Mercurio ha un pianeta “gemello” al di fuori del sistema solare

28 Marzo 2018 29

K2-229b è il “freddo” nome attribuito ad un pianeta distante 340 anni luce dalla Terra, oggetto di studi approfonditi da parte di un team di ricercatori coordinati da Alexandre Santerne dell’Università di Marsiglia e a cui hanno partecipato anche l’Istituto Nazionale di Astrofisica italiano e gli Osservatori di Catania e Torino.

Il telescopio dell’Osservatorio Europeo Meridionale di La Silla in Cile e il telescopio spaziale Kepler hanno rilevato questo particolare pianeta le cui caratteristiche lo rendono del tutto simile al “nostro” Mercurio. K2-229b ha un raggio 1,16 volte quello della Terra ed una massa 2,6 volte maggiore, ed ha una temperatura in superficie che supera i 2000 gradi. Dunque nessun esemplare di esopianeta, almeno in questo caso.

Ad attirare l’attenzione degli scienziati è stata la composizione chimica interna del pianeta, che non solo è simile a quella di Mercurio, ma è stranamente differente rispetto a quella della stella attorno a cui orbita. L’analisi del pianeta extra-solare aiuterà a comprendere più da vicino la nascita e l’evoluzione dei pianeti rocciosi disseminati nell’Universo.

"K2-229b è il primo pianeta con dimensioni simili alla Terra, ma composizione interna che ricorda quella di Mercurio”, spiega Aldo Bonomo, ricercatore che ha partecipato allo studio. “Non sappiamo ancora spiegarne le ragioni. È inoltre la prima volta che ci troviamo di fronte a una differenza significativa fra la composizione chimica del pianeta e quella della stella intorno alla quale orbita”.

La missione Plato dell’ESA partirà nel 2024 e permetterà di studiare ancora più da vicino queste tipologie di pianeti. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista internazionale Nature Astronomy.


29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
franky29

Già lo stanno depredando gli alieni

Frazzngarth

ah beh sì, chiaro...

Alessio Ferri

Vabbè, dai. In futuro qualcosa troveremo

AlphAtomix

ruspaaaaa

Raffaele Nappo

Oppure puoi curvare lo spazio tempo e arrivarci in un secondo :D

Andhaka

Ma anche solo una persona che traduca con un minimo di criterio... probabilmente volevano dire che non era un pianeta omologo alla Terra.

Rimane veramente terrificante il livello di strafalcioni negli articoli di scienza.

Cheers

Andhaka

Qui parliamo di persone che stanno studiando le regola della formazione dei sistemi solari, quindi immagino abbiano un interesse leggermente più ampio. ;)

Cheers

Frazzngarth

ok, ma per arrivare là servono comunque 340 anni di viaggio alla velocità della luce...

Alessio Ferri

340 anni luce sono oggettivamente pochi considerando l'immensità dell'universo

Porco Zio

Ma ti pare che un appassionato di tecnologia badi a questi errori di traduzioni? Qua non è mica focus , e giusto per riempire un po’ gli spazi. Un po’ come se ci fosse un video sul nuovo iphone su pornhub ... giusto per ...

Mako0

Gli interessi dei rixercatori sono capire il cosmo e come gestisce la materia, non solo pianeti simili alla terra.

Il tuo e un discorso un po' superficiale, nonostante tu non lo sia, leggo i tuoi commenti.

lupo

E valli a prendere sono solo a 340 anni luce, un tiro di schioppo insomma...

Alessio Ferri

Come miniera di metalli.

Alessio Ferri

È poco più grande, ma molto più denso

Alessio Ferri

È fatto di oro fuso per avere una tale densità

lupo

Beh io direi di sì, un pianeta è molto più interessante se potenzialmente può ospitare forme di vita, di questo a 2000° non ce ne facciamo niente...

Frankbel

Beh un pianeta mica è interessante solo se abitabile. Lol

lupo

Ma che interesse può avere un pianeta con una temp superficiale di 2k ° ! Tra l'altro a 340 anni luce...

Celestial Knight

Volevo scrivere un commento come il tuo. Concordo in toto.

Frankbel

Chi scrive questi articoli mostra evidenti lacune. Tra gli altri già segnalati errori, ingiustificato il titolo click-bait poiché tanto gemello a Mercurio non pare proprio.
I pianeti con dimensioni paragonabili alla Terra hanno una composizione del 70% di silicati e 30% di metalli, mentre Mercurio ha rapporti invertiti.
Questo pianeta presenta dimensioni più grandi della Terra ma composizione simile a Mercurio, il che non si è mai verificato. Basta leggere le prime 3 righe dall'articolo di Nature.
Altro che gemello.
FocusHD l'avventura continua.

Alessio B.

Bellissimo

LaVeraVerità

Mentre lo scrivevi tu, lo scrivevo io.

LaVeraVerità

Sto cominciando a pensare che il lettore preferito dalla redazione sia quello che legge solo il titolo e da una occhiata alle figure, perchè se comincia a leggere il testo c'è da mettersi le mani nei capelli. E' da stamattina che trovo strafalcioni a go-go tipo "...pianeta le cui caratteristiche lo rendono del tutto simile al “nostro” Mercurio. K2-229b ha un raggio 1,16 volte quello della Terra ed una massa 2,6 volte maggiore".

Non mi sembra proprio "del tutto simile" a Mercurio, casomai, viste le dimensioni, alla terra. Mercurio è molto più piccolo di quest'ultima.

Poi che dire di "nessun esemplare di esopianeta, almeno in questo caso"? Forse il redattore, nella furia del copia e incolla da Google Translate, si è convinto che siano esopianeti solo quelli con caratteristiche simili alla terra (massa, dimensioni, esistenza in zona abitabile).

Shrek

"Dunque nessun esemplare di esopianeta, almeno in questo caso."

Credo vi sfugga la definizione di "esopianeta". Si direbbe che non abbiate letto nemmeno il titolo della fonte.

Vi rinnovo vivamente l'invito ad includere nel vostro team una persona esperta di astronomia, altrimenti continuerete con questi strafalcioni che di certo non vi fanno fare bella figura.

Aster

Così dicono ;)

densou

non era meglio Assembly, c# o java? :trollface:

Epicuro

Anche il sabato sera a Milano.

Aster

Tutti fatti dalla stessa polvere

LAM

Eccolo

https://uploads.disquscdn.c...

Alta definizione

Recensione Panasonic Lumix S1H: la mirrorless regina per i video

Android

Samsung Galaxy S20, S20+, S20 Ultra 5G e Z Flip: specifiche e possibili prezzi | Video

Android

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

Accessorio

In viaggio con il Thule Paramount, lo zaino del CES 2020