Terra di Mezzo L'Ombra della Guerra: addio microtransazioni

03 Aprile 2018 21

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è stato uno di quei giochi criticati a causa delle microtransazioni, ma Monolith e Warner Bros hanno deciso di ascoltare i videogiocatori annunciando tramite il forum ufficiale che il sistema di acquisti in app sarà totalmente e definitivamente rimosso dal gioco.

Gold, War Chests e Market spariranno completamente a seguito dell'aggiornamento del 17 luglio, ma a partire dall'8 maggio non sarà più possibile acquistare la moneta Gold utilizzando la valuta reale. La decisione è stata presa al fine di garantire un Nemesis System - cuore pulsante dell'intero gioco - appagante e non minato dagli acquisti in app.

Sebbene l'acquisto di Orchi nel Mercato sia più immediato e fornisca ulteriori opzioni per i giocatori, abbiamo capito che rendere disponibile questa opzione mette in pericolo il cuore del Sistema di Nemesis in quanto i giocatori utilizzandolo perdono le splendide storie che si possono creare e si compromette l'esperienza anche se non si acquista nulla. Essere consapevoli di poter usufruire delle microtansazioni infatti riduce il livello di immersione nel mondo di gioco e allontana gli utenti dalla sfida di costruire il proprio esercito personale e le proprie fortezze.

Monolith ha inoltre annunciato aggiornamenti gratuiti per la modalità "Shadow Wars" che implementeranno nuovi elementi narrativi e vari miglioramenti nel gameplay, tra cui l'update per il sistema di Nemesis, l'arrivo di inedite skin e aggiunte allo Skill Tree.
Segnaliamo invece che il secondo Dlc a pagamento, "La Desolazione di Mordor", sarà disponibile a partire dall'8 maggio e porterà i giocatori nel deserto del Lithlad.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
kenzorollo

yep

reft32

Ok lo comprerò presto, bene così ma magari prossima volta pensateci prima e non mettere i fottuti acquisti-in app

met

Non saprei, io ho preferito questo. Comunque i gusti sono gusti, non dico nulla su questo.
Personalmente è il classico gioco che divoro quando inizio, ma che abbandono completamente appena smetto di giocarci un attimo

met

Non sono del tutto d'accordo, perchè il 90% di chi criticava non aveva ancora giocato il gioco. Io posso dirti che ho finito la guerra delle ombre al 100% non solo non comprando nulla, ma nemmeno aprendo i forzieri che ti venivano regalati con l'acquisto del gioco! E non ci ho trovato particolari difficoltà ne eccessiva lunghezza, i giochi difficili sono altri...
Con tutte le difese alle fortezze reclutavi una marea di capitani di livello sempre più alto che poi schieravi nella difesa successiva, non c'era nemmeno bisogno di livellarli nelle fosse

Babi

Ma non deve uscire a maggio?

ErCipolla

Il problema non è la presenza delle microtransazioni in sé, il problema è che esse hanno costretto i designer a modificare il bilanciamento del gioco per renderlo più noioso e ripetitivo, altrimenti non ci sarebbe stato motivo di comprare gli "extra" per saltare il grinding.

Quindi si, le critiche sono state mosse alle microtransazioni, ma per un valido motivo.

KingROG97

Ora si che mi fa gola, probabilmente lo prenderò con eventuali sconti :D

Rudi Stival

De gustibus, tralasciando le microtransazioni a me non è piaciuto per nulla... trama piuttosto scarna, missioni che dopo un po’ diventano ripetitive, confusione generale tra interfaccia e cose da fare. Ho apprezzato molto di più il primo, forse complice il fatto che fosse una novità benché molte componenti fossero prese da altri giochi.

Australia

20€?https://uploads.disquscdn.c...

Australia

20€?

Antony Coc

10 e lode non avrei saputo scriverlo meglio ^^'

ErCipolla

Traduco il virgolettato citato nell'articolo dal markettese all'italiano:

in questi mesi abbiamo spennato i polli disposti a pagare extra per avere un'esperienza di gioco "normale" che non preveda giorni di grinding tedioso. Ora che abbiamo incassato l'incassabile e l'interesse per il gioco ormai è calato lo patchiamo (a mesi dall'uscita) per renderlo come avrebbe dovuto essere fin dall'inizio. Per favore giornalisti, con la scusa di questa news, parlate di nuovo del nostro gioco, che ormai non se lo calcola più nessuno. Grazie
kenzorollo

Preso oggi a GS e questa è un ottima notizia

Gaio Giulio Cesare

Il problema che, estetico o meno, questi contenuti una volta era roba che andava sbloccata mettendo una sfida al giocatore. Ora invece l'unico modo per ottenerli è acquistarli e basta. Purtroppo l'online ha portato sicuramente tanti benefici e migliorie, però ormai ogni gioco che esce è palesemente un spendi e basta. Poi ovviamente ci sono i grandi titoli come The last of us, God of War, The Legend of Zelda, Monster hunter... che fortunatamente non hanno mai preso pieghe di merd4

justmt

Gioco stupendo, davvero come pochi. Rovinato solo da quelle transazioni solite del pay per win. Eliminate queste ultime il gioco è davvero perfetto.

Squak9000

Ok alle “Maxi Transazioni”

Simone BB

adesso posso fare un pensierino ad una futura Goty!

Desmond Hume

Perché fare esclusivamente microtransazioni per roba cosmetica era troppo etico o meglio facevano gola i soldi facili.

met

Tutte le critiche inutili rivolte al gioco sono state causate dalle microtransazioni...se non venivano inserite sarebbe stato giudicato uno dei giochi migliori dell'anno

Alessandro Mercurio

È tutto un altro genere, ma Diablo 3 su PC fece la stessa cosa con le aste.... Dai che forse piano piano lo capiscono tutti. Bene per i nuovi contenuti, aspetto una versione finale con tutti i DLC prima di comprarlo.

Zetec

Beh dai non male, se ne sono "resi conto" solo dopo 7 mesi dall'uscita del gioco.

Recensione Dreams: la creatività esplode su PlayStation 4

Recensione Pokémon Spada e Scudo: tra Terre Selvagge e gioco competitivo

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione