo il 97% di tasso di errore

Top Cat

https://uploads.disquscdn.c...

manu1234

IBM scopre le Fast RCNN, buongiorno

HDMotori.it

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Apple

Apple iPhone XS Max ed Apple Watch Series 4: unboxing e prima accensione

Android

Asus Zenfone Max Pro M1: live batteria (5.000mAh) | Concluso

Riforma europea del copyright: un disastro per la libertà in Rete #prospettive