Mozilla Foundation: servono regole più severe sul web

10 Aprile 2018 11

Mozilla Foundation ha pubblicato oggi The Internet Health Report, dettagliato studio in cui si analizza il mondo della rete, evidenziando i principali problemi che contribuiscono ad influenzare la vita delle persone. L’intento non è dunque quello di dare un “voto”, quanto piuttosto di approfondire questioni come la privacy, la sicurezza e il comportamento delle grandi aziende che operano su internet: “il nostro obiettivo è quello di collegare i punti […] per guardare l’esperienza umana di internet nel suo insieme”.

Il primo richiamo ufficiale viene fatto ai big tecnologici della rete, a partire da Google e Facebook: nonostante il ruolo fondamentale che hanno giocato nello sviluppo del web, queste realtà devono essere regolamentate più severamente per porre definitivamente fine alle pratiche di business monopolistico che mettono a rischio “la privacy, la trasparenza e la competizione in rete”.

Il problema evidenziato da Mozilla Foundation riguarda in particolare lo sfruttamento delle nuove tecnologie tramite le quali pochi attori saranno in grado di gestire un numero sempre maggiore di dati attraverso l’intelligenza artificiale e il calcolo quantistico, ponendo così forti barriere all’entrata che impediranno l’accesso di nuove realtà e - nel contempo - causeranno un rallentamento dell’innovazione.

Fake news, uso scorretto di dati (leggasi scandalo Cambridge Analytica), sicurezza (si veda a tal proposito la top 50 delle password scelte dagli utenti) e privacy sui dispositivi IoT (webcam ma non solo, considerando che entro il 2020 saranno più di 30 miliardi i dispositivi connessi) sono solo alcuni degli argomenti trattati nel report: la fondazione insiste nella necessità di riformulare norme ormai datate che siano in grado di proteggere non solo i consumatori, ma anche le regole sulla concorrenza.


Il report non è tuttavia solamente un richiamo ai Governi mondiali affinché applichino norme più severe per un “quieto vivere” in rete: viene infatti evidenziato come al giorno d’oggi il livello di sicurezza durante la navigazione sia notevolmente migliorato. Per fare un esempio, Mozilla cita il traffico generato sul browser Firefox, il 70 per cento del quale proviene ormai da pagine web crittografie HTTPS.


Ultimo - ma non di certo per importanza - è il capitolo dedicato all’accessibilità alla rete: se la metà della popolazione mondiale è ormai connessa, la fondazione ritiene che sia necessario consentire alla rimanente metà di accedere a internet tramite un contenimento dei prezzi:

Considerando che l'accesso a Internet è fondamentale per lo sviluppo economico, abbiamo urgentemente bisogno che migliorino la convenienza, l’accessibilità e la qualità per le popolazioni che ne hanno più bisogno.

Se siete interessati, vi consigliamo di approfondire l’argomento consultando il report disponibile a questo link.

Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro, in offerta oggi da Techinn a 502 euro oppure da Amazon a 549 euro.

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vincenzo Concilio

È vero xD strano !

riccardik

è molto usata a quanto pare

Aster

Tanto scadono ogni 30 giorni poi tutti usano internet Explorer :)

Alessio Ferri

Password rigorosamente salvate in md5 senza salt.
Visto il codice di un sito internet su cui dovevo fare delle prove non ho dovuto neanche fare l'account, ho rintracciato la password degli account necessari (ovvero quelli di test tipo "test", "user", "prova" o simili) e mi sono loggato.

qandrav

Il discorso password però merita un discorso a parte, un conto è la password della mail aziendale, un altro conto la pw di disqus

GiuEliNo

Più che regole, servirebbe un utilizzo più responsabile da parte degli utenti, ed una sensibilizzazione a tal proposito. A partire già dalle scuole. Ma è un discorso trito e ritrito.

ciko

chrome è più pesante

con adbl0ck vedo solo i titoli.

ho commentato giusto???

lo_stewie

121212 è sia la 37esima che la 38 esima?

Frost

Il vero problema di internet è l'utente che lo usa.

deepdark

Esatto! Basta con questi blocchi agli adblocker! XD

Aster

Come immaginavo per https

Huawei Watch GT 2 Pro: titanio e vetro zaffiro per diventare elegantissimo

La pandemia ha incentivato i pagamenti digitali: è la fine del contante?

Recensione Nubia Watch: molta forma, poca sostanza

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo