Micron svela il potenziale delle memorie GDDR6

04 Giugno 2018 6

Le memorie GDDR6 equipaggeranno le schede grafiche di nuova generazione, offrendo una valida ed economica alternativa alle HBM2, e allo stesso tempo migliorando nettamente le prestazioni delle ormai mature GDDR5. Tra i produttori in prima linea con la nuova tipologia di memoria troviamo Micron, già pronta per la produzione in volumi, ma impegnata ancora nel lavoro di ottimizzazione per migliorare ulteriormente le prestazioni.

L'azienda americana, forte del successo delle GDDR5X, aveva già annunciato l'arrivo di chip GDDR6 da 14 e 16 Gbps, soluzioni che probabilmente troveremo sulle schede grafiche top di gamma Nvidia e AMD. In attesa di vedere i primi prodotti dei partner, Micron ha pubblicato un nuovo documento di ricerca che svela il potenziale delle nuove memorie emerso dagli ultimi test interni.


Il documento in questione parla in dettaglio della possibilità di spingere questi chip GDDR6 a 20 Gbps, il tutto con un piccolo incremento della tensione I/O. In realtà, il test di Micron è stato condotto bypassando l'array di memoria, quindi questo dato riguarda le capacità della nuova interfaccia e non il potenziale di overclock dei chip.

E' verosimile quindi che i primi esemplari top di gamma di memorie GDDR6 Micron saranno da 16 Gbps, mentre per i prodotti più economici ci saranno le varianti a 14 e 12 Gbps, cosi come confermano anche i competitor SK Hynix e Samsung. E' evidente che Micron punta alla leadership, e spinta soprattutto da Samsung e dalle sue GDDR6 da 18 Gbps, potrebbe presto superare questa barriera e iniziare la produzione di chip da 20 Gbps.

L'utilizzo di memorie GDDR6 da 20 Gbps offrirebbe un boost prestazionale decisamente notevole, superando anche le attuali HBM2 più veloci. Basta pensare che una Nvidia Tesla con HBM2 da 1.7 Gbps e BUS a 384 bit è capace di una larghezza di banda pari a 901 GB/s, mentre un'eventuale GDDR6 da 20 Gbps con interfaccia a 384 bit permette una banda teorica massima di 960 GB/s.


Il perfetto compagno nella fascia media? Redmi Note 9 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 208 euro oppure da Amazon a 269 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Galy

Ma saranno sempre su pci-e 3.0 ?

leo1984

non mi pare sta gran roba. hbm2 è già in commercio, le ddr6 devon ancora arrivare, e la differenza è minima..

TheBestGuest

Se non sbaglio producono anche le cartine e i filtrini :)

JoeMacMillan

Hai detto bene non il silicio, il die

T. P.

belli questi feltrini! :)

Alessio Ferri

Ma l'HBM2 non è pensata per avere bus da 1024 bit tipo?

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Recensione Honor MagicBook, al pari di MateBook D14 ma costa meno!

La (mia) postazione da Rog Fan: dallo Smartphone al PC fino allo Zaino | Video