Fiio M7 ufficiale in Cina: lettore musicale con SoC Samsung Exynos 7270 a bordo

06 Febbraio 2018 82

Fiio, azienda cinese fondata nel 2007 e specializzata nella produzione di dispositivi audio contraddistinti da un ottimo rapporto qualità/prezzo, ha recentemente presentato in patria un nuovo lettore musicale di fascia media, tra i primi nel suo genere ad essere equipaggiato con un processore Samsung Exynos 7270.

Realizzato con un processo produttivo a 14nm, questo SoC appartiene alla serie Exynos 7 Dual ed è già stato impiegato dal colosso sud coreano sugli smartwatch Gear S3. Dai dispositivi indossabili ai lettori da taschino il passo è breve, FiiO M7 è infatti molto compatto nelle dimensioni, sulla parte frontale trova posto un display da 3,2 pollici ed al suo interno non manca un DAC audio dedicato - ES9018Q2C - radioFM e compatibilità con lo standard Bluetooth 4.2 aptX/aptX-HD.


Completano la dotazione 2GB di memoria interna ulteriormente espandibile tramite microSD, una batteria in grado di arrivare a 20 ore di riproduzione multimediale, e una porta USB Tipo-C per la ricarica.

Sebbene il prodotto possa risultare particolarmente di nicchia, per Samsung si aprono nuovi scenari che permettono di ampliare la commercializzazione delle cpu Exynos, con la Cina che per prima sta rispondendo in maniera positiva, non solo attraverso il segmento smartphone, ma anche tramite nuovi prodotti dedicati all'elettronica di consumo.

Prezzo e disponibilità non sono ancora stati resi noti.


82

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sten fan

la tua affermazione è corretta, tuttavia tidal su iphone con un fiio q5 cambia notevolmente la qualità di ascolto, ovviamente la portabilità ne risente un pochino per via dei due dipositivi ma la qualità di ascolto ti ripaga notevolmente.

italba

Per il momento ho vinto da solo anche senza il tuo aiuto (2, ben 27 centesimi più i 5€ della schedina), la settimana prossima cerca di essere più puntuale che un centinaio di milioni mi farebbero comodo

Banjo

Scusa sonos stato impegnato volevo darti questi numeri : 7 31 35 57 88 897. Prova!

italba

"Molta più musica" di 1500 CD? Davvero ti serve? E poi non te l'ha tetto nessuno che i dischi possono essere configurati per fare la compressione automatica e trasparente per l'utente? Per finire, con quello che costano i dischi, mischiare i backup dei CD con "altri contenuti" mi sembra proprio una pessima idea

italba

Appunto, " le codificano direttamente nel formato desiderato", non le conservano così come sono. Inoltre "più roba" di 1500 CD? Ma cos'hai, una casa discografica?

Plesk90

Per risparmiare spazio e archiviare molta più musica o avere comunque molto più spazio per altri contenuti, che so foto o video o altro

Plesk90

Quando fai un rip da cd i programmi ti permettono di farlo in uno qualunque dei vari formati leggono le tracce dal disco e le codificano direttamente nel formato desiderato oltretutto prevedono anche la funzione EAC se sono programmi un minimo seri.
Si sta parlando di backup, sì e non vedo perché uno dovrebbe tenersi i cdda che non sono compressi quando con i flac ci sta molta più roba.
Un album compresso flac 16/44 pesa circa sui 200 mega mettiamo (dipende dalla durata dell'album chiaramente) contro i 400 e passa mega che occuperebbe in formato non compresso.
E non perdi nulla perché come dicevo è una compressione come quella dei file zip.
Se converti un wave in flac e il flac nuovamente in wave ottieni un file identico bit per bit al wave originale

italba

Dammi piuttosto le estrazioni del superenalotto di domani!

italba

Ah certo, se uno ha ragione o torto lo si decide in maniera democratica, vero? Dimmi un solo motivo valido, piuttosto, GENIO!

italba

Ripeto: Perché mai dovresti farlo?

italba

Solo se fai prima il "rip" del CD in formato CDDA. A quel punto chi te lo fa fare di trasformarlo in FLAC? Si sta parlando di backup!

Banjo

Se vuoi posso darti qualche anticipazione tecnologica del 20182!

Plesk90

Ho citato i file zip, che sono archivi compressi, non è quando li scompatti ti ritrovi con mezza immagine e un file word a cui mancano pagine, però il file zip occupa meno spazio della cartella di file non compressi da cui è stato realizzato, ovvero si tratta di compressione loseless senza perdita di dati e il flac fa la stessa identica cosa comprime il file audio senza perdita di dati

Plesk90

E tu potresti capire che se ti si fa notare in 2 che scrivi cose senza senso, è più probabile che sia tu a sbagliare, anche solo per una questione meramente probabilistica

Plesk90

Dai dati digitali del CD passi ai dati digitali del flac, che c'entra l'analogico?

mauri_va

Non è che con le versioni precedenti non fosse possibile, ma era il player che doveva essere in grado di gestire il bit perfect bypassando il sistema android, perchè la gestione audio non era delle migliori...

italba

Se tu avessi il minimo sindacale di cervello forse capiresti che è tempo sprecato intervenire alla pene di cane in una discussione chiusa da due giorni

italba

Ripeto: In un hard disk da 1TB (50€) ci stanno più di 1500 CD, dovrebbero bastare per chiunque. Senza contare che i file si possono comunque zippare, se proprio ti serve

italba

Comunque viene ricodificato, e bisogna vedere se il passaggio viene fatto tutto in digitale

italba

Sei troppo avanti...

Plesk90

Cioè solo dalla 6 in su Android può riprodurre in bit perfect? Sicuro?

Plesk90

C'è un ampia gamma di prodotti con prezzi diversi, questo probabilmente andrà a piazzarsi tra l'M3 e l'X3 3rd gen.
Dei prodotti FiiO ne so qualcosa, ho effettuato io le traduzioni non ufficiali del firmware per i lettori X1, X3 1st e 2nd gen e X5 1st e 2nd gen

Plesk90

Comunque tenersi la musica in un formato non compresso come il wave quando quello compresso loseless come il flac occupa significativamente meno spazio mantenendo la stessa qualità è semplicemente da idioti, si occupa più spazio sul disco per niente

Plesk90

Lascialo perdere che è tempo sprecato

Plesk90

Suona uguale per definizione, il flac è codifica loseless come quando comprimi una cartella di file creando un archivio zip

Plesk90

Guarda che i modelli X7 prima e seconda generazione e l'X3 3rd gen hanno Android come sistema operativo quindi quasi sicuramente consentono il collegamento di dispositivi di memoria tramite cavo OTA

Banjo

Ma dai 2gb di memoria nel 20182!!!

Daniele Cosentino

Per certo l'app default e neutron player hanno il pass through. Su spotify e tidal hai ragione...ma prendere un lettore da 700 euro per ascoltarci spotify............. passi tidal che ha l'alta qualita'. L'iBasso se non sbaglio ha android 6.0.

italba

In un cd ci stanno 650 MB, in un hard disk da 1TB ce ne stanno più di 1500, anche senza compressione

mauri_va

Non è proprio vero. Questi lettori di solito hanno un player per l'ascolto della musica customizzato dalla casa produttrice, che di solito bypassa tutto per una migliore gestione del suono. Il problema per chi monta una versione di Android antecedente alla 6 sono le app di terze parti (come Spotify, Tidal, ecc...): queste passano attraverso Android SENZA pass through, con tutti i limiti del caso (almeno per gli audiofili). Ecco perchè i miglioramenti di Android 6 possono servire anche per questi lettori...

delpinsky

Dimentichi un'aspetto importante: fattore compressione senza perdere qualità

italba

Nessuna, visto che anche i CDDA li puoi ascoltare direttamente, scaricare su un cd nuovo o convertirli in seguito come ti pare

delpinsky

Informati tu sull'utilità di avere i FLAC come backup...

italba

Informati e poi lollati allo specchio

delpinsky

LOL
Ma ci sei o ci fai?

italba

GENIO, quando estrai l'audio non ottieni un FLAC, ma un CDDA! Così li devi lasciare i tuoi backup, non in FLAC!

delpinsky

Ma che domanda del cavolo è?!?
Guarda che il backup mi serve per avere tutto il mio database musicale nella stessa unità di storage e suonarlo dove e come più mi piace. I FLAC poi li copio sul telefono, se ho voglia di ascoltare musica in mobilità.

Marco "Sanchez" Margheriti

comprati l'LG V20 che ha lo stesso dac.

Daniele Cosentino

Ripeto: a che scopo ? Già viene bypassato il layer Android, quindi qualsiasi miglioramento è inutile. L'audio via USB ancora di più, dato che con un aggeggio simile userai una line out al massimo per collegarlo ad ampli esterno non certo l'uscita USB.

Schifo non fa se aggiornano il sistema sia chiaro. Ma non è utile per l uso del dap.

androexpert00

Però Android 6 ha tantissimi miglioramenti audio in se. Inclusi un miglioramento di latenza (goigle ha espressamente detto di essersi molto dedicata a questo su Android 6) e il supporto nativo all'Hi-Res 24bit 192khz. Inoltre è il primo OS di goigle a supportare nativamente l'audio via USB.

androexpert00

Io sono un felice possessore di un Sony Walkman Nw-A45 2017 e devo dire che per 200 euro ti becchi l'amplificatore S-Master HX, una nuova logic board pensata per bassi più potenti e audio più nitido. In più tutti i componenti sono stati saldati con una nuova lega che aumenta la purezza sonora. Meglio di così per quel prezzo non ce n'è, audio da sogno soprattutto con DSEE HX. Non monta Android ma un SO proprietario sony, il che è un bene perché è stato sviluppato appositamente per favorire la qualità audio.

italba

E secondo te un CD convertito in FLAC suona meglio?

delpinsky

Io ho tutto il mio backup dei CD in FLAC su un hard disk portatile da 1TB, e se non voglio passare da PC > Ricevitore A/V, devo per forza farlo da smartphone + DAC USB B&O Play. Il problema di questi DAP, per me, è che non ti danno la possibilità di connetterci un dispositivo USB. ma solo scheda di memoria.

Sterium

non modificato una benamata... Hanno solo affiancato al soc un chip dac interconnesso con la i2s. fine

AceDuff

Difatti normalmente è così, tutti i SoC hanno un piccolo dac integrato per gestire le funzioni audio dei telefoni. Alcuni hanno però, in aggiunta, anche un dac indipendente che bypassa l'integrato per fornire prestazioni audio superiori.

deepdark

Ok, pensavo che quando facevano fisicamente il chip/soc, mettessero dentro anche il necessario per il dac.

Sergio Iovino

io ho provato il fiio x5 terza generazione su android 5.1 , cpu rockchip quad core ed 1 gb di ram, beh ... che dire... manomale che l'ho preso su amazon per rimandarlo indietro. Sonicamente e costruttivamente valido ma interfaccia davvero pessima , crash continui e lag pesanti. A mio avviso usare android per questi dap non e' proprio una gran mossa ,soprattutto se sei un'azienda che non ha mai fatto smartphone ed hai budget e tempo limitati rispetto ad un'azienda come LG, samsung o xiaomi , tanto per far nomi. Sony (sugli ultimi dap)e Cowon ad esempio hanno scelto di sviluppare un loro s.o. su linux e questo secondo me e' apprezzabile. Astell & kern invece hanno una mase android (da quanto ne so)ma e' estremamente personalizzato e sono riusciti a sviluppare delle app aggiuntive come tidal che puoi scaricare. A mio avviso su questi dispositivi l'interfaccia e' importante quasi quanto il suono , essendo roba portatile e non impianti dove ci sono altri device collegati che possono "mitigare" i difetti

AceDuff

No, la gestione dell'audio è affidata al dac dedicato, che in questo caso è l'ES9018Q2C citato sopra. Il SoC non c'entra niente in tutto questo, potrebbe essere anche una dinamo per quel che serve...

AceDuff

Questi non sono dispositivi mainstream, sono mirati ad una cerchia di appassionati e spesso le aziende chiedono proprio alla community cosa implementare nei nuovi modelli, perciò non fanno nessuna brutta fine. I prodotti più economici nel catalogo sono quello mainstream (neanche tanto comunque).

Sep

Non c'entra niente questo DAC con il soc, quello non viene toccato. È come nei pc dove alla cpu puoi associare una gpu dedicata da utilizzare al posto di quella integrata nel processore (se c'è).

Recensione TV Panasonic OLED LZ1500: il migliore anche senza soundbar

LG OLED Flex il primo 42" (OLED) pieghevole al mondo | Video Anteprima

Recensione TV Samsung OLED S95B: benvenuta concorrenza!

TCL TV QLED C735 da 98”: anteprima (con misure) del Cinema in casa… e non solo!