Recensione Sony WH-1000XM2, le cuffie wireless perfette per viaggiare

18 Aprile 2018 209

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

In un mondo ideale vorrei che tutti voi, che state leggendo e guardando questa recensione, aveste un paio di Sony WH-1000XM2 in testa, così da condividere più facilmente certe sensazioni e concetti che proverò a sviluppare al meglio. Chiariamo subito che non sono cuffie che si acquistano per caso, piuttosto le considero figlie di una scelta ben oculata per la categoria: archetto regolabile, riduzione del rumore di fondo e cuscinetti ampi che avvolgono l'orecchio per intero. 

Seconda versione che non stravolge affatto l'estetica rispetto alle prime WH-1000 del 2016, non è cambiata anche la qualità audio ma è entrata in gioco in modo più deciso la tecnologia, con tante piccole ma utili soluzioni e un'App particolarmente completa. Sono le dirette concorrenti delle QuietComfort 35 II Bose che proveremo molto presto, puntano su un eccellente noise canceling e autonomia da record.

MENO TASTI FISICI E PAD TOUCH PER I CONTROLLI

Sony ha semplificato l'approccio diretto eliminando tasti fisici superflui, adesso ne conto soltanto due per escludere il rumore di fondo e accendere o spegnere, si fa meno confusione ma sarebbe stato utile un qualche tipo di elemento a rilievo per distinguerli più rapidamente. Controlli tutti affidati al pad del padiglione destro, con semplici swype e tap possiamo quindi regolare il volume, cambiare traccia, metterla in pausa o avviare la riproduzione. L'ho trovato un po' impreciso all'inizio, una volta prese le misure la situazione migliora, ma c'è margine per aumentare l'esperienza d'uso. 

Tutto il resto dei controlli è ovviamente affidato all'applicazione, capace di consumare molta batteria sul vostro smartphone ma offrire anche un'infinità di controlli e preset impossibili da non apprezzare. L'archetto è regolabile e credo si possa adattare a qualsiasi testa, l'ho trovato funzionale ma non estremamente comodo, forse unico piccolo difetto di queste cuffie. L'imbottitura è infatti sottile e limitata ad una sola porzione, la sensazione al contatto è quindi piacevole ma migliorabile. 

Mi piace il design, lo definirei minimalista, con pochi elementi, chiari e ben rifiniti. Sto provando le Black, ma è disponibile anche una colorazione più chiara, sono ovviamente ingombranti vista la categoria, è una cosa da tenere a mente. All'interno della confezione c'è un pratico case con zip, utile per proteggerle e portarle in giro avendone la giusta cura, a patto che abbiate spazio nello zainetto/borsa. Non sono comodissime da tenere al collo nei momenti di non utilizzo, soprattutto con il caldo che sta per arrivare, i cuscinetti stanno a contatto con la pelle del collo viste le dimensioni. 

COSA MI PIACE

Per il pairing basta avere il chip NFC attivo sul proprio dispositivo mobile, tutta l'operazione è molto semplificata e una volta entrati nell'applicazione si parte con un test della pressione atmosferica nell'ambiente circostante. Uno studio di circa 30-40s che le cuffie fanno per fornire la miglior cancellazione del rumore possibile. Apprezzo questa personalizzazione dell'esperienza, ho storto il naso quando ho visto la porta micro USB per la ricarica ma ho attenuato l'astio non appena mi sono reso conto di averle ricaricate solo due volte in tre settimane abbondanti d'utilizzo. 

L'autonomia è uno dei pezzi forti, la casa giapponese parla addirittura di 30 ore con la riduzione del rumore di fondo attivo (40 ore se usiamo il cavo), dato che mi sento di confermare nonostante sia stato impossibile calcolarle di preciso. Si può affrontare un viaggio intercontinentale e fare, probabilmente, andata e ritorno senza troppi problemi, insomma, in condizioni normali le caricate e vi scorderete della micro USB per giorni e giorni, anche settimane. All'interno della 


I viaggiatori assidui sono il target perfetto per queste cuffie, l'eliminazione digitale del rumore azzera infatti le distrazioni e permette di escludere il bimbo che piange indiavolato seduto accanto a te in aereo o il rumore ipnotizzante del motore in volo. Oltretutto è possibile sbilanciare il suono tramite l'app, coprendo così le zone più chiassose. 

Sembra una stupidaggine ma non lo è: di recente ho preso un treno da Milano a Roma con un'amica, tre ore di tratta in cui ho potuto lavorare senza sosta e con la musica ad allietarmi. Arrivati a Roma la mia amica è scesa dal treno con un mal di testa come pochi, accanto a noi sedeva una coppia di spagnoli logorroici che hanno discusso dal primo all'ultimo istante. Grazie Sony! 

NON SOLO CANCELLAZIONE DEL RUMORE

Sony conferma il potente driver da 40mm con diaframma in polimeri di cristalli liquidi, soluzione in grado di fornire audio Hi-Res grazie anche all'amplificatore S-Master HX che riduce la distorsione. La verità è che molti di noi, me compreso, riproduciamo prettamente brani musicali da smartphone, sfruttando piattaforme di streaming come Spotify o Apple Music, favorendo il consumo dati alla qualità finale. 

Per ovviare a questo compromesso arriva su queste 1000XM2 la tecnologia DSEE HX che effettua un upscaling dei brani, ripristinando parte delle alte frequenze perse nella compressione. Un vantaggio per chi ha in piano di usarle molto tramite smartphone, ma per i più esigenti c'è qualcosa in più: le cuffie supportano lo standard LDAC per un trasferimento dati pari a 990 kbps, dunque audio in altissima risoluzione. Unico inconveniente? Vi serve una fonte adeguata e si, tutti o quasi gli smartphone in commercio sono esclusi dalla lista. 


Buoni anche i microfoni, è possibile avere una conversazione telefonica senza grandi problemi ma, come spesso accade con le cuffie, tendono ad acquisire troppo rumore ambientale quando siamo in ambienti chiassosi e pieni di gente. Dal pad destro possiamo poi rispondere o rifiutare le chiamate ma, ancora una volta, imparate bene i movimenti o farete di certo qualche errore. 

L'applicazione non è una semplice estensione accessoria, la considero piuttosto parte integrante dell'esperienza d'ascolto da cui non voglio sempre prescindere. Non sono solito sfruttare l'app dedicata a questo tipo di dispositivi, penso a Gear IconX 2018 che porto sempre con me e alterno a queste WH-1000XM2, non trovo alcun valore aggiunto nell'app di Samsung. Su questo modello c'è il controllo adattivo del suono, grazie all'interazione app-cuffie il sistema saprà se ci stiamo muovendo, se siamo in corsa o fermi, personalizzando il suono. 

Al primo avvio c'è il test già menzionato per lo studio dell'ambiente circostante e l'adattamento del rumore di fondo, dal grafico subito sotto possiamo sbilanciare il suono in diversi punti tutti intorno a noi e poi ci sono i preset: sorround ed equalizzazione, con tantissimi scenari che stravolgono l'audio in uscita a nostra scelta


C'è anche la possibilità di decidere se dar precedenza alla qualità del segnale o alla sua stabilità, insomma tutti i controlli che desidero avere e senza alcuna confusione. In ultimo voglio menzionare la modalità "Quick Attention", utilissima funzione che non mi costringere a togliere le cuffie se devo interagire con il mondo esterno, basta quindi appoggiare il palmo della mano al pad destro che automaticamente si abbasserà il volume della musica/contenuto con attivazione dei microfoni.

Potremo quindi ascoltare il rumore ambientale o la voce di chi ci sta parlando. Funziona molto bene, è una piccola cosa che per me fa la differenza, attenzione per i dettagli che mi aspetto da un prodotto top. 

CONCLUSIONI

Sony è riuscita a migliorare le sue migliori cuffie ad archetto per il mercato consumer, lo ha fatto mantenendo lo stesso design e audio complessivo, ma con qualche piccola soluzione tecnica capace di personalizzare maggiormente l'esperienza d'ascolto. Se la qualità dell'audio e della riduzione del rumore di fondo pongono al vertice della categoria queste WH-1000XM2, devo sottolineare qualche mancanza: porta micro USB ormai superata, tasti fisici poco riconoscibili tra loro al tatto e un archetto che non eccelle in comodità. 

Non si può avere tutto, ma siamo a qualche mese dalla commercializzazione e il prezzo si sta già abbassando, si è partiti infatti da quota 380€ (come le Quiet Comfort 35 II di Bose) e giunti adesso sotto quota 350€. Sono assolutamente consigliabili a chi viaggia tanto e vuol davvero godersi le proprie playlist con una qualità del suono superiore, escludendo tutte le distrazioni possibili. Se le avete prese in bundle con i nuovi Xperia XZ2 e XZ2 Compact avete fatto un affare, adesso per me la parte più dolorosa, renderle indietro. 

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 528 euro oppure da Amazon a 570 euro.

209

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lorenzo Diana

Mi sono appena arrivate le Sony 1000XM2 . Se qualcuno fosse interessato, le vendo ancora imballate. :-D

Luigi Renzulli

scrivimi a 3337437844

gianpi91

Se qualcuno è interessato a queste cuffie, le vendo ancora sigillate ad un prezzo super-competitivo. Info a 3456385082

Graziano

Se qualcuno le volesse, le vendo sigillate.

seefel

scusate, sapete che telefono è quello che si vede nella recensione?
PS non mi saltate addosso... sarà sicuramente famosissimo ma non riesco più a stare dietro a tutto ;-)

John

Oserei dire che è quasi touch ma una volta fatta l'abitudine è ottimo...

Jon Snow

Io ho fatto il reso della k95. Non mi trovavo con i tasti macro e il rapidfire è troppo sensibile.

John

Io ho preso la K70 speed fire ed è fantastica

Shox41

A meno della metà del prezzo ci sono le sennheiser HD 4.50... qualcuno le ha provate?

lkjh

Alla metà del prezzo si trovano usate le MDR-1RBT... Cuffie topgamma ormai regalate.

Yuri Iovara

Eh si, infatti sto valutando di tenermele poi

Ezio

un altro mese e mezzo ancora

Yuri Iovara

Mi hanno detto alcuni da un gruppo Sony, dal 6 giugno, dato che hai la possibilità di registrare lo smartphone fino al 6giugno.

Ezio

ahahah

Ezio

ma si sa quando le spediscono?

sgru

sì in effetti è troppo costosa ma per il resto, come tu dici, è ottima e customizzabilissima.

Jon Snow

È un difetto dato che premendo il tasto shift viene utilizzato il carattere in basso e non quello in alto.

sgru

Credo che il difetto sia solo quello dell'illuminazione. L'altro non è affatto un difetto ma una scelta estetica della quale potevi renderti conto anche prima dell'acquisto.

ps: ho la stessa tastiera.

apps accaunt

Anxhe se non puoi prenderle tutt3 e due, vai anche solo da un mediaworld e provale...bose (che non amo per niente) isolano veramente DA PAURA

apps accaunt

Guardo le mie orecchie non recensioni fuffa...bose davvero superiori sul fronte noise cancelling

boosook

A alcune persone da' fastidio, e' vero. Se pero' hai la fortuna di non avere problemi, non c'e' paragone. Se poi non viaggi abbastanza sui mezzi pubblici (basta prendere anche bus e treni...) da legittimare l'acquisto, e' un altro discorso.

Funkateer A-Gogo

Quindi non le hai provate! Ho visto online 5 o 6 recensioni video sulle cuffie Treblab Z2 e tutti hanno delle Bose, delle Sony e quant'altro e tutti hanno la stessa considerazione, perché spendere 300 $ quando si possono avere la stessa qualità sonora con meno di 100 $. Tutti sono rimasti bluffati da quelle cuffie

Yuri Iovara

Mi ha fatto venir voglia di tenermele appena mi arrivano in omaggio da Sony

Andhaka

oddio, dipende sempre dai gusti... io questo tipo di cuffie le trovo quasi sempre scomode, a prescindere dalla qualità o fascia di prezzo. Facile che sia io particolarmente sensibile a dove appoggiano.

Secondo me quelle con padiglione grande andrebbero sempre provate per un po', almeno un'oretta, per capire come calzano sul camp per tanto tempo... se le metti 20 secondi in negozio sono tutte comode, anche quella da 10 euro dal cestone. ;)

Cheers

Antares

Se viaggio porto le UE reference, piccole, compatte, con struttura anatomica direttamente conformata sul mio padiglione auricolare ed audio da primo della classe...

ilmondobrucia

Dipende dalla disponibilità economica... Saluti

Antares

Di sicuro non porto cose futili come cuffie wireless da 350€

matteventu

Azz, questo dettaglio mi era sfuggito... Come le B&W PX allora dunque...

Peppuccio Ravidà

Meglio cuffie come queste dell’articolo se viaggi.

scopp

Per sentire la differenza tra un mp3 a 192kbps è un FLAC ti serve un impianto da migliaia di euro e un ottimo orecchio, altro che cuffie da 300€. Se poi sali con il bitrate ci devi aggiungere anche molta fantasia.

ilmondobrucia

Iil più leggero possibile? Quindi viaggi in ciabatte e con i vestiti che hai indosso?

scopp

Da quello che ho potuto provare sono equivalenti. Nessuna delle due ti offre un silenzio tombale, ma offrono modalità interessanti come la riduzione parziale (Bose) o la possibilità di simulare un padiglione aperto, in modo da sentire bene i suoni esterni anche con le cuffie indossate (Sony). Entrambe tendono (impressione personale) a sbilanciare il noise cancelling quando c'è una fonte diretta nelle vicinanze, creando un effetto un po' fastidioso. Ma nulla di grave.

scopp

Certamente, però ad un primo ascolto ho avuto questo risultato, che poi chiaramente può essere soggettivo. Provando entrambe le cuffie con un pezzo di classica (le prove con la musica pop compressa moderna neanche le faccio), ho notato un'apertura maggiore del suono sulle Bose, come anche una dinamica degli alti leggermente maggiore. Poi per carità, piccolezze, suonano molto bene entrambe, ma a quelle cifre se permetti...

Antares

In genere quando viaggio voglio restare il più leggero possibile e con il minimo ingombro.
Se dovessi perdere le cuffie in dotazione le ricomprerei su Amazon per pochi spicci... o in qualsiasi negozio del mondo...
per gli smartphone che non hanno le cuffie in dotazione non saprei... non compro ciarpame...

ilmondobrucia

Quindi meglio evitare di comprarle?

ilmondobrucia

Certi smartphone non hanno le cuffie all'interno.... Allora non viaggi??

ghost

In passato si comprava roba gaming ed essendo costosa e di nicchia era implicitamente di qualità. Ora si sono messi tutti a fare roba gaming dai 10 euro in su e non sai mai se stai buttando i tuoi soldi in qualità o in led rgb

Andhaka

Tipico di molte cuffie con il padiglione che preme sul nervo appena sotto l'orecchio.

Cheers

Philip

Bello prendere un treno con un amica e non cag4rla per tre ore con le cuffie in testa...doveva essere meno simpatica degli spagnoli opoure un cesso della stazione

Giuda Iscariota

Ciao ragazzi, per chi fosse interessato io appena mi arriveranno le vendo senza nemmeno aprirle... Però solo scambio a mano a Milano. Se qualcuno fosse interessato mi scriva pure :)

Wildcat Hendrix

Fortunello ;)

Ansem The Seeker Of Darkness

Sono passato da auricolari da 10 euro, a cuffie da 50,150 e infine 300.
Ogni volta la quantità di suoni che si sentivano era totalmente diversa, sembrava quasi di ascoltare una canzone diversa.
Non dico di spendere 300€, ma 100 è il minimo se si vuole ascoltare musica decente

lordsheva

Le ho provate, la riduzione del rumore mi da fastidio. É come se sentissi un sibilo.
Aerei ne prendo, diciamo una decina all'anno di cui un paio intercontinentali, non cosi tanti da motivarmi una spesa del genere

lordsheva

Che astio!

Jon Snow

Esatto! Su Amazon ho chiesto chiarimenti in merito e altri utenti che l'hanno acquistata mi hanno risposto che è un sistema adottato da Corsair per eludere il problema della retroilluminazione parziale, piazzando in alto i caratteri che non necessitano di shift (stampe al contrario quindi) in modo da venire illuminati. In poche parole, stiamo parlando di un compromesso. Una tastiera che costa 50 euro può essere soggetta a compromessi, non una da 189 Euro che fino a pochi mesi fa costava ben oltre i 200. Caduta di stile per Corsair

stegerva

da viaggio

Antares

no, di coda---

ghost

Allora l'hanno proprio progettata male :(

Umberto Festa

prova le Jabra su Amazon, mal che vada le rendi

Umberto Festa

io ho perso le MDR-1000X da amazon usate a 190€, ma mi sono arrivate veramente nuove nuove

I migliori smartphone sotto l'albero: Guida all'acquisto di Natale 2018

Android

Recensione Oppo RX17 Pro: ricarica lampo e super foto notturne

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A9 (2018)

LG

LG G7 ThinQ 6 mesi dopo: ottima scelta, anche nel prezzo | Riprova