Le prime 24 ore con Huawei P20 Pro | Focus foto e impressioni

28 Marzo 2018 497

Concluse le mie prime 24 ore con il P20 Pro di Huawei e no, non sono riuscito a portar via da Parigi la colorazione Twilight. Peccato, mi ha davvero colpito, ho comunque ripiegato su quella blu! In questo articolo voglio raccontarvi le impressioni a caldo, i pregi e difetti che ho notato in prima battuta e qualche considerazione sulle tre fotocamere.

Vorrei sottolineare prima di tutto lo sforzo fatto da Huawei con questa nuova generazione, un salto importantissimo rispetto alla precedente che stravolge completamente l'approccio. Tra P10 Plus e P20 Pro c'è infatti un abisso, non solo a livello tecnologico ma, soprattutto, sotto il profilo estetico, con design più piacevole e colorazioni aggressive. Potremmo richiamare di certo la somiglianza con iPhone X, d'altronde la posizione delle fotocamere posteriori lo richiama fortemente con la dual-cam in rilievo (e in nero) che stacca rispetto alla back cover.

Non vedo invece particolare problema nell'implementazione del Notch, d'altronde c'è anche la possibilità di mimetizzarlo via software e la cosa lascia quindi scelta estetica all'utilizzatore finale. La cosiddetta 'tacca' è poi molto più stretta di quella vista sul melafonino più caro, uno spazio necessario per fotocamera anteriore e capsula auricolare (circolare).

SPACCHETTAMENTO, CONFIGURAZIONE E VIA

All'interno della confezione ho trovato un caricabatterie SuperCharge da 5V e 2A, 4.5V e 5A o5V e 4.5A per la ricarica rapida, cuffiette in-ear con USB Type-C e il cavo di alimentazione (anche questo Type-C). Manca il jack audio, Huawei fornisce quindi il piccolo adattatore USB Type-C da un lato e jack da 3.5mm dall'altro, ma è una cosa che non mi tange molto visto che ho abbandonato i fili ormai da quasi più di un anno.

Configurazione rapida grazie ad Android Oreo, copiate le app da un dispositivo vicino tramite pairing NFC e via, in un attimo mi sono ritrovato tutte le impostazioni che ho su Galaxy S9+, messo momentaneamente di lato.

Le prime impressioni sul terminali sono ottime, anzi direi eccellenti. Avevo ovviamente visto i tanti leak e anticipazioni, ma dal vivo è un'altra storia e questa colorazione blu mi piace moltissimo (mai quanto la Twilight, sia chiaro). Huawei è riuscita a distribuire bene il peso di 180g, non certo contenuto ma spiegato da un gruppo ottico certamente complesso e, soprattutto, da una batteria particolarmente capiente da ben 4.000 mAh.

Non vi darò molte informazioni su questo, è ancora troppo presto e ho viaggiato molto e ad orari strani in queste 24 ore, non sono riuscito quindi a farmi un'idea dell'autonomia, discorso rinviato a domani 29 marzo!

ERGONOMIA OTTIMA E SBLOCCO RAPIDO

P20 Pro si tiene benissimo in mano, i lati stondati favoriscono la presa e il vetro non scivola affatto, brava Huawei che ha poi contenuto gli ingombri complessivi nonostante si parli di un terminale con (fantastico) display AMOLED da 6.1 pollici (155 x 73.9 x 7.8 mm). Cornice superiore estremamente ridotta grazie al notch, quella inferiore è invece più pronunciata per integrare il lettore d'impronte: chissà se sarebbe stato possibile inserire lì anche i tasti di navigazione, che sono come atteso a schermo.

Sblocco con il viso rapidissimo, uno dei più veloci che abbia mai provato ma mai veloce come quello implementato su OnePlus 5T. Prova di velocità già fatta, ve la mostrerò nella recensione. Bene anche il lettore d'impronte, la casa cinese ci ha abituati alla massima reattività e qui c'è ulteriore conferma.

Unica lamentela per la dual-cam posteriore che sporge di circa 1mm, poggia ovviamente per prima su qualsiasi superficie poggiamo lo smartphone, spero che il vetro sia particolarmente resistente ai graffi ma questo lo vedremo solo nel tempo.

TUTTO MOLTO BELLO, MA LE FOTO?

Huawei ha convogliato quasi tutta l'attenzione della presentazione verso il campo fotografico, i tre sensori d'immagine posteriori sono infatti una novità assoluta e aprono ad un sistema di scatto sempre più complesso e variegato. L'obiettivo è infatti quello di dare i mezzi per scatti più originali, avendo la giusta scelta a seconda delle situazioni. Con P20 Pro ci stiamo avvicinando a questa meta, per la 'perfezione' avrei inserito un'ottica grandangolare e sensore RGB al posto della tradizionale fotocamera monocromatica da 20 MP f1.6, ma questo è un mio sogno personale.

La verità è che la qualità si è effettivamente alzata e la fotocamera con ottica tele 3X equivalente ad una 80 mm (8 MP f1.6) riesce ad offrire una profondità di campo inedita per uno smartphone. A dare ulteriore spinta uno zoom 5X digitale che non perde chissà quanto e possiamo scegliere rapidamente dall'interfaccia, vediamo:

Vediamo un ulteriore esempio con due scatti realizzati in modalità 1X e 3X, ricordandovi che soltanto impostando la risoluzione a 10 MP si può passare da una all'altra fotocamera, opzione che invece sparisce quando sfruttiamo la cam con risoluzione massima di 40 MP (f1.8). In questo caso è molto evidente la profondità di campo offerta dalla lente tele nella seconda foto, con uno stacco netto tra il bus al centro della scena e le due strade ai lati.

Effetto piacevole che ricorda molto le foto realizzate con ottiche più elaborate di vere fotocamere. Per completezza riporto anche i dati Exif di entrambi.

Il sistema di stabilizzazione ibrido riesce a compensare davvero i movimenti negli scatti con bassa luminosità, basta star fermi quell'istante in più e ottenere (nella maggior parte dei casi) foto eccellenti anche di notte. Dovremo approfondire di certo l'argomento, guardate infatti il primo scatto qui sotto, impressionante la luce raccolta con un semplice 'punta e scatta', non è vero? Beh sappiate che automaticamente ha ottimizzato la foto con uno scatto di ben 4 secondi e zero movimenti (al di là della persona e auto che passavano).

A dimostrazione i dati Exif: 4 sec. f/1,8 3,95 mm, ISO 1000


Più che soddisfacenti anche le macro, realizzate sempre a 10 MP, preferisco infatti la scelta e il cambio rapido piuttosto che una singola da 40 MP.


Vediamo anche uno scatto realizzato in automatico con la modalità portrait, è stata infatti l'intelligenza artificiale a riconoscere la scena e optare per questo effetto bokeh intorno alle nostre sagome. Exif: 1/50 sec. f/1,8 3,95 mm, ISO 500


Vediamo anche gli autoscatti realizzati con la fotocamera frontale da ben 24 MP, peccato soltanto che anche stavolta ci sia l'effetto bellezza impostato automaticamente all'apertura dell'app, mi dimentico puntualmente di disattivarlo. Peccato Huawei, e dire che mi era sembrato tutto perfetto fino a questo momento.

Nel primo caso la foto è venuta un po' mossa, nel secondo, di notte, tutto è invece più a fuoco, ma in entrambi i casi noto lineamenti e rughe magicamente scomparsi. La cosa non mi entusiasma, ne riparleremo.


Breve assaggio anche per i video, ecco qualche secondo registrato in 4K al momento del mio arrivo in terra esotica di Germania, con fitta nevicata che mi ha accolto e ricordato che la primavera da qualche parte è ancora un'utopia. Purtroppo YouTube lo ha riconosciuto come un full HD a 1080p, ma dai dati del file leggo correttamente 3840 x 2160 pixel e 29.81 fps, indagherò.

Impressioni fino adesso più che positive, ho inserito subito le mie due SIM (possono viaggiare entrambe in 4G) e domani 29 marzo seguirà il LIVE BATTERIA dalle ore 8.00 in punto, da Berlino!

9.3 Hardware
7 Qualità Prezzo

Huawei P20 Pro

Compara Avviso di prezzo
Huawei P20 Pro è disponibile su a 459 euro.
(aggiornamento del 26 marzo 2019, ore 12:56)

497

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pol Hallen

tutti chi?

Pol Hallen

secondo voi vale la pena di cambiare S7 edge con questo?

Raimondo Sella

A parte il notch, che anche altre marche hanno adottato, non vedo dove sia la copia. Dal punto di vista hardware è molto più performante di un iPhone X. Anche la critica al flagship, dove vedi la somiglianza? Gli Apple store sono molto più minimali, quello Huawei molto più orientato al futuro. Evidentemente sei pieno di pregiudizi infondati.

Raimondo Sella

Non vedo dove sia la copia. Il design ha una sua identità, le caratteristiche "pompate" non credo che siano un problema, anzi, avere dell'hardware performante è soltanto una qualità e non un difetto. Il P20 Pro è un ottimo prodotto, e le "mani cinesi" di cui parli sono i secondi al mondo per vendite di smartphone.

Raimondo Sella

Senza reparto fotografico sarebbe stato un altro dispositivo in un'altra famiglia di prodotto. La serie P si distingue per il focus sul reparto fotografico, e direi che Huawei ha fatto un ottimo lavoro con questo P20 Pro. Attualmente il miglior dispositivo in circolazione.

Max

pensa che fesso che sei.

Tuccio

sono cliente tim da piu di un anno...mi spieghi meglio questa parte? (sono italiano)

Limiti attualmente in vigore:
1 rateizzazione per linea con opzione dati attiva
3 rateizzazioni per ogni intestatario di SIM con anzianità in TIM maggiore di 8 mesi
2 rateizzazioni per ogni intestatario di SIM nato in Italia con anzianità in TIM minore di 8 mesi
1 rateizzazione per ogni intestatario di SIM nato all’estero con anzianità in TIM minore di 8 mesi

XeRoX

E in oltre cattura molta più luce, assieme al sensore in Bianco e Nero e lo si vede negli scatti notturni... Zero rumore video.
Nonostante Samsung Galaxy S9 riesca ad esporre meglio le zone buie (non di tanto e secondo me è una cosa software, ma comunque...) Huawei al buio e anche di giorno fa foto più definite e dettagliate e meno imoastate e questo mi fa propendere per il P20 Pro più che oer il samsung.

XeRoX

Veramente io ho un Huawei Mate 10 Pro che non è la copia di nessun telefono e supera iPhone in quasi tutto... iPhone lo premio solo per i video, che comunque fa peggio di questo P20 Pro a parte la stabilizzazione.
Poi "tarocco cinese"
1) Il tuo amato iPhone è cistruito in cina.
2) L'iPhone è l'iPhone, con il suo sistema operativo, il suo design il quale tutti dicono Huawei abbia copiato, magari è vero, ma io non lo trovo così simili, a partire dalla parte anteriore dei dispositivi.
3) comprati gli occhiali, non sono una ragazza

Vito Groppi

Brava comprati allora quest altro tarocco cinese...io mi tengo volentieri L i phone X, che x altro rimane ancora il migliore e dal processore più veloce di questa patacca. Poi quando a settembre uscirà la versione X Plus vedremo...; ma forse non hai i soldi x comprarlo...

Speriamo... 600€ li do per un cameraphone, 700 no di sicuro

Zlatan10

Stesso prezzo.

Ice Queen

Tranquillo

Alessio B.

Ops chiedo venia

Ice Queen

Desmond Hume

Tim faceva quel prezzo sul mate 10 pro per i già clienti già al dayone

gepp

il mate 10 pro viene via a 450
c'è da dire che è piu "vecchio" quindi è da valutare

Dark!tetto

Il notch è un primo passo, quasi obbligatorio, per raggiungere percentuiali di copertura sempre maggiori con i display. Lo sblocco dietro è scomodo per te e ci sta tutta, per me lo è quello anteriore, devo fare un movimento innaturale per toccare il sensore. Perchè di questo si tratta, un'abitudine, non di un movimento naturale, lo è molto più quello che fai per sbloccarlo con un sensore posteriore, sul tavolo poi il G6 puoi semplicemente sbloccarlo con il viso o con un doppio tap. Questione di gusti alla fine, quello che non è questione di gusti è che se vuoi un device con il maggior rapporto StB possibile e lo sblocco frontale l'unica soluzione funzionante ( rif. sensori sotto display ) è proprio il notch e il tasto sotto con relativa cornice. E per me che ho usato Mi Mix2 per un pò, i sensori e la cam sotto sono molto peggio. Io personalmente preferisco la scelta di Samsung, escludendo i bordi curvi, con il sensore sul retro, ma messi vicini la differenza di cornice è veramente poca, P20 ha lo sblocco frontale. Apple fa quello che vuole figurati, ma io quest'anno ho restituito X in favore di 8Plus come telefono aziendale, perchè non mi trovavo con il display che inizia così in basso.

ciro mito

Ma senza il reparto fotografico quanto sarebbe costato questo smartphone ?

Valentino Rendina

comunque tramite altri, in ogni caso si

Ice Queen

Hai visto pure tu,l'anteprima della Cakalli eh?
Ecco perché,non guardo più i video di questo blog,troppa superficialità!

Max

A parte che già accade, ma poi non prendertela con me: mica l'ho scritto io awareness

Max

Leggiti i commenti dei tuoi amici fandroid qui intorno quando si evidenza un benchmark qualsiasi

Max

Capita spesso con la serie P. Poi il Mate vedrà un nuovo processore

Patryk Duszak

concordo

Patryk Duszak

sono stato io a dirti che i bench non contano? non credo, se per una volta l'apple fa un hardware potente riconosciamoglielo, qui il discorso è che hanno ritirato fuori un processore di 6 mesi fa puntando sulla fotocamera, perché bastava quello per venderlo, questa è l'unica cosa grave se vogliamo, cmq chi guarda le prestazioni non lo sceglierà

Patryk Duszak

ma davvero nel 2018 tu compri un terminale top di gamma per la fluidità, mi pare un po' scontata a prezzi inferiori

Alessandro

Lo sblocco dietro è scomodo e io ho un g6, l'ho sempre detto e lo dirò, il notch è brutto e quasi inutile (per me) si usa poiché 1)iPhone fa tendenza e 2) per avere il numero percentuale di schermo più grosso, iPhone l'ha implementato 1) poiché doveva cambiare design altrimenti sarebbero state sempre di meno le persone a comprare IPhone anche se avessero implementato funzioni software miracolose (il perché se vuoi te lo spiego ma è lunga), 2)quasi lo stesso del punti 1, dovevano apportare qualcosa di completamente diverso e che gli altri non avevano. Non c'è bisogno di aumentare lo schermo lasciando isole qua e là altrimenti iPhone non avrebbe aggiunto componenti allo schermo anzi li avrebbe eliminati, qualche brand riuscirà a togliere le cornici senza passare per il notch, e Apple sarà una delle prime a rimuoverlo portandosi avanti ancora alla concorrenza

Alessio B.

Ahahahahah zitto che ancora qualche numero di cellulare magazine ce l'ho in soffitta!! Mamma mia che ricordi

Alessio B.

Io ormai vedo solo le recensioni di Riccardo.. e le sparate del nic che creano flame! Gli altri bastano gli articoli..

FCava

beh... su un oled i contatti vanno messi da qualche parte. Idem il lettore di impronte se lo si vuole anteriore. Il notch sarà anche lì per moda, ma la fotocamera sotto o il lettore di impronte sopra...

Valentino Rendina

e se vi dicessi che la backcover è di plastica?

Ice Queen

Ecco,visto che lo ricordi dopo quella recensione,salto i suoi video e degli altri,preferisco leggere gli articoli del blog!

Ice Queen

Questo,non sa che prima dei siti che trattavano i cellulari/smartphones,per informarsi bisognava acquistare le riviste come"Amico cellulare"o"Cellular Magazine" 2 che ricordo!

Ice Queen

Thestral

Si ma stai calmo. Come dici tu il notch serve per aumentare al massimo la superficie del display in un dispositivo bordless, come appunto l'iphone. Ma se sotto metti una barra di 2 centimetri tanto vale che ci metti pure telecamera, sensori e ti risparmi il notch (vedi Mi mix 2). Oppure ancora meglio lo fai borderless sotto e metti la sensoristica sopra. Che ti piaccia o no in questo P20 il notch c'è solo per moda e per copiare iphone e non per utilità.
Che poi la barra di sotto non ha neanche i tasti indietro e app recenti...

Thestral

Sono veri, ma in effetti pixel da 0.5 micron sono troppo piccoli e quindi alla fine ne unisce 4 in 1 e fa foto da 10 MP. Il fatto di non aver preso un sensore dirattamente da 10 o 12 anzichè questo è perchè così può utilizzarlo per lo zoom ibrido..

XeRoX

Sei informato male allora, mi spiace

Davide Nobili

Non mi pare

marco baldini

...a parte questo, la cosa interessante sembrerebbe l'elaborazione delle alte luci e del rumore con poca luce.
E' un peccato che non ci sia un test più approfondito........

Agostino D'Auria

l'ultima frase l'ho sentita già più volte...

Dark!tetto

Insomma, magari eliminando pure il pulsante anteriore, ma se li guardi affiancati non è che il bordo sotto sia tanto più spesso di S9 per esempio. Poi credo potrebbe influire il voler "nascondere" il notch via sw, in modo che sia simmetrico il bordo sopra con quello sotto, assurdo pensarlo guiardando il posteriore, ma non da escludere.

Patryk Duszak

Ma che dici?

Antonio Ricca

Io aggiungerei pure Pixel 2 XL...

Antonio Ricca

Forse intendeno dire "4 secondi equvalente" cioè 3 fotocamere che inquadrano per circa 1.3 secondi ciascuna? A questo punto potrebbe starci. Cmq sono d'accordo con quanto sopra

XeRoX

Il sensore è da 40 e sono VERI

Jugin M Erda

Hahaha ma rileggi quello che scrivi allora.. sii coerente con quello che dici!

alexhdkn

Non sono uguali, dove vedi l'uguaglianza? semmai vedo tanta ispirazione da huawei con un font pessimo e poca personalità

Giulio Ferraro

Sono d’accordo con te, ma in questo caso mi è sembrata solo una scusa per “copiare” il design più in voga del momento: se guardi la banda nera in fondo vedi che si è lontani da un aspetto borderless. Quello spazio nero in fondo poteva essere sistemato meglio per eliminare il notch

cane_marco

cioè tutta la banda nera sotto e ha i tasti di navigazione a schermo?
Tra l'altro mi sembra di aver visto che se oscuri il notch poi nei vari scroll se ha una pagina bianca si vede il notch per poi scomparire subito dopo.
Potevano fare meglio di cosi' invece che foto da 70 Megapixel finti

Samsung

Samsung DeX 2019 e Galaxy S10: binomio vincente | Recensione

Alta definizione

Recensione Fujinon MK 18-55 T2.9

Sony

Recensione Sony Xperia 10 Plus: il display 21:9 non basta

HDMotori.it

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video