Google Chrome Canary, test per nuove posizioni del pulsante "nuova scheda"

09 Luglio 2018 7

Google sta testando alcune posizioni alternative per il pulsante "Nuova scheda" su Chrome Canary. Attualmente si trova subito a destra dell'ultima scheda aperta, ma giocando con le opzioni offerta dalla flag #new-tab-button-position nella pagina chrome://flags si possono ottenere svariati risultati - alcuni paiono dipendere addirittura dal sistema operativo.






Le varie posizioni si possono testare su tutti i sistemi operativi desktop - Linux, macOS, Chrome OS e naturalmente Windows. La meno prevedibile sembra quella definita Opposite Caption Buttons, che su macOS risulta nell'angolo a destra della barra del titolo, mentre su Chrome OS è a destra, ma prima dei soliti controlli finestra.

In ogni caso, pare che Google non sia intenzionata a perseguire questa modifica con particolare tenacia: l'autore stesso dice su Reddit "il flag non vivrà per sempre, ma è utile finché non decidiamo che non vogliamo testare altre posizioni".


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Hachiko

Io ho chrome stabile così...

ghost

Lato server?

Hachiko

È cambiato anche chrome stabile su Android https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Luca

E poi c'è chi ha Opera desktop che il tasto "nuova scheda" non lo usa da anni grazie alle gesture.

SalvaJu29ro

Ma sono seri?

Stefano

Infatti, se proprio avessero tutta questa necessità di modificare l'interfaccia, si preoccupassero di muoversi a "svecchiarla" un po' invece di spostare tasti

MrSnurbs

La migliore è esattamente dove si trova adesso, è molto più logica come posizione secondo me.

Apple

Apple iPhone XS Max ed Apple Watch Series 4: unboxing e prima accensione

Android

Asus Zenfone Max Pro M1: live batteria (5.000mAh) | Concluso

Riforma europea del copyright: un disastro per la libertà in Rete #prospettive

Android

RECENSIONE Oppo Find X Lamborghini Edition: stupendo ma non perfetto