Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione

04 Luglio 2018 339

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il mondo degli skateboard elettrici è relativamente nuovo, la tecnologia ha riportato interesse su un mezzo ormai in auge da decenni, mai tramontato e adesso addirittura disponibile in più e più versioni. Tra i nuovi brand più noti e seguiti c'è indubbiamente Boosted Board, protagonista quasi giornaliero dei seguitissimi vlog di Casey Neistat che ne ha fatto le fortune (mediatiche).

Non solo questo, i loro skate elettrici sono tra i migliori su piazza: un mix di qualità, velocità e autonomia che ha convinto migliaia di appassionati in tutto il mondo. Nelle ultime settimane ho provato il migliore della scuderia, il più costoso Boosted Stealth da ben 1600 dollari (1,377€ al cambio) e velocità di punta di 38.6 km/h del tutto fuori dal comune. In questa prova voglio raccontarvi la mia esperienza, l'approccio avuto con un simile missile a 4 ruote e le difficoltà incontrate. Non ho mai raggiunto il massimo della velocità ma posso darvi un feedback chiaro sull'autonomia, spesso tallone d'Achille per questo tipo di prodotti. 

COSA CAMBIA RISPETTO AL BOOSTED PLUS DA $1399

Facciamo innanzitutto il punto sul prodotto, anche perchè Boosted Board ha recentemente ampliato di molto la gamma con questo Stealth, Boosted Plus, Mini X e Mini S. Il Plus (e anche lo Stealth, praticamente speculari) non è altro che una versione leggermente migliorata del 2nd Gen Boosted Dual + HR dello scorso anno: stessa potenza, autonomia e velocità massima. Cambiano i materiali; a posto del Bamboo si utilizza adesso una tavola con una base di legno di pioppo, avvolta da una schiuma ad alta densità che riduce il peso e assorbe meglio le vibrazioni.

Così, pare che la tavola riceva meno sussulti, migliorando ulteriormente sicurezza, stabilità e comodità. Non manca poi un sottile strato di vetroresina che garantisce durabilità senza impattare troppo sul peso, infine una fascia perimetrale protettiva in polimeri che attutisce eventuali urti orizzontali. Nonostante tutto si toccano adesso i 7.7 kg, ovvero 700g in più rispetto alla generazione passata, ma cambia leggermente la lega dei truck e anche la struttura delle ruote. 


Protagoniste dello Stealth proprio le ruote, maggiorate e con un diametro di ben 85mm che permette una migliore progressione e ancor più decisione nel superare gli ostacoli che si insidiano in strada. Sono facilmente sostituibili, solo quelle posteriori sono motrici e collegate ai potenti motori elettrici che insieme toccano i 2100 Watts. Ogni volta che si cambia tavola, modello o brand bisogna capire i limiti del mezzo, provarlo su strada e vedere la risposta quando si incontra qualche sassolino, legnetto o discontinuità della pavimentazione (modo elegante per dir “buche”).

Lo Stealth mi ha davvero sorpreso, la forza d’inerzia che si crea già a pochi km/h di velocità e le ruote grandi aiutano infatti a sorpassare senza troppi problemi degli ostacoli che solitamente avrei evitato. Mi ha quindi dato maggior sicurezza, grazie anche al modo in cui riesce ad assorbire queste discontinuità, senza troppi saltelli e senza scomporsi più di tanto. Sarà difficile tornare indietro.

COME VA

Altra operazione importante, per i più esperti scontata, è la regolazione dei truck per limitare o ampliare il raggio di curvature delle ruote. Ad esser sincero li ho stretti tanto e star più sicuro in velocità, ma il rischio è di avere qualche resistenza di troppo quando vogliamo curvare e meno reattività laterale. Si tratta comunque di regolazioni soggettive che cambiano in base allo stile di guida, all’esperienza e preferenze.

Qualcuno di voi, più navigato con gli skateboard, starà ridendo alla vista di alcuni dettagli “scontati”, ma anche chi conosce bene le tavole tradizionali avrà una difficoltà non indifferente a primo impatto: la gestione di accelerazioni e decelerazioni. Ci sono ben 5 modalità di guida che ci assistono man mano che si fanno progressi, e vi consiglio vivamente di partire dalla prima “tartaruga” che garantisce già velocità massima di 22 km/h. Sono tanti, più di quanto riesca a tavoletta il Nilox Doc Plus provato la scorsa estate. La differenza non sta tuttavia nella sola velocità, cambia anche l’accelerazione, in questa modalità base ancora dolce e accettabile.

Ma una volta che si prende confidenza è giusto sbloccare lo Stealth e passare alla successiva (tramite telecomando o App), quella "Eco" che spinge la tavola fino a 26 km/h e cambia già marcia quando si accelera. La progressione è già importante, ma aumenta ancora nella terza modalità e raggiunge valori al limite per la mia esperienza. Bisogna compensare tanto se si parte al massimo e spostare più che si può il baricentro in avanti, e far lo stesso (ma in direzione opposta, sul piede che rimane indietro) quando si frena. 


Insomma, non datelo affatto per scontato, le accelerazioni sono brusche anche a velocità sostenuta, a seconda ovviamente delle modalità impostate. Boosted ha fornito Stealth e Plus di un sistema di rigenerazione in frenata, sarebbe interessante quanto si recupera effettivamente e impatta sull’autonomia complessiva.

Ho girato per lo più in terza modalità "Expert" (fino a 32 km/h) e sbloccato solo per qualche chilometro la quarta modalità "Pro", toccando circa i 27-28 km/h. Non l’ho mostrato in video per ovvi problemi logistici (tener qualcosa in mano sbilancia, seppur si parla di 1 kg) e non ho spinto al massimo. Mi servirebbe più tempo per andare oltre, la pavimentazione del parco dove ho girato per chilometri e chilometri non è poi delle migliori e non vedevo motivo per rischiare la pelle. Quindi no, la 5° modalità "Hyper" non so che risposta possa dare e cosa si provi a viaggiare a 39 km/h su una tavola, ma credo che solo pochi possano padroneggiare al massimo uno Stealth. Ci arriveremo.

Tantissima potenza che permette di superare salite anche impensabili, se siamo nella 5° modalità pare che anche i dislivelli del 25% siano a portata. 

L'APPLICAZIONE PARTE INTEGRANTE

Per effettuare il pairing tramite bluetooth abbiamo ovviamente bisogno dell'app ufficiale, di avere la tavola accesa e altrettanto il telecomando. Una volta eseguite queste operazioni sarà facile e rapido collegarsi, sfruttando così a pieno le potenzialità del sistema. L'autonomia è ad esempio uno dei punti forti, ma solo con l'applicazione davanti avremo una stima accurata del range disponibile a seconda della modalità selezionata. 

Possiamo quindi tener traccia delle distanze percorse in assoluto e registrare le nostre corse in skate, con tanto di velocità in tempo reale (attenti a non distrarvi troppo) e strade affrontate, sfruttando ovviamente il posizionamento GPS dello smartphone. Tutti dati che rimangono nel nostro account, personalizzabile con peso, altezza e altri valori. App completa e convincente

CONCLUSIONI

Boosted Stealth è semplicemente eccezionale, un pezzo pregiato che costa caro ed è forse fin troppo visto che il Plus non differisce in quasi nulla e si aggira sui $1.499 (circa 1.285€ al cambio). Sono comunque tanti ma la qualità è evidente sin dal primo metro che si percorre sulla tavola, curata nei minimi dettagli e realizzata ad arte per sostenere queste incredibili velocità.

Fattore estremamente importante l'autonomia estesa, permettendo un utilizzo continuativo più che significativo per piccoli e medi spostamenti, a patto che si rispettino le leggi vigenti (qui spiego meglio le restrizioni in Italia). Mi ha sorpreso la tenuta di strada e la gestione delle discontinuità, essendo un longboard prevede una certa flessibilità e i materiali scelti per la tavola fanno davvero la differenza, evitando possibili sbilanciamenti. 

Le tante modalità di utilizzo permettono un approccio sicuro anche a chi non è particolarmente esperto, seppur sconsigli di partire da un simile prodotto se non si conosce affatto il settore, ricordandovi che si può tranquillamente usare come un tradizionale longboard (e lasciar spento il motore). Stealth è prettamente dedicato ad un pubblico più consapevole e agli amanti della velocità su quattro (piccole) ruote, ai più esigenti che non badano alle spese. Ma state attenti, la velocità massima non deve lasciar intendere alla necessità assoluta di raggiungerla, il divertimento è assicurato anche  a 20-25 km/h

Casco sempre in testa!

PRO E CONTRO

AUTONOMIAVELOCITA' E ACCELERAZIONIMATERIALITENUTA DI STRADAAPPLICAZIONE
COSTO


339

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sopaug

prova a fa

sopaug

esattamente. Leggasi frasi del tipo " marciapiedi piccoli e stretti, spesso dissestati e di certo non ci vado in strada"... Sul marciapiede vuole andarci il genio.

marcoar

Il principale impedimento è comunque l'assenza di buonsenso da parte degli utilizzatori.

Dennis Lee

Giusto, quanto ti hanno chiesto?

Ciccio

Se lo prendi perchè va a 38 km/h ci vai punto.

Giulio

Si ma mica lo usi a 38km/h sempre e comunque! Ci puoi benissimo andare alla velocità di una bici!

Ciccio

Generalizzare no,ma quante volte ne ho beccati 3 in parallelo che parlano e bloccano la corsia a 20km/h..intollerabile,è intralcio alla viabilità.

Ciccio

tra l altro senza assicurazione..

Ciccio

non è lo stesso,sto coso te lo ritrovi in area dove i motorini non sono ammessi,tipo parchi ed altre aree dove le bici se consentite vanno a velocità di 'crociera'..

Ciccio

non mi sentirei sicuro su quel coso a 38km/h..

The_Th

se mi devo comprare un mezzo a 1400€ che posso usare solo in aree private mi prendo un kart e ci vado in pista...spendo la stessa cifra e mi ci diverto il triplo

The_Th

ci vogliono delle regole, altrimenti se tutti giriamo "a caso" con questi mezzi ne esce che le aree pedonali diventano delle piste...

The_Th

io posso capire le bici a pedalata assistita, soprattutto per chi magari ha una certa età, o per chi ha un percorso casa/lavoro di pochi km ma magari non vuole faticare troppo o magari ha "sali/scendi", ma parliamo di una bici alla fine...
questi cosi proprio non li prenderei in considerazione...40km/h su quel coso avrei paura...

The_Th

Per guidare auto e moto serve (giustamente) una età minima e una patente...
Un oggetto tipo questo lo puoi dare ad un bambino di 10 anni, che non sa minimamente nulla di codice della strada...Per me possono circolare, ma devono esserci delle regolamentazioni, tecnicamente puoi andarci via a 5 anni senza casco a 40km/h che non sono pochi...
conta che un ciclomotore 50 che puoi guidare a 14 anni dopo esame teorico e pratico lo puoi guidare legalmente fino a 45km/h e indossando un casco...
Capisci che c'è un minimo di differenza, oltretutto con il morino non vai nelle zone pedonali, con questo non ci sono limitazioni particolari, quindi puoi girare in centro città come un pazzo...

grisp

ecco :| e quanto ti hanno multato? ma non era nemmeno elettrico?

EMIN3M

Generalizza pure... Fai con comodo

EMIN3M

Non capisco cosa c'è di male in questi mezzi, sono ecologici e non c'è molta differenza su strada tra questo è una bici, sotto certi aspetti la bici è anche più pericolosa.

EMIN3M

Ho preso una multa perché giravo (e giro tutt'ora) con un longboard. Secondo la legge italiana non puoi usare nemmeno un monopattino.

Luca Adorna

poveri sfigati

Luca Adorna

Queste cagate di "mezzi" non sono utilizzabili sul suolo pubblico; fattene / fatevene una ragione ;)

Giulio

Il fatto che circolano da decenni o centinaia di anni preclude il fatto che altri mezzi(tra l'altro ecologici) possano circolare? Il paragone l'hai fatto tu dicendo farsi colpire che cosa centra? Allora fatti colpire da un camion poi blocchiamo tutti i camion perchè non a norma. A Siamo troppo indietro! Se non ti va bene nessun mezzo vai a cavallo o in carrozza! Sempre che non si imbizzarrisca e ti faccia cadere! me infatti va bene ma come al solito l'Italia dei criticoni e dei protestatori per qualsiasi cosa è sempre in agguato.

Luca Adorna

Permettere la circolazione ? stai pur tranquillo che circolano (ahimè) già liberamente, figurati se la pattuglia di vigili di turno ne sa qualcosa in materia di circolazione stradale di queste cacate

Luca Adorna

Che paragoni riporti ??? I mezzi da te citati sono del tutto a norma e circolano sulle nostre strade da decenni. Già le sole automobili vengono guidate con il c***, e questo basta e avanza; mancavano solo monopattini..skateboard elettrici e hoverboard ad aumentare a dismisura l'idiozia umana con annessi ulteriori incidenti. Ma se va bene a te / voi

Giulio

Hai proprio ragione è una legge medievale questi mezzi sono perfettamente usabili in altri paesi che sono molto più avanti.

Giulio

Prova a farti colpire 40 Km/h da uno che va in bici poi ne riparliamo, prova a farti colpire a 60km/h da un motorino, prova a farti colpire 100km/h da una macchina, prova a schiantarti a 120km/h con una moto non ti fai male? Non puoi bandire i mezzi di trasporto qualsiasi essi siano. Puoi al massimo limitare le zone di uso ma questo mezzo usato con buonsenso può perfettamente essere usato sulle ciclabili... è solo il nostro paese indietro. Se stai ad analizzare il potenziale di danno allora che potenziale di danno ti fa un TIR?

Luca Adorna

Che casini può fare ? Prova a farti colpire a quasi 40 km/h da uno sopra questa inutilità, poi ne riparliamo

grisp

Ma non è prevista nessuna revisione dell’articolo 190 per permettere la circolazione di questi mezzi?

Giulio

In altri paesi è perfettamente usabile e che casini può fare sto mezzo? Il problema sono le macchine ma che dici?

Giulio

Il problema non è il mezzo il problema è l'ignoranza che c'è in questo paese. In altri paesi che sono avanti anni luce questi mezzi sono perfettamente utilizzabili in strada.

Luca Adorna

Esatto

Luca Adorna

Io non smetto di essere basito su come ormai si permetta di utilizzare tutto sulle nostre strade; mancava solo questo, ulteriore aggeggio che se utilizzato inconsciamente (e ce ne sono di fenomeni in giro..) può fare solo casini, e non solo, lo si recensisce anche !

Passarci sopra :D Ovvero saltarla via.
A 20km/h é come correre veloce. Ho preso un mattone a 25km una volta e lo skate é rimasto lì. Io sono volato avanti. Fortuna vuole che ho cominciato a correre già in aria e non sono caduto.
Gli skate elettrici hanno l'ABS per frenare, quindi a 40km/h devi calcolare un 10m buoni. Se l'asfalto e ostacoli (niente buche, niente pedoni, strada larga) te lo permettono é fattibilissimo, credimi.

Garrett

Vuoi passare?
Il problema è che andasnto anche a 20km non è facile distinguere gli ostacoli che ti capitano davanti e a 40km/h la capacità di reazione in tempi rapidi è nulla.
Quindi non è che vuoi. A 40km/h di fatto non ci puoi andare se non consapevole dei rischi. A 20km/h magari ci vai ma devi sempre avere gli occhi puntati per terra.

Forse sono troppo avanti, o forse voi troppo poco svegli…
Vuoi passare a 40km/h sopra una buca di 5cm? Allora meriti di romperti.
Riesco a viaggiare a 250km/h con la macchina senza rompermi. Amo scendere sulle piste da sci a 100km/h senza rompermi.
Con lo skate, a 40km/h non sono mai caduto (ma sono caduto una decina di volte da fermo praticamente).

Non so se l'hai fatta la patente della macchina, ma c'è una nozione di base abbastanza importante: "devi poter frenare entro la metà dello spazio visibile". Questo vale anche per lo skateboard elettrico e qualsiasi altro veicolo.
E ribadisco: la velocità non é digitale, ma analogica. Puoi gestire tu quanto veloce deve andare. Non ha senso andare a 40km/h se non sei sicuro di poter viaggiare a quella velocità in sicurezza.

gaelom

ah, beata ignoranza

gaelom

Ma non è meglio un bici elettrica, anche piccola e pieghevole, almeno puoi girare in strada....Sbaglio? O il tuo tragitto casa/lavoro è tutto su pista ciclabile (che cmq non puoi percorrere con sti ca...i di monopattini?)

gaelom

Me lo chiedo anche io: Poi a 38kmh....ahahahahahaha.

Dennis Lee

Per chi stesse cercando una buona alternativa sui 350€ consiglio il Meepo V2 plus (ora anche la versione AWD con doppio motore).

Dennis Lee

Il Raptor 2

Jon Snow

Casey è ancora vivo

Garrett

Guarda che l'affare c'è. Lo fa il produttore.

Garrett

Le ruote avrebbero dovuto essere più grandi e soprattutto con una spalla molto più alta.

Garrett

Grasso o Aria?

Garrett

Perché alla prima buca da 5cm, hai l'effetto della catapulta e ti rompi. Non è difficile capirlo.

MSI User

Serve la patente per andare in bici?

Who83

Giuda, in confronto a te, è un pivello. Io te ne ho postati due, più volte. Ad ogni modo, fatti aiutare da Google: ti si aprirà un mondo, ma attento: potrebbe non piacerti perché confuta tutte le tue convinzioni.

Maxim Castelli

Gli studi di università famose non mi sono mai stati copiati incollati.

digitalfranz

brava

Who83

Io sarei curioso di sapere in quale videogioco, in cui pensavi di essere un super campione, ti hanno fatto il sederino a strisce, tanto da farti odiare l'intera categoria.
Dà un occhio, per esempio, a This War Of Mine; vediamo, poi, se i videogiochi inducono alla violenza o fanno anche riflettere, emozionare, discutere in maniera costruttiva.
Non sai niente di niente di videogiochi, se non quello che leggi o senti su Studio Aperto e ti permetti di giudicare. Ti vengono postati studi di università prestigiose che confutano interamente il tuo pensiero e li ignori completamente.
Se i videogiochi inducessero veramente alla violenza come dici, dato che il tuo indirizzo ormai è di dominio pubblico, saresti già a gocciolare in qualche scantinato buio e umido.
Ora vediamo se oltre al up vote ed eventualmente rispondere solo all'ultimo punto espresso, dici qualcosa di sensato e inerente a quanto ho scritto.

Who83

O quello che hanno fatto i suoi genitori, senza protezioni adeguate. Se solo potessero tornare indietro, poveracci.

Android

RECENSIONE Oppo Find X Lamborghini Edition: stupendo ma non perfetto

Apple

iPhone Xs, Xs Max, Xr e Apple Watch Series 4 | Video anteprima da Cupertino

HDMotori.it

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini

Apple

Apple: arrivano i nuovi iPhone 2018 | Live blog e Streaming