Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Activision ha generato 4mld di dollari con le tanto criticate microtransazioni

09 Febbraio 2018 80

Nonostante siano ampiamente criticate, le microtransazioni all'interno dei titoli di tripla A sono molto utilizzate dai giocatori, e i recenti dati divulgati da Activision Blizzard nel corso della recente riunione finanziaria parlano chiaro.

Le entrate complessive inerenti all'intero anno fiscale della software house hanno raggiunto quota 7,16 miliardi di dollari, e di questi circa 4 miliardi derivano dai tanto criticati acquisti in-game, in pratica più della metà. Una cifra davvero impressionante equamente divisa tra settore mobile, PC e console.

Sul fronte tablet e smartphone gli introiti maggiori generati dalle microtransazioni si sono registrati ovviamente su Candy Crush Saga e Candy Crush Soda Saga.

Su console e PC, invece, i titoli che hanno permesso ad Activision Blizzard di incassare ingenti somme tramite la vendita di DLC, Season Pass e contenuti aggiuntivi sono stati Call of Duty, Destiny e l'immancabile Overwatch, senza dimenticarsi di Hearthstone e World of Warcraft che hanno contribuito sul versante PC.

Numeri che lasciano presagire un futuro non particolarmente roseo per tutti quei giocatori che non apprezzano le microtransazioni che, a quanto pare, sono comunque una minoranza se paragonati agli utenti che invece decidono di utilizzarle.

Difficilmente infatti software house e publisher abbandoneranno questi sistemi di monetizzazione in quanto effettivamente rimpolpano in modo consistente e continuativo le casse delle aziende.


80

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
RBMK_1000

Era un paragone naturalmente ironico ma, per come vedo io le cose, se c'è gente che paga per morire inalando fumo c'è anche gente che paga delle casse virtuali.

Whommy

non dico che fumare non fa male, ma che per quanto uno possa adattare il concetto di dipendenza e stupidità non è un qualcosa di paragonabile al discorso microtransazioni ecc...
Una persona può fumare per moda, per piacere, per vizio ma è una scelta più o meno consapevole e tutti sanno a cosa puoi andare incontro.

L'altro discorso è un cartello sistematico fatto per svuotare i protafogli con beni immateriali con costo di "creazione" prossimo allo zero.
Molto più vicino al gioco d'azzardo e alle slot, solo mirato a partire da una fascia più giovane.

RBMK_1000

Beh, con 2 euro ogni mattina mi faccio colazione. Con 1 euro in edicola imparo qualcosa sul mondo. Con 5 al bar, a meno che non sia un alcolizzato, ci mangio una bruschetta.

Con 5 di sigarette mi compro solo un tumore.

Whommy

sottovaluti i ragazzini sul riuscire a trovare qualche soldo

spiccioli sparsi per casa, 5-10€ che spariscono magicamente dai portafogli e il genitore non se ne accorge, nonni generosi
poi c'è anche chi fa qualche lavoretto

anche se riuscisse a raccimolare 5 euro a settimana x 52 settimane sono 260€ di gruzzolo

Dea1993

si ma è lo stesso discorso, il ragazzino dove li prende i soldi per queste ricariche?? se li deve far dare, e se questo chiede continuamente i soldi, il genitore si fa anche 2 domande no??

Whommy

ci sono i le card di "ricarica" con codici comprabili in molti negozi/supermercati in contanti, stessa cosa per le safe card in tabaccheria

Whommy

c'è anche chi spende 2 euro ogni mattina al bar
chi 1 euro al giorno in edicola
chi 5 al bar ogni sera

DeathTheKid

io le skin le trovo uguale anche senza pagare XD, però si è vero sui giochi blizzard compriamo molto, io però non spesso.

Nickever Professional™

la colpa in questi casi sarà sempre dei genitori, sono loro che devono tutelare e vigilare sui figli e sul consumo finanziario all'interno del nucleo familiare....fortuna che apple e company offrono rimborsi quando si verificano sti problemi.

loripod

Sono come i dlc, tutti si lamentano e continuano a comprarli, presto diventerà cosa comune, ne sono certo

Dea1993

no chiaro... però purtroppo capita.
poi anche io penso che la maggior parte dei soldi vengono spesi da chi lavora, difficilmente un ragazzino di 15 anni, 16 anni o più piccolo, a carico dei genitori, riesce a spendere centianaia di euro su un gioco senza che i genitori si accorgono, anche perchè probabilmente hanno una prepagata (al massimo) e per ricaricarla devono chiedere ai genitori, e io personalmente dovessi ricaricare la prepagata a mio figlio chiederei cosa ci deve comprare, poi ovviamente se questo ogni mese chiede (per esempio) 100 euro di ricarica, 2 domande inizio anche a farmele... dove li brucia tutti questi soldi??
insomma sono casi isolati quelli in cui il figlio spende tutti i soldi dei genitori, anche se purtroppo capita, ma la cosa incredibile è che tutti questi soldi vengono spesi da gente "matura".
questa pratica delle microtransizioni deve essere regolamentata, non va bene così, le software house ci marciano troppo

Dea1993

appunto è quello che dico... i AAA farebbero solo schifezze mangiasoldi se si mettessero a fare f2p.
paradossalmente i f2p migliori sono quelli realizzati da appassionati, e community, perchè il gioco non lo fanno con l'intenzione di guadagnarci milioni, ma lo fanno solo per passione.
i AAA ovviamente devono pensare ai soldi... ed ovviamente se un AAA è gratuito, in qualche modo i soldi li devono fare, ed ecco che poi arrivano quelle cag*te come nei giochi mobile, dove devi comprare l'energia, dove devi comprare monete per acquistare potenziamenti (che altrimenti ci metteresti una vita ad accumulare senza spendere soldi veri) ecc... ecc..
le skin le puoi vendere solo per i giochi online, difficilmente trovi materiali di importanza secondaria, da poter vendere in un single player, quindi verrebbero fuori single player gratuiti, fatti da schifo perchè sono farciti di acquisti in-app

Ikaro

Infatti quello che tu descrivi è un banalissimo gioco di azzardo e va regolarizzato come tale, poche storie ...

Ngamer

infatti ho specificato tripla A :) cmq finche si limitano a microtransazioni per modifiche visive poco importa

Solaris

Questa delle casse e lotterie è una feature che esiste da molto tempo nei giochi online. Io giocavo a LIneage 2 che ai tempi era un gioco in abbonamento. E qualsiasi craft, drop ed azione era sempre a lotteria. Cioè aveva una % (anche alta) di fallire o di dare un risultato ottimo. Piaceva soprattutto all'utenza orientale, ma pian piano si deve essere allargata a tutto il mondo. L'idea malsana fu quella di far pagare soldi veri invece di moneta virtuale prima e poi subordinare il successo del gioco a questi item. Insomma la piaga del P2W

Nickever Professional™

Sono casi isolati quelli, ne parlano tutti perchè è giusto fare informazione, ma non sono casi ripetitivi di svariate e svariate famiglie che si trovano ad affrontare quel genere di problema.

Dea1993

come qulle notizie che ogni tanto si leggono del figlio che ha speso decine di migliaia di dollari in acquisti del genere, e il padre inca..ato che cerca di farsi ridare i soldi?? ricordo di aver letto più notizie simili.
poi per carità ci sono anche i 30enni che lo fanno, ma purtroppo ci sono anche 15enni con i soldi dei genitori

Dea1993

ma almeno comprare la skin vuol dire pago e so esattamente cosa compro, è un acquisto sicuro e consapevole... le casse e le buste varie, fanno spendere tanti soldi proprio perchè non sai cosa esce, e quindi provi sempre a tentare la fortuna per ottenere la carta o l'oggetto raro, da poter sfoggiare.
io personalmente le uniche casse che ho aperto sono quelle che ricevo di tanto in tanto (semplicemente giocando) su CS:GO e Team fortress 2... mai acquistato e mai acquisrterò casse o buste

Dea1993

a me tutti questi spacchettamenti fanno più pensare al gioco d'azzardo, spendi soldi per aprire una cassa, o una busta, sperando che ti esca qualcosa di raro, altrimenti niente, soldi buttati e via, riprovi con la prossima cassa.
almeno le suonerie e i giochi che andavano 10 anni fa (ormai anche più)... tu pagavi ottenevi quello che volevi (il gioco che avevi scelto, o la suoneria), pagavi caro, ma potevi subito disdire l'abbonamento, invece qui tu paghi e non sai neanche cosa otterrai, molto probabilmente riceverai roba di scarso valore...
è pericoloso tanto quanto il gioco d'azzardo.

Dea1993

no grazie... i f2p fanno quasi tutti pena, sono poveri di contenuti, storie assenti, gameplay noiosi e ripetitivi.
non a caso tutti i giochi su smartphone mi durano massimo 2-3 giorni poi li tolgo, gli unici giochi che mi durano di più sono motorsport manager 2, pokemon go e adesso final fantasy XV PE.
un f2p fatto bene è difficile che possa provenire da una grande software house, perchè questa pensa ovviamente al guadagno, ma se dai un bel gioco completo, molti non avrebbero più motivo di spendere per contenuti aggiuntivi, quindi le software house non ci guadagnerebbero nulla... l'unico modo per guadagnare è mettere micotransizioni invasive (che ad un certo punto sei obbligato ad acquistare se vuoi proseguire).
al massimo questo discorso si può applicare ai giochi multiplayer, dove bene o male puoi vendere delle skin, come ad esempio su team fortress 2, e bene o male i soldi li fai... ma giochi single player f2p fatti da grandi software house (e non sviluppatori indipendenti appassionati, o da community) ben fatti, non potranno mai esistere

nutci

No che non lo condivido. Su 30 carte di un mazzo fra uno che compra o no può variare 2-3 carte al massimo che di solito sono leggendarie che non ti fanno sta grossa differenza.
Uno zoo lock vince anche senza leeroy jenking, un mazzo control vince anche senza harris jones, un mazzo dragon priest vince benissimo anche senza ysera o lich king ecc. ecc.
Inoltre ammesso che quello che dici sia vero (e non lo è) come faccio ad avere carte? Faccio le queste e le risse e mi compro i pacchetti. Non sbusterai 40 pacchetti tutti assieme ma almeno uno ogni 2 giorni sicuramente si.

Ergo: se sei una pip.p@ che non si è mai comprato nulla e non riesce ad andare sopra rank 15 non è colpa del gioco che è pay to win ma soltanto tua. Cheers!

PS: se vuoi ti passo la lista che sto usando io ora così che tu possa giocarla e vedere se riesci a salire.

SONICCO

Generazione di schifosissimi gamer...

nutci

In un gioco di carte puoi avere il mazzo migliore del mondo e perdere miseramente contro uno che ha un mazzo inferiore. Io stesso non ho mai comprato le avventure ma sono riuscito ad arrivare a rank 7 (la scorsa season giocando qualche ora la sera) giocando mazzi che non hanno nemmeno una leggendaria. Avere più carte di permette di adattarti al meta perchè hai più mazzi e quindi, se vedi che per una settimana girano solo mazzi aggro allora giocherai solo mazzi anti aggro, ma se sei un niubbo puoi avere lo spellbook pieno ma rimanere comunque a rank bassi.

Cekkoloco

io sono il papà

Corryg

Ma ragazzo mio.. il discorso è semplice.. e smettetela con sto discorso che sia un f2p più sbusti più carte puoi avere più possibilità di comporre mazzi sempre più competitivi..

nutci

Quindi fammi capire, hai tutte le carte a disposizione perchè le hai comprate e poi? Devi comunque essere bravo se vuoi arrivare a legend. Puoi avere anche un mazzo composto da 30 leggendarie ma se sei una pippa tale rimani.
Guarda ad esempio face hunter: non aveva leggendarie se non, in alcune versioni, leroy jenkins e la gente ci faceva legend. Un caso più recente? Silver Hand paladin toekn: mazzo che non costa niente che non solo non ha leggendarie ma non ha nemmeno epiche (visto che hanno nerfato i corridor creeper) e la gente ci fa comunque legend.

Qubit

Che te ridi un giorno ce sarai pure tu papà.

Corryg

per arrivare a leggenda in f2p dei essere veramente bravo.. altrimenti per la stragrande maggioranza dei giocatori il tuo discorso non vale

Corryg

me l'ero fatta io anni fa.. è scopiazzata da quella di html5

Lucagildo

Che poi in molti giochi sono chiaramente truccate per non dare mai premi validi, quindi ci sta anche la truffa, mi domando quando qualcuno si muoverà per tutelare milioni di poveri polli! Su certi ragazzini è peggio del gioco del Gioco d azzardo

Cekkoloco

tanto c'è la carta di papà

EMARCEUS

Grazie, Ronald

EMARCEUS

Ahhhhhhh.

InterTriplete

Assurda, davvero.

nutci

Assolutamente no.
Giocando per una ventina di giorni hai già abbastanza carte per poter fare un mazzo che ti porti a legend. Il pay to win è quando paghi e hai dei vantaggi in gioco come armi più forti o abilità speciali ma qua le carte che trovi nelle buste sono le stesse sia che comprate sia che acquistate con i gold.

RBMK_1000

Le sigarette, l'gogetto più inutile e fastidioso a se stessi, agli altri e ai marciapiedi.

InterTriplete

E poi vi lamentate delle microtransazioni? Ricordiamoci che siamo sempre noi a influenzare il mercato... Anzi, siamo NOI il mercato!

Pacoc

Le sigarette

steek

Quanti malati.

EMARCEUS

Cosa sarebbe questo cancro a rate da 10€ al giorno?

Ivan M.

Finchè restano sulle skin, va benissimo. Quando si va oltre, no grazie.

Quello che nessuno dice

Solo che almeno la lotteria ha senso la vincità

Mostra 1 nuova risposta

Ci sono giochi calibrati per singoli utenti spendaccioni, da soli tirano avanti la baracca per tutti quanti

Gaio Giulio Cesare

Lootbox=premio casuale=ti invoglio a spendere fino a quando non speri di ottenere ciò che ti serve.

RBMK_1000

C'è gente che spende 10 euro al giorno per acquistare un cancro a rate, vi stupite che ci sia chi spende in loot box?

ale

Eppure la soluzione è semplice: basta che tutti smettano di comprare questi giochi, basta che ci si facci sentire come è stato fatto con EA, e queste aziende smetteranno di farlo.

Fin che invece ci si piega a questo perché non si vuole rinunciare a giocare all'ultimo gioco, non si risolverà mai il problema.

Ansem The Seeker Of Darkness

Quello non è un problema, le skin non generano dipendenza. Stai comprando qualcosa conscio di quel che compri. Le lootbox invece sono vere e proprie scommesse.

Trixter

Tanto appena esce una legge del genere, spariranno i loot box e venderanno direttamente i skin a pagamento..

KingROG97

Io credo che le microtransazioni siano sbagliate solo in 2 condizioni:
1) Se sono una prerogativa OBBLIGATORIA per comprare oggetti in-game (Skin, Upgrade etc...).
2) Se contribuiscono a comprare direttamente loot-boxes.

Per quanto riguarda il primo punto, come già accade in alcuni giochi che "magari hanno un po' a cuore i videogiocatori", oltre a poter comprare oggetti, quali skin e upgrade, con valuta reale, è possibile anche comprarli con valuta in-game (certo, bisogna nerdarci, MA almeno non viene escluso NESSUNO, cosicché la bravura del player non sia basata sul portafogli ma ben altro...).
Per quanto riguarda il secondo punto, semplicemente in quel caso, può creare una TOTALE dipendenza, quindi è sbagliato in tutto e per tutto.

Nickever Professional™

Tu dai per scontato che siano solo bambini di 10 anni a fare uso di queste transazioni....pensi forse che i genitori non si accorgerebbero di eventuali saldi sulla propria carta?
Queste persone, questi individui che fanno sti pagamenti sono persone adulte che usano il proprio denaro

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione Lenovo Legion Go, sfida ROG Ally a viso aperto

Recensione Starfield, parte 2: inizia bene, poi si perde un po'

Giocare su TV senza console: la nostra prova del Samsung Gaming Hub | Video