Instagram testa i Nametags, il clone degli Snapcode di Snapchat

10 Aprile 2018 5

Instagram ha iniziato a testare le Nametags, la nuova funzionalità già avvistata poco meno di un mese fa e che consente agli utenti del social network di creare un codice personalizzato da scannerizzare o condividere per essere facilmente individuati (e seguiti) grazie alla fotocamera di Instagram Stories.

In poche parole, anche in questo caso gli ingegneri di Mark Zuckerberg hanno preso spunto (per non dire proprio copiato) una delle funzionalità già presenti su Snapchat a partire dal lontano 2015: gli Snapcode. Grazie a questa nuova funzionalità, confermata dagli stessi sviluppatori di Instagram al sito internet Techcrunch, gli utenti potranno decidere di seguire un profilo Instagram aziendale o privato semplicemente scansionando il Nametag presente, ad esempio, su un cartellone pubblicitario o su un banner in una pagina Facebook.

​Quando Nametag sarà attiva per tutti, gli utenti avranno la possibilità di personalizzare il proprio codice QR grazie ad un editor integrato direttamente in-app. Diverse le modifiche disponibili e che, con ogni probabilità, aumenteranno nel corso del tempo e il rilascio degli aggiornamenti.

Come potete vedere direttamente dal video poco più in alto, infatti, gli utenti potranno scegliere scegliere tra uno sfondo sfumato di colore viola che ricorda la base cromatica del logo Instagram, uno sfondo pieno di emoji personalizzabili e l'immagine di se stessi catturata come un classico selfie e resa più divertente grazie all'utilizzo di filtri e adesivi AR che la trasformano in un'emoji.

Ancora non chiare le tempistiche di distribuzione di questa nuova funzionalità, per il momento disponibile per un limitato numero di utenti scelti direttamente dalla società di Mark Zuckerberg.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 630 euro oppure da ePrice a 689 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gaio Giulio Cesare

Vabbè ma instagram lo tengo solo per cercare la gnagna.

Porco Zio

All'onore del vero, tra i primi c'è stato wechat

Porco Zio

Chiedi delucidazioni a bat-tona , era una bat-tuta

stiga holmen

Puoi creare una sorta di QRCode scansionabile per essere subito raggiunto su Instagram....un pò come si faceva anni fa col ninja marketing dove si andava ad incollare in giro adesivi con un codice scansionabile che puntava al sito... adesso il sito personale è fatto dai profili social

Bruce Wayne

sono troppo vecchio per capire questo articolo

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft