DxOMark: gli smartphone si evolvono più velocemente delle fotocamere

09 Febbraio 2018 160

DxOMark ha analizzato l'evoluzione nel mondo della fotografia, considerando sia i prodotti dedicati sia le fotocamere integrate all'interno degli smartphone. Il periodo preso in esame copre gli ultimi 5 anni. Il risultato, peraltro non sorprendente, è che gli smartphone hanno evidenziato progressi molto più rapidi e significativi di quelli riscontrati su fotocamere compatte, reflex e mirrorless. Non si parla ovviamente di qualità assoluta: il fulcro del confronto è incentrato sull'evoluzione tecnologica.

Le limitazioni imposte dalle ridotte dimensioni degli smartphone hanno portato a numerose soluzioni sviluppate per migliorare la qualità delle immagini. I dispositivi mobili hanno dunque mostrato incrementi sotto praticamente tutti i punti di vista, dalla riduzione del rumore alla gestione dell'esposizione, dalla messa a fuoco alla stabilizzazione nei video, passando per lo zoom e la simulazione dell'effetto bokeh.


DxOMark ritiene che sia la riduzione del rumore ad aver probabilmente mostrato i miglioramenti più sostanziosi, come dimostra l'immagine allegata qui sopra. Gli smartphone odierni riescono a bilanciare molto meglio il contenimento del rumore e la necessità di mantenere un adeguato livello di dettaglio. Per raggiungere questi risultati si utilizzano tre modalità:

  • La stabilizzazione ottica delle immagini, che permette di utilizzare esposizioni prolungate anche con scatti a mano (senza supporti)
  • La temporal noise reduction, che contiene il rumore combinando i dati da molteplici fotogrammi
  • L'utilizzo di fotocamere multiple (attualmente doppie,in futuro forse triple)

Ovviamente sussistono vari vantaggi correlati all'utilizzo di fotocamere vere e proprie, anche se la capacità di calcolo utile per l'elaborazione delle immagini non è tra questi. La potenza messa in campo dagli smartphone è sicuramente molto maggiore, come del resto risulta evidente se si pensa a quanti modelli sono in grado di riprendere video in Ultra HD a 60 fotogrammi al secondo.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 484 euro oppure da Unieuro a 569 euro.

160

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fandandi

Scusa, mi ero perso che si parlava di compatte. In quel caso probabilmente le compatte spariranno, che poi già ora non le trovo così utili eh, forse quelle di qualità (non ne conosco), ma le altre, diciamo la fascia basse/media non hanno prestazioni chissà quanto migliori di un buon smartphone, anzi...

Darkat

Se si parla di sensori senza ottiche allora il discorso ha senso perché queste permetterebbe di colpo di montare sensori molto più grandi anche sugli smartphone in quanto l'unico motivo per cui i sensori sono cosi piccoli è proprio per adeguarsi alle ottiche e quindi allo spessore, eliminando questo fattore la grandezza del sensore può benissimo aumentare come sulle macchinette compatte. Credo che anche queste in futuro potrebbero cambiare grazie a queste tecnologie, diventare molto più sottili. Tuttavia prima o poi potrebbero venire a convergere proprio per questo motivo, rendendole inutili.
ATTENZIONE: io parlo delle compatte, non di macchine professionali che hanno ben altre funzionalità. Una compatta alla fine serve per il 99% dei casi al punta e scatta e si ritrova esattamente nei casi d'uso dello smartphone, al contrario delle reflex e simili

Fandandi

Ma non ha senso comunque, l'unico caso in cui uno smartphone (inteso come oggetto di piccole dimensioni) potrà competere con una macchina fotografica (intesa come oggetto di grandi dimensioni) è quando il "sensore" avrà prestazioni migliori se costruito il più piccolo possibile. In questo caso le macchine fotografiche saranno le peggiori perchè monteranno sensori grandi (e di conseguenza dalle scarse prestazioni) mentre gli smartphone saranno molto meglio perchè il modulo fotocamera sarà più piccolo. A me sembra una cosa abbastanza improbabile, non credi? Non succederà mai che una versione più piccola di una qualche tecnologia avrà performance migliori della sua versione grande. Mi sembra invece molto plausibile che un ipotetico sensore senza ottiche abbia funzionalità aggiuntive grazie ad un hardware dedicato.

Itachi

Cerca qualche articolo (serio) a riguardo a leggiti a cosa serve e come funziona, e capirai che è una caxxata che non ha nulla a che fare con la fotografia normale (perché appunto le regole,a costo di ripetermi, sono sempre quelle).

Ma o, se sei convinto di questa cosa buon per te.

Darkat

Beh ma volevano far capire appunto l'evoluzione, non fare confronti col passato a tempo perso

Darkat

Ad oggi, ma come già ho detto altre mille volte, stanno sviluppando delle tecnologie per sensori senza ottiche, il che ribalterebbe tutto quello che hai detto

Darkat

Se si parla della tecnologia che parlo io( sensori senza ottiche) allora non ci saranno più differenze

Darkat

Buonanotte...io parlo di futuro PROSSIMO, già stanno realizzando tecnologie di sensori SENZA ottica, questa è realtà non fantascienza remota :/ hanno già presentato un sensore del genere (ovviamente minimale e acerbo ma esistente)

OsloEpicureo

Passano gli anni ma quel signore col cappello non invecchia di un secondo.

Danilo

Ti ringrazio per la risposta, io in realtà non guardo mai i punteggi finali perché li trovo molto aleatori. Ho notato che anche altri siti simili a dxomark hanno lo stesso problema, e credo che a volte i punteggi / stelline vadano "contestualizzati".
Faccio un esempio prendo il 10-18 canon e lo confronto con il 10-22 si vede che c'è un solo punto di differenza; Faccio notare che il 10-22 canon è più luminoso, ha un escursione maggiore, non è sempre il più nitido ma spesso, ha una distorsione minore e con la vignettatura siamo li. C'è anche da dire che il 10-22 è migliore anche a livello di materiali, plastiche migliori, attacco in metallo e il bussolotto con la distanza di MAF.
Quindi mi sono chiesto più volte, come fa ad esserci 1 solo punto di differenza tra due ottiche del genere? la mia risposta, e il mio modo di interpretare il risultato mi portano a dire che nonostante il 10-22 spicchi sotto molti aspetti, ha un prezzo talmente più altro rispetto al 10-18 che non è giustificato dagli aspetti migliori e che quindi il divario tra qualità e prezzo tra i due obbiettivi è forse di 1 punto 1,5 e mezzo.

Ad esempio photozone per essere più preciso lavora assegnando 3 punteggi separati qualità ottica qualità meccanica e rapporto qualità prezzo. Nonostante ciò ho sentito molti lamentarsi anche di questo modello, quindi proprio in virtù di questo io i punteggi non li guardo mai e quando lo faccio li leggo con occhio critico.

Morale della favola, secondo me per dare una valutazione bisogna leggere senza pregiudizi, provare con mano e poi acquistare :D

Sistox v2

Perché Canon dovrebbe darsi alla vernice. Persino la mia Fuji del 2011 li gestisce

Alessandro

Avevo frainteso il tuo commento precedente, la penso come te

777_di_televideo

non dico che i telefoni non sostituiranno le reflex nel 90% dei casi (come già fanno); dico che chi vuole una reflex, ossia la nicchia appassionata di foto, avrà, con una reflex, un aggeggio sempre più performante. Poi, che nessuno la usi perché è poco pratica mentre tuttiusano i telefoni è un altro conto.
Ma, a parità di tecnologia, avere un oggetto dedicato sarà sempre più performante, prendiamo i dap. Sì, con lo smartphone ascolti la musica su spotify (a cui sono abbonato da anni) ed è pratico, ma quando mi compro un album in flac e lo carico sul fiio, col doppio dac dedicato che è grande quasi come una batteria dell smartphone, con le sennheiser hd650 è un'altra sensazione. Magari arriveranno dei super dac piccolissimi, ma potranno essere anche quelli inseriti in un dap e avere una qualità maggiore che su un telefono che in meno spazio ha 1000 sensori. Alla fine, la fisica è fisica e per quanto possa rimpicciolire alcune parti, alcuni limiti sono poi impossibili da colmare. O magari sono miope io.

josefor

che ti debbo dire, saranno anche processori dedicati ma quando li metti alla frusta si vedono i risultati, la capacità di elaborazione di un soc degli attuali smartphone è una altra cosa

utente

Lo sono già oggi! L'uso professionale è un'altra cosa.

utente

Ora mi hai fatto venire la curiosità: come vivremo tra milioni di anni? :D

utente

Qualcuno lo ha già detto, non ricordo chi.

d4n

Provarli di persone è sempre la cosa migliore da fare, ma a mio avviso vedere i punteggi è sempre relativo, i punteggi secondo me vengono assegnati in base ad alcuni fattori e in quanto tali magari un ottica con tanta aberrazione cromatica potrebbe avere un punteggio più alta rispetto ad uno che ne ha meno. Io i punteggi non li guarderei proprio.

fr16_reda

Io non direi che Dxomark faccia test falsati, ma direi che un prodotto con un punteggio più alto non corrisponde sempre ad un prodotto migliore. Per esempio il mio Canon 300mm F4L Is ha un punteggio di soli 23 punti, mentre il mio 50mm f1.8 STM ha un punteggio di 35, nonostante il 300mm sia una lente con una resa migliore. I loro test potrebbero essere validi per notare determinate caratteristiche dei prodotti, ma per decidere quale sia il migliore tra un prodotto e un altro la scelta più consigliabile é quella di provare i prodotti di persona. Molti negozi di fotografia danno questa possibilità.

Hiroshi Shiba

Si vabbè, hanno recensito il Gionee S10 che conoscerà forse solo chi lo produce...

Hiroshi Shiba

Ti ringrazio per il commento. La società DXO è competente tecnicamente in campo fotografico, ma quando come Dxomark si sono messi a recensire fotocamere di telefoni...diciamo che molte delle loro misurazioni destano quantomeno perplessità e non pochi sospetti di logica "clientelare"...
Ci capiamo con un esempio. La recente comparazione G6-nokia 8 è una pietra tombale che fa ridere i polli... Premetto che il mio telefono attuale proprio il G6, così sgombriamo il campo da dubbi di parzialità da parte mia. Sono 2 telefoni dotati dello stesso mediocre sensore (IMX258), ma LG per DXO è meritevole di un 84, Nokia di 68...come fanno ad esserci 16 punti di differenza, considerato poi che l'algoritmo LG sul G6 combina disastri (acquerello)? ..
Questo è solo l'ultimo esempio. Credo che ci siano molti utenti più preparati di me tecnicamente (es. Gieffe) che potrebbero raccontarti fiumi in proposito...
Grazie comunque per la richiesta di opinione, senz'altro apprezzabile rispetto ai commenti di altri utenti attaccabrighe... :)

marcoar

è l'utilizzo che ne fa la massa, e non può non tenersene conto.

d4n

Come è ovvio che sia, ci sono reflex appena uscite di cui non ci sono i test, ottiche non molto note di cui non ci sono i test e secondo voi si mettono a fare i test sui lumia che hanno avuto una diffusione pari allo zero? A questo punto lamentiamoci anche del fatto che non ci sono tutti gli smartphone prodotti sulla faccia della terra no?

Ciskje

quell'utilizzo non è "fotografia", è "social"

d4n

Le compatte sono morte da tempo, a meno che non si parli di compatte da 600/700€ che hanno lo scatto manuale e quant'altro, ma a quel punto sinceramente io preferirei una mirrorless almeno recupero la possibilità di cambiare ottiche.

d4n

Non sei il primo a cui sento dire che DxO fà dei test falsati e sinceramente vorrei capire su quali basi lo dite. Io ad esempio prima ti acquistare un'ottica guardo svariati di questi siti internet e non mi risulta che i test di DxO siano tanto diversi da quelli che fanno gli altri. quindi ti chiedo in base a cosa dici questo? non voglio fare polemica vorrei capire veramente perché forse mi sfugge qualcosa.

Realsteel1

non ci trovo nulla di strano dato che livello 10(smartphone) e livello 100(fotocamere) non crescono con lo stesso ritmo.

Hiroshi Shiba

Già, e i geni di DXO non l'hanno neanche mai considerato ;)

Itachi

Eccone un'altro.

No, questa cosa non è fattibile per una miriade di motivi che ormai è inutile anche stare a rispiegare ogni volta.

Itachi

Siamo passati dalla ruota ai razzi per lo spazio, e nel futuro ci saranno mezzi di trasporto ancora più straordinari.
MA la fisica dell'universo in cui viviamo non permette di superare la velocità della luce, non perchè non siamo in grado, ma perchè ( e qui dovresti aver studiato per capire di cosa parlo) è il nostro universo che funziona cosi.

Dire che in futuro ci saranno tecnologie migliori è lungimiranza, dire che un giorno ci sarà una cosa magica che ti permette di superare la velocità della luce è semplicemente ignoranza in materia.

In fotografia è la stessa cosa. In futuro ci potranno essere tutti i miglioramenti che vuoi ma le foto dipendono dalle regole geometriche della luce. Un sensore piccolo non può realizzare otticamente quello che realizza un sensore più grande.
Fine.

Itachi

Ti rendi conto che limitarti a dire "voi non capite" senza spiegare perchè è l'ESATTA definizione di "adepto"?

Mattia Cognolato

Ma questo non è vero, ecco il perché: lumia 1020 è ancora il migliore per le foto

Marco SoC

Se sei un analfebata funzionale nessuno può farci nulla. Buona vita!

Sistox v2

Da quello che so i processori come i vari snap hanno "porzioni" dedicate alla fotografia, per cui vanno comparate quelle e non "il numero di core"

Hiroshi Shiba

La stupidità invece fa adepti in continuazione, visti i numerosi sostenitori di questa società di ciarlatani, e io scriverò sempre per far capire questo a chi non lo vuol capire... E non sarà marcosoc a impedirmelo, buona serata :)

josefor

il digic 7 è fatto pre stare su una fotocamera ma la potenza ma è veramente modesta, e di certo non si inventano un architettura nuova per le macchine fotografiche, la base è ARM, e comunque non ti puoi permettere di fare hdri a raffica, sei costretto ad unirle i tre scatti in pos ptoduzione, processori montati sono molto modesti.

Gios

I livelli professionali sono determinati sopratutto da: dimensione del sensore e comparto ottico.
In entrambe i contesti spazio, che su un cellulare non hai.

Marco SoC

comunque sia l'articolo dice tutt'altro. Il tuo commento è di chi non capisce cosa legge o non legge affatto e vuole solo far polemica inutile. Purtroppo l'intelligenza non è un dono per tutti.

tuamadre

"erano complessivamente nettamente superiori" - non vedo cosa centri. Stavamo parlando di camere e tu hai espressamente detto <non avevano="" concorrenza="">. Sbagliato. Punto. Inutile parlare di browser web, applicazioni, calcolatrice o chissà cosa. Dal punto di vista delle camere facevano pietà.
Comunque nemmeno iPhone 4 era tanto top, considerando il Nokia N8 per esempio.

"il primo smartphone con autofocus touch e non è una cosa da poco" - ripeto, 3 generazioni per introdurre video e autofocus, e non è una cosa da poco.

Dwarven Defender

Io credo che sia perché alla nascita degli smartphone il divario era immenso e le fotocamere digitali già dei prodotti maturi... è un po’ lo stesso raffronto tra mondo mobile e mondo desktop/laptop, negli ultimi 10/12 anni i processori mobile hanno aumentato molto di più le performance dei corrispettivi desktop, ovviamente deriva dalla maturità di prodotti intel e amd in confronto alle piattaforme exynos, apple, qualcomm ecc... inoltre la maggior spinta sia sulle piattaforme che sulle fotocamere è anche dovuta al grande successo degli smartphone nei confronti di tutti gli altri prodotti...

raffaelemzz

Sarà, comunque gli iPhone nei primi anni erano complessivamente nettamente superiori alle alternative.
https://uploads.disquscdn.c...

tuamadre

Forse non ti ricordi bene.
Anno 2007 seconda generazione di cam da 5Mpixel. iPhone 2G 2Mpixel no video.
Il 2G aveva una delle peggiori camere.
Ti ricordo che del 2007 sono terminali quali:
Nokia N72, N82, N93, N93i, N95,
Sony Ericsoon K800, K850
LG KU990,
Samsung D900, U700, e soprattutto il G800.
Vatti a leggere qualche recensione. Tutti si lamentano delle zero impostazioni e dell'inadeguatezza rispetto al resto del terminale.

Anno 2008 prima gen cam da 8Mpixel. iPhone 3G 2Mpixel no video.
Il 3G aveva praticamente la stessa camera del 2G, vatti a leggere cosa dicevano quelli di GSMArena. Per di più doveva vedersela con telefoni quali:
Nokia N79, N96, N97,
Sony Ericsson Xperia X1, C905,
Samsung i900 Omnia, M8800 Pixonn, i8510 Innov8.
(e ce ne sarebbero tanti altri da citare)

Anno 2009
Si è dovuti arrivare al 3GS per avere videorecording e autofocus.
Mentre i competitor erano tipo:
Nokia N900, N86,
HTC HD2, Hero
Samsung Galaxy i7500, S8000 Jet, i8000 Omnia, S8910 Omnia HD e S8300
Sony Ericsson W995, Aino e Satio (che introduce i 12Mpixel)

Vai pure a guardarti le vecchie recensioni, gli iPhone fino al 4 non si salvavano lato camera.

LastSnake

Beh, ma anche solo raggiungere gli ATTUALI livelli professionali, non sarebbe una gran cosa in mobilità?

Roberto

se salta fuori un sensore che cattura più luce nessuno vieta ai produttori di reflex mirrorless di adottarli e perciò non cambia nulla in termini di "distanza tecologica"

Alessandro

Come i navigatori

Hiroshi Shiba

Meno di 10 secondi per evitare il Verbo di questi ciarlatani :D
O anche tu fido scudiero di DXOMarketta? :D

Omino Bianco

30 secondi per leggere l'articolo e non solo il titolo? -.-

Hiroshi Shiba

Fra un po' scriveranno che iPhone X fa foto migliori della miglior reflex, così almeno si saranno spu77anati definitivamente :D

KaIser

guarda che sony fa telefoni che pesano 180 grammi e non hanno chissà quali fotocamere...
808 PureView ne pesava solo 169 ...

KaIser

per avere foto a 41 MP basta installare l'app camera pro for 808 PureView

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente