Xiaomi Mi Notebook Air 13 2018: tanta potenza con Kaby Lake-R

03 Giugno 2018 312

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Xiaomi si sta aprendo al nostro mercato ma per gli apprezzati Mi Notebook Air bisognerà purtroppo attendere, servono infatti le dovute certificazioni e qualche aggiustamento alla tastiera (qualche tasto in più per quella italiana). Ma noi siamo impazienti e nell'ultimo mese ci siamo così dilettati a provare la nuova versione da 13 pollici da poco lanciata in Asia, sto parlando della variante Kaby Lake-R basata sul chip Intel Core-8550U di ottava generazione

Non è cambiato moltissimo rispetto al passato, se volessi riassumere vi direi che si tratta di una versione più piccola del Mi Notebook Pro, con cui condivide adesso colorazione (Deep Gray), piattaforma hardware e sistema di raffreddamento rivisitato. Ma la potenza è stata leggermente ridotta, sarà per le dimensioni più contenute e lo spazio fisico a disposizione per le ventole, ma poco importa visti gli ottimi risultati ottenuti e a tale prezzo (accettabile perchè è ancora d'importazione).

DISPLAY INVARIATO E LUMINOSO

Xiaomi ha mantenuto ciò che di buono aveva già integrato sin dalle precedenti generazioni, compre il luminoso display che segna ben 402 nit di luminosità (poco più del precedente)e si conferma particolarmente brillante, tanto che di sera lo tengo quasi sempre al 20% per non affaticare la vista. Se sono invece al buio metto al minimo. Si tratta ovviamente di un vantaggio, soprattutto in questa stagione così assolata e in ambienti aperti, dove si riesce a lavorare decentemente sparando il pannello al massimo. 

Contrasti migliorati a 1549 punti con un deltaE dei grigi pari a 6,7 nei miei test con Calman, copertura sRGB pari al 97% e adobeRGB più bassa del 74,5%. Meno entusiasmanti i colori, il deltaE relativo è infatti poco più alto a 7,9. 

COSA SI PUO' FARE CON QUESTO NOTEBOOK

Non starò qui a ripetermi su fattori già visti e rivisti nelle precedenti generazioni, ma una cosa è certa, le prestazioni sono migliorate sensibilmente e certificate non solo dai banchmark. La piattaforma Kaby-Lake R qui ben rappresentata dal potente Intel Core i7-8550U capace di raggiungere sotto stress anche i 4.0GHz

Possiamo ovviamente modulare le risorse con l'apposito slider messo a disposizione su Windows 10, se lo portiamo tutto a destra su "Massime prestazioni" otterremo un clock più o meno fisso a 3.80GHz. Se invece restiamo al centro avremo la CPU che varierà tra gli 1,3 e 3GHz, mentre su "Batteria migliorata" si sta tendenzialmente più bassi su frequenze comprese tra 0,97 e  2,8GHz (ma anche più in alto se capita). La potenza di calcolo non manca di certo, nessuna task è troppo esigente e la macchina regge una importante quantità di applicativi aperti e contemporaneamente in esecuzione (guardare il video per credere). 

Tengo circa 20 tab Chrome aperti, Spotify, Photoshop e Telegram sempre lì in background, non ho mai notato alcuna incertezza e posso anche riprodurre file 4K senza alcun fastidioso scatto

  • SISTEMA: Windows 10 Home 64-bit (in cinese)
  • PROCESSORE: Intel i7-8550U "KabyLake" quad-core 14nm fino a 4GHz
  • GPU: HD Graphics 620 / Nvidia GeForce MX150 con 2 GB GDDR5 VRAM
  • MEMORIA: Interna: 256 GB SSD Samsung M.2 (espandibile) / RAM: 8GB LPDDR4 a 2133MHz
  • DISPLAY: 13.3" IPS, 1920 x 1080p, 402 nit, 176ppi
  • WEBCAM E AUDIO: 1MP / video 720p / AKG Custom Dual Loudspeakers
  • WIRELESS: Bluetooth 4.1 / Intel Dual Band 8260 WiFi 2.4/5GHz, 802.11ac
  • PORTE: 1x USB Type-C / 2x USB 3.0 / 1x HDMI / 1x jack 3.5mm
  • BATTERIA: 4 Celle 39.2Wh 5400mAh 
  • SCOCCA: Alluminio
  • PESO: 1.31 kg
  • DIMENSIONI: 309 x 211 x 14.8 mm

A supportare tutto ci sono 8GB di memoria RAM DDR4, che cominciano a star stretti su queste macchine, e una GPU NVIDIA GeForce MX150 con 2GB di memoria GDDR5 dedicati. Scheda grafica che resta per lo più silente ed entra in gioco soltanto quando serve, lasciando il lavoro sporco alla Graphics 620 integrata. Bisogna davvero impegnarsi per vedere la MX150 in azione, cosa che avviene per lo più quando facciamo editing video e, ovviamente, nelle sessioni di gioco più avanzate. 

Ho provato lo stesso Doom della scorsa volta ma raggiunto qui un numero praticamente doppio di frame per secondo, durante le fasi più concitate e nella prima mezzora sono infatti rimasto intorno ai 20-24 fps. Ottimo valore, ma ventole al massimo della potenza e temperature elevate, non è certo una macchina per giocare serenamente ai titoli più esigenti. Ho riscontrato anche qualche piccolo intoppo con altri giochi, come con Assassin Creed, che non riconosce (tramite Uplay) la GPU dedicata e pesa solo su quella integrata, che non riesce nemmeno a garantire i 2fps. Ci sarà di certo una soluzione, ma io non l'ho ancora trovata. 

C'è la porta HDMI sulla sinistra, possiamo quindi collegare qualsiasi monitor o TV e riprodurre senza problemi contenuti video in altissima definizione. Manca purtroppo lo slot per le SD card e la cosa non mi fa contento, sono costretto ad utilizzare un adattatore che fa da collo di bottiglia e rallenta le mie operazioni, davvero Xiaomi, non sono bastate tre generazioni per far capire che è importante su una macchina semi professionale?

LICENZA WINDOWS

Mi Notebook 13 2018 arriva, come di consueto, con licenza di Windows 10 Single Language in cinese. Per averla in italiano, non potete installare un service pack della lingua ma potete conservare la licenza accedendo con l'account Microsoft, scaricando e masterizzando su USB la ISO di Windows 10 Home (non la Single Language!) dallo stesso PC, e poi usando quella chiavetta per l'installazione pulita del sistema.

Al riavvio, Windows 10 Home italiano sarà attivato con "licenza digitale collegata al vostro account". La procedura vi fa perdere i driver pre-installati di Xiaomi, basta poi recarsi sul sito ufficiale per scaricarli. 

LE VENTOLINE SONO CAMBIATE MA SI SENTONO, ANCHE TROPPO

Le temperature si sono abbassate, è vero, sulla tastiera non si superano i 43°C nei momenti di maggior stress e anche nella zona più critica (vicini alla cerniera destra, in corrispondenza della GPU) non si va oltre i 45°C. A supporto abbiamo più alette realizzate in metallo, quindi più efficienza e resistenza garantita, anche se mi piacerebbe poterle conoscere meno. 

In questo preciso istante vedo la CPU con un carico di lavoro del 5-13%, 5.6GB di memoria RAM occupati su 7.9GB complessivi (per lo più a causa dei 13 tab Chrome aperti (20 processi e 2.1GB, solito browser succhia sangue) e l'1-3% di carico sulla GPU UHD Graphics 620. Insomma uno scenario piuttosto comune di web browsing, senza task impegnative in esecuzione, eppure sento girare le ventoline, chiamate a raffreddare gli animi interni. 

Siamo anche a fine primavera e le temperature sono già estive, è vero, ma la GPU dedicata è dormiente e non trovo un motivo apparente per cui ci sia un tale bisogno. Non è certo un rumore fastidioso, sono sostanzialmente al minimo, ma basta portare il carico di lavoro della CPU quad-core oltre il 20% che si raggiungono rapidamente alte velocità di rotazione e rumore associato.

Detta in parole povere: la situazione è via via migliorata ogni generazione, le temperature sono adesso sotto controllo ma il rumore può esser fastidioso se spremiamo anche un po' la macchina. La cosa è ovvia per una simile configurazione, ma non lo è altrettanto quando stiamo facendo ben poco oltre a scrivere un articolo o documento a browser aperto (e di certo Chrome non aiuta, lo so). 

TASTIERA E TOUCHPAD UNA BELLA CONFERMA

Xiaomi ha fatto molto bene un paio di cose sin da subito, mi stupisce vedere quindi brand più blasonati in questo settore che ancora oggi faticano ad integrare alcuni componenti. Sto pensando al touchpad, scorrevole e preciso come nelle migliori macchine, ampio al punto giusto e con tanto di lettore d'impronte in alto a destra per lo sblocco. I tasti sono ben distanziati e tutto funziona a pennello, tra l'altro il lettore biometrico mi pare sia ancor più preciso e a questo giro non ne sbaglia mai una. 

Bella e precisa anche la tastiera, che non cambia ed è ovviamente una QWERTY full-size internazionale senza le nostre accentate, cosetta da poco ovviabile con qualche adesivo o qualche giorno di pratica (e la tastiera italiana impostata via Windows). I tasti sono i soliti visti in passato, ben spaziati e con una buona corsa, particolarmente comodi per scrivere ma con un ancoraggio che lascia un po' a desiderare. Ballano un po' quando pigiati, si poteva certamente far di meglio.

Chiudo l'argomento confermando che si tratta di una tastiera retroilluminata, c'è il tastino dedicato "F10" per abilitare o disabilitare i LED, non ci sono invece diversi livelli di luminosità. 

AUTONOMIA, AUDIO E PORTE

Mi aspettavo qualcosa di più viste le premesse di Intel e dell'8a generazione, insomma più core che gestiscano meglio e più in fretta il lavoro, abbassando i consumi. Queste erano le premesse, poi sta ovviamente ai singoli OEM andare a implementare nel modo giusto i componenti e assemblare una macchina che sappia sfruttare a dovere tutte le risorse. 

Piccola premessa per dirvi che dalla scorsa generazione non ho praticamente visto cambiamenti, e non è per forza una brutta notizia. Devo infatti puntualizzare che a fine 2017 provai la variante con Intel Core i5-7200U, quindi meno potente per definizione, avere quindi dei consumi che possano esser comparabili può esser positivo, seppur di poco. Nell'uso quotidiano non riesco quindi ad andare oltre le 5 ore, considerando il solito scenario "Internet Work" sotto rete Wi-Fi, con tanti tab Chrome aperti (almeno 15), Spotify in esecuzione e display al 50%. 

Ho invece notato una diminuzione più marcata dell'autonomia nello scenario multimediale, con YouTube o Netflix in HD (via applicazione) non vado oltre le 5.5 ore. Con la generazione precedente superavo invece le 8 ore.

  Consumo orario Autonomia
Internet Work in Wi-Fi -20% 5.0 ore
Youtube HD / Netflix HD -18% 5.5 ore
Giochi / Rendering / Stress Test -80% 1.2 ore
Tempo di ricarica (65 watt) +83% -

Luminosità schermo al 50% , audio al 50%. Modalità "migliorata".

Altro comparto che si conferma curato e in linea con le passate generazioni è quello audio, ancora una volta ottimamente curato da AKG. Suono forte e limpido, ideale per gustarsi qualche film o video senza dover necessariamente passare da uno speaker esterno. Complimenti ancora una volta a Xiaomi. 

Chiudiamo con il comparto porte, sono le stesse di sempre e con il medesimo neo: manca lo slot per le SD Card! Non capisco davvero perchè si ostinino a escluderlo, si tratta di una macchina semi professionale e come tale necessita questa porta, senza se e senza scuse. 

CONCLUSIONI

Pensate quanto avanti era la casa cinese due anni fa quando ha presentato la prima versione del Mi Notebook Air da 13.3 pollici, se si può ancor oggi permettere il medesimo design e qualche dovuto ritocco interno. Nel tempo sono decisamente migliorate le prestazioni, la capacità di elaborazione grafica e la gestione delle alte temperature, ma fuori è rimasto lo stesso e questa staticità potrebbe aver portato a qualche compromesso. 

Immagino sia conveniente non dover riprogettare la scocca e ripensare soltanto la componentistica interna, con i componenti chiave confermati e qualche upgrade qua e là, ma l'insistenza delle ventoline anche a carichi ridotti mi lascia da pensare. Non fraintendetemi, è un'ottima macchina, ma se avete la precedente con stessa GPU MX150 non c'è motivo di pensare all'upgrade, e dopo tre generazioni (o refresh) mi aspettavo qualcosa in più. Rimane uno dei migliori portatili con simile hardware da acquistare per circa 1000 euro, con tutte le incognite dell'importazione dalla Cina visto che Xiaomi Italia non ne parla ancora. 

Attenzione al prezzo, al momento della registrazione del video il prezzo su Gearbest era di poco sopra i 720€ e adesso lo vedo invece tornato più su sui 1000€, solite offerte ballerine, questo è comunque il link diretto

PRO E CONTRO

PRESTAZIONICOSTORICARICA RAPIDISSIMADESIGN MINIMAL
PRODOTTO D'IMPORTAZIONE CINESEWINDOWS 10 IN CINESE ALL'AVVIOMANCA SLOT SD CARD


312

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
pammaz

Per utilizzo universitario, studio informatica quindi lo userei principalmente per programmare tramite Visual Studio, oltre che per navigare e prendere appunti meglio versione i5 o i7 e ne vale la pena per il prezzo che ha o sulla stessa fascia c'è di meglio?

alexhdkn

Beh ormai il mio non è più come il primo giorno

OrazionS

No, o meglio come caratteristiche assolutamente si ma se non vuoi impazzire appresso al rumore delle ventole, pure a basso carico, evita. Sono praticamente sempre attive e all'apertura di un tab di Chrome o all'avvio di qualsiasi altro programma iniziano a girare in maniera del tutto spropositata. Poi riducono i giri ma si continuano a sentire.

È del tutto inspiegabile rovinare un "gioiellino" così con un gestione delle ventole così pessima.

OrazionS

Assolutamente no

alexhdkn

Vale la pena? Ho un XPS 13 9350 con i5

Giuseppe Dinolfo

Per un universitario, studio medicina, quindi nessun bisogno di programmi specifici solo Word, chrome, netflix, Power point ma un uso comunque intensivo e che richiede tanta portabilità lo ritenete adatto?

Žan Andris

Assolutemente la migliore scelta , poi il 12.5 se non sbaglio è fanless quindi 0 rumore delle ventole

Assunta

Ragazzi quali stickers mi consigliate per trasformare la tastiera in italiana??
Inoltre quali sono le differenze tra la tastiera internazionale US e quella ITA ???

domedele

Su xiaomi air 12 Mint riconosce tutto ed è perfettamente usabile. Ho avuto qualche problema con Ubuntu gnome

domedele

Se vuoi te lo vendo con dual boot win-linux Mint (perfetto). Cerco di passare ad un 15.6

OrazionS

Io purtroppo passo, sto in ambienti silenziosi e le ventole che girano a palla potrebbero essere un problema.

daddu

Con i7 a 773 :)

mario marius
daddu

Versione i5 kaby lake qui: h t t p:// bit. ly/2zXnelM (unisci gli spazi dove mancano perché mi va in moderazione...)

Selezioni sulla scritta che te lo apre in app e scende a 672, scontabili con i punti fino a 641...

mario marius

Super prezzo come fai a vederlo a 660€?

Flavio Bizzarri

Per il mio uso non avrebbe senso limitare le prestazioni quindi non ci ho mai provato. Sono quasi sempre attive e non danno molto fastidio ma appena si chiede qualcosa in più vengono spinte subito al massimo senza una progressione omogenea. Essendo uno studente pendolare è per me essenziale avere portabilità senza troppe rinunce lato prestazioni e con questo xiaomi mi sto trovando nel complesso molto bene.

daddu

Come lo vedete a 660€?

OrazionS

Ma davvero queste ventole sono così fastidiose? Non c'é un modo per migliorarle? Ho letto di utenti che hanno impostato il profilo energetico di Windows limitandolo al 60/70% delle prestazioni per non far partire le ventole al minimo catico.

Se non fosse per le ventole lo avrei già acquistato.

OrazionS

Xiaomi mi air 12

Flavio Bizzarri

Forse é questo il problema. Io per due spicci ho comprato una licenza windows 10 pro e cambiato lingua

William

Si sì licenza nuova e installazione da zero....pagata poco.

Flavio Bizzarri

Stesso modello? Hai reinstallato windows per caso?

William

Anche io alla inizio avevo ventole pazze,adesso non so,magari qualche aggiornamento qua e là e tutto è nella norma

Flavio Bizzarri

Ricevuto anche il rimborso dell'invio in Spagna. Piú di un mese di patemi d'animo ma il portatile é una bomba non si blocca mai sempre fulmineo. Unico problema sono le ventole che partono ogni tanto a palla

Flavio Bizzarri

Ad oggi sono 3 settimane che ho ricevuto un modello sostitutivo funzionante ma ancora non ho avuto il rimborso dei costi di spedizione per inviare il modello difettato in Spagna

power clemneton

Oltre alla licenza digitale legata all'account MS, non c'era un modo (da linea di cvomando) per ricavare una key utilizzabile una volta formattato il sistema?

Gark121

da TUTTE le recensioni di TUTTI i recensori del mondo di TUTTI i pc che hanno due configurazioni (i5u+mx150 e 2500g o 2700g) a pari altre specifiche.

incluse quelle fatte su questo sito.
piuttosto, da dove cavi fuori il contrario? dal conta dei tdp? LOL

greyhound

quindi mi stai dicendo che un u2700 consuma di piu di un i5xxxu + mx150 nell'uso quotidiano?

ma da dove le cavi fuori certe affermazioni?

Garrett

Nel senso che è una soluzione posticcia e mi viene in mente la pellicola che usa il salumiere sulla tastiera, per non sporcarla.
Se i tasti non hanno le lettere accentate o si sostituisce la tastiera (in questo caso non fattibile) o la si tiene così.

Davide Marcon

In che senso?

Garrett

Da salumiere.

Gark121

Eh si, perché è il tdp massimo a stabilire l'autonomia di un pc, non il consumo durante l'uso leggero...
Se un pc consumasse quanto il suo tdp massimo, nessun notebook durerebbe 4h.

greyhound

Ma che diavolo scrivi?
Il 2700u ha un tdp di 15w mentre la mx150 da sola viaggia a 25w...a cui vanno aggiunti quelli della cpu intel

b4rb0

al momento non ci sono nello store.. ci sono stato due gg fa. gearbest vende roba importata dalla cina e basta.

Phero

Non è questione di pro ma a 1000€ esigo una scheda grafica di alta fascia più o meno sulla GT 1050 come minimo, non una di media fascia tendente al basso. Sicuramente c'è la potenza ma se scendi di prezzo ripeto anche a 500€ trovi rapporto-qualitá di gran lunga migliore nel complesso con SSD anche e 1 terabyte hard disk, marca Asus ma non voglio essere troppo preciso, se si sa cercare lo si trova. Già per esempio con una CPU i7-4710 HQ e una buona moderna scheda grafica con 4 GB dedicati non stai bene a 500€? Cosa ti serve arrivare a 1000€ per avere una CPU un po' migliore ma che nell'utilizzo giornaliero non noti la differenza? Vuoi tanta potenza? Allora a 1000 € fai affari con PC dalle migliori specifiche. Se poi tutto ciò lo spendi per le dimensioni di 13 pollici allora sono gusti, ma preferisco portare un po' più peso però gestire molta potenza quando lo accendo. Tra l'altro forse non sai che hanno fatto una truffa con quella scheda video che per trattenersi qualche soldo hanno prodotto due tipi di MX150 di cui una è overlockata e l'altra va lenta, bisogna vedere nell'uso. Ma io ti parlo da persona che produce con il PC, sia musica che altro editing, modellazione 3D, programmazione oltre che a voler testare le ultime applicazioni con grafica avanzata. Poi Xiaomi paladina del risparmio...si come no, con gli Android, che devo dire sono ottimi.
Non arriverei mai a spendere quella cifra se non ho tutto.

andyroid

Se non fa il caffè non si compra.

andyroid

Si ci hanno messo NSA FBI e un paio di cinesi che controllano ogni tua mossa, ma per piacere.

andyroid

Acer hahaha

Leon

alt + 0100 esce una semplice d..
però con il tastierino riesco a fare questi

Bestmark01

Della serie mai scherzare sulla garanzia

Davide Marcon

Qualcuno ha mai provato gli adesivi sulla tastiera? Come sono??

Federico Castrovinci

Meglio questo xiaomi o a 200 euro in più l'asus zenbook 13 ux331 con mx150? Vale la pena spendere 200 in più?

NEXUS

certo, ognuno fa come gli pare, ma se spendi 400/+ euro la garanzia penso sia dovuta, poi se vuoi rischiare per 50 euro meno, con le offerte ormai è quello il gap, fai dei veri affari

ctretre

è un'affermazione, l'alt più sequenza numerica non funziona con i numeri in riga

D3stroyah

che bel giocattolo..ho la versione skylake e non ho ancora trovato un limite per il mio utilizzo, ma nel futuro considererò sicuramente un upgrade dello stesso modello. Qualità eccellente.

Daniel Abbate

OT: un portatile economico che riesca serenamente a navigare su internet e vedere qualche film in streaming su netflix o video ytube senza andare arrosto e senza andare a scatti con 3 schede aperte.
Niente gioco, nient'altro....

domedele

il primo xiaomi 12, rasato e messo con linux mint spendendo 400 euro mi soddisfa da più di un anno. certo non spenderei 800 senza garanzia...per la metà conviene rischiare

Yuto Arrapato

eh cavolo lo stavo adocchiando... il mio s8+ + ottimo ma sto portando sempre più spesso il vestito e un tel più piccolo aiuterebbe. Inoltre con lo schermo edge è undramma con la pellicola in vetro, dopo un po' sopra si alza sempre e impreco per tirare giù la tendina delle notifiche. Piccole cose, però...

Gark121

zx1 compact. no jack, no party.

Yuto Arrapato

ot: ma tu hai xz2 compact ora?

Apple

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Asus

4 chiacchiere con 16 smartphone MEDIO DI GAMMA 2018 | Oggi ore 14.00

Amazon

Come ottenere buoni Amazon fino a 23€ per il Black Friday

Android

Google Pixel 3: live batteria (2915 mAh) | Fine 18.55