Apple, Alcoa e Rio Tinto al lavoro su metodi di lavorazione dell'alluminio più ecologici

11 Maggio 2018 44

Apple utilizza l'alluminio in tantissimi suoi prodotti, partendo da iPhone e iPad, sino a MacBook, iMac e Apple Watch. Sebbene il metallo sia altamente riciclabile, riducendo quindi il bisogno di estrarre nuova materia prima per la realizzazione dei nuovi dispositivi, il processo di lavorazione della bauxite grezza produce un elevato livello di gas serra altamente inquinanti.

Al fine di ridurre il livello di emissioni causato provocato durante la fase di fusione, Apple ha stretto una partnership con Alcoa e Rio Tinto, i due principali produttori di alluminio su scala mondiale, che mira ad annullare l'emissione di gas nocivi, rendendo quindi l'intero processo di realizzazione molto più ecologico e sostenibile.

Il progetto coinvolge anche il governo canadese ed è stato stanziato un totale di 144 milioni di dollari per finanziare Elysis, una joint venture creata proprio da Alcoa e Rio Tinto per sviluppare un metodo di lavorazione dell'alluminio completamente nuovo, il quale è ormai invariato sin dal 1886. Elysis dovrebbe giungere a maturazione entro il 2024, quindi dovremmo attendere ancora un po' prima di scoprire le reali capacità del nuovo sistema di lavorazione.

Tim Cook, CEO di Apple, ha commentato l'accordo dicendo:

Apple è impegnata nel promuovere tecnologie che rappresentino il bene del pianeta e che aiutino a proteggerlo per le generazioni future. Siamo fieri di far parte di questo ambizioso nuovo progetto e non vediamo l'ora che arrivi il giorno in cui potremo realizzare i nostri prodotti con dell'alluminio che è stato realizzato senza emettere direttamente dei gas serra nell'ambiente.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Phoneclick a 585 euro oppure da ePrice a 660 euro.

44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Signor Citrus

s4 mini

Marco Seregni

Io chiedo sempre di non mettermi la plastica tra le fette di prosciutto e una volta uno mi ha guardato male e mi ha detto "va che non la paghi viene scalato il suo peso"...

Marco Seregni

Non penso proprio. Nel 2024 non ci sarà più trump e avranno già annullato questi dazi assurdi. Ma probabilmente lo stesso trump li annullerrà. 144 milioni sono una cifra ridicola per Apple che nel solo 2015 (quando fatturava molto meno di ora) ha speso 1,8 miliardi in marketing. Anche a essere cinici è vedere tutto in malafede la spiegazione del marketing è più che plausibile

CAIO MARIOZ

Bravi!

Antonio Guacci

Grazie per l'edit: correzione automatica scadente. XD

...Purtroppo regolamentazioni in merito temo che non se ne faranno.

Mana

E allora vedi che siamo d'accordo, poi ricorda che si può anche essere esperti e utenti consapevoli di qualcosa ma non lo si può essere di tutto, quindi fa stare tranquilli il fatto che si facciano delle regolamentazioni per non far fare alle società come gli pare come dicevi prima, a tutela di noi tutti perchè il monopolio/oligopolio è uno dei fallimenti del mercato.
P.S. *assuefanno

Luca

Quelli nuovi saranno quad core...

Antonio Guacci

Non sto dando tutte le colpe al consumatore finale: a costui accuso solo una particolare pigrizia, laddove dovrebbe battersi per qualcosa e non lo fa, magari perché è convinto che quel qualcosa non lo tocchi.

...È ovvio poi che tale pigrizia sia stata installata da diverse fonti (in questo caso, aziende che assuefano a certi trattamenti, tipo agevolando una sostituzione piuttosto che una riparazione), ma la colpa del consumatore nel non voler conservare neppure un briciolo di senso critico è innegabile che ci sia.

Non capisco il discorso dell'S6 Mini: non l'ho seguito.

Anch'io sono un sostenitore della batteria removibile, ma vedo anche moltissimi che la osteggiato.

Mana

Ma non mi sono affatto offeso, purtroppo ci sono due grosse barriere allo scambio di idee: la capacità di esprimere ciò che si pensa e la capacità dell'interlocutore di comprendere ciò che si dice, in questo caso non sta a me stabilire quale delle due abbia difettato ma posso copiarti più frasi in cui ho premesso che anche il consumatore ha le sue responsabilità. Ciò detto mi sembra un ragionamento da utente medio attribuire la colpa solo ai consumatori credendoli tutti limitati (quando poi si afferma che il Galaxy s6 mini è un dispositivo di 6 anni fa lasciando trasparire ben poca informazione). Chi è che ha preso la scelta di introdurre batterie non removibili? le società che hanno fatto cartello o gli utenti? Se fai un sondaggio tra utenti, anche "medi", vedrai che a parità di condizioni preferiscono sicuramente batterie removibili, ora è indubbio che il potere finale lo ha la richiesta sul mercato e quindi il consumatore, ma attribuire come è stato fatto TUTTE le colpe al consumatore è limitare il concetto a una banalità estrema.

Vittorio599gtb

Forse intendevi s2/3 mini, giusto? L's6 mini non esiste, e anche se fosse comunque sarebbe uscito meno di 6 anni fa

Vittorio599gtb

Sono un commento inutile! Inutile quanto quella gente che quendo fai una domanda si prende la briga di dire che non ne sa nulla!

Mark

Per una questione di differenza di prezzo

Antonio Guacci

Spiacente che ti sia offeso: non dico nulla di diverso da quanto dici tu, se non che i produttori fanno semplicemente quello che devono fare: guadagnare sfruttando le risorse naturali, massimizzare i guadagni riducendo le spese (comprese quelle relative al rinnovo delle risorse sfruttate).

È compito del consumatore far rallentare questo processo: per le aziende invece premere sull'acceleratore è cosa buona e giusta.

Mana

Sono utilizzati anche altri materiali ovviamente, l'alluminio è un'ottima soluzione per quanto riguarda la sua conducibilità termica e la sua leggerezza, oltre a dare al prodotto un aspetto "premium".

Signor Citrus

Bho, ho anche riletto il commento, ma a me sembra che trapeli di passività nei confronti del consumo.
Forse scritto in un altro modo avrei capito meglio che volevi intendere.

Signor Citrus

Se mi ricorderò, stasera te lo dico con esattezza.

Tk Desimon

Ma perché non utilizzano un altro materiale più sostenibile? Domanda magari banale, ma non scontata.

mruser2

E i ciclisti muti

Mana

Ti ho esposto come ragionano molte persone con cui ho avuto e ho a che fare, e credo che la responsabilità di questo sia ANCHE dei produttori, ovviamente ciò sottintende che ci sia una bella responsabilità dell'utente medio, che però in quanto tale rappresenta la porzione maggiore dell'utenza del prodotto, la prossima volta andrà specificato meglio! ciao!

Mana

hai decontestualizzato una frase estrapolandola da un contesto più ampio, penso che molte grandi aziende su alcune decisioni abbiano un comportamento poco corretto nell'indirizzare il mercato per trarne maggiori vantaggi, non voglio assolutamente dire che un'aumento di utenti consapevoli non sia positivo per il del settore perchè sarebbe illogico e su quello sono d'accordissimo; per favore non traiamo conclusioni senza aver compreso bene i concetti espressi.

Antonio Guacci

Non volevo offenderti: semplicemente il discorso che mi hai mostrato (che sia il tuo o quello del tuo amico) mostra poca consapevolezza ecologica.
Finché si ragiona così, per quanto sia articolato il ragionamento, non si migliora su questo aspetto.

fabrynet

Se ti serve prendilo. Perchè aspettare i nuovi?

Mana

Il mio era un ragionamento più ampio di quanto vuoi lasciar trasparire, probabilmente non hai letto tutto o frainteso se hai capito che ho asserito che è solo colpa dei grandi produttori ma penso di aver reso bene il mio pensiero; se poi pensi che sia un utente medio per me non c'è problema non la vedo come un'offesa anche se in realtà mi ritengo un filino più consapevole rispetto alla media.

Mana

Allora sarà l's3 o s4 mini

Signor Citrus

"Molto dipende però anche dalla cultura che infondono i grandi produttori" (cit.)
Intendi questo ragionamento?
Se si, ti do ragione.
Purtroppo pensano che sono le aziende a fare cultura.
In realtà siamo noi stessi che ci facciamo cultura. Le aziende non sono oggetti inanimati o divinità esterne, sono strutture in cui lavorano migliaia di persone e che le stesse persona usano il cellulare e vivono la loro vita.
Si fanno pippe mentali per nulla quando tutto si potrebbe risolvere in una maggiore consapevolezza dell'individualità: Il prodotto é uguale agli altri? Non é utile? Costa troppo? Non é ecologico? Allora non si compra.

Signor Citrus

Allora ha una versione ancora più vecchia. Perché il mio Cell ha più di due anni e lei ce l'aveva già il Samsung da un paio di anni.

Mana

Infatti stiamo parlando della stessa cosa e siamo d'accordo anche, io ritengo però che su questo particolare argomento ci sia una responsabilità individuale ma quella maggiore sia da ascrivere ai grandi produttori e a chi permette un certo approccio.

Mark

Piccolo ed urgente off topic:

Ho trovato un MacBook Pro 13 senza touchbar 2017 con 256ssd a 1380€ (nuovo con garanzia, prezzo di listino 1780€) conviene comprarlo oppure aspettare i nuovi?

Non è richiesto un uso troppo pesante da richiedere la versione touchbar

Antonio Guacci

Non ci sarà mai quella "consapevolezza superiore".
Guarda la conversazione che ne è scaturita qua sotto: il mio interlocutore rappresenta perfettamente il consumatore medio, quello che dice "è colpa delle aziende!", e che non dice mai "è colpa nostra".

Antonio Guacci

Ma appunto di ciò si sta parlando: il rispetto ecologico passa prima di tutto dalla nostra consapevolezza e dalla nostra voglia di sbatterci.

Se piuttosto che starvi dietro preferiamo continuiamo a buttare roba inquinante prima che abbia finito il proprio ciclo vitale, siamo noi ad aver torto.

Mana

E fai bene però il galaxy s6 mini è uscito nel 2016!

Mana

è così che va purtroppo non tutti hanno tempo e voglia di stare dietro a queste cose e visto il prezzo irrisorio ha preferito spendere quei 100 euro o poco più.

Signor Citrus

Lo so, ma io confido in una consapevolezza superiore.
E comunque quando sono dentro a queste cose faccio una bella ramanzina a chi mi sta davanti (salvo poco tempo), già non sopporto vedere certe signore che fumano queste sigarette da 30 anni e ancora che non hanno capito lo schifo che stanno fumando (se proprio vi piace fumare esiste la canapa che fa meno danni).
A mia mamma glielo ho fatto capire, infatti ha sostituito la batteria del suo galaxy s6 mini (ce l'ha da circa 6 anni quel cellulare)

Antonio Guacci

E quindi ha buttato via uno smartphone di un anno e mezzo, che a parte la batteria sarebbe stato ancora perfetto?

Mana

Pensa al caso di prodotti xiaomi, un amico avrebbe dovuto aspettare un mese per far arrivare dalla cina a un prezzo decente la batteria di un terminare con già più di un anno e mezzo alle spalle, quindi nonostante rendesse ancora in maniera decente ha preferito spendere poco più di un centinaio di euro per cambiare modello...è l'industria che indirizza il consumatore che, sono d'accordissimo con te, ha la sua parte di responsabilità.

Francesco

quoto sugli involucri di carta, inutili, servono a scrivere "4 lattine di tonno, una gratis !!1!!"

Antonio Guacci

Concordo che le aziende rendano la vita difficile: d'altronde la loro salute si basa sul consumismo.

Non concordo invece sul resto: di certo è meglio spendere 40-50 € di batteria nuova che 500-1000 € per un nuovo prodotto.
Anche le tempistiche non sono una causale valida: basta avere un muletto che espleti in modo soddisfacente le sue funzioni durante l'attesa.

Mana

Amen

Mana

Bene!

Mana

Molto dipende però anche dalla cultura che infondono i grandi produttori, ad esempio mettere un batteria integrata non rimovibile e fare come oneplus che non rende disponibili le batterie di ricambio se non passando dal suo costoso sistema di riparazione non rende di certo facile la vita al consumatore qualora volesse rinnovare una batteria usurata.

Matt7even

La cosa assurda è che, nonostante tutte le altre cose pregresse il "metodo di lavorazione" è invariato per 150 anni!
E qui dentro c'è gente che condanna le auto Diesel (Euro 6, tra l'altro) e manco per la testa gli passa che tutto ciò che si indossa, si compra produce una marea di rifiuti!
Pensate solo ai doppi pacchetti di prodotti che comprate al supermercato! c'è un involucro di plastica che tiene un altro involucro contenente a sua volta l'involucro dei crackers! (solo come esempio)
Quest'iniziativa è necessaria e lodevole, e direi anche FINALMENTE.
Poi, che sian spinti a far questo per monetizzare positivamente il processo produttivo è un'altra cosa, ma vabbè, che ci lucrino pure su queste cose.

Markk

"Annullare"

Antonio Guacci

C'è gente che cambia cellulare non appena la batteria non regge più, si crepa una back cover in vetro o si ammacca una cornice in alluminio.
...Credi che tale gente possa pensare a queste cose?

Signor Citrus

Ottimo, veramente ottimo.
Ducento anni abbiamo aspettato per una produzione a basso impatto ambientale per questo straordinario metallo 100% riutilizzabile.
Forse anziché pensare a ogni ora del giorno ai cellulari, pensaste a queste cose....
E mi riferisco ai consumatori.

iPad Pro 2020 ufficiale: trackpad, tastiera retroilluminata e sensore LiDAR | Video

WhatsApp, il tema nero è ufficiale: disponibile su iOS, Android e Business

Recensione iPhone 11 Pro Smart Battery Case: è il migliore, ma che prezzo!

Apple annuncia il nuovo MacBook Pro 16 | Video