Sea of Thieves: abbiamo solcato i mari nella closed beta | Anteprima

01 Febbraio 2018 42

Nonostante partissimo in parte prevenuti da alcune sessioni giocate nei vari alpha test che non erano riuscite a conquistarci, Sea of Thieves con la sua closed beta è entrato ufficialmente nei nostri cuori e non vediamo l'ora che sia il 20 marzo.

Il nuovo titolo firmato Rare, ambientato nel mondo dei pirati, tra vascelli, cannoni, scheletri e tesori nascosti, approderà in esclusiva su Xbox One e Windows 10 e sarà il primo titolo first party disponibile sin da subito in Xbox Game Pass.

La beta è stata progettata appositamente per permettere agli utenti di capire la struttura e parte delle meccaniche di gioco. Un titolo tanto innovativo ed ambizioso quanto rischioso, basato sull'online che prevede cooperazione tra i membri dell'equipaggio ma anche scontri, a suon di cannonate e spadate, contro altri giocatori.

Non rimarranno delusi neppure i giocatori che prediligono la solitudine in quanto sarà possibile mettersi al timone di un piccolo vascello, navigare per mare e affrontare missioni senza l'aiuto di nessuno, impresa non proprio semplice.

STRUTTURA E GAMEPLAY DELLA BETA

Avviata la closed beta, le opzioni disponibili erano tre: Vascello Grande (per quattro giocatori), Vascello Medio (per due giocatori) e Vascello Piccolo per solcare i mari in solitaria. A prescindere dalla scelta, i contenuti disponibili erano praticamente identici.

Si nasceva quindi in una delle tante isole "Outpost" ovvero luoghi in cui è possibile "comprare" missioni e riscuotere le ricompense a seguito degli incarichi svolti. Immancabile ovviamente la presenza della Taverna e di vari negozi dove acquistare oggetti di vario genere per personalizzare l'aspetto estetico e l'arsenale del pirata. Pronto ad attenderci anche il vascello, attraccato sulla banchina del porto.

Una volta ottenuta la prima missione siamo quindi saliti a bordo dell'imbarcazione la cui gestione richiede affiatamento e collaborazione tra i membri dell'equipaggio: qualcuno deve infatti stare al timone, bisogna salpare le ancore ed ammainare le vele in base alla direzione del vento.

Non bisogna dimenticarsi di armare i cannoni in quanto altri giocatori, a bordo di vascelli, potrebbero attaccarci, speronarci e assaltare il nostro, rubandoci persino le casse di bottino. Buona norma sarà anche quella di spegnere le lanterne nel cuore della notte per evitare che l'imbarcazione sia visibile.

Nel gioco di Rare non esistono i viaggi veloci, una mini-mappa su schermo e neppure indicatori che segnalano la direzione da intraprendere. L'unica mappa del mondo si trova nel vascello e quindi, dopo aver individuato l'isola da raggiungere, bisogna dare indicazioni al timoniere che, affidandosi alla bussola, dovrà mantenere la rotta indicata.

Non sempre però il viaggio fila liscio e quindi capita di finire nel bel mezzo della "Tempesta Perfetta" con onde altissime, la bussola che impazzisce, tuoni e lampi che potrebbero arrecare ingenti danni. Non è da escludere inoltre lo sconto con imbarcazioni di altri giocatori e anche in fase di attracco potrebbero sopraggiungere problemi.

La nave ovviamente non è indistruttibile: può imbarcare acqua ed affondare. Bisogna quindi essere tempestivi ed essere sempre in possesso di travi di legno per tappare eventuali buchi. Successivamente con catino in mano su e giù per la barca, bisogna correre ed eliminare l'acqua in eccesso.

Nella beta le varie missioni che abbiamo intrapreso consistevano nel recuperare un tesoro nascosto in qualche isola e consegnarlo in uno dei tanti "Outpost". In base al valore della missione, un bizzarro personaggio ricompensava i nostri sforzi con monete e punti esperienza.

SISTEMA DI CONTROLLO E DI COMBATTIMENTO

Un'interfaccia di gioco davvero essenziale con pochissimi indicatori su schermo e un sistema di controllo che funziona in modo egregio, semplice ed intuitivo.

Il nostro pirata nella beta poteva ovviamente camminare, saltare, nuotare, impugnare una serie di oggetti ma anche suonare, ballare, salutare e persino ubriacarsi. Sono presenti ben quattro tipi di menu radiale: uno dedicato all'inventario, uno alle missioni e i restanti due per emote e messaggi prestabiliti, tra cui getta ancora e S.O.S, da inviare agli altri membri dell'equipaggio.

Fin da subito eravamo in possesso di una serie di oggetti come il secchio, boccale, binocolo e pala. Girovagando abbiamo inoltre recuperato palle di cannone, munizioni per le bocche da fuoco, banane (per recuperare salute) e le preziosissime tavole di legno.

Parlando di arsenale, nella beta si poteva impugnare spada, pistola e fucile da cecchino da intercambiare a proprio piacimento con la sola pressione del tasto preposto. Le munizioni non abbondavano e quindi spesso la semplice spada ha salvato la vita al nostro pirata. Un sistema di combattimento nel complesso semplice ed essenziale che non prevede la presenza del classico indicatore della mira.

Non era invece contemplata una schermata relativa alla crescita del personaggio. Completando gli incarichi abbiamo guadagnato monete di gioco e il pirata accresceva il suo livello: non è chiaro se nel gioco finale sarà implementato un sistema di progressione con potenziamenti ed abilità.

Assenza totale anche di una sorta di tutorial che speriamo vivamente sia aggiunto nella versione finale. Sea of Thieves infatti non è un titolo complesso, tuttavia le meccaniche di gestione della nave vanno capite e appena entrati nel mondo di gioco si rischia di rimanere spaesati senza sapere esattamente cosa bisogna fare.

TECNICA

Solitamente il comparto tecnico di un titolo lo analizziamo in fase di recensione tuttavia con Sea of The Thieves abbiamo deciso di trattare brevemente l'argomento nonostante quanto provato fa parte di una closed beta.

Il titolo di Rare propone uno stile grafico colorato, vivace e cartoonesco ma non per questo privo di dettagli e poco credibile. Il mondo di gioco è davvero vasto e stracolmo di isole, sia piccole che grandi, tutte ben caratterizzate anche se nell'insieme risultano al momento scarne di contenuti, nemici e NPC con i quali interagire.

Un sistema di illuminazione che lascia veramente poco spazio alle critiche con un ciclo giorno/notte dinamico e condizioni meteo variabili, in grado di influenzare il gameplay e di regalare scorci e panorami travolgenti.

Il mare è indubbiamente l'aspetto che colpisce maggiormente, assolutamente credibile, non solo sul fronte puramente estetico ma anche a livello di fisica. I movimenti, l'altezza e gli schizzi delle onde, che si infrangono sulla nave, variano in base alle condizioni meteo e il tutto ovviamente influisce sulla stabilità del vascello.

LE NOSTRE IMPRESSIONI

Sea of The Thieves è indubbiamente un gioco ambizioso, originale, con un'identità ben precisa, capace di coinvolgere e ha tutte le carte in regola per diventare un'IP degna di nota in grado di lasciare il segno. Sono tanti però anche i rischi che Microsoft e Rare stanno correndo.

Il titolo è prettamente basato sul multiplayer ed proprio giocando in cooperativa che Sea of The Thieves riesce a regalare un'esperienza divertente, appagante ed originale non paragonabile a quando sul vascello siamo in completa solitudine.

Trovarsi in partite con giocatori stranieri e sconosciuti, però, crea effettivamente qualche problema: la gestione della nave richiede infatti collaborazione e affiatamento tra i membri.

Varietà e quantità dei contenuti potrebbe essere un altro ostacolo. Il mondo di gioco è vasto e sulla carta sono innumerevoli le possibilità ma effettivamente nella beta erano presenti solo missioni di ricerca e consegna del tesoro, che a lungo andare diventano troppo ripetitive. Sul fronte dei nemici, abbiamo incontrato solo squali e scheletri.

Molto divertenti invece gli scontri con gli altri giocatori che rendono i viaggi per mare assolutamente imprevedibili e alzano il livello di sfida del gioco.

Siamo comunque molto fiduciosi: quanto provato è riuscito a conquistarci ed è stato molto divertente; siamo certi che Rare e Microsoft non deluderanno le nostre aspettative.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 424 euro oppure da ePrice a 485 euro.

42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Simone

Game pass e lo provi ...
Anzi, la prova del game pass così non lo paghi

Simone

Considera che è un gioco che riceverà aggiornamenti costanti...

Direi che fa molta differenze pagare una tantum ed avere "per sempre" rispetto a pagare ed aver un supporto solo lato patch e poco miglioramenti per un paio di anni...

Aggiungici l'assenza di transazioni...

Poi dipende anche dal risultato finale, concordo sul fatto che intaccherà le vendite

Matt Ds

prosumer pirati, mica male come idea.

KaIser

si certo...

Antsm90

Sai che uscirà anche per PC vero?

Antsm90

Per questo tipo di gioco va benissimo, ne provai uno simile (ma molto meno evoluto) tempo fa e in co-op con gli amici è stupendo

Antsm90

Piacciono, uhm... a tutti tranne che a te? :)

HorizonZeroAward

https://uploads.disquscdn.c...

Ikaro

Penso proprio di sì ;) visto come se la sta menando ultimamente ms con il play anywhere, sarebbe assurdo che un suo titolo non lo supporti

Kyotrix

Gioco interessante ma prezzo assurdo su pc che limiterà molto le vendite.

Dome

Concordo e spero che quanto visto sia solo la punta dell'iceberg.
Nel titolo completo dovranno esserci molta più personalizzazione e varietà di NPC, missioni, contenuti. Però il titolo ha potenzialità.

Ikaro

Dovevano fare un gioco sui prosumer?

met

Ma è cross platform il multiplayer?

met

Eccomi

LoWRiDeR82

Era un typo perche scrivevo dal cell, grazie cmq lol.. Che ridicolo. Ancora rosichi? Hahahaha

DiRavello

fottiti

Adriano

Nessuno ti ha obbligato a prenderlo...

Matt Ds

tipo quali?

N

ci sono giochi navali anche più vecchi che in quel lato sono fatti meglio. Non é che bisogna negare l'evidenza per difendere a tutti i costi il gioco, che può essere valido finché vuoi ma quel dettaglio non é "stupefacente" come descritto nella recensione.

foxlife

Non è corretto ripetere due volte "questo".
Con l'italiano abbiamo ancora molto da migliorare

Matt Ds

si vede che sei un coprofago, che ci devo fare?

KaIser

io leggo cacca e penso ai tuoi commenti sai ?

Matt Ds

e vabbe', rasenta il gratis dai

KaIser

che costa comunque 9,99€ / mese

Matt Ds

gamepass

KaIser

fatti assumere da Rare, seriamente dico...
stanno assumendo !

KaIser

in che senso non ci sarà da pagarlo..
guarda che NON è un F2P !

Lucagildo

A me piacciono xD per me è cosa gradita lol

Matt Ds

e' che leggi rare e pensi cacca, e' inevitabile.

Matt Ds

a me fa schif0 il setting, dopo millenni rare torna a fare qualcosa di potenzialmente degno e lo ambienta tra i pirati... dai, a chi ca22o piacciono i pirati?! meno male che non ci sara' da pagarlo...

LoWRiDeR82

Eh? No, si gioca su pc questo con 1080ti questo

N

"Il mare è indubbiamente l'aspetto che colpisce maggiormente, assolutamente credibile, non solo sul fronte puramente estetico ma anche a livello di fisica. I movimenti, l'altezza e gli schizzi delle onde, che si infrangono sulla nave"

Io invece ho trovato il dettaglio degli spruzzi che crea la prua della nave quando infrange le onde assolutamente insufficiente.

M_90®

sto vedendo in questi giorni dei gameplay e ogni volta rimango a bocca aperta per la qualità del titolo, sopratutto come grafica e fisica. ottima l'idea di base che si fonda sul multi e sul cartoonesco. una cosa che ho notato che mi è piaciuta, magari mi sbaglio, è la somiglianza ad AC black flag per quanto riguarda alcune meccaniche di navigazione e abbordaggio, almeno dai video mi sono sembrate simili.

Lucagildo

È da provare! Appena scende di prezzo lo prendo! Mi sono sempre piaciuti i giochi simili

KaIser

torna sui giochi single player allora e non scassare

DiRavello

multiplayer? vellotenete caro caro

M4nder

Da quando è disponibile la beta (in realtà già da prima) sto leggendo solo pareri molto positivi su questo capitolo che per anni è stato bistrattato dai più pensando che potesse essere un indie da quattro soldi (forse dove sono abituati altrove),essendo un titolo multiplayer poi la longevità del titolo raggiunge praticamente delle vette altissime con contenuti che potranno essere aggiunti di continui ed il gioco per molti è abbastanza valido già adesso,figuriamoci quando uscirà.

Che dire,complimenti a MS per aver creduto in questo progetto segno chiaro che il team dietro xbox ha le idee chiare su cosa deve puntare per tornare a fare molto bene,in barba a chi pensa il contrario

foxlife

Sarà entusiasmante poterlo giocare con gli amici su playstation al costo di 10€ al mese...ah

LoWRiDeR82

Bello però l'acqua non arriva ai livelli di sea of thieves... Devi vederlo per capire.... Molto ben fatto

AleW1S3

Assassin's Creed Origin pure non scherza!

InterTriplete

Sorprendente, è la parola più giusta da utilizzare. Dopo PUGB, un'altra esclusiva coi controcaxxi per l'universo Xbox. Solo che questa non sarà temporale, e chissà se farà quei numeri incredibili. Li meriterebbe perchè il gioco c'è tutto (anche se io sono di parte, visto che nell'altra vita ero un pirata)! Arrrrrhhhh!

LoWRiDeR82

La cosa che mi ha colpito di più in questa beta é stata proprio la realizzazione dell'acqua. Credo la piu realistica mai vista in un videogioco... Almeno su pc

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione

Nintendo Switch Lite: le nostre prime impressioni | Video Anteprima

Recensione The Dark Pictures: Man of Medan; l'atmosfera horror c'è ma non basta