Amazon: 1,9 mld di dollari di profitti nel Q4 2017

02 Febbraio 2018 83

Amazon ha concluso il quarto trimestre 2017 molto positivamente, riportando un fatturato di 60,5 miliardi di dollari (+38 per cento su base annua) e profitti che sfiorano i 2 miliardi di dollari (1,9 miliardi di dollari, per l'esattezza). Dopo la comunicazione dei risultati finanziari, le azioni del colosso dell'e-commerce hanno raggiunto quota 3,75 dollari per azione, più del doppio rispetto alle aspettative degli analisti.

Risultati raggiunti grazie ad un business decisamente diversificato: fanno particolarmente bene gli Amazon Web Services, il business cloud che ha prodotto 5,1 miliardi di dollari di fatturato (3,5 miliardi di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente) e 1,35 miliardi di dollari di utili operativi. Risultati positivi anche dalla divisione hardware, in particolar modo nel segmento smart speaker: Amazon ha confermato di aver venduto decine di milioni di dispositivi Echo.

Ma gli highlights di fine trimestre/anno sono ancor più articolati: nel 2017 sono stati venduti più di 5 miliardi di prodotti tramite Prime, il numero di utenti Prime si è ampliato, stabilendo un nuovo record assoluto rispetto agli anni precedenti a livello mondiale, Fire Stick TV ed Echo Dot sono stati i prodotti più venduti su Amazon. Nel corso dell'anno Amazon ha assunto quasi 130,000 dipendenti - escludendo le acquisizioni, tra le quali va annoverata quella della catena di supermercati Whole Foods, che ha prodotto 4,5 miliardi di dollari di fatturato.

Amazon, tuttavia, non si adagia sugli allori e non intende rallentare il ritmo della sua espansione, come suggeriscono le somme destinate ai nuovi investimenti: il flusso di cassa è diminuito dai 10,5 miliardi di dollari del 2016 agli 8,4 miliardi di dollari del 2017. Amazon, quindi, sta portando avanti un business redditizio, e spende molto per continuare ad ampliarlo.


83

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide Renzi

Hai sporto denuncia?

www.vr-italia.org

No, affatto, io non compro su Amazon perché ci comprano anche i miei amici, non ho nessun vantaggio da questo. Se fossi un utente facebook e domani volessi cambiare social network per uno con una funzionalità in più non potrei farlo, perchè se non vengono anche i miei amici è inutile. Al contrario se domani invece che comprare su Amazon volessi comprare su Nozama perché fa prezzi più bassi non mi servirebbe che lo facessero anche gli altri, la mia scelta è autonoma e condizionata solo dall'aspettativa che ho per quel negozio.

Ungarus

Eh si perchè per amazon non è la stessa cosa?

www.vr-italia.org

Facebook è diverso, la gente ci va perché "gli altri sono già tutti lì", quindi la funzionalità passa in secondo piano. Chi compra su un e-commerce se ne frega di quanta altra gente già ci compra, guarda il prezzo, il servizio post vendita, la funzionalità del sito.

www.vr-italia.org

In passato provarono a migliorare l'aspetto, il sito divenne più lento, videro che perdevano migliaia di euro al secondo, sono tornati indietro.

Amazon funziona molto bene per quello che deve fare, soprattutto in funzione di cosa la gente fa mediamente per cercare un prodotto, ovvero scrivere una parola o due al massimo e non una query SQL. Dietro quello che tu chiami "aspetto anni 2000" c'è uno studio costante mirato a massimizzare gli introiti, con quel volume d'affari anche le percentuali zerovirgola muovono milioni di dollari.

Ungarus

Infatti, un po come facebook no?

iclaudio

il discorso è brutto e va a scapito nostro...finchè ci sarà una politica che favorisce le multinazionali e tartassa la piccola e media impresa ti credo che poi questi qui fatturano miliardi...tutto il mercato si è spostato online.
Da una parte la politica condanna i metodi di lavoro e di profitto...dall'altra le leggi che dovrebbero fare non le fanno,un doppio gioco che fa male alle economie locali

Aster

Uno ha diritto di lamentarsi per un servizio che paga,i corrieri non sono solo pacchi personali a casa,cosi che il lavoratore ha dei diritti che per fortuna in Europa sono un po' meglio che negli USA.

dannyD

Non lo decidiamo noi, lo decidono in numeri. Se davvero facesse cosi schifo a non essere usabile tutti comprerebbero da unieuro o mediaworld

dannyD

Ci lamentiamo ma poi se una consegna non ha il tracking (e quindi il corriere) tutti a dire "certo che amazon è un'altra cosa"

Aster

E i GPS per corrieri e tecnici o commerciali

deepdark

Beh, amazon offre cose che gli altri non hanno. Certo se devo comprare cinese vado di aliexpress.

Maxim Castelli

L'unione fa la forza grazie!

Ungarus

Combatto la tua stessa crociata!

Ungarus

Ahahahahah non ci avevo fatto caso!

Ungarus

Ahahah questa è buona.
Nemmeno i filtri funzionano, e la ricerca funziona da schifo!

mauriziogl

in Italia si. il 90% degli utenti in Italia conoscono solo ebay e amazon a differenza di altri paesi che comunque usano negozi online in generale.

mauriziogl

ehh si vede che la scritta l'hai messa tu, sarebbe il massimo se uscisse come risultato

Peppe Black

Io non mi sono mai riferito ad Amazon in questa conversazione. Tu sopra hai detto testualmente "Le aziende si lamentano, non voi lavoratori".
Da questa frase si evince che: se tu rivolgi ai lavoratori con "voi" allora tu ti auto escludi da questa categoria, dunque se non sei un lavoratore cosa sei di preciso?
In secondo luogo, tu non hai parlato di amazon ma di Aziende in senso ben più generico, e io a questo ho risposto. Le aziende di cosa devono lamentarsi? Amazon come Ferrero, come qualsiasi altro colosso sono di una categoria a parte e lo sanno tutti. Le aziende, come le chiami tu, sono anche quelle con 30-40 dipendenti. Una statistica riportata al tg1 non molto tempo fa ha stabilito come olte il 50% delle medio-piccole aziende in italia non rispetta le norme che regolano ore e salari dei dipendenti. Stiamo parlando di cose assurde che in paesi come la Germania e l'Inghilterra non vengono nemmeno immaginate.
Questo perchè si verifica? Perchè la maggior parte, e attenzione, non tutti, ma la maggior parte degli imprenditori di medio-piccole aziende preferisce sottopagare i dipendenti per vedere più soldi nelle proprie tasche. Non l'ho spiegato come l'avrebbe spiegato un professore d'Università ma è così, il concetto è questo. Negli ultimi 10 anni il ceto medio è sparito, i ricchi sono sempre piu ricchi e i poveri sempre piu poveri. C'è chi si ammazza perchè non arriva a fine mese e chi ha 6 macchine in garage. Viviamo in un paese dove i laureati sono a spasso senza trovare lavoro e devo pure leggere che dobbiamo arrangiarci all'idea che le macchine ci sostituiranno. Probabilmente sarà così però nel frattempo complimenti a chi si arrende dicendo che è praticamente gia cosa fatta. E' evidente che chi abbassa la testa davanti a tutto questo schifo ha già il c*lo parato, mangia, beve e dorme e non si fa carico dei problemi che potranno riguardare l'intera comunità un domani.

italba

D'accordissimo, ma bisognerebbe spiegarlo a quelli che continuano a difendere i lavori tradizionali senza capire che saranno destinati a sparire presto

Mr. Romeo

E un po'come internet per smartphone

Body123

Meglio che ci sia un robot vero e proprio e non che sia io a dover competere con un robot in velocità/efficienza, cosa ovviamente non possibile in un lavoro meccanico, sarà sempre più veloce lui, farà sempre meno errori lui, non ha bisogno di andare in bagno, fare una chiacchiera, non si ammala, non ha ferie ecc. non c'è competizione, inutile voler gareggiare.

Maxim Castelli

Si si lo conosco.

Maxim Castelli

I soldi si fanno in 2 modi:
1-Fregando la gente
2- sfruttando la manodopera.
Hai pienamente ragione.
Non ci sono altri modi per fare i soldoni.

Maxim Castelli

Macché 2400, dai non diffondiamo notizie false...

LoWRiDeR82

Si é buono quello di amazon. Fidati. Provaci

Maxim Castelli

Servizio Clienti, qui in Italia.

Danny #

Si lamentano per le tasse sui lavoratori.

boosook

E pero' e' il miglior sito di ecommerce al mondo come usabilita'...

R4nd0mH3r0

a me hanno sostituito il primo fitbit dopo 18 mesi, perchè non si ricaricava più.
Contattato l'assistenza mi hanno chiesto se volevo il rimborso o la riparazione, mi hanno mandato la mail con le etichette prestampate, e la scelta se spedirle tramite posta, banalmente imbucandola nella cassetta delle lettere o addirittura se volevo mi avrebbero mandato il corriere a casa per il ritiro.
Rimborso ricevuto la sera stessa, prima ancora di aver spedito il pacchettino con il fitbit deceduto.
Se non è ottima assistenza clienti questa....

Mark

https://uploads.disquscdn.c...

stiga holmen

Ah ecco... Google non è nel mercato

Ikaro

E intanto il sito ha una grafica da primi anni 2000 :D

Joel

Ma sei ossessionato ahahah

Gianluca Scuzzarello

Perché Amazon in quel settore non è interessato a fare utili, ma ad espandersi il più velocemente possibile per poi poter operare in monopolio

italba

I robot dei diritti se ne fregano

italba

Le generalizzazioni sono sempre sbagliate, e quello che dici di "dove vivi tu" non fa statistica. Ci sono aziende che danno condizioni migliori o peggiori delle altre, ma non è questo il punto. I lavoratori non sono più il motore principale di un'azienda, ammesso che lo siano mai stati, e lo saranno sempre meno in futuro. La redistribuzione della ricchezza è un'ottima cosa, ma pensare di ottenerla alzando gli stipendi è completamente sbagliato, si aumenterebbero solo i disoccupati

Lolloso

era una battuta in merito al logo :) la freccia di amazon rappresenta un sorriso e parte dalla A alla Z proprio per dire "servizio completo dalla a alla z"

Bastia Javi

Il problema è proprio quello, in Italia viene permesso tutto ciò.

WryNail

Hai fatto bene a licenziarti, ma il tuo è un caso specifico che non puoi estendere ad Amazon.
Queste aziende sono mondi completamente diversi da quello che hai visto tu, e l'equazione Bezos -> -1 Yacht +100€ al mese netto ai dipendenti non è assolutamente plausibile.

Peppe Black

Forse continuo ad esprimermi male.
Io non metto in dubbio il costo del lavoro nemmeno per un attimo. Ad un imprenditore che ha un'attività che va visibilmente male io non vado nemmeno a chiedere il lavoro, perché non me lo darebbe e perché se per pura pazzia vorrebbe darmelo lo metterei solo ancora di più in difficoltà.
Ma ho lavorato anche per 600 euro al mese, 9 ore al giorno compresa la domenica. Il mio contratto diceva che ero un part timer e che lavoravo 4 ore al giorno.
Il mio ex datore di lavoro (dopo un po mi sono licenziato) possiede 8 negozi, le vendite vanno più che bene e cambia auto in base al giorno della settimana. Lui vive nel lusso, potrebbe guadagnare giusto un 5% in meno e regolarizzare i salari dei poveretti che per bisogno sono costretti a lavorare nei suoi negozi.
Qualcuno mi vuole venire a dire che quanto ho appena detto corrisponde al giusto e al corretto?!

iclaudio

gentiloni :
"Se un'azienda intende utilizzare nel nostro paese uno strumento con queste caratteristiche deve farlo nel rispetto della legge"
ha ha ha ha ci avete fatto gli accordi con questi che non lo sapevate ? per amazon elusione fiscale e "robottismo" sono la regola

Francesco Rubino

Capisco. Data la tua situazione, sono sicuro che la batteria ti verrà sostituita senza intoppi

WryNail

Sai che Amazon un lavoratore, per dargli 1200€ al mese (e comunque hanno gli stipendi + benefit più alti della categoria) lo paga almeno 2400€?

Aster

Braccialetti per tutti!

WryNail

Di dove sei?

steek

Meglio così...almeno i robot avranno più diritti.

steek

Cos'è aws? XD

steek

Con tutti i soldi che piglia con Amazon Bezos ha aperto blue origin buttandosi nello spazio, prime video nel cinema, Amazon go supermercati, Amazon spedizioni, assistente vocale Alexa....non mi stupirei di vedere Amazon entrare nel mercato del car sharing con auto a guida autonoma e aviazione.

Alessio Ferri

Bah, prime o non prime, Amazon è in perdita sul business di vendita online.
AWS produce quasi tutti gli utili.

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft