RECENSIONE Neato D7 Connected, parola d'ordine SMART

24 Aprile 2018 87

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Neato D7 Connected è un robot aspirapolvere come se ne vedono tanti in commercio, o almeno questo è quello che sembra se lo osserviamo senza averne approfondito le caratteristiche. In realtà siamo di fronte ad uno dei prodotti più smart della sua categoria, in grado di offrire tutta una serie di strumenti che contribuiscono a renderlo più semplice da utilizzare e più completo nelle sue caratteristiche.

Oltre alla navigazione laser, Neato D7 Connected offre infatti mappe di pulizia interattive, possibilità di programmazione, un'app semplice, intuitiva e sempre ben funzionante e l'integrazione con i sistemi di controllo smart di terze parti. Il tutto condito da una buona durata della batteria e da un'ottima potenza di aspirazione. Ma vi ho già anticipato troppo quindi entriamo nel dettaglio.

DESIGN SEMPLICE MA GRADEVOLE

Il disegno e le forme di questo D7 Connected ricordano da vicino quello degli altri robot della serie D Connected di Neato. La forma è appunto quella di una grande D, come ci ricorda il nome, una forma che gli permette di raggiungere gli angoli della casa ma allo stesso tempo di muoversi agevolmente negli spazi più stretti.

La scocca del robot è realizzata in plastica rigida, a sensazione molto resistente. Bella la finitura della parte superiore che simula l'allumionio satinato, contornato da un profilo di colore grigio scuro con finitura opaca. Nella parte frontale, in corrispondenza della spazzola, troviamo poi i led che indicano lo stato della batteria, del WiFi e la modalità di pulizia oltre ad un tasto fisico utile per accendere e avviare il robot.


Sempre nella parte superiore abbiamo anche una fessura che funge da maniglia per l'estrazione del contenitore della sporcizia, che può essere rimosso facilmente per essere pulito insieme al filtro.

Capovolgendo il robot troviamo invece le due ruote con profilo gommato per un migliore grip, la spazzola nella parte frontale e una sorta di spazzolino rotante che permette di spostare verso il centro lo sporco che si annida alle estremità della stanza, in modo che lo stesso possa essere aspirato più facilmente.


Occorre però soffermarsi un secondo anche sulla conformazione della spazzola, che è stata ridisegnata e offre ora un'alternanza di classiche setole e inserti in gomma. Questa configurazione permette a D7 Connected di essere più efficace nel raccogliere particolari tipologie di sporco come i peli degli animali.

APP E CONFIGURAZIONE

Essendo questo D7 Connected, come detto in apertura, una delle alternative più smart attualmente sul mercato, è sicuramente doveroso porre una adeguata attenzione all'applicazione Neato. Disponibile sia per Android che per iOS, il software risulta essere estremamente completo ma allo stesso tempo semplice da utilizzare e davvero efficace.

A seguito della prima installazione si viene guidati passo per passo all'interno della configurazione che ci permette di collegare il robot alla rete WiFi di casa, con il suporto alle reti WiFi a 2.4 e 5 GHz.

L'app Neato è stata aggiornata per essere ancora più intuitiva e pulita nella grafica. La scherma principale mostra il nome e lo stato del robot, indicandoci quando lo stesso è pronto per essere avviato, oppure necessita di essere ricaricato. A sinistra abbiamo l'indicatore della batteria, che può essere sfiorato per conoscere la reale percentuale di carica, mentre a destra abbiamo una seconda icona che permette di consultare lo storico delle ultime 20 sessioni di pulizia, con tutti i dettagli ad esse relative.

Nella parte bassa troviamo invece il pulsante Start e al suo fianco quello per accedere alle opzioni di pulizia. Qui troviamo la possibilità di scegliere tra tre profili di pulizia, Casa, Mirata e Manuale. Nei primi due casi il robot si muoverà in autonomia pulendo tutta la casa se selezioniamo la prima opzione, o una porzione di essa il cui raggio può essere impostato manualmente se decidiamo di usare la seconda modalità. Con l'opzione manuale, invece, saremo noi a guidare il robot per gli ambienti.

Oltre a queste modalità di pulizia possiamo anche decidere di impostare la potenza di aspirazione su due differenti livelli: Eco e Turbo. Abbiamo poi una modalità di navigazione definita "gentile", che fa in modo che il robot si muova più lentamento cercando di limitare gli impatti con l'arredamento di casa.

In alto a sinistra nella schermata principale abbiamo poi il simbolo che indica la presenza di un menu all'interno del quale troviamo le opzioni di programmazione, che ci permettono di decidere in quali giorni e a che ora avviare automaticamente la pulizia. Ma non solo, nello stesso menu troviamo anche la voce My Floor Plan, che permette di segnare sulla mappa di casa delle linee di demarcazione per delimitare zone alle non fare accedere il robot. Molto utile in caso di rampe di scale, mobili sotto i quali il robot rischia di incastrarsi o stanze con troppi ostacoli o già pulite in precedenza.

Grazie a questa applicazione è infine possibile configurare e avviare la pulizia anche quando ci troviamo fuori casa e sfruttare sistemi come Amazon Alexa (dove disponibile), o anche Google Assistant, per avviare il robot.

PERFORMANCE DI PULIZIA

Difficile definire se questo D7 Connected sia più o meno potente degli altri robot aspirapolvere di fascia alta presenti sul mercato. Quello che è certo e che osservando questo robot in azione si nota subito come il metodico sistema di navigazione sia studiato per ottimizzare tempo ed efficacia di pulizia.

Se vi state interrogando sull'efficacia dell'aspirazione, invece, i miei dubbi sono stati completamente cancellati dopo aver effettuato un piccolo test. Ho passato la scopa in cucina e poi ho avviato il mio caro Alfred e indovinate un po' che è successo. Ok, non sarò magari il miglior "uomo delle pulizie" in circolazione, ma sono rimasto davvero impressionato da quanto sporco e quanta polvere sono stati raccolti ancora dal mio robot.

Anche in termini di autonomia abbiamo un prodotto in grado indubbiamente di competere con i primi della classe. Basti considerare che per scaricare completamente la batteria di questo D7 Connected occorono circa 130 minuti di pulizia, particolare che permetterà a questo robot di pulire superfici anche molto grandi prima di necessitare una ricarica. Per pulire un appartamento di circa 65/70 mq, D7 Connected necessita infatti di 40 minuti di navigazione autonoma.

Per la ricarica completa occorrono invece circa 3 ore, anche se, facendo tutto in autonomia voi nemmeno vi accorgerete che lui si sta ricaricando.

CONCLUSIONI

Siamo quindi sicuramente di fronte ad uno dei migliori robot aspirapavimenti sul mercato, in grado di dare del filo da torcere anche alla concorrenza più rinomata, ma il prezzo non è certo contenuto. 

Il listino parla infatti di 899 euro, inferiore a quella della controparte iRobot (forse il marchio più rinomato del settore), ma comunqe una spesa sicuramente elevata, probabilmente troppo per la maggior parte degli utenti.

Anche se si trattasse del miglior robot in circolazione quindi, difficilmente potrei considerare la cifra adeguata. Tuttavia, se dovete pulire una casa molto grande e contate di poter  comunque ammortizzare la spesa nel tempo, allora questo prodotto è più che valido e non resterete sicuramente delusi.

Se invece la cifra risulta eccessiva anche per voi il nostro consiglio è sicuramente quello di attendere il fisiologico calo di prezzo oppure di virare su soluzioni di fascia più bassa come D5 o D3, anch'essi connessi, magari meno precisi o potenti, ma sicuramente dal prezzo più ragionevole.

PRO E CONTRO

Applicazione NeatoPotenza di aspirazione precisione nella navigazionePrecisione nella navigazioneAutonomia
RumorositàPrezzo
VIDEO


87

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sandra

Leggo tutto il sito usando ublock muhahahahaha

matteventu

Ufficialmente no, ma mi sa verso settembre visto che gli altri due sono stati presentati a settembre 2016 e 2017.

Ansem The Seeker Of Darkness

Ma si sa quando verrà presentato?

matteventu

Eh chi lo sa, deve ancora essere presentato XD

G@leazz!, quello vero

E magari je dai pure 'na bottarella all'occorrenza

Federico

La signora che mi fa le pulizie prende 7 euro all'ora, però ammetto che non si connette al router.

Ikaro

A parte che dipende dal robot comunque no non fai prima... Qua devi alzare 2 sedie prima di uscire di casa... Il senso di un prodotto del genere è proprio questo... Volendo lo puoi programmare per pulire "all'infinito" mentre non ci sei... Poi chiaro, aspirapolvere tradizionale, tempo libero e olio di gomito puliscono meglio... Ma non puoi farlo tutti i giorni

Romeo

https://uploads.disquscdn.c...

Romeo

https://uploads.disquscdn.c...

Albi Veruari

Che roba inutile.

josefor

899? pensavo ci fosse sopra la mela morsicata visto il prezzo... humm scaffale a prendere polvereche non pulirà

Liam G.

Le alternative sul piatto erano la nuova Folletto VorWerk o il Dyson v10 Absolute ed ho optato per quest'ultimo. Non avevo mai provato una scopa elettrica cordless e ti assicuro che una volta provata non la lasci più... non avere il problema del cavo è davvero fantastico.. L’unico problema che mi ha fatto un po’ dubitare era la durata della batteria ma con 58 minuti di autonomia testati non ho alcun problema... difficilmente utilizzo la scopa elettrica per più di 20 minuti

Liam G.

Scusa ma allora il senso del Robot viene meno.. Se devo perder tempo a spostare le sedie, togliere i tappeti ecc. tanto vale passo l’aspirapolvere e faccio amiche prima :D

Liam G.

L’ultimo che ho attualmente è il Neato Robotics D5 e purtroppo sarà la mia casa o le mie sedie ad essere particolari ma ci si incastra puntualmente, oltre ad “impazzire” passando e ripassando mille volte nelle stesse parti! Prima avevo un Roomba (serie 600 forse ma non ne seno sicuro) e non mi ha soddisfatto sia per l’autonomia (devo ammettere che casa mia é grande con ambienti molto spaziosi e tornava 10 volte in carica prima di completare il salone) sia per la pulizia degli angoli. Il primo robot è stato un Samsung di cui non ricordo la sigla che oltre a non pulire bene per terra rimaneva incagliato su ogni tappeto... Ultimamente stavo valutando l’acquisto del nuovo robot aspirapolvere della Dyson ma dato la mia pessima esperienza passata ho optato per il v10 Absolute...

Liam G.

Haha ma il bello dei robot dovrebbe essere proprio quello IMHO... Se devo perder tempo a “preparare la casa” quel tempo lo utilizzo per passare la scopa elettrica :D secondo me sono ancora “acerbi”!

matteventu

Si ho visto poi, è proprio una bella cosa!

Marko

Col nuovo aggiornamento è disponibile la pulizia a zone nell’app stock https://uploads.disquscdn.c...

Marko

https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

matteventu

"di sicuro questo Neato non vale 5 ilife 4s"

Concordo completamente ;)

Marko

Il menù per selezionare la potenza l’hanno spostato nelle impostazioni

Salvatore

Oh guarda non c'è dubbio. Infatti credo che l'acquisto migliore ad oggi sia lo xiaomi, ma di sicuro questo Neato non vale 5 ilife 4s. Ma neanche per sogno.
Quello xiaomi vale il doppio per le funzioni del mio? Si.
Questo vale tre xiaomi? No. Ne vale due? No, vale tanto quanto.
A 300€ sarebbe un buon prodotto. A 900€ è, torno a ripetere, insensato.

StriderWhite

Alla lunga sì, passerà dappertutto, però...

StriderWhite

In effetti 900€...figo pare figo, però...

Antonio Guacci

Ho preso da circa 3 mesi un Neato Botvac D85 per sostituire un iLife V5s Pro che non mi ha mai soddisfatto pienamente: ho perso la funzione di lavaggio dei pavimenti (presente sull'iLife), ma ho guadagnato in precisione della mappatura, meticolosità nella pulizia e maggiore potenza di aspirazione (ho in casa un golden retriever e 3 gatti: peli a go-go!).

...Interessante questo D7 Connected con funzioni smart (il mio D85 è programmabile solo tramite il display a bordo), ma 900 € mi sembrano un'esagerazione (io ne ho sborsati poco più di 400).

https://uploads.disquscdn.c...

Cicciput77

al minuto 5:00 direi che ci si riesce a fare un'idea sul rumore, dai...

Actarus71

Guarda su Gearbest. Tra tutto...spedizione e dogana..280 euro.. app android in costante sviluppo...robot per me ineccepibile per strategie e velocità....venivo da un roomba

matteventu

Ah quindi sono ufficiali? Ero rimasto a che fossero limitati ad una versione moddata dell'app.

Ottimo allora!

matteventu

Con tutto rispetto, il tuo iLife fa pena a confronto di uno Xiaomi. E non solo per la navigazione.

Pistacchio

Eh ma.....ci siamo capiti vero

Svasatore

No non credo sai. Poi per i robot aspirapolvere che sono relativamente pochi sul mercato.

Ikaro

Quindi fai finta di passare l'aspirapolvere

77fabio

Se adori fare le pulizie o anche se lavori 8 ore al giorno ed hai la donna/l'uomo delle pulizie si, sono inutili, se invece lavori 8 ore al giorno e non hai qualcuno che ti fa le pulizie, ti garantisco che la differenza è notevole... Perlomeno il sabato mattina non ti ritrovi con le "rotoballe" di polvere per la casa stile film western... Sicuramente non spenderei 800 euro ma 200 si.

TheBestGuest

Ovviamente no, ma i first mover hanno spesso un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti (follower)..

Danny #

Che costa decisamente più di un robot, oltre ad altri "problemi".

Danny #

Per una passata veloce con l'aspirapolvere non sempre alzo le sedie.

Danny #

La tecnologia di base è interessante. Non so se propriamente è utile ma certo costa.

Joel

Quali hai provato?

Joel

Falso, da quando ce li ho non posso farne a meno

Salvatore

Cioè questo robot costa quanto cinque ilife 4s, il robot che da sei mesi mi pulisce casa?
Ok, il mio non ha la parte Smart e va random per la casa, ma pulisce come un forsennato. Ricordo a tutti che questi robot servono per la pulizia giornaliera, ma che cmq una volta a settimana vanno fatte le cose per bene tipo straccio e aspirapolvere manuale. E questo sia per i robot da 900€ che per quelli da 120€. Quindi per quanto mi riguarda la cifra è del tutto insensata. Il mio bel robot si accende da solo ogni mattina, pulisce casa (è piccola quindi la fa tutta) e quando torno lo trovo alla base con il cassetto pieno (lo svuotò ogni due tre giorni).
Avere una app con lo schema di casa vale tutti questi soldi? Secondo me no.

megalomaniaq

C'è il Robot 1 che ho io che costa intorno ai 250€, e poi è uscito da qualche mese il 2 che costa 450€ e ha anche la funzione di lava pavimenti. Ovviamente importati dalla cina

Luke

Sul primo mi robot con l'ultima app ufficiale scaricata dal play store e l'ultimo aggiornamento del firmware mi sono comparsi i comandi per la pulizia a zone, ma è scomparsa quello per selezionare la potenza. Sull'iphone della mia ragazza invece non ci sono i comandi nuovi

Matteo

Ho da 6-7 mesi il Neato Connected, preso in offerta su amazon a 500 euro, che aspira tutta casa tutti i giorni e devo ammettere che è una gran comodità. Confermo che non pulisce bene gli angoli ma la navigazione è eccezionale. Bisogna stare attenti a non avere buste, laccetti o cavetteria sul pavimento altrimenti se la mangia senza pietà... ma d'altronde un aspirapolvere manuale non è da meno.
Prima del Neato ho provato un Samsun PowerBOT Boost, migliore nell'aspirazione e nella gestione degli angoli ma la navigazione faceva pena, pietà, misericordia e disperazione. Mi ha rovinato i mobili della cucina!

Zlatan10

Qual è il prezzo?
Esistono più modelli?

Zlatan10

I due "contro" sono belli pesantucci eh..

Ikaro

Scusa ma te quando pulisci non le alzi le sedie? È ovvio che la casa la devi "preparare" come se stessi pulendo te...

Babi

Io ho la versione prima di questa da un paio di anni e mi trovo benissimo!
Ho avuto per anni anche il Roomba ma confronto a questo non c'è paragone!
Mi associo sull'unico difetto...in effetti fa un bordello della madonna!!

Alexandro Marty Manzo

Accrocchi inutili

Babi

Svasatore

La stessa potenza dello Xiaomi.

Svasatore

Dyson non é proprio il top degli aspirapolvere.
Hai mai visto qualche comparazione?

Android

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Android

Snapdragon 865 nel dettaglio: specifiche e potenzialità | Video

Amazon

Cyber Monday 2019: tutte le offerte in tempo reale Amazon, Unieuro, Mediaworld

Android

I 5 smartphone più venduti su Amazon sono i migliori? Ecco le alternative | Video