Fujitsu vende la sua divisione mobile a un fondo di investimenti

02 Febbraio 2018 5

Fujitsu ha annunciato che cederà tutte le azioni della propria divisione dispositivi mobile al fondo di investimenti Polaris Capital Group. Fujitsu non è un marchio che si associa spesso al mondo della telefonia, dalle nostre parti - nel nostro database figurano appena due Pocket PC dei tempi di Windows Mobile 5, per fare un esempio - ma nella sua patria, il Giappone, produce e distribuisce un buon numero di smartphone Android, al pari di Sharp o Kyocera: in particolare, il marchio Arrows indica i dispositivi destinati al pubblico generale, mentre quello Raku-Raku all'utenza senior.

Fujitsu si era già separata tempo addietro dalla divisione, che si chiama Fujitsu Connected Technologies, con l'intento di snellire il processo decisionale e la burocrazia, ma ne era rimasta formalmente proprietaria possedendone tutte le azioni. L'operazione in oggetto oggi, invece, vuole "accelerare lo sviluppo dei dispositivi di FCT per l'era del 5G e dell'IoT, insieme all'esplorazione di nuove tipologie di servizi".

Non sono stati ufficializzati, come di consueto, i dettagli economici dell'operazione, che secondo il comunicato stampa dovrebbe essere conclusa entro la fine di marzo 2018.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
adimo

Meno male che non è il fondo dei metalmeccanici...

Anto.b93

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAHAHAAHAHAHHAAHA

Maurizio Mugelli

se non ricordo male in europa circolano ancora alcuni modelli per utenza professionale, del tipo con lettore codice a barre integrato o guscio corazzato

momentarybliss

Raku-Raku sarebbe una linea tipo Brondi?

Top Cat

Gli è sfujitsu il mobile!

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti

Xiaomi Mi 11 Lite come non l'avete mai visto | Video

Recensione Sony Xperia 1 III: super fotocamere e spirito bollente

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei