Yi Pixie Drone appare nel database FCC

30 Marzo 2018 6

Yi Technology si prepara nuovamente ad entrare nel mondo dei droni, secondo quanto traspare dalla documentazione presso ente di certificazione statunitense FCC, il nuovo quadricottero si chiamerà Pixie e punta a competere nel segmento dei droni compatti, nel quale primeggiano DJI Spark e Yuneec Breeze.

Secondo quanto emerge dai dati, Pixie peserà circa 300 gr, sarà dotato sensori a ultrasuoni per il controllo dell'altezza e di telecamera ottica per mantenere la posizione anche indoor. Presente il modulo GPS per consentire un volo accurato in outdoor, inoltre il controllo avverrà tramite app Android/iOS sia in 2.4 che 5.0 GHz, entro un raggio stimato di circa 100 mt. L'interfaccia consentirà il controllo tramite joystick virtuale o sensori d'inclinazione presenti sullo smartphone.


Particolare la cam integrata, che potrà essere inclinata manualmente prima del decollo, ma solo in verticale (da 0° a 90°). Registrazione con risoluzione massima 4K a 30 fps, altrimenti si potrà scendere a 1080p 60 fps o 720p a 120 fps, con possibilità di regolare ISO e bilanciamento del bianco. Foto a 13 mpx e salvataggio dei contenuti su scheda microSD a completare la dotazione fotografica.

Il dispositivo sarà dotato di funzioni automatizzate per decollo, atterraggio, ritorno a casa, girare attorno a un soggetto, riconoscere e seguire il volto di una persona, presenti i sensori ad infrarossi anteriormente per riconoscere ed evitare gli ostacoli, infine il tempo di volo stimato sarà di circa 20 minuti.

I documenti FCC indicano inoltre la presenza della stabilizzazione digitale grazie al processore SnapDragon di Qualcomm. Non abbiamo al momento ulteriori dettagli, ma vi lasciamo al link del manuale d'istruzioni dove potrete godere di numerose informazioni sull'utilizzo. La commercializzazione dovrebbe avvenire presumibilmente entro la primavera 2018, ad un prezzo in teoria inferiore ai 300 €.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo Chelucci

Pure a me son cadute le palle

Davide Bonadeni

No, nell'articolo si confronta allo Spark della DJI, che possiede un gimball stabilizzato su due assi. Poi se lo venderanno a 250€ avrà il suo perchè

marco

Tutto molto bello poi ho letto "può essere inclinata manualmente" e mi sono cadute le braccia.

luca

Stessa fine dell'eryda

Squak9000

di giocattolini si parla infatti...

Luca Bussola

Solita cinesata purtroppo.
Ok che metterci una gimbal costa... ma un prodotto che comunque non potrà mai dare video perfettamente stabilizzati (vedi l'immensa marea di concorrenti simili) lo rende solo il solito giocattolino.

Windows

Recensione MSI Creator 17 con display MINI-LED da 1000 nit!

Windows

Recensione LG Gram 17 2020, rinnovato ma sempre unico nel suo genere!

Portatili

Migliori Notebook, Portatili e Ultrabook | Top 5 tra 600 e 1200 euro | Agosto 2020

Tecnologia

Curiosità Hi-Tech: come funziona un razzo aerospaziale