L’alba dell’universo captata per la prima volta da radiotelescopio australiano

01 Marzo 2018 106

Edges sarà pure piccolo, ma ha ottenuto un grande risultato. Stiamo parlando del radiotelescopio (foto in apertura) posizionato nel deserto dell’Australia occidentale che ha captato per la prima volta nella storia il segnale dell’alba dell’universo, rivelando la nascita delle prime stelle che si sono accese 13,8 miliardi di anni fa.

L’onda radio emessa risale a 180 milioni di anni dopo il Big Bang (nella scala della vita umana sarebbe come avere un anno): in quel momento l’Universo era gelido (3 gradi kelvin, equivalenti a -269 gradi), ricco di idrogeno e completamente buio, senza nemmeno una stella. Il radiotelescopio ha rilevato il segnale generato dalle emissioni nella banda dell’ultravioletto che han fatto sì che gli atomi di idrogeno assorbissero la radiazione cosmica di fondo generata dal Big Bang.

Non è stato affatto semplice riuscire a captare e isolare questo segnale: Peter Kurczynski, scienziato della National Science Foundation, ha affermato che è stato come “ascoltare il battito d’ali di un colibrì in mezzo a un uragano”. La chiave del successo nella rilevazione è stata sicuramente l’aver posizionato il radiotelescopio nel silenzioso (anche dal punto di vista delle onde radio) deserto australiano, ma soprattutto l’aver sintonizzato il telescopio sulla giusta frequenza.


La ricerca è iniziata nel 2009, ed ha finalmente raggiunto lo scopo prefissato: alla frequenza di circa 78MHz è stata "trovata" l’alba dell’universo, ovvero il momento in cui sono nate le prime stelle dell’intero cosmo.

Ora che è stata individuata la frequenza giusta, la palla passa ai radiotelescopi di più grandi dimensioni, incluso lo Square Kilometre Array (Ska), enorme rete di antenne tra l’Australia e il Sudafrica che, una volta pronto (2020), sarà il più grande radiotelescopio al mondo e sarà costituito da una rete di antenne pronte ad ascoltare l’universo.

È stato così rilevato come la temperatura delle prime stelle comparse nel cosmo fosse di soli 3 gradi kelvin, dunque molto più fredde rispetto a quanto precedentemente supposto: probabilmente già 13,8 miliardi di anni fa il gas che permeava il cosmo interagiva con la fredda materia oscura, raffreddando in questo modo la materia dell’universo. Si tratta di una scoperta importante, destinata a contribuire allo studio della nascita del cosmo e magari anche a fornire agli scienziati nuove preziose informazioni sulla materia oscura che, da sola, rappresenta un quarto dell’intero universo.


106

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico

"kèlvin s. m. [dal nome del fisico irland. W. Thomson lord Kelvin (1824-1907)]. – In fisica, unità di misura della scala termometrica assoluta, detta comunem. grado Kelvin (v. grado, n. 4 c), il cui simbolo è K."

Questa è la definizione che ne dà il dizionario Treccani, che in genere viene considerato una cosa abbastanza attendibile.

Federico

Anche io vidi abbassare il voto perché l'allievo disse "metri al secondo quadro" invece che il più corretto (didatticamente) "metri al secondo per secondo", ma sono comportamenti più scenografici che altro.
Quando vai a fare i conti i secondi diventano quadrati ed i Kelvin diventano gradi

Federico

Nemmeno io

DamixDamix

Si scrive kelvin se e l'unità di misura, come watt e compagnia bella

nutci

Il fatto che il mercato del lavoro non abbia abbastanza capacità di assorbire tutti i neo laureandi non giustifica delle bas.t@rdat3 da parte dei professori. è come dire che, visto che nella mi città passa un solo autobus da 20 posti, è lecito sparare ad altezza uomo per limitare il flusso dei possibili viaggiatori.

AAA

Oddio haha sono d'accordo però da un lato ci sta, fossero tutti lascivi al terzo anno saremo ancora in 200 per canale e andremo a saturare il mercato, almeno cosi facendo stai tranquillo che le 20 persone che arrivano alla laurea magistrale non sono un problema dal punto di vista dell'assorbimento. Però comunque alle volte esagerano, più che altro perché se commetto una svista dovresti lasciarmi il tempo di correggermi e non mandarmi a casa (anche se confondere ferro alfa e gamma è una cosa grave in un corso di metallurgia)

nutci

Oddio, mi sembra che si rasenti la pazia. Posso capire che sono errori ma non mi sembra così magnanimo un professore che ci passa sopra bensì mi sembra un professore che ha buon senso. Io studio al Polimi e ci sono stati professori molto puntigliosi però al limite strabuzzano gli occhi o ti fanno un caziatone (tipo se dici paratoia invece che paratia) però da qui a bocciarti per un termine detto male ce ne passa. E ripeto non credo che sia eccesso di magnanimità dei miei professore ma più che altro eccesso di "ho una scopa su per il c.ul0 e mi voglio prendere delle rivincite su dei poveri studenti per la mia vita di m'3rd@" da parte dei tuoi.

AAA

Eh appunto.. comunque si, sarebbe giusto ma non e cosi,non so da te ma da me (Unipd) bocciano per delle cose inesatte, ricordo un mio compagno che disse ferro gamma anziché alfa ad un orale (ovvia svista visto che era preparato ed al resto aveva risposto correttamente), fu bocciato senza la possibilità di correggere quanto aveva detto

nutci

Termodinamica l'ho vista solo in "termodinamica e acustica" e "fisica tecnica".
Non ho mai avuto a che fare con corsi del tipo "macchine a fluido" o "turbomacchine" dove magari un professore è più puntiglioso. Però ripeto, anche se avessi avuto questo tipo di esami, mi sembra eccessivo bocciare uno studente per un termine sbagliato.
Magari, da professore, se sentissi uno studente fare un errore del genere gli farei una domanda specifica sulla scala di temperatura per vedere se è una svista o se è davvero convinto di quello che dice (come se uno studente dicesse "versore" con modulo diverso da 1; potrebbe essere una svista oppure potrebbe essere lo studente che non ha ben capito le basi della fisica classica).

AAA

A quanto pare sono meno pignoli anche forse perché ad un civile termodinamica torna meno nel piano di studi, in ogni caso ti assicuro che nella mia facoltà non è accettato il grado Kelvin.

nutci

Io sto finendo Ingegneria Civile e ti posso dire che si, se dici grado kelvin magari il professore storce un pò il naso, ma di sicuro non ti boccia.

AAA

Eh vabbè sono d'accordo sull'ultima frase ma in ambito accademico (al liceo scientifico non ho mai avuto problemi) è fondamentale il rigore, io studio ingegneria meccatronica e beh al netto degli esami prettamente analitici, in tutti gli altri la termodinamica è fondamentale, se ti inventi di dire gradi Kelvin sei segato all'appello (se il prof se la prende a male anche a quelli successivi).
In progettazione si usano entrambe le scale dove è permesso e a discrezione dell'utilizzatore del processo, chiaramente in Italia per esempio un delta dove la trasformazione in kelvin-celsius essendo additiva non cambia il risultato è preferibile esprimerlo in °C, d'altrocanto anche la più semplice delle equazioni del viriale la temperatura deve essere assoluta quindi in Kelvin se vuoi che funzioni

Sergio

La materia oscura è molto ma molto più di un quarto dell'universo.

nutci

Il kelvin è l'unità di misura della temperatura nel sistema internazionale.
Nella pratica comune di progettazione termodinamica ci si riferisce a scala kelvin quando si indica la scala di riferimento per una conversione da Celsius a kelvin e si usa dire "grado kelvin" quando si indicano valori puntuali di quella scala (es. "questa grandezza fisica è 1000 newton per grado kelvin"). Questo nozionismo da liceo scientifico è giusto ma alla fine della fiera a nessuno interessa essere rigorosi. Un professionista che usa tali grandezze fisiche può sicuramente fare bella figura se parte con un tono accademico, nozionistico e rigoroso durante un discorso ma se poi non sa nemmeno come usare tali grandezze viene smèrd@t0 subito.

AAA

Il Kelvin è una scala senza grado non esiste il °K esiste il K (PS. È una cosa importante perché il kelvin è l'unità di misura della temperatura internazionale, per farla breve è quella che funziona nelle formule)

nutci

Meglio.

nutci

Wow, such different!

Top Cat

Croccantini all'erba gatta.

Eragorn87

Ma sulla frequenza non c'era Radio Maria?

Alessio Ferri

Non è detto

ROOT

Il kelvin (minuscola) è una unità di temperatura! Non è una misura!

Nella tredicesima Conferenza generale dei pesi e delle misure si è deciso di abbandonare il termine "grado" per riferirsi alla scala kelvin e corrispondentemente il simbolo °, che invece rimane per le scale Fahrenheit (°F) e Celsius (°C).
Frank

Top ... cambia spacciatore di croccantini! x°D

Dav Baz

in ogni caso la terra rimane piatta

talme94

Grazie

Giulk since 71'

Si ma il ciclo da qualche parte deve pur iniziare no?

Aster

https://uploads.disquscdn.c...

Aster

Niente ci rinuncio.

nutci

Come i gradi Celsius sono l'unità di misura della temperatura secondo la scala Celsius

Top Cat

Ma io so che un mese fa ti ha st*prato.
Lo neghi forse tu?
xD
(Scioccherello)

gin

Guarda che si può paradossare

Aster

per comodita ma e sbagliato

Aster

E unita di misura non grado!Neanche wikipedia fa piu danni di te:)

Frank

in realtà le unità di misura che non sono acronimi si scrivono con lettera maiuscola...in teoria xD

Frank

dal Divino Otelma chiaramente...

nutci

Esiste il grado Kelvin dove lo 0 vale -273 gradi Celsius.

franky29

È che vuol dire tutte le persone nel mondo subiscono quella esperienza ogni secondo

ROOT

Non sono gradi.

Antonio

Ha solo dimenticato il "Bazinga" finale, non prenderla così male dai.

Top Cat

Povero colibrì.

Top Cat

Siccome ho avuto brutte esperienze di recente, non scherzarci sopra troppo.

Simone

Che scritti per estesi sono ampere, watt e coulomb. Il sistema internazionale vuole così, con buona pace dei signori da cui prendono il nome le unità di misura.

Luca

Dillo ad Ampere (A), Coulomb (C), Watt (W) ;)

Simone

Però le unità di misura sono nomi comuni e si scrivono con la minuscola, quindi kelvin è giusto.

Alessio Ferri

Non importa finché il ciclo è chiuso

bda94

Sbagliava allora

Giulk since 71'

Si ma se siamo noi che siamo andati indietro nel tempo tra un milioni di anni non si crea un paradosso?

Aster

Ottima osservazione

Aster

Va be, ora capisco perché questo paese fatica :)

Aster

Perché non esiste grado kelvin,ma solo l'elenco grado celsius i grado frahenheit ecc

Lorenzomx

La mia professoressa di fisica ha spesso detto "gradi kelvin", ne sono sicuro

Recensione

Recensione MSI RTX 3090 Gaming X Trio 24G, semplicemente ESAGERATA!

Mobile

Garmin Venu Sq ufficiale: cambia la forma, non la sostanza | Video

Android

Samsung Galaxy S20 FE è ufficiale: 5G con Snapdragon 865 a 769 euro

Alta definizione

Recensione Huawei Freebuds Pro: belle, comode e funzionali